È di nuovo il momento, abbiamo un altro giro di aggiornamenti di funzionalità da condividere con voi che riguardano alcune fantastiche modifiche ai piani di hosting di Kinsta e al nostro cruscotto MyKinsta!

Il nostro team ha dato ascolto al vostro feedback e l’abbiamo reso concreto. Mentre altri host aumentano i prezzi, noi ci dedichiamo alla ricerca di soluzioni innovative che diano ancora più valore ai nostri piani in essere.

Migrazione Gratuita nel Piano Starter – Non È più Necessario il Pagamento Annuale!

In precedenza, il nostro piano starter richiedeva il pagamento annuale per poter beneficiare di una migrazione gratuita da parte del nostro team di supporto. Non è più così! 🥳 Tutti i piani, da Starter a Enterprise, adesso comprendono una o più migrazioni gratuite, senza eccezioni.

Potete vedere quante migrazioni gratuite avete a disposizione nel cruscotto di MyKinsta, alla voce Migrazioni. Questi cambiamenti sono già operativi su tutta la linea.

Migrazioni gratuite in MyKinsta

Migrazioni gratuite in MyKinsta

Aggiunte Altre Migrazioni Gratuite ai Piani Pro, Business 1 e Business 2

Abbiamo aggiunto altre migrazioni gratuite (gestite dal nostro team) ad alcuni dei nostri piani di hosting. Ecco i cambiamenti:

  • Il piano Pro ora include 2 migrazioni gratuite (in precedenza 1).
  • Il piano Business 1 ora include 3 migrazioni gratuite (in precedenza 1).
  • Il piano Business 2 ora include 3 migrazioni gratuite (in precedenza 2).

Questo riguarda tutti i tipi di piani, come il nostro sconto del 15% per le organizzazioni non profit e per gli enti di beneficenza.

Abbiamo Aggiunto Altri Host alla Nostra Offerta di Migrazioni Gratuite Illimitate

Abbiamo aggiunto SiteGround, A2 Hosting e tsoHost alla nostra offerta di migrazioni gratuite illimitate! Se avete molti siti WordPress e state pensando di trasferirti su Kinsta, non dimenticate di dare un’occhiata a questa offerta.

Aumento di PHP Worker sui Piani Business 1 e Business 3

I PHP worker determinano il numero di richieste simultanee possono essere gestite dal vostro sito web in un dato momento. Per dirla in modo semplice, ogni richiesta per il vostro sito web non memorizzata nella cache è gestita da un PHP worker.

Consigliamo i nostri piani Business 1 o superiori a tutti coloro che gestiscono siti ad iscrizione, ecommerce (WooCommerce, Easy Digital Downloads), LMS, ecc. Ciò in quanto di solito questi siti hanno molti di contenuti non memorizzabili nella cache e un gran numero di utenti concomitanti.

Per migliorare le vostre prestazioni, abbiamo aumentato il numero di PHP worker nei seguenti piani:

  1. Il piano Business 1 ora include 4 PHP worker (in precedenza 2)
  2. Il piano Business 3 ora include 6 PHP worker (in precedenza 4)

Questa modifica è stata apportata per tutti gli attuali clienti di Kinsta.

Ora Memorizziamo nella Cache le Pagine 404

Le pagine 404 possono richiedere molte risorse. Moltissimi siti WordPress, in particolare i siti di affiliazione di grandi dimensioni, generano più errori 404 di quanto si possa pensare. Forse avete cambiato la posizione di una pagina e avete dimenticato di aggiungere un redirect, oppure avete un link sbagliato su qualcosa che avete condiviso nei social media.

In altre parole, ci sono molte cose che possono portare un visitatore sulla vostra pagina 404. Queste pagine tendono anche ad avere query per ottenere risultati di ricerca alternativi, che poi colpiscono il database.

Per garantire prestazioni migliori sul vostro sito WordPress, Kinsta ora memorizza nella cache le pagine 404 per 15 minuti. Il valore dell’header X-Kinsta-Cache mostrerà un HIT, il che significa che viene servito dalla cache. Se create una pagina che in precedenza era un 404, la cache viene svuotata immediatamente.

Il nostro tool MyKinsta analytics può aiutarvi a determinare l’esatta quantità di errori 404 che si verificano sul vostro sito.

Suddivisione errori 404

Suddivisione errori 404

È importante chiarire, tuttavia, che non memorizziamo nella cache tutte le richieste 404. Ne esistono due tipi diversi: quelli da pagine PHP che portano alla pagina 404, e quelli da file o immagini mancanti che non esistono più o che sono stati spostati. Archiviamo nella cache le pagine 404, le richieste 404 verso file e immagini mancanti vengono gestite in modo diverso.

Le Richieste POST ora Vengono Visualizzate in MyKinsta Analytics

Vogliamo che le nostre statistiche di analisi e di caching siano quanto più accurate possibile. È importante perché quando si affrontano problemi di prestazioni, in genere si guarderà al rapporto HIT della cache totale, che vorreste fosse il più alto possibile. Pertanto, ora abbiamo aggiunto le richieste POST ai nostri rapporti.

Le richieste POST non possono essere memorizzate nella cache, a parte alcune impostazioni altamente specializzate. Il valore dell’intestazione X-Kinsta-Cache mostrerà un BYPASS per queste richieste. Queste non devono essere confusi con i post del blog o con qualsiasi tipo di post di WordPress (che sono memorizzabili nella cache). Una richiesta POST viene utilizzata per inviare dati al server. Così, ad esempio, i dati inviati quando trasmettete un form.

È Ora Possibile Aggiungere Record DNS CAA

Kinsta include il DNS premium di Amazon Route 53 su tutti i nostri piani di hosting. Abbiamo ora aggiunto la possibilità di inserire i record CAA all’interno del nostro tool Kinsta DNS.

Record DNS CAA

Record DNS CAA

Email Backup Scaricabili

Kinsta offre 6 diversi tipi di backup, uno dei quali è il backup scaricabile. Si tratta di un file di archivio con i file del vostro sito web e del file SQL contenente i contenuti del vostro database.

In precedenza, quando scaricavate un backup, ricevevevate semplicemente un messaggio dal cruscotto di MyKinsta. Tuttavia, molti di voi ci hanno fatto sapere che avreste gradito anche un’email. Quindi, oltre al messaggio in MyKinsta, riceverete anche un’email con un link per il download, quando il backup scaricabile sarà pronto.

Email backup scaricabili

Email backup scaricabili

Se vi piace vedere questi aggiornamenti minori che il team di Kinsta apporta costantemente, fatecelo sapere su Twitter @kinsta_IT.

46
Condivisioni