Se siete clienti di Kinsta, potete usufruire del nostro servizio gratuito di migrazione. Tuttavia alcuni di voi potrebbero preferire farlo da soli, per la presenza di dati sensibili, oppure si vuole solo farlo subito invece di coordinarsi con noi. Di seguito sono riportate un paio di opzioni per la migrazione del vostro sito. In genere queste operazioni possono essere completate in poche ore, cambiando un po’ a seconda delle dimensioni del vostro sito.

Opzioni della guida alla migrazione di WordPress

Prima di procedere con una delle opzioni, consigliamo sempre di fare prima un backup sul vostro vecchio host.

Opzione 1 – Migrare Utilizzando un Plugin Gratuito di WordPress

Abbiamo due diverse procedure dettagliate per eseguire la migrazione utilizzando i seguenti plugin:

Inoltre, assicurati di controllare la nostra lista curata dei migliori plugin per la migrazione di WordPress.

Opzione 2 – Migrazione manuale con MySQL + FTP

Passo 1

Accedete a MyKinsta e fate clic sul menu “Siti” sul lato sinistro.

Passo 2

Fate clic sul pulsante “Add site” in alto a destra.

Aggiungere un nuovo sito WordPress

Aggiungere un nuovo sito WordPress

Passo 3

Scegliete tra una delle 24 location dei Google Cloud Data Center. Quindi inserite il nome del sito. Utilizzate un nome descrittivo di una sola parola senza caratteri speciali.

Se state eseguendo una migrazione manuale, vi consigliamo di selezionare l’opzione: “Non installare WordPress“. Quindi inserite le altre credenziali. Nota: non è necessario che queste corrispondano al sito corrente poiché saranno sovrascritte in seguito.

Nuova installazione - Non installare WordPress

Nuova installazione – Non installare WordPress

Aspettate che lo stato del sito diventi “Live.” Poi fate clic sul sito.

Passo 4

Aprite una nuova scheda e accedete al vostro vecchio account di hosting, segnandovi gli accessi FTP e PHPMyAdmin. Di solito trovate queste credenziali nel vostro cPanel. In caso contrario, potete contattare il vostro vecchio host e richiedere l’informazione. In alternativa, potete usare un plugin come Duplicator per realizzare la migrazione.

Passo 5

Usate un qualsiasi client FTP per connettere il vostro sito via FTP e scaricate i file del vostro sito su una cartella separata del vostro computer. Di solito conviene scaricare tutto dalla cartella /public/.

Contenuto della cartella Public

Contenuto della cartella Public

Passo 6

Aprite l’editor MySQL (di solito phpMyAdmin) e fate clic su “Esporta” nella parte superiore per esportare il database.

Esportare il database in phpMyAdmin

Esportare il database in phpMyAdmin

Per database di piccole dimensioni, il metodo veloce funziona bene: assicuratevi di selezionare il formato SQL e fate clic su “Go.”

Salvare il file SQL

Salvare il file SQL

Per database più grandi, è meglio usare l’opzione personalizzata per scaricare l’esportazione in un archivio zip o gzip più piccolo.

Salvare il file del database in gzip

Salvare il file del database in gzip

Passo 7

Tornate su MyKinsta, andate sulla pagina “Info” del vostro sito e usate le credenziali SFTP to per accedere al vostro server.

Credenziali SFTP su MyKinsta

Credenziali SFTP su MyKinsta

I principali dati da inserire:

Client SFTP

Client SFTP

Passo 8

Caricate il contenuto della cartella /public/ che avete scaricato in precedenza nella cartella /public/ del vostro nuovo sito Kinsta.

Passo 9

Accedete a phpMyAdmin. Potete trovare il link e le credenziali di accesso in fondo alla pagina “Info” del vostro sito (Database name, Database username, Database password).

Accesso phpMyAdmin

Accesso phpMyAdmin

Passo 10

Cliccate sul nome del vostro database sul lato sinistro. Il nome del database dovrebbe corrispondere al nome del vostro sito Kinsta.

Andate sul menu Import e caricate il backup MySQL. Se il database del vostro sito supera il limite dei 128 MB, caricate il file nella cartella /private/ che si trova una posizione sopra la cartella /public/. Poi aprite un ticket per la nostra squadra del supporto, e noi potremo importare il database al posto vostro.

Migrazione WordPress - Importare il database in phpMyAdmin

Importare il database in phpMyAdmin

Passo 11

Una volta che i file e il database saranno al loro posto, aprite il vostro file wp-config.php (si trova nella vostra cartella /www/sitename_xxx/public) e inserite/caricate i dettagli seguenti (li potete trovare nella pagina dei dettagli del vostro sito):

/** The name of the database for WordPress */
define('DB_NAME', 'DB NAME');

/** MySQL database username */

define('DB_USER', 'DB USERNAME');

/** MySQL database password */

define('DB_PASSWORD', 'DB PASSWORD');

Passo 12

Andate alla schermata “Domains” del vostro sito e aprite l’URL temporaneo (sitename.kinsta.cloud) per controllare che il vostro sito si visualizzi correttamente. Fate attenzione al fatto che, quando farete clic in qualsiasi dei link su quella pagina, verrete reindirizzati al sito originale sul vostro vecchio hosting. Se avete usato il vostro dominio live durante la creazione dell’installazione, potete vedere in anteprima il vostro sito cambiando i file di local host.

URL temporaneo Kinsta

URL temporaneo Kinsta

Passo 13

Aggiungete il vostro dominio finale se non lo avete ancora fatto.

Aggiungere il dominio primario

Aggiungere il dominio primario

Passo 14

Aggiornate le impostazioni del vostro DNS in modo che punti a Kinsta.

Installare il MU-Plugin di Kinsta

Il MU-plugin di Kinsta è installato automaticamente nelle nuove installazioni WordPress realizzate qui a Kinsta. Tuttavia, dal momento che avete effettuato da soli la migrazione del vostro sito, avrete bisogno di scaricare e installare manualmente il MU plugin Kinsta. Questo CDN Kinsta.

Step 1: Scaricare e Decomprimere il Plugin

Per prima cosa, scaricate il MU-plugin Kinsta e decomprimetelo.

Step 2: Caricamento sul Sito

Dovrete poi connettere il vostro sito via SFTP, caricare la cartella kinsta-mu-plugins e il file kinsta-mu-plugins.php sulla directory /wp-content/mu-plugins/.

Kinsta MU plugins

Kinsta MU plugins

Se la directory /wp-content/mu-plugins/ non esiste, createla e poi caricateci su il file e la cartella di cui sopra.

Cartella mu-plugins

Cartella mu-plugins

Se avete problemi con la migrazione di WordPress, non esitate a contattarci tramite un ticket di supporto.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani