Vi capita che vi facciano male gli occhi o di avere difficoltà a leggere il vostro codice dopo alcune ore di duro lavoro? Molte persone che lavorano nello sviluppo non pensano mai a cambiare il font che usano fino a quando non iniziano ad avere mal di testa.

Se spesso vi si annebbia la vista cercando di scansionare mille righe di codice o vi fa male la testa ore dopo aver smesso di programmare, potrebbe essere il momento di provare un nuovo font. Anche se non avete questi sintomi, un font ben progettato spesso offre una leggibilità superiore ai font di sistema predefiniti.

Volete cambiare un po’ le cose? Molti di questi font sono gratuiti, quindi provare non vi farà male. Ecco i migliori font di programmazione per ridurre l’affaticamento degli occhi e migliorare la leggibilità, sia gratuiti che a pagamento.

Perché Cambiare il Font Che Usi per Programmare?

Gli IDE e gli strumenti di sviluppo non sempre usano il miglior font. Di solito, usano un font di sistema monospazio che se per alcune persone può funzionare bene, per altre significa affaticamento degli occhi o scarsa leggibilità.

La maggior parte di questi programmi offre la possibilità di cambiare font, ma poche persone ne approfittano. Capita di non rendersi conto di star usando un font di bassa qualità fino a quando non si passa a un’alternativa sostenuta dalla comunità e ci si rende conto di quanto le cose possano essere migliori.

Un buon font può minimizzare i mal di testa, rendere il vostro codice più facile da scansionare e persino rivoluzionare il vostro modo di lavorare.

Quindi quali sono gli elementi per riconoscere un font di programmazione adatto? Ecco cosa cercare.

  • Caratteri chiari e facili da leggere per ridurre l’affaticamento degli occhi quando si passano ore a guardare centinaia di righe di codice.
  • Fa una chiara distinzione tra i caratteri comunemente confusi come la lettera “O” e il numero “0” o la “L” minuscola e il numero “1”.
  • Legature o spazi bianchi extra per i simboli comunemente usati nei linguaggi di programmazione popolari: questa opzione non piace a tutti, ma c’è chi la ama.
  • I font con variazioni multiple su come vengono gestiti certi caratteri sono ottimi, così potete scegliere esattamente la versione che preferite.

Molte delle persone che lavorano nella programmazione preferiscono font monospazio o a larghezza fissa per aiutare la leggibilità e rendere il codice più facile da scansionare per gli errori, quindi la maggior parte di essi rientra in questa categoria. Alcuni di loro contengono versioni standard, non monospazio, se preferite così.

Hai problemi agli occhi o difficoltà a leggere il codice dopo qualche ora di duro lavoro? 👩‍💻 Questa guida sta per diventare la tua nuova migliore amica… 🤝 Clicca per twittare

Font Gratuiti per la Programmazione

Nello spirito dell’open-source, un sacco di designer hanno rilasciato i loro font di programmazione gratuitamente, e molti di loro si trovano su siti come GitHub. La comunità ama e raccomanda questi font, quindi scaricateli liberamente e date loro un’occhiata.

1. Fira Code

Fira Code font styles
Fira Code font.

Il concetto dietro Fira Code è semplice: il font monospazio è progettato per combinare quelle sequenze di simboli multipli usati frequentemente in uno solo, riducendo il tempo necessario per scorrere il codice e trovare quello che state cercando.

Per esempio, il simbolo non uguale (!=) si trasforma in un simbolo uguale con una barra in mezzo, i simboli di apertura e chiusura in HTML (</) sono distanziati tra loro, e così via. Queste legature esistono per molti linguaggi di programmazione.

E questo non cambia nessuno dei caratteri sottostanti, in modo che il loro aspetto non abbia un impatto sul vostro codice. Lo rende solo più facile da leggere!

Ci sono anche alcune varianti di caratteri che vi servono per mettere a punto il font come più vii piace.

Fira Code è supportato dalla maggior parte dei browser e potete vedere come appare negli esempi di codice reale che forniscono.

2. Proggy Fonts

Proggy Fonts markup
Proggy Fonts.

Proggy è amato nei circoli dello sviluppo web per il suo aspetto semplice ma efficace, specialmente per la codifica C e C++. Vi dà le caratteristiche solite come lo zero sbarrato e le lettere differenziate e un’ottimizzazione aggiuntiva come gli asterischi centrati verticalmente e gli operatori aritmetici allineati sull’asse.

Proggy è disponibile in diverse varianti, inclusa una versione vettoriale del font e oltre una dozzina di versioni bitmap che cambiano la resa di certi caratteri. Scegliete quello che vi piace di più e iniziate a programmare!

3. DejaVu Sans Mono

DejaVu Sans Mono font
DejaVu Sans Mono.

I font DejaVu sono stati progettati per coprire il set di caratteri Unicode nella sua interezza e anche se questo obiettivo non è stato raggiunto, la copertura è molto più vasta di quella fornita dalla maggior parte degli altri font.

Anche DejaVu Sans Mono segue questo principio, ma naturalmente è un font monospazio adatto allo sviluppo. La leggibilità e i caratteri distinti lo rendono una buona scelta per chi programma.

Dato che il font è gratuito, open-source e relativamente popolare, è supportato da molti sistemi operativi, specialmente i sistemi operativi Linux. Potreste già averlo sul vostro computer, quindi è un buon font a cui passare se non volete preoccuparvi di installare un nuovo font.

4. Source Code Pro

Source Code Pro font
Source Code Pro.

Adobe ha pubblicato diversi font open-source nella famiglia Source Sans, e questo è monospazio e creato esplicitamente per UI. Anche se il peso regolare funzionerà per la maggior parte delle applicazioni di programmazione, c’è anche una disponibilità ampia di pesi se ne avete bisogno.

Questo font è abbastanza simile al Source Sans ma ha avuto alcuni cambiamenti per adattarsi meglio a chi programma: simboli ottimizzati, zero punteggiato, “i”, “j” e “l” modificati e altro.

5. Dina

Dina font markup
Dina.

Dina è un font chiaro e pulito che rende il codice più leggibile e causa meno mal di testa.

Questa versione è rimasterizzata dall’originale, convertita in TTF e aggiornata per rimuovere gli artefatti. A differenza di altri tentativi, questa è probabilmente la conversione più completa e di alta qualità.

C’è anche una versione in grassetto se ne avete bisogno, e se avete problemi con la rimasterizzazione, potete sempre scaricare gratuitamente anche la versione bitmap originale.

6. Terminus

Terminus font
Terminus.

Il font Terminus è stato specificamente progettato per coloro che lavorano a lungo, più di 8 ore al giorno, in un terminale di programmazione. Non farà male agli occhi come altri font ed è molto facile da installare e scansionare.

Molte persone che lo usano fin dalla sua creazione (più di 10 anni) lo raccomandano caldamente, quindi potrebbe valere la pena dare un’occhiata.

Alcuni programmi moderni hanno problemi con i font bitmap, quindi provate Terminus TTF se incontrate questo problema.

7. Input

Input font
Input.

Se avete bisogno di un font super flessibile disponibile in più stili e che abbia un bell’aspetto in qualsiasi situazione, o se continuate ad avere problemi con i popolari font bitmap in particolari programmi, provate Input.

Esistono 168 stili in totale e potete cambiare i font predefiniti per certi simboli secondo i vostri gusti. Potete anche regolare l’interlinea. Provate l’anteprima sul loro sito web per vedere quanto è versatile.

Il design è stato ispirato dai font bitmap popolari nella comunità, ed è stata data molta cura a questo processo, incluso il fatto di renderlo un font proporzionale – ma è disponibile anche in versione monospazio.

Potete usarlo gratuitamente per progetti privati, ma avrete bisogno di una licenza per usarlo in progetti pubblici come sui siti web.

8. Hack

Hack font
Hack.

Volete un nuovo font di programmazione? Hack ha tutte le caratteristiche pratiche di cui potreste aver bisogno: grassetto, corsivo ed entrambi combinati, supporto Powerline e caratteri attentamente progettati per migliorare la leggibilità sullo schermo. Niente più strabismo e niente più mal di testa.

Può essere impegnativo trovare font di programmazione multilingue, ma Hack ha oltre 1500 glifi, quindi questo non sarà un problema per la maggior parte delle lingue.

Provate il Font Playground per vedere come appare nel vostro linguaggio di programmazione preferito e confrontatelo con quelli già installati sul vostro sistema.

Infine, provate gli strumenti alt-hack e font-line per scambiare set di caratteri alternativi e cambiare l’interlinea.

9. Cascadia Code

Cascadia Code font
Codice Cascadia.

Cascadia Code è il font predefinito per il terminale di Windows e Visual Studio. Include un font predefinito, mono (senza legature), corsivo e ha anche un supporto extra per incorporare i simboli Powerline.

Inoltre, il font è noto per le sue legature, sia funzionali che stilistiche, anche se avete l’opzione di abilitare un pacchetto senza di loro. È stato accolto con alti e bassi nel mondo dello sviluppo; alcuni lo odiano (o preferiscono il vecchio default, Consolas), mentre altri lo amano.

In ogni caso, è open-source, quindi potete provarlo da voi o avviare Visual Studio per vederlo in azione.

10. JetBrains Mono

JetBrains Mono font markup
JetBrains Mono.

Se usate un IDE JetBrains, potreste avere familiarità con questo font. In caso contrario è da provare. È fatto appositamente per chi sviluppa ed è ottimizzato per la lettura di grandi volumi di codice.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

JetBrains Mono è dotato di quasi 140 legature di codice, 8 pesi ciascuno con corsivo e supporto per 145 lingue. È anche open-source e potete usarlo in qualsiasi situazione personale o commerciale.

11. Anonymous Pro

Anonymous Pro font
Anonymous Pro.

Anonymous ha una lunga storia che inizia a metà degli anni ’90, con un font bitmap sviluppato per Macintosh portato a TrueType nel 2001. Ora quel font classico è stato rimasterizzato, ottenendo quattro caratteri a larghezza fissa esplicitamente progettati per chi programma.

A differenza di molti altri font di designer, questo è gratuito sotto la Open Font License. Se vi è piaciuto, date un’occhiata anche agli altri suoi font premium.

Font di Programmazione a Pagamento

Non tutto ciò che è buono è gratis, e alcuni dei migliori font di programmazione sono premium e a pagamento. Anche se potete sempre provare un font open-source, potreste apprezzare il design più accurato, la ricerca e il lavoro che caratterizzano questi font.

12. Monolisa

Monolisa font
Monolisa.

Ne avete abbastanza dei noiosi font monospazio che sono brutti da vedere e causano affaticamento agli occhi? Monolisa è un font unico che segue gli standard dei monospazio per ridurre l’affaticamento e rimanere comunque piacevoli da guardare.

Oltre a essere progettato per un migliore flusso di lettura, Monolisa include anche simboli Powerline, supporto per più di 200 lingue e diverse legature, sia solo spazi bianchi che intere sostituzioni di simboli. Potete anche disabilitarli se non sono di vostro gradimento.

Controllate il set di caratteri o il playground dei font prima di acquistare. Include una prova gratuita di 14 giorni, quindi potete riavere i vostri soldi se non vi piace.

13. Gintronic

Gintronic font
Gintronic.

Lavorare nella programmazione non significa usare set di caratteri robotici e senza vita, e “monospazio” non significa “noioso”. Gintronic è leggibile e bello allo stesso tempo, con un design leggero ma tecnico.

Include sei stili con un set in corsivo per ognuno, supporto per vari simboli e lingue, e il tutto ha un design abbastanza piacevole: potreste usarlo per scopi diversi dal codice e nessuno batterebbe ciglio.

Gintronic è disponibile in diversi pacchetti o potete comprare la versione che più vi piace. Potete anche registrarvi per una prova gratuita se volete provarlo prima di impegnarvi.

14. Dank Mono

Dank Mono font
Dank Mono.

Molti font di programmazione sono progettati per i piccoli schermi e molti di loro non sono stati aggiornati per gli schermi grandi. Dank Mono è l’eccezione; è un font dall’estetica moderna esplicitamente progettato per gli schermi ad alta risoluzione.

Non è certamente il vostro tradizionale bitmap monospace, ma fa bene il suo lavoro e sembra fantastico mentre lo fa. Il font è diventato abbastanza popolare in alcuni circoli e ha ricevuto un’accoglienza generalmente positiva. Date un’occhiata alla recensione di chi l’ha creato in cui commenta le sue scelte di design se volete avere un’idea del processo di creazione.

Esiste una licenza personale e commerciale a seconda di ciò che vi serve.

15. PragmataPro

PragmataPro font
PragmataPro.

E se invece avete bisogno di un font ottimizzato per le piccole dimensioni dello schermo? PragmataPro fa al caso vostro. Inoltre non ha spaziatura interlinea e questo lo rende molto più compatto.

Le sue molte legature sono fatte per funzionare con qualsiasi linguaggio di programmazione e include anche alcune divertenti legature grafiche.

Ci sono due versioni da acquistare: il pacchetto essenziale, che contiene solo il font monospazio senza legature, e il pacchetto completo, che include le versioni con monospaziatura e spaziatura modulare, sia con che senza legature.

Il lato negativo è che è stato rilasciato nel 2010 e non ha ancora raggiunto la versione 1.0, e gli aggiornamenti sono poco frequenti. Dovreste acquistarlo solo se vi piace quello che c’è già.

Se ti si annebbia la vista mentre cerchi di scansionare mille righe di codice o ti fa male la testa per ore dopo aver smesso di lavorare, potrebbe essere il momento di provare un nuovo font 😅 Clicca per twittare

Riepilogo

Quando il vostro lavoro consiste nel guardare uno schermo tutto il giorno, dovete pensare a scegliere un font che non vi dia il mal di testa a fine giornata. O forse state solo cercando qualcosa di un po’ più unico e divertente degli stessi vecchi font che avete usato per oltre un decennio.

La maggior parte delle persone si attacca a qualsiasi font fornito dal loro IDE senza preoccuparsi di cambiarlo, ma quel font non è sempre il migliore in circolazione. Possono essere necessari alcuni tentativi per trovarne uno che si adatti ai vostri gusti. Ma dato che la maggior parte dei font di programmazione sono gratuiti, potete provarne quanti ne volete.

Vi sembra di non averne mai abbastanza dei font? Provate questi font sicuri per il web che potete usare tranquillamente in qualsiasi progetto di web design.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.