Siamo entusiasti di portare la potenza, le prestazioni e la sicurezza della rete globale di Cloudflare a tutti i clienti di Kinsta senza costi aggiuntivi.

Per beneficiare dei servizi di Cloudflare, è necessario apportare alcune modifiche alla configurazione delle impostazioni del DNS del vostro dominio.

In questo articolo, spiegheremo in modo dettagliato cosa modificare per far sì che i domini esistenti su Kinsta possano avvantaggiarsi della nostra integrazione gratuita di Cloudflare. Se volete aggiungere un nuovo dominio, fate clic qui per la nostra guida sull’argomento.

Cosa si Intende per Dominio Esistente?

Un dominio esistente è un dominio che è già stato aggiunto a MyKinsta. Se il vostro sito è ospitato su Kinsta e utilizza un dominio personalizzato (non un dominio kinsta.cloud), questa sezione è per voi.

Per sfruttare Cloudflare per un dominio esistente è necessario che i record A del dominio siano già puntati su Kinsta. Se i record A del dominio sono già puntati all’indirizzo IP di Kinsta, potrete saltare alcuni dei passaggi descritti di seguito. Ma non preoccupatevi, vi diremo di quali non dovrete tener conto!

Dominio Cloudflare vs. Non-Cloudflare

Il processo per attivare l’integrazione Cloudflare di Kinsta dipende dal fatto che il vostro sito usi già Cloudflare. Poiché tutti i piani Kinsta sono dotati di integrazione Cloudflare gratuita, gli utenti che hanno un account Cloudflare attivo dovranno seguire delle istruzioni speciali per mantenere la compatibilità tra le due zone Cloudflare.

Domini Non-Cloudflare

I domini non-Cloudflare dovranno essere verificati e indirizzati al vostro nuovo indirizzo IP del sito su Kinsta.

Passo 1 – Avviare l’Integrazione Cloudflare

In MyKinsta, andate su Siti > Il tuo sito > Domini e fate clic sul pulsante Attiva Cloudflare accanto al dominio che volete configurare.

Fare clic sul pulsante Get Cloudflare per avviare la configurazione del dominio Cloudflare in MyKinsta.

Fare clic sul pulsante Get Cloudflare per avviare la configurazione del dominio Cloudflare in MyKinsta.

Se vedete un altro pulsante Get Cloudflare nel modale/pop-up che appare, fate clic su quel pulsante per continuare.

Passo 2 – Verifica del Dominio

Se il vostro dominio sta già puntando a un indirizzo IP Kinsta, potete fare clic sul pulsante “Ottieni Cloudflare” nel modale/pop-up che appare dopo aver cliccato il primo pulsante Get Cloudflare. Questo inizierà il processo di verifica, quindi potete saltare il resto di questa sezione e passare ai prossimi passi per puntare il vostro dominio al nuovo indirizzo IP del sito su Kinsta.

Per i domini non-Cloudflare che non sono già puntati su Kinsta, è necessario verificare il dominio aggiungendo due record DNS TXT. La procedura esatta per aggiungere i record TXT cambia a seconda che stiate utilizzando il DNS di Kinsta o un provider DNS di terze parti.

Record TXT per verificare il vostro dominio in MyKinsta.

Record TXT per verificare il vostro dominio in MyKinsta.

Record TXT 1

  • Nome: _cf-custom-hostname
  • Valore: Valore UUID unico da MyKinsta (xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxx)

Record TXT 2

  • Nome: @ (se il vostro provider DNS non supporta “@”, potete lasciarlo vuoto).
  • Valore: Valore UUID unico da MyKinsta (xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxx)

Ecco come aggiungere i record di verifica TXT se state utilizzando il DNS di Kinsta. Aprite MyKinsta in una nuova scheda, navigate su Kinsta DNS, fate clic su Aggiungi un Record DNS e selezionate l’opzione TXT.

Verifica del dominio con un record TXT

Verifica del dominio con un record TXT

Per il primo record TXT, inserite cf-custom-hostname nel campo Hostname e il vostro valore univoco UUID nel campo “Contenuto”. Dopo aver verificato i dati del record TXT, fate clic su Aggiungi Record DNS.

Aggiungere il record DNS TXT

Aggiungere il record DNS TXT

Per il secondo record TXT, lasciate vuoto il campo Hostname (il DNS di Kinsta non supporta “@” per l’hostname) e inserite il vostro valore univoco UUID nel campo Contenuto. Dopo aver verificato i dati del record TXT, fate clic su Aggiungi Record DNS.

Aggiungere il secondo record DNS TXT

Aggiungere il secondo record DNS TXT

Dopo aver aggiunto i record TXT al vostro provider DNS, in MyKinsta fate clic su “OK, fatto” nella finestra modale Verifica dominio.

Fornite la verifica del dominio in MyKinsta facendo clic su "OK, fatto".

Fornite la verifica del dominio in MyKinsta facendo clic su “OK, fatto“.

Variando in base al vostro provider DNS, i record TXT potrebbero richiedere fino a 24 ore per la propagazione.

Passo 3 – Puntate il vostro dominio al nuovo indirizzo IP su Kinsta

Dopo che il vostro dominio è stato verificato con successo, potete completare l’integrazione Cloudflare puntando il vostro dominio al nuovo indirizzo IP del sito. Fate clic sul pulsante “Punta dominio” per vedere il nuovo indirizzo IP.

Fate clic sul pulsante "Punta dominio" per vedere il nuovo indirizzo IP del sito Kinsta.

Fate clic sul pulsante “Punta dominio” per vedere il nuovo indirizzo IP del sito Kinsta.

Puntare il Dominio Principale su Kinsta

Nel modale Punta il Tuo Dominio su Kinsta, vedrete il vostro Indirizzo IP del Sito. Questo è l’indirizzo IP del record A del vostro dominio.

"Indirizzo IP del sito" in MyKinsta

Indirizzo IP del sito in MyKinsta

Quindi andate sul vostro provider DNS e aggiornate il vostro record A in modo che punti al vostro Indirizzo IP del sito. Se state utilizzando il DNS di Kinsta, ecco come aggiornare il vostro record A:

  1. Aprite MyKinsta in una nuova scheda, navigate su Kinsta DNS.
  2. Fate clic su Gestisci per il dominio che state aggiornando.
  3. Se avete già un record A, AAAA o CNAME per il vostro dominio, dovreste rimuoverlo prima di aggiungere il nuovo record A facendo clic sull’icona Elimina (cestino) sotto la colonna Azioni.
  4. Fate clic su Aggiungi un record DNS e selezionate l’opzione A.
  5. Se state puntando il vostro dominio principale, lasciate vuoto il campo Hostname. Se state puntando un sottodominio, specificate il sottodominio nel campo Hostname.
  6. Inserite il vostro Indirizzo IP del sito nel campo Indirizzo IPV4.
  7. Fate clic su Aggiungi record DNS.
Creare un record A in Kinsta DNS

Creare un record A in Kinsta DNS

Dopo aver aggiunto il record DNS, tornate al modale Punta il Tuo Dominio su Kinsta e cliccate su OK, Ho Fatto.

Clic su "OK, ho fatto" dopo aver puntato il dominio su Kinsta.

Clic su OK, Ho Fatto dopo aver puntato il dominio su Kinsta.

Puntare il Dominio WWW su Kinsta

Oltre a configurare un record CNAME per il dominio principale, consigliamo anche di puntare la versione www del dominio su Kinsta. Per farlo, aggiungete un record CNAME per il vostro dominio www che punta al dominio principale.

Creare un record CNAME per il dominio www

Creare un record CNAME per il dominio www

Se state usando Kinsta DNS e non avete selezionato l’opzione per aggiungere un record DNS con e senza www al momento dell’aggiunta del record A, fate clic su Aggiungi un Record DNS, e selezionate l’opzione CNAME. Usate le impostazioni qui sotto per il vostro record CNAME:

  • Tipo: CNAME
  • Nome utente: www
  • Punta a: Il vostro dominio principale (ad esempio brianwp.com).
  • TTL: 1 ora

Puntare il dominio Wildcard (jolly) su Kinsta (opzionale)

Supportiamo anche i sottodomini jolly. Un sottodominio jolly è un sottodominio “piglia-tutto”. Ad esempio, se avete tre record DNS impostati in questo modo:

  1. Un record per sub.domain.com che punta a 123.123.123.123.
  2. Un record per sub2.domain.com che punta a 456.456.456.456.
  3. Un record per *.domain.com che punta a 789.789.789.789.

Qualsiasi richiesta a un sottodominio che non è sub.domain.com o sub2.domain.com sarà automaticamente gestita dal record A *.domain.com e instradata a 789.789.789.789.

Se si desidera utilizzare la funzionalità del dominio jolly su Kinsta, è possibile farlo creando un record A aggiuntivo in Cloudflare con le impostazioni riportate di seguito:

  • Tipo: A
  • Hostname: *
  • Punta a: L’indirizzo IP del vostro sito da MyKinsta
  • TTL: 1 ora
Aggiungere un record A jolly per il dominio.

Aggiungere un record A jolly per il dominio.

Dopo aver aggiunto un record A jolly, l’accesso a qualsiasi sottodominio che non è puntato altrove risulterà in una richiesta indirizzata verso Kinsta.

Domini Cloudflare

Se il vostro dominio sta già puntando a un indirizzo IP Kinsta, potete fare clic sul pulsante Get Cloudflare nel modale/pop-up che appare dopo aver cliccato il primo pulsante Get Cloudflare. Questo inizierà il processo di verifica, quindi potete saltare il resto di questa sezione e passare ai prossimi passi per puntare il dominio al vostro nuovo record CNAME su Kinsta.

 

I domini Cloudflare che non sono già puntati su Kinsta dovranno prima essere verificati.

Passo 1 – Avviare l’Integrazione Cloudflare

In MyKinsta, andate su Siti > Il tuo sito > Domini e fate clic sul pulsante Get Cloudflare accanto al dominio che volete configurare.

Fate clic sul pulsante Ottieni Cloudflare per iniziare ad abilitare l'integrazione Cloudflare in MyKinsta.

Fate clic sul pulsante Get Cloudflare per iniziare ad abilitare l’integrazione Cloudflare in MyKinsta.

 

Se vedete un altro pulsante Get Cloudflare nel modale/pop-up che appare, fate clic su quel pulsante per continuare.

Passo 2 – Verificare il Dominio

Per i domini Cloudflare che non sono già puntati su Kinsta, è necessario verificare il dominio aggiungendo un record DNS TXT.

Record TXT per verificare il dominio Cloudflare esistente in MyKinsta.

Record TXT per verificare il dominio Cloudflare esistente in MyKinsta.

Record TXT

  • Nome: kinsta-verification-xxxxxx
  • Valore: Valore UUID unico da MyKinsta (xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx)

Andate alla bacheca Cloudflare (fate il login se non l’avete ancora fatto), selezionate il vostro dominio e fate clic sulla scheda DNS. Fate clic sul pulsante Add Record e create un nuovo record TXT con i dettagli che avete copiato da MyKinsta.

 

Aggiungete il record TXT di verifica del dominio in Cloudflare.

Aggiungete il record TXT di verifica del dominio in Cloudflare.

Dopo aver aggiunto il record TXT in Cloudflare, fate clic su “OK, ho fatto” nella finestra modale Verifica dominio in MyKinsta.

Terminate la verifica del dominio Cloudflare in MyKinsta facendo clic su "OK, ho fatto".

Terminate la verifica del dominio Cloudflare in MyKinsta facendo clic su “OK, ho fatto”.

I DNS da Cloudflare di solito si propagano entro pochi minuti, ma può dipendere dal TTL impostato quando aggiungete il record.

Stai cercando un hosting WordPress ad alte prestazioni con la potenza dei server più veloci di Google Cloud Platform? Dai un’occhiata ai nostri piani.

Passo 3 – Puntare il Dominio a Kinsta

Dopo che il vostro dominio è stato verificato con successo, potete completare l’integrazione di Cloudflare puntando il dominio al record CNAME del vostro sito. Fate clic sul pulsante Punta Dominio per vedere il nuovo record CNAME.

Fate clic sul pulsante "Punta il tuo dominio" in MyKinsta.

Fate clic sul pulsante “Punta il tuo dominio” in MyKinsta.

Puntate il vostro dominio principale su Kinsta

Per puntare il vostro dominio principale su Kinsta, aggiungete il primo record CNAME (Name/host @) mostrato nel modale Punta Dominio su Kinsta alle vostre impostazioni DNS Cloudflare.

Record CNAME da aggiungere o modificare su Cloudflare.

Record CNAME da aggiungere o modificare su Cloudflare.

Andate al vostro cruscotto di Cloudflare e fate clic sulla scheda DNS.

Eliminate il record A in conflitto su Cloudflare.

Eliminate il record A in conflitto su Cloudflare.

Dopo aver eliminato il record A, fate clic sul pulsante Aggiungi Record e create un nuovo record CNAME con i dettagli qui sotto:

  • Tipo: CNAME
  • Nome: @
  • Target: Il dominio “kinsta.cloud” del vostro sito.
  • TTL: Auto
Aggiungete un CNAME per il vostro dominio principale in Cloudflare.

Aggiungete un CNAME per il vostro dominio principale in Cloudflare.

Dopo aver aggiunto il record CNAME, vedrete un segno di spunta accanto al vostro dominio principale in MyKinsta. Questo indica che il dominio principale è stato puntato a Kinsta correttamente.

Dominio radice puntato in MyKinsta.

Dominio radice puntato in MyKinsta.

Puntate il vostro dominio WWW su Kinsta

Oltre a configurare un record CNAME per il vostro dominio root, vi consigliamo anche di puntare la versione www del vostro dominio a Kinsta.

Dopo aver cancellato il record CNAME in conflitto, fate clic su Aggiungi Record per creare un nuovo record CNAME con le impostazioni seguenti:

  • Tipo: CNAME
  • Nome: www
  • Target: Il dominio “kinsta.cloud” del vostro sito.
  • TTL: Auto

    Create un record CNAME per il vostro dominio www su Cloudflare.

    Create un record CNAME per il vostro dominio www su Cloudflare.

Puntate il vostro dominio jolly su Kinsta (opzionale)

Supportiamo anche i sottodomini jolly. Un sottodominio jolly è un sottodominio polivalente. Per esempio, se avete tre record DNS impostati in questo modo:

  1. Un record per sub.domain.com che punta a 123.123.123.123.
  2. Un record per sub2.domain.com che punta a 456.456.456.456.
  3. Un record per *.domain.com che punta a 789.789.789.789.

Qualsiasi richiesta a un sottodominio che non sia sub.domain.com o sub2.domain.com sarà automaticamente gestita dal record A di *.domain.com e indirizzata a 789.789.789.789.

Se desiderate usare la funzionalità di dominio jolly su Kinsta, potete farlo creando un record CNAME aggiuntivo in Cloudflare con le impostazioni seguenti:

  • Tipo: CNAME
  • Nome: *
  • Target: Il dominio “kinsta.cloud” del tuo sito.
  • TTL: Auto

Aggiungete un CNAME jolly per il vostro dominio Cloudflare.

Aggiungete un CNAME jolly per il vostro dominio Cloudflare.

Se state usando un piano Cloudflare gratuito, potreste vedere un messaggio che dice: “Alcuni dei tuoi record DNS stanno esponendo degli IP che sono eseguiti come proxy via Cloudflare. Assicurati di effettuare il proxy di tutti i record A, AAAA e CNAME che puntano ai record proxy per evitare di esporre il tuo IP di origine”.

Questo messaggio di notifica è normale e non è un problema, in questo caso, perché anche il dominio di destinazione kinsta.cloud è eseguito come proxy dietro Cloudflare.

Una volta che il record CNAME jolly si è propagato, accedendo a qualsiasi sottodominio che non è puntato altrove, la richiesta verrà instradata a Kinsta.

Passo 4 – Forzare l’HTTPS (opzionale)

Aggiungiamo automaticamente un certificato SSL gratuito (con supporto wildcard) per i domini verificati grazie alla nostra integrazione Cloudflare. Forzare il vostro sito a caricare su HTTPS è opzionale ma è raccomandato. Per completare questo passo, andate al sito in MyKinsta, poi su Strumenti e fate clic sul pulsante Abilita sotto l’opzione Forza HTTPS.

Forzare l'HTTPS in MyKinsta.

Forzare l’HTTPS in MyKinsta.

Riepilogo

L’integrazione Cloudflare di Kinsta è progettata per aumentare la sicurezza del vostro sito WordPress. Configurando il vostro dominio in modo da caricare dietro Cloudflare, potrete anche beneficiare di maggiore sicurezza e miglioramenti delle prestazioni.

Se avete domande sulla configurazione della nostra integrazione di Cloudflare sul vostro sito, contattate il nostro team di supporto 24/7!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 28 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.