Non avete bisogno di migliaia di font per creare un sito web di grande effetto. Ma dovete assicurarvi che i font che usate siano leggibili per tutti coloro che visitano il vostro sito web. Ed è qui che entrano in gioco i font web safe (font sicuri per il web).
Se riuscite a trovare dei font web safe che sono a) 100% gratuiti da usare e b) non hanno bisogno di essere ospitati da nessun’altra parte per essere visti dai vostri visitatori, avete fatto bingo.

Abbiamo scritto questo post proprio per questo: vedremo i 31 font web safe più belli e vi mostreremo esattamente come implementarli nel vostro sito WordPress.

Usate i link sottostanti per navigare nella sezione che vi interessa di più, oppure saltate direttamente alla nostra lista di font web safe:

Quali Font Sono Web Safe?

Comprese le varianti, ci sono oltre 650.000 font diversi disponibili online. I font supportati dalla maggior parte dei browser e dei sistemi operativi sono considerati sicuri per il web. Il sistema operativo include automaticamente i file di font, in modo che i visitatori non debbano scaricare i font dai vostri server.

Un esempio è l’onnipresente font Arial che ha dato vita a migliaia di “spin-off”.

I Font Web Safe Sono Ancora Necessari nel 2020?

Quota di mercato del browser 2019-2020

Quota di mercato del browser 2019-2020 (Fonte immagine: StatCounter)

Certo, la stragrande maggioranza degli utenti usa ora Google Chrome, sia su mobile che su desktop. Ma questo non significa che i font sicuri per il web siano un ricordo del passato.

Infatti, i font supportati variano in base ai sistemi operativi, inclusa la versione corrente di cui dispone l’utente. Quindi, se progettate un sito web con un font supportato solo dalla versione più recente di Windows 10, la maggior parte degli utenti vedrà qualcos’altro.

Inoltre, se scegliete di usare e ospitare un font locale personalizzato, o un font ospitato da terzi, potreste rallentare il vostro sito web. Quindi, il passaggio ai font web safe può accelerare il vostro sito web. E questa è una grande cosa. Perché quasi il 70% dei consumatori dice che la velocità della pagina influenza le loro decisioni di acquisto.

I Font di Google Sono Web Safe?

I Google Fonts non sono intrinsecamente supportati dal vostro sistema operativo, quindi per definizione non sono font web safe. Però, poiché Google, una terza parte, li ospita, un Google Font è chiamato un font web. È un po’ confuso, lo sappiamo, ma la differenza è che il vostro browser deve caricare un file prima di poter mostrare i font di Google.

I font web safe hanno già i file di font pronti sulla maggior parte dei dispositivi. Ma non preoccupatevi della mancanza della parola “sicuro”. I font di Google sono completamente sicuri da usare per migliorare il design del vostro sito web. Ma le richieste HTTP extra a un server esterno potrebbero rallentare la velocità di caricamento delle pagine.

Questi font web safe sono: a) 100% gratuiti ✅ e b) non hanno bisogno di essere ospitati da nessun'altra parte per essere visualizzati dai chi visita il tuo sito ✅ Scopri 30 (e più) soluzioni in questo articoloClick to Tweet

I 31 Migliori Font Web Safe

Abbiamo compilato una lista di oltre trenta diversi font web safe di grande effetto che potete usare per progettare il vostro sito web.

Vediamoli subito.

1. Arial

Esempio di font Arial

Esempio di font Arial

Arial è un classico font sans serif, adatto sia per i paragrafi che per i titoli. È stato a lungo un punto fermo nel web design. Anche se negli ultimi anni è spesso usato come fallback negli stack di font, piuttosto che come famiglia di caratteri principale.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Arial, Helvetica Neue, Helvetica, sans-serif.

2. Baskerville

Esempio di font Baskerville

Esempio di font Baskerville

Baskerville è un font serif relativamente spesso, originariamente sviluppato come carattere tipografico da John Baskerville nel 1750. Il design è ben bilanciato, usa un mix di tratti spessi e sottili per ammorbidire i bordi duri di un tipico carattere serif. È ben supportato dalle versioni più recenti di Apple e Microsoft OS.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Baskerville, Baskerville Old Face, Garamond, Times New Roman, serif.

3. Bodoni MT / Bodoni 72

Esempio di font MT Bodoni

Esempio di font MT Bodoni

Bodoni MT è un font serif, come il Times New Roman, più adatto per il testo dei paragrafi che per i titoli della maggior parte dei siti web. Bodoni MT è disponibile di default con Microsoft 10 e alcune versioni precedenti. Bodoni 72 è incluso con macOS Sierra e le sue versioni più recenti.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Bodoni MT, Bodoni 72, Didot, Didot LT STD, Hoefler Text, Garamond, Times New Roman, serif.

4. Calibri

Esempio di font Calibri

Esempio di font Calibri

Calibri è il font sans serif standard di Microsoft e lo è stato fin dal suo rilascio con Microsoft Office 2007. Ha un aspetto morbido e moderno, con bordi arrotondati per elevare il tipico carattere sans serif, rendendolo più caldo che robotico.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratter: Calibri, Candara, Segoe, Segoe UI, Optima, Arial, sans-serif.

5. Calisto MT

Esempio di font Calisto MT

Esempio di font Calisto MT

Calisto MT è un font serif con grazie leggermente più morbide e meno pronunciate rispetto alla maggior parte dei caratteri simili. È un font standard di Microsoft, incluso nella maggior parte delle versioni più recenti di Windows. L’equivalente macOS o iOS è il font Bookman Old Style.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Calisto MT, Bookman Old Style, Bookman, Goudy Old Style, Garamond, Hoefler Text, Bitstream Charter, Georgia, serif.

6. Cambria

Esempio di font Cambria

Esempio di font Cambria

Cambria è un font serif ancora più morbido, con, in molti casi, grazie appena percettibili anche per le lettere maiuscole. Questo gli conferisce un aspetto più moderno e mantiene anche un alto livello di leggibilità sugli schermi.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Cambria, Georgia, serif.

7. Candara

Esempio di font Candara

Esempio di font Candara

Candara è un font sans serif. Fa parte della collezione di font ClearType di Microsoft. L’equivalente macOS e iOS è Optima Regular. I pesi del tratto irregolare lo fanno sembrare un po’ meno moderno e corporativo rispetto ad altri font sans serif.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Candara, Calibri, Segoe, Segoe UI, Optima, Arial, sans-serif.

8. Century Gothic

Esempio di font Century Gothic

Esempio di font Century Gothic

Century Gothic è un font geometrico senza grazie, con un aspetto molto pulito ed equilibrato. È un ottimo font per il web, soprattutto per titoli e sottotitoli. Originariamente era stato progettato per competere con il font Futura. È incluso nella maggior parte dei sistemi operativi Microsoft e Apple.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Century Gothic, CenturyGothic, AppleGothic, sans-serif.

9. Consolas

Esempio di font Consolas

Esempio di font Consolas

Consolas è un font sans serif con un approccio unico al design. Tutti i caratteri hanno la stessa larghezza, per questo usa i serif solo per la lettera “I” e la “l” minuscola. Fa parte della collezione ClearType.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Consolas, monaco, monospace.

10. Copperplate Gothic

Esempio di font Copperplate Gothic

Esempio di font Copperplate Gothic

Copperplate Gothic è un font di ispirazione gotica, con leggere grazie glifiche su alcune lettere. Poiché si ispira alle rune gotiche, non è disponibile un carattere minuscolo.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Copperplate, Copperplate Gothic Light, fantasia.

11. Courier New

Esempio di font Courier New

Esempio di font Courier New

Courier New è un font monospaced slab serif, con un testo regolare molto più sottile rispetto alla maggior parte degli altri font serif e sans serif. Ha una copertura quasi perfetta sia da parte di Microsoft che di Apple, sia su computer che su dispositivi mobili.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Courier New, Courier, Lucida Sans Typewriter, Lucida Typewriter, monospace.

12. Dejavu Sans

Esempio di font Dejavu Sans

Esempio di font Dejavu Sans

Dejavu Sans è un font sans serif con linee pulite e dritte, quasi un ritorno ai classici font sans come Arial e Verdana.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Dejavu Sans, Arial, Verdana, sans-serif.

13. Didot

Esempio di font Didot

Esempio di font Didot

Didot è un font ispirato ai caratteri originali Didot, usati dall’azienda tipografica francese del XIX secolo, la famiglia Didot. È un pilastro della Apple, supportato dalla maggior parte dei loro sistemi operativi e dispositivi.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Didot, Didot LT STD, Hoefler Text, Garamond, Calisto MT, Times New Roman, serif.

14. Franklin Gothic

Esempio di font Franklin Gothic

Esempio di font Franklin Gothic

Franklin Gothic è un font sans serif con lettere insolitamente spesse, quasi fosse la versione in grassetto di un altro font. Il carattere tipografico originale è stato sviluppato all’inizio del XX secolo dai fondatori americani. È una buona scelta di font per i titoli, ma potrebbe non essere un’ottima scelta per il corpo del testo.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Franklin Gothic, Arial Bold.

15. Garamond

Esempio di font Garamond

Esempio di font Garamond

Garamond è un carattere serif, ispirato ai caratteri tipografici dell’incisore parigino del XVI secolo Claude Garamond. Ha bordi più morbidi e arrotondati rispetto ad alcuni dei caratteri serif più standard, come il Times New Roman. Le versioni moderne di Microsoft e Apple OS includono le proprie versioni del font Garamond.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Garamond, Baskerville, Baskerville Old Face, Hoefler Text, Times New Roman, serif.

16. Georgia

Esempio di font Georgia

Esempio di font Georgia

Parente stretto di Garamond, Georgia è un altro font serif con bordi per lo più arrotondati che infonde una sensazione di calore. È stato sviluppato per Microsoft nel 1996 ed è ancora uno dei font MS più diffusi. È supportato praticamente da tutte le versioni di Windows e macOS.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Georgia, Times, Times New Roman, serif.

17. Gill Sans

Esempio di font Gill Sans

Esempio di font Gill Sans

Gill Sans è un font sans serif, con linee nette e pulite che gli conferiscono un aspetto moderno. Non è l’ideale per il testo di un paragrafo fuori dagli schemi, a causa della mancanza di contrasto tra le lettere e della spaziatura ravvicinata. Ma come si può vedere nel testo di esempio, è un titolo di grande effetto. La maggior parte dei dispositivi iOS, macOS e Windows lo supportano.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Gill Sans, Gill Sans MT, Calibri, sans-serif.

18. Goudy Old Style

Esempio di font Goudy Old Style

Esempio di font Goudy Old Style

Goudy Old Style è un morbido font serif vecchio stile, con grazie forti e un aspetto vintage. I punti hanno forma di diamante piuttosto che essere i soliti cerchi rotondi e perfetti della maggior parte dei font serif. È incluso nella maggior parte delle versioni più recenti di Windows.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Goudy Old Style, Garamond, Big Caslon, Times New Roman, serif.

19. Helvetica

Documentario sui font Helvetica

Documentario sui font Helvetica (Fonte: Kanopy)

L’Helvetica è forse il font più famoso di tutti i tempi, e sicuramente uno degli unici font ad avere un proprio documentario dedicato. Si tratta di un moderno font sans serif, ispirato ad altri moderni font svizzeri e tedeschi di fine Ottocento e inizio Novecento.

Più che un design morbido, arrotondato e caldo, è equilibrato e focalizzato su linee e forme pulite. Questo lo rende uno dei pochi font adatti sia per i testi del corpo che per i titoli. Tutti i dispositivi Apple includono i font Helvetica, mentre Microsoft ha come impostazione predefinita Arial, il suo equivalente MS.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Helvetica Neue, Helvetica, Arial, sans-serif.

20. Impact

Esempio di font Impact

Esempio di font Impact

Impact è un font sans-serif realista, con un aspetto molto spesso in grassetto come impostazione predefinita per tutto il testo, maiuscolo e minuscolo. Il grassetto lo distingue dal testo normale e lo rende perfetto per titoli o CTA (chiamate all’azione), ma non è l’ideale per il corpo del testo.

Faceva parte dei font originali del pacchetto web nel 1998. È ancora oggi ampiamente incluso e supportato sia dai computer e dai telefoni Apple che da quelli Windows.

Stack di Font Consigliatii

Famiglia di caratteri: Impact, Charcoal, Helvetica Inserat, Bitstream Vera Sans Bold, Arial Black, sans serif.

21. Lucida Bright

Esempio di font Lucida Bright

Esempio di font Lucida Bright

Lucida Bright è il font serif della linea di font Lucida di Microsoft, sviluppato per MS nel 1991. Una delle cose che lo fa risaltare è l’uso di grazie più squadrati e più robusti, per esempio sulla “T” maiuscola e sulla “L” maiuscola. È incluso di default nella maggior parte delle versioni più recenti di Windows, mentre macOS include tipicamente solo il font sans serif Lucida Grande, rendendo Georgia un logico font di ripiego.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Lucida Bright, Georgia, serif.

22. Lucida Sans

Esempio di font Lucida Sans

Esempio di font Lucida Sans

Lucida Sans è un font sans serif umanista dal taglio pulito, progettato specificamente per completare i font serif della linea Lucida. C’è una maggiore variazione nel peso del tratto rispetto ai font sans più puliti come Helvetica o Arial. Questo lo fa sembrare un po’ meno futuristico o robotico, e più giocoso. Fuori dagli schemi, è un ottimo font per titoli e CTA.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Lucida Sans, Helvetica, Arial, sans-serif.

23. Microsoft Sans Serif

Esempio di font Microsoft Sans Serif

Esempio di font Microsoft Sans Serif

Microsoft Sans Serif è un font sans serif introdotto per la prima volta con Windows 2000. È il successore del font MS Sans Serif, noto anche come Helv (abbreviazione di Helvetica). Si ispira e si basa sull’Helvetica, il principale font sans serif dei tempi moderni.

È un font pulito con un peso del tratto uniforme, che porta ad un look pulito e professionale. Perfetto per titoli e siti web aziendali. È stato incluso come uno dei font originali per il web ed è ancora standard per tutti i dispositivi Microsoft.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: MS Sans Serif, sans-serif.

24. Optima

Esempio di font Optima

Esempio di font Optima

Optima è un font umanista sans serif, con peso del tratto e simmetria variabili. Questo lo fa sembrare quasi fatto a mano, andando contro la tipica sensazione di produzione di massa di un font sans serif. È uno dei font sans serif standard di Apple e supportato dalla maggior parte dei dispositivi iOS e macOS. L’equivalente di Microsoft è Segoe.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Optima, Segoe, Segoe UI, Candara, Calibri, Arial, sans-serif.

25. Palatino

Esempio di font Palatino

Esempio di font Palatino

Palatino è un altro font vecchio stile e si sentirebbe a casa sua in qualsiasi giornale o rivista online. Ma è meno uniforme di un Georgia o un Times New Roman, con pesi e forme variabili.

Stai alle prese con problemi di downtime e WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata pensando alle prestazioni e alla sicurezza! Dai un’occhiata ai nostri piani

Il suo approccio progettuale aiuta ad ammorbidire le lettere acute come k, l, x, y e z. È anche leggermente più audace di altri font serif. Questi due fattori lo fanno percepire come un po’ più caldo. Palatino è incluso nella maggior parte dei dispositivi Windows e Apple.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Palatino, Palatino Linotype, Palatino LT STD, Book Antiqua, Georgia, serif.

26. Perpetua

Esempio di font Perpetua

Esempio di font Perpetua

Perpetua è un font serif con un design unico, originariamente creato dallo scultore inglese Eric Gill. C’è un forte contrasto nel peso del tratto, per esempio, guardate la “e” minuscola o il numero “3”. Questo conferisce al font una qualità creativa, quasi ludica. È tipicamente un font Windows, ma Baskerville, suo parente stretto, è lo standard sulla maggior parte dei dispositivi Apple.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Perpetua, Baskerville, Big Caslon, Palatino Linotype, Palatino, serif.

27. Rockwell

Esempio di font Rockwell

Esempio di font Rockwell

Rockwell è un font serif quadrato o slab serif con caratteri grassettati, quasi monoweight. È adatto per titoli o CTA, ma il peso del carattere aggiunto non è ideale per il corpo del testo. È incluso nella maggior parte delle versioni più recenti di MS Windows.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Rockwell, Courier Bold, Courier, Georgia, Times, Times New Roman, serif.

28. Segoe UI

Esempio di font Segoe UI

Esempio di font Segoe UI

Segoe UI è il principale font sans serif della famiglia di caratteri Segoe. Microsoft non solo lo usa in molte applicazioni, ma anche in vari materiali di marketing per i suoi prodotti.

È un font moderno, con lettere simmetriche e poca variazione di peso del tratto. Il font non è incluso nei computer Apple, ma l’equivalente Helvetica Neue gli assomiglia molto.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Segoe UI, Frutiger, Dejavu Sans, Helvetica Neue, Arial, sans-serif.

29. Tahoma

Esempio di font Tahoma

Esempio di font Tahoma

Tahoma è un altro font sans serif sviluppato da Microsoft. Ha lettere leggermente più audaci di Segoe UI e usa punti quadrati per le lettere minuscole, i punti e altri segni.

È un font pulito e uniforme, e non si sentirebbe fuori posto nel contenuto o nelle intestazioni. È incluso in tutti i dispositivi Microsoft e praticamente in tutti i dispositivi Apple.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Tahoma, Verdana, Segoe, sans-serif.

30. Trebuchet MS

Esempio di font MS Trebuchet

Esempio di font MS Trebuchet

Trebuchet MS è un altro font sans serif sviluppato da Microsoft. Era uno dei font originali inclusi nei font di base del pacchetto web di Microsoft. È ancora supportato praticamente da tutti i dispositivi Microsoft e Apple. Le lettere sono più sottili di molti altri font sans serif, il che lo rende un’opzione per i paragrafi e il corpo del testo.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Trebuchet MS, Lucida Grande, Lucida Sans Unicode, Lucida Sans, sans-serif.

31. Verdana

Esempio di font Verdana

Esempio di font Verdana

Verdana, un font pulito senza serif, è un altro punto fermo di Microsoft che esiste dal 1996. Il peso del tratto è abbastanza basso per un sans serif, il che implica lettere sottili e facili da leggere. Si può usare senza problemi sia per il testo dei paragrafi che per i titoli. È supportato praticamente da tutti i dispositivi Apple e Windows.

Stack di Font Consigliati

Famiglia di caratteri: Verdana, Ginevra, sans-serif.

Font Web Safe Corsivi

Se volete usare un font sicuro per il web e corsivo, non avete moltissime opzioni tra cui scegliere:

Non ci sono font corsivi che siano universalmente supportati dai dispositivi Apple e Microsoft. Dovreste considerare che l’utilizzo di un font corsivo per il corpo dei vostri testi potrebbe non essere una grande idea, in quanto la leggibilità è una parte fondamentale dell’usabilità del sito web.

Dovreste sempre usare un testo molto leggibile per i vostri paragrafi, altrimenti i visitatori con problemi di vista avranno difficoltà a leggere il testo sul vostro sito. Questo può portare a un’alta percentuale di rimbalzi e a una generale mancanza di coinvolgimento con i vostri contenuti.

Font Web Safe Sans Serif

Sans significa “senza” in francese, quindi sans serif significa essenzialmente “senza serif”. Un serif (in italiano “grazia”) è una linea o un tratto aggiunto a un tratto più lungo in una lettera. Per esempio, sono serif le piccole linee verticali sotto il tratto superiore in una “T” maiuscola, comuni nei titoli di giornali o riviste. I font senza serif sono i più comuni e popolari sul web, quindi avete molte opzioni tra cui scegliere:

Dove Scaricare i Font Web Safe?

Il bello dei font web safe è che non dovete preoccuparvi di scaricarli. Sono già supportati dal sistema operativo di ogni visitatore, quindi è sufficiente codificarli con i CSS. Se non sapete nulla di HTML e CSS o di codifica per il web, questo passaggio potrebbe sembrare un po’ complicato.

Ma fidatevi, non è così difficile come si potrebbe pensare. Vi guideremo passo dopo passo nella nostra prossima sezione.

Come Aggiungere Font Web Safe al Vostro Sito WordPress

Se avete un sito WordPress con l’ultimo tema Twenty Twenty, potete modificare i font aggiungendo CSS personalizzati nel customizer di WordPress.

Accedetevi facendo clic sul link Appearance > Customize nel menu e poi espandendo la scheda Additional CSS.

WordPress Customizer - CSS aggiuntivi

WordPress Customizer – CSS aggiuntivi

È necessario usare Chrome Dev Tools (o uno strumento simile per un altro browser) per identificare i selettori del testo che desiderate modificare.

Per esempio, potete controllare il titolo del vostro articolo sul blog:

Strumenti Chrome Dev Tools - Inspect Element

Strumenti Chrome Dev Tools – Inspect Element

Possiamo vedere che il tema usa il selettore standard “entry-title” per il titolo. Potete anche cercare l’attributo “font-family” per vedere come il tema aggiunga stile al testo e a quale livello.

Poiché Twenty Twenty non usa un font specifico per i titoli, è possibile modificare facilmente il font del titolo puntando sul selettore “font-family”.

Ad esempio, se vogliamo cambiare il titolo con il font Impact, possiamo usare il seguente codice:

h1.entry-title { font-family: Impact, Charcoal, "Helvetica Inserat", "Bitstream Vera Sans Bold", "Arial Black", sans-serif; }

Aggiungetelo semplicemente ai CSS aggiuntivi e fate clic su “Publish” per spingere le vostre modifiche nel sito live.

WP Customizer - Nuovo font per i titoli

WP Customizer – Nuovo font per i titoli

Trovate questo e molto di più nella nostra guida su come cambiare i font in WordPress. Se avete costruito il vostro sito web usando HTML e CSS, potete modificare il font direttamente nel codice sorgente.

Per esempio, se usate il tag di stile nei documenti HTML per applicare il codice CSS a ogni pagina, è possibile modificare l’attributo font-family.

Selettore CSS font-family

Selettore CSS font-family

Se desiderate modificare il font per tutto il testo della pagina, dovreste puntare al selettore “body”. Se desiderate modificare il font per un testo specifico, è necessario utilizzare un selettore specifico.

Se avete usato un template per costruire il vostro sito web, molto probabilmente il vostro CSS si trova in un foglio di stile separato. Questo è fantastico perché significa che è possibile cambiare il font per l’intero sito modificando un solo file.

In questo caso, è necessario trovare il file del foglio di stile (tipicamente chiamato style.css o qualche variante di questo). Poi dovete trovare la sezione che controlla i font e i caratteri del vostro sito.

Esempio di foglio di stile CSS

Esempio di foglio di stile CSS

Di solito, questo si trova nella parte alta del file. In caso contrario, potete cercare “font-family” usando il vostro editor di codice preferito.

Lo sapevi che i font web safe possono velocizzare il tuo sito web? 🚀 E che il 70% dei consumatori dice che la velocità delle pagine influenza le loro decisioni d'acquisto? 😱 Due ottimi motivi per dare un'occhiata a questo elenco di oltre 30 caratteri web safe ⬇️Click to Tweet

Riepilogo

Proprio come per i temi e i plugin, quando si tratta di idee per i font le opzioni non mancano.

Con una varietà di font serif, sans serif, monospace e persino corsivi disponibili gratuitamente, i font web safe sono un ottimo punto di partenza per la creazione di un sito.

I font perfetti fanno risaltare il vostro marchio, migliorano la leggibilità e supportano il vostro messaggio. Sceglieteli con attenzione!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani