La mappatura dei domini multisito permette di mappare un dominio personalizzato a un sotto-sito della rete multisito. Si tratta di una funzione utile se si desidera avere domini individuali per i sottositi invece di sottodomini (es. sub1.example.com) o sottodirectory (es. example.com/sub1).

Per fare tutto questo in alcune versioni precedenti di WordPress, era necessario utilizzare un plugin, ma, a partire da WordPress 4.5, questa è una funzione integrata di WordPress multisite.

Questa guida presuppone che si conosca e si stia già gestendo una rete multisito con un dominio personalizzato configurato per il sito principale. In caso contrario, consultate la nostra guida per la creazione di un network multisito.

Se avete un multisito esistente con domini mappati nel database del vostro sito e volete solo configurare questi domini in MyKinsta, potete passare alla sezione Aggiungere un Dominio del Sottosito in MyKinsta e Puntare i DNS.

Creare un Nuovo Sottosito

Se avete già un sottosito esistente a cui volete mappare un dominio, potete saltare questo passaggio.

Aprite la bacheca di WordPress del vostro network multisito come Super Admin.

Nel menu I miei siti, nell’angolo in alto a sinistra, andate su Amministrazione della rete > Siti e fate clic sul pulsante Aggiungi nuovo.

Aggiungere un nuovo sottosito in un network multisito.
Aggiungere un nuovo sottosito in un network multisito.

Inserite i dati del nuovo sottosito nei campi previsti e fate clic sul pulsante Aggiungi sito. L’indirizzo del sito sarà un sottodominio o una sottodirectory del dominio del sito principale. Non preoccupatevi ora, lo cambieremo con il dominio personalizzato nei prossimi passaggi.

Aggiungere i dati del nuovo sottosito del multisito.
Aggiungere i dati del nuovo sottosito del multisito.

Ripetete questi passaggi per aggiungere altri sottositi.

Mappare un dominio personalizzato in un sottosito

Per mappare un dominio personalizzato in un sottosito, nella pagina Siti, passate il mouse sull’URL del sottosito e fate clic sul link Modifica che appare.

Modificare un sottosito in un elenco di siti di una rete multisito.
Modificare un sottosito in un elenco di siti di una rete multisito.

Nel campo Indirizzo del sito (URL), sostituite l’URL esistente con l’URL completo del vostro dominio personalizzato. Assicuratevi di includere l’URL completo del dominio, compreso il protocollo (ad esempio https://example.com). In genere si consiglia di utilizzare la versione non www del dominio. Ci assicureremo che la versione www del dominio venga reindirizzata nella prossima sezione.

Aggiungere l'URL del dominio personalizzato nel campo Indirizzo del sito per mappare il dominio al sottosito.
Aggiungere l’URL del dominio personalizzato nel campo Indirizzo del sito per mappare il dominio al sottosito.

Ripetete questi passaggi se necessario per mappare i domini personalizzati ad altri sottositi.

Aggiungere un Dominio del Sottosito in MyKinsta e Puntare i DNS

Per aggiungere il dominio personalizzato del vostro sottosito in MyKinsta, accedete a MyKinsta, andate in Siti > nome del sito > Domini e fate clic sul pulsante Aggiungi dominio.

Inserite il vostro dominio personalizzato (potete anche inserire più domini separati da virgole), selezionate la casella Aggiungi dominio/i con e senza www e cliccate sul pulsante Aggiungi domini. Selezionando questa casella, la versione www verrà reindirizzata alla versione non www del dominio.

Aggiungere il dominio personalizzato del sottosito in MyKinsta.
Aggiungere il dominio personalizzato del sottosito in MyKinsta.

Dopo aver aggiunto il dominio, verificate e punta il dominio su Kinsta. Per altri dettagli, consultate la nostra guida dettagliata su come aggiungere un dominio a un sito su Kinsta.

SSL e Forzatura HTTPS

Su Kinsta, la nostra integrazione di Cloudflare include certificati SSL gratuiti per tutti i domini verificati. Quando si aggiunge e punta un dominio su Kinsta, viene generato un certificato SSL gratuito.

Se avete bisogno di aggiornare gli URL da HTTP a HTTPS, potete farlo con lo strumento Cerca e sostituisci di MyKinsta.

L’ultimo passaggio è quello di forzare l’HTTPS reindirizzando HTTP a HTTPS, cosa che potete fare nella scheda Strumenti del vostro sito in MyKinsta.

Abilitare la forzatura di HTTPS con l'opzione Usa dominio richiesto in MyKinsta.
Abilitare la forzatura di HTTPS con l’opzione Usa dominio richiesto in MyKinsta.