Avrete già sentito parlare del trackback e vi sarete chiesti se ne avete bisogno o meno. Ma cos’è esattamente un trackback? Un trackback è un modo per notificare manualmente i vecchi sistemi di blogging che avete aggiunto un link a uno dei loro messaggi. L’altro post può scegliere di aggiungere un link al vostro lavoro in una sezione “mentioned by” – o simile. I trackback non devono essere confusi con i pingback.

È Necessario Utilizzare i Trackback?

In apparenza i trackback sembrano un’ottima cosa. Vi permettono di comunicare e farvi conoscere nella comunità. Oltre a tutto questo, vi danno traffico e link in entrata, cosa che dovrebbe essere ottima per la SEO.

Purtroppo, i lati negativi superano di gran lunga i lati positivi. I trackback che ricevete (persone che si collegano ai vostri contenuti) saranno per lo più spam. Dovrete moderarli o usare un plugin come Akismet.

Il problema di gran lunga maggiore dei trackback è che nessuno li usa. Quasi tutti i siti ad alto traffico – i link in entrata sarebbero effettivamente importanti – bloccano i trackback.

Come Usare i Trackback

Critiche a parte, se la vostra comunità o area di competenza tende ad usare i trackback, seguite i passaggi qui sotto per abilitarli e utilizzarli sul vostro sito.

1. Attivare la Sezione Trackback

Durante la modifica di un post, nella parte superiore dello schermo ci dovrebbe essere una scheda “Impostazioni schermata”. Facendo clic sulla scheda, vengono visualizzate le opzioni dello schermo. Qui basta fare clic sulla casella di controllo accanto a “Invia trackback”.

Invia Trackback nella sezione Impostazioni schermata di WordPress
Invia Trackback nella sezione Impostazioni schermata di WordPress

Una volta abilitati i trackback, WordPress ricorderà le vostre preferenze e il modulo di trackback verrà visualizzato su tutte le schermate di modifica dei post.

2. Trovare l’URL del Trackback

Se il sito utilizza i trackback, il post a cui vi stai collegando avrà un URL di trackback da qualche parte. Spetta al proprietario del sito implementare questa funzione in modo che vari da sito a sito. Cercate un link intitolato “trackback” o “trackback url”. Copiare l’URL a cui il link punta.

3. Compilare il Modulo di Trackback

Una volta abilitato il modulo di trackback, scorrete verso il basso e lo troverete sotto l’editor del post. Incollate l’URL di trackback nel campo di testo.

Il campo trackback compilato
Il campo trackback compilato

Se volete notificare più di un sito, separate gli URL di trackback con spazi.

4. Salvare il Post

Una volta che è stato impostato tutto, salvate il post e il trackback verrà inviato alla località indicata.


Get all your applications, databases and WordPress sites online and under one roof. Our feature-packed, high-performance cloud platform includes:

  • Easy setup and management in the MyKinsta dashboard
  • Supporto esperto 24/7
  • The best Google Cloud Platform hardware and network, powered by Kubernetes for maximum scalability
  • An enterprise-level Cloudflare integration for speed and security
  • Global audience reach with up to 35 data centers and 275+ PoPs worldwide

Test it yourself with $20 off your first month of Application Hosting or Database Hosting. Explore our piani or contattaci to find your best fit.