Avete bisogno di un modo per effettuare il downgrade di WooCommerce senza perdere i dati del vostro negozio?

Se una nuova versione di WooCommerce introduce dei problemi sul vostro sito, potreste cercare una soluzione a breve termine per far funzionare subito il vostro negozio.

Il downgrade di WooCommerce vi offre questa possibilità, consentendo di ripristinare istantaneamente la situazione precedente all’aggiornamento.

In questo articolo scoprirete 3 modi per effettuare il downgrade della versione di WooCommerce sul vostro negozio senza bisogno di toccare il codice. Vi diamo anche alcuni importanti consigli per evitare problemi durante l’operazione.

Perché e Quando Effettuare il Downgrade di WooCommerce?

La situazione principale in cui potreste voler effettuare un downgrade di WooCommerce è un problema di compatibilità con il plugin WooCommerce stesso o con una delle vostre estensioni (cioè i plugin WooCommerce e il tema).

Anche se il team di WooCommerce testa accuratamente ogni release, ci sono così tante variabili che certi problemi possono comunque presentarsi. Nota a margine: impostare il logging di WooCommerce è un ottimo modo per individuare questi problemi.

Per esempio, WooCommerce 3.0 ha causato problemi con le gallerie fotografiche dei prodotti, che hanno spinto molti negozi a tornare alla versione precedente fino a quando non è stata rilasciata la soluzione.

Tuttavia, è importante notare che il downgrade di WooCommerce non è una soluzione a lungo termine.

L’utilizzo di una versione precedente di WooCommerce per lunghi periodi di tempo potrebbe causare problemi di sicurezza o di prestazioni nel vostro negozio. Questi ultimi possono emergere durante il debug delle prestazioni con uno strumento come Kinsta APM. Potete anche usare strumenti come Query Monitor, MyKinsta analytics o strumenti di test PHP per monitorare i problemi.

Il downgrade di WooCommerce è invece una misura temporanea che potete usare per far funzionare il vostro negozio mentre voi o altre persone studiano una soluzione più definitiva.

Questa “soluzione permanente” potrebbe essere la correzione di un bug noto da parte del team di WooCommerce. Oppure potrebbe richiedere uno sforzo manuale da parte vostra, come per esempio la modifica del codice personalizzato che avete aggiunto o il passaggio a un’estensione WooCommerce diversa per determinate funzionalità.

Hai bisogno di eseguire il downgrade di WooCommerce senza perdere i dati del tuo negozio? Continua a leggere... 👀 Clicca per twittare

Importanti Passi per Prepararti al Downgrade della Versione di WooCommerce

Prima di effettuare il downgrade di WooCommerce, dovete eseguire alcuni preparativi di base per assicurarvi di non incontrare problemi.

1. Creare un Backup

Prima di apportare qualsiasi modifica al vostro negozio, dovreste creare un backup completo del vostro sito. In questo modo, avrete sempre un punto di ripristino sicuro, qualunque cosa accada (o il più “sicuro” possibile).

Se state ospitando WooCommerce con Kinsta, Kinsta esegue il backup del vostro sito ogni giorno in modo automatico. Tuttavia, vi consigliamo di eseguire un backup manuale in modo da avere la versione più recente, poiché i dati dei clienti o degli ordini potrebbero essere cambiati dopo il backup automatico.

Se avete bisogno di aiuto, abbiamo guide complete su come eseguire il backup di WordPress e su come ripristinare un backup di WordPress.

2. Usare un Sito di Staging

Un sito di staging è una copia identica del vostro negozio WooCommerce che si trova in una sandbox sicura e privata. Vi offre un luogo sicuro per testare le modifiche al vostro sito senza influenzare la versione live del vostro negozio.

Quando possibile, vi consigliamo sempre di eseguire il downgrade di WooCommerce su una versione di staging del vostro sito prima di farlo sulla versione live.

Questo vi aiuterà a individuare eventuali problemi, compresi alcuni problemi di database che sono propri di WooCommerce.

Se ospitate il vostro sito WordPress con Kinsta, potete facilmente configurare un sito di staging WooCommerce da MyKinsta. Tutti i clienti di Kinsta hanno accesso gratuito allo staging e Kinsta offre anche ambienti di staging premium per chi ha bisogno di maggiore flessibilità.

Se non avete ancora un hosting con Kinsta, ecco altri modi per creare siti di staging.

3. Controllare le Modifiche al Database di WooCommerce

Un aspetto delicato del downgrade di WooCommerce rispetto a quello di altri plugin di WordPress è che WooCommerce a volte apporta modifiche al database di WordPress quando viene aggiornato a una nuova versione.

Probabilmente avete visto questo messaggio dopo l’aggiornamento di WooCommerce: di solito dice qualcosa come “Aggiornamento del database di WooCommerce richiesto”.

Messaggio nel backend che dice "WooCommerce database update required".
Il messaggio di richiesta di aggiornamento del database di WooCommerce.

Se state effettuando il downgrade di WooCommerce subito dopo l’aggiornamento e non c’è stato un aggiornamento del database (o non avete ancora eseguito l’aggiornamento del database), non dovreste avere problemi.

Tuttavia, se avete eseguito l’aggiornamento del database e ora state cercando di eseguire il downgrade a una versione che utilizza la versione precedente del database, questo potrebbe causare dei problemi.

Per questo motivo è importante avere un backup del sito e testare le cose su un sito di staging prima di eseguire il downgrade della versione live del vostro negozio.

4. Verificare la Compatibilità con le Estensioni di WooCommerce

Infine, dovrete considerare anche eventuali problemi di compatibilità con altri plugin WooCommerce che state usando e con il vostro tema WooCommerce.

Per esempio, forse state usando un plugin per la creazione di wishlist che è compatibile solo con l’ultima versione di WooCommerce. In questo caso, il downgrade di WooCommerce potrebbe causare problemi con quel plugin.

Anche in questo caso, l’utilizzo di un sito di staging può essere molto utile per individuare questi problemi di compatibilità prima di apportare modifiche al vostro negozio live.

Come Fare il Downgrade del plugin WooCommerce a una Versione Precedente: 3 Metodi

Ora passiamo alla vera e propria guida passo-passo su come effettuare il downgrade della versione di WooCommerce utilizzando 3 metodi diversi.

Tutti questi metodi raggiungono lo stesso obiettivo, quindi scegliete quello che vi sembra più semplice. Tuttavia, raccomandiamo il primo metodo come l’opzione migliore per la maggior parte delle persone, motivo per cui lo abbiamo inserito per primo nella lista.

Ma prima di iniziare, vi ricordiamo di creare un backup del vostro negozio e di lavorare su un sito di staging quando usate questi metodi.

Anche in questo caso, dovrebbero funzionare bene, ma il fatto che WooCommerce a volte aggiorna il database tra una versione e l’altra può introdurre alcune variabili. Ecco perché vi consigliamo sempre di verificare e di prendere le dovute precauzioni!

1. Scaricare e Installare una Versione di WooCommerce Più Vecchia Tramite la Bacheca di WordPress

Grazie a un recente aggiornamento del core di WordPress, ora è possibile reinstallare manualmente qualsiasi versione di un plugin direttamente dalla bacheca di WordPress.

Questo è il modo più semplice per effettuare un downgrade di WooCommerce, perché non è più necessario usare l’FTP (anche se questo metodo verrà illustrato in seguito).

Ecco come funziona…

Scaricare da WordPress.org la Versione di WooCommerce Che Volete Usare

Per iniziare, andate alla vista avanzata dell’elenco dei plugin di WooCommerce su WordPress.org.

Potete fare clic su questo link per andare direttamente lì oppure andare alla pagina principale dell’elenco e fare clic su Vista avanzata.

Pagina di WooCommerce in WordPress.org e una freccia che indica il link Vista avanzata.
Come aprire la vista avanzata.

Quindi scorrete verso il basso fino a Versioni precedenti nella sezione Opzioni avanzate.

Usate il menu a tendina per scegliere la versione di WooCommerce a cui volete effettuare il downgrade e poi fate clic su Scarica per scaricare il file ZIP di quella versione sul vostro computer.

Alla fine della pagina di presentazione di WooCommerce in WordPress.org trovate il menu a tendina da cui scegliere la versione di WordPress che volete usare.
Usate il menu a tendina per scegliere la versione che preferite.

Se avete bisogno di aiuto, abbiamo una guida completa su come scaricare le versioni precedenti dei plugin.

Installare la Versione Precedente Tramite la Bacheca di WordPress

Ora dovete installare la versione precedente di WooCommerce tramite la bacheca di WordPress, proprio come se steste installando qualsiasi altro plugin con un file ZIP:

  1. Andate su Plugin → Aggiungi nuovo nella bacheca di WordPress.
  2. Fate clic sul pulsante Carica plugin.
  3. Usate il selezionatore di file per selezionare il file ZIP che contiene la versione precedente di WooCommerce (quella verso cui volete fare il downgrade).
  4. Fate clic su Installa ora.
Pagina dei Plugin nel backend di WordPress: con il pulsante Scegli file potete scegliere il file zip della vecchia versione.
Installare la vecchia versione come fareste con qualsiasi altro plugin.

Dopodiché, WordPress dovrebbe mostrarvi un messaggio che vi chiede se volete sovrascrivere la versione esistente di WooCommerce con quella che avete appena installato.

Controllate i numeri di versione per assicurarvi che tutto sia corretto e poi fate clic sul pulsante Sostituisci la versione attuale con quella caricata per confermare.

Pagina dei Plugin nel backend di WordPress con il riepilogo delle informazioni sulla versione di WordPress installata e il pulsante "Sostituisci la versione attuale con quella caricata"
Conferma il downgrade di WooCommerce.

A questo punto dovreste vedere un messaggio di successo che vi conferma che “Il downgrade del plugin è avvenuto correttamente”. Ed ecco fatto: avete appena effettuato il downgrade ufficiale di WooCommerce!

Pagina dei Plugin nel backend di WordPress con la conferma del downgrade di WooCommerce.
Il messaggio di successo del downgrade di WooCommerce.

2. Usare l’FTP per Caricare la Versione Precedente

Come altra opzione, potete effettuare il downgrade di WooCommerce collegandovi al vostro server via FTP.

Prima che WordPress aggiungesse la funzione di downgrade dei plugin dalla bacheca di WordPress, questo era l’unico modo per effettuare manualmente il downgrade di WooCommerce.

Tuttavia, dato che ora esiste quest’altra funzione, non c’è più bisogno di affrontare la complessità dell’FTP.

Questo metodo può anche causare qualche minuto di downtime, per cui vi consigliamo di attivare la modalità di manutenzione di WordPress mentre fate il vostro lavoro.

Se preferite questo metodo, ecco come funziona…

Scaricare la Versione di WooCommerce Che Volete Usare da WordPress.org

Per iniziare, andate alla vista avanzata dell’elenco di WooCommerce su WordPress.org e scaricate la versione di WooCommerce che volete usare.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Se avete bisogno di aiuto in questo caso, troverete istruzioni più avanzate nel metodo precedente.

Collegatevi al Vostro Server via FTP

Successivamente, dovete usare un client FTP per connettervi al server del vostro sito WordPress tramite FTP. Nell’esempio che segue, usiamo il client FTP gratuito FileZilla.

Se non sapete come fare, potete leggere la nostra guida su come usare FTP per connettersi a WordPress.

Rinominare la Cartella del Plugin WooCommerce Esistente

Dopo aver fatto il collegamento via FTP, andate su wp-content/plugins sul vostro server.

Trovate la cartella woocommerce e rinominatela in woocommerce-delete. In questo modo disattiverete quella versione di WooCommerce sul vostro sito, conservando comunque i file sul vostro server nel caso in cui qualcosa vada storto.

Schermata dell’FTP dove è stata evidenziata la cartella woocommerce, il menu è aperto e punta alla voce Rename.
Rinominare la cartella WooCommerce esistente.

Una volta effettuato il downgrade, potrete eliminare questa cartella.

Tenete presente che il vostro negozio smetterà di funzionare dal momento in cui rinominate la cartella del plugin fino al momento in cui terminerà il caricamento della sezione successiva.

Decomprimere e Caricare la Versione Precedente di WooCommerce

Per concludere, dovete caricare la versione precedente di WooCommerce che avete scaricato da WordPress.org.

Ecco come fare:

  1. Usate il vostro computer locale per decomprimere il file ZIP scaricato da WordPress.org.
  2. Caricate la cartella woocommerce decompressa dal vostro computer locale alla cartella plugins del vostro server WordPress.
  3. Attendete il completamento del caricamento (potrebbero volerci alcuni minuti a seconda della velocità della vostra connessione internet).

Una volta terminato il caricamento, la versione aggiornata di WooCommerce dovrebbe essere attiva sul vostro sito.

Per concludere, potete cancellare la cartella woocommerce-delete che contiene la versione precedente di WooCommerce dopo aver verificato che il vostro negozio funziona.

3. Usare il Plugin WP Rollback

Se non avete problemi a installare un nuovo plugin sul vostro negozio, il plugin gratuito WP Rollback vi permette di aggiornare facilmente la versione di WooCommerce direttamente dalla bacheca di WordPress.

Ecco come usarlo per effettuare il downgrade di WooCommerce:

  1. Installare e attivare il plugin gratuito WP Rollback sul vostro sito WooCommerce. È presente su WordPress.org, quindi potete installarlo come qualsiasi altro plugin gratuito.
  2. Andate su Plugin → Plugin installati nella bacheca di WordPress.
  3. Trovate il plugin WooCommerce nell’elenco.
  4. Fate clic sul link Rollback sotto la voce del plugin WooCommerce.
Pagina con la lista dei plugin installati nel sito WordPress: sono evidenziati WooCommerce e la voce Rollback.
Come accedere all’opzione di rollback.

Si aprirà una nuova interfaccia che elenca tutte le versioni di WooCommerce disponibili per il downgrade.

Selezionate la versione che volete usare tramite il relativo pulsante di opzione. Poi fate clic sul pulsante Rollback nella parte inferiore della schermata.

Pagina di Rollback con la lista delle versioni di WordPress disponibili: è evidenziata la version 6.8.2.
Scegliete la versione verso cui effettuare il downgrade.

Ora vedrete un popup che conferma i numeri di versione selezionati. Se tutto sembra corretto, fate clic sul pulsante Rollback nel popup per continuare.

Finestra popup del plugin Rollback che chiede conferma del downgrade di WooCommerce.
Confermare il downgrade di WooCommerce.

Dopo una breve attesa, dovreste vedere un messaggio di successo che vi informa che avete fatto correttamente il downgrade di WooCommerce. A differenza del primo metodo, il messaggio recita “Plugin aggiornato con successo”, ma ciò significa comunque che la versione è stata declassata.

Schermata del plugin Rollback con il messaggio di conferma del downgrade di WooCommerce.
Come appare il messaggio di successo dopo il downgrade.
Se una nuova versione di WooCommerce causa dei problemi al tuo sito, potresti aver bisogno di una soluzione a breve termine per farlo funzionare il prima possibile. 👀 Scopri come fare in questa guida ✅ Clicca per twittare

Riepilogo

A un certo punto del vostro percorso con WooCommerce, potreste aver bisogno di effettuare un downgrade del plugin per preservare importanti funzionalità o per risolvere temporaneamente problemi di compatibilità in attesa di una soluzione più definitiva.

In generale, potete effettuare il downgrade di WooCommerce come con qualsiasi altro plugin di WordPress.

L’opzione più semplice è quella di caricare una versione precedente di WooCommerce attraverso la bacheca di WordPress, ma potete anche usare FTP o il plugin gratuito WP Rollback.

Tuttavia, tenete presente che gli aggiornamenti del database di WooCommerce possono talvolta causare problemi durante il downgrade che non si verificherebbero con altri plugin.

Per questo motivo, è fondamentale fare un backup del vostro negozio e testare le cose su un sito di staging prima di applicarle al vostro negozio reale.

Se avete ancora problemi, potete anche leggere la nostra guida completa su come effettuare il downgrade di WordPress, che include metodi per il software di base, versioni PHP e altro ancora.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.