Sono oltre 140.000 le persone che ogni mese cercano “Amazon Associates”, dunque non sorprende che Amazon Associates sia uno dei migliori programmi di affiliazione disponibili su internet. Le ragioni sono diverse:

Ho avviato il mio primo sito Amazon Associates tre anni fa e devo dire che è stata una delle migliori decisioni che abbia mai preso. Ora, a differenza di centinaia di altri casi di studio che avrete trovato su internet, questo caso di studio sarà diverso.

In cosa sarà diverso?

Bene, sto per svelarvi l’URL di uno dei miei siti web live affiliati al programma Amazon Associates, con tutte le keyword e la strategia di ranking, così che possiate avere un’idea chiara per muovervi nella giusta direzione.

Quindi, senza perdere altro tempo, cominciamo.

Come Scegliere una Nicchia ed Eseguire la Ricerca delle Parole Chiave

Il consiglio più frequente che ogni SEO può darvi sulla ricerca delle keyword è quello di utilizzare strumenti come Google Keyword Planner e selezionare le parole chiave che hanno un alto volume di ricerca e una bassa concorrenza.

Ora cerchiamo di essere chiari su una cosa: non esiste una cosa chiamata “alto volume di ricerca e bassa concorrenza”. Che si tratti dei “migliori altoparlanti bluetooth” o dei “migliori adesivi glitter a forma di cuore del 2019” – c’è concorrenza su tutto.

Google non ha una misurazione chiamata concorrenza (la concorrenza all’interno dello strumento di pianificazione delle parole chiave è la concorrenza per Adwords e non per la SEO, ma è comunque indicativa della concorrenza SEO. Quanto maggiore è la concorrenza per il CPC, tanto più probabile è la concorrenza nella SEO e, di conseguenza, anche il potenziale di reddito).

Ecco cosa si può fare per trovare le keyword da utilizzare per essere indicizzati facilmente:

Visitate Ahrefs, inserite bestreviews.guide, e fate clic su “Organic Keywords” dal menu di sinistra.

Applicate i seguenti filtri:

  1. Include: best, review
  2. KD: da 0 a 10 (anche se non esiste una cosa come difficoltà delle parole chiave, Ahrefs è il miglior strumento disponibile su questo pianeta che può darvi una stima della misurazione della difficoltà delle parole chiave).
  3. Keyword Position: da 1 a 20
  4. Ordina per volume (dall’alto verso il basso)

Ecco uno screenshot della procedura di selezione dei filtri e delle parole chiave.

Esploratore del sito Ahrefs

Esploratore del sito Ahrefs

Una volta applicati questi filtri, avrete un elenco delle parole chiave che possono essere indicizzate facilmente.

Perché bestreviews.guide?

Perché penso che questo sito stia dominando la “ricerca” con contenuti generati automaticamente (anche se ora hanno iniziato ad aggiungere contenuti manuali) che ha 16,4 milioni di visitatori al mese, di cui quasi il 70% proveniente da Google Search (secondo SimilarWeb).

Il motivo per cui ho detto che si tratta di contenuti automatici è che ogni singola pagina ha una struttura simile e tutti i contenuti del sito web sono basati su “template”. Google mostra che bestreviews.guide ha oltre 250k pagine indicizzate, il che significa che hanno recensito almeno 1M di prodotti, il che è praticamente impossibile a meno che non si abbia un team di migliaia di persone che lavorano giorno e notte creando recensioni originali su ogni prodotto.

So che questo è sorprendente, ma sì, stanno andando molto bene e apprezzo le loro capacità.

Ma, come ha detto Mike Tyson:

Tutti hanno un piano finché non vengono presi a pugni in bocca.

Non sappiamo se Google un giorno li cancellerà o se continueranno a far crescere il proprio traffico organico ad un ritmo sostenuto.

Comunque, adesso rendiamo le cose più interessanti.

Uno dei miei clienti SEO ha utilizzato la stessa strategia e ha progettato di creare un sito web affiliato ad Amazon Associates nella nicchia “Caffè”. L’URL del sito web è coffeedx.com (Il link del sito web è stato condiviso con il consenso del proprietario).

Il caffè è un argomento così vasto da esplorare e conta più di 5M+ persone che cercano sul web diversi tipi di caffè, macchine da caffè espresso e ricette a base di caffè. Pertanto, le possibilità di espansione di questo sito web è esponenziale.

La nostra strategia per la selezione delle parole chiave per questo sito web era piuttosto semplice:

  1. Scrivere articoli di raccomandazione su diverse macchine da caffé (in quanto hanno un prezzo e un volume di ricerca moderatamente elevati).
  2. Scrivere le recensioni dei singoli prodotti.
  3. Scrivere articoli generici sul caffè per le parole chiave che hanno un volume di ricerca mensile superiore a 5.000.

Utilizzando la strategia descritta sopra, siamo stati in grado di scegliere più di 30 parole chiave che avrebbero potuto indirizzare le nostre vendite e allo stesso tempo portare traffico per articoli informativi (non stiamo vendendo nulla di questi articoli generici).

Ecco un paio di esempi di ogni tipo:

Quindi è necessario avere un’idea sul tipo di parole chiave da selezionare all’inizio. Si noti che, se riuscite a pianificare l’intera mappa dei contenuti per 6 mesi, non salterete di qua e di là e non vi sentirete persi. Quindi pianificate sempre la vostra strategia delle keyword prima di iniziare e preparate l’intera mappa dei contenuti. Dunque fate in modo da attenervi alla mappa.

In questo modo sarete certi che il flusso dei contenuti sia costante e che non dovrete dedicare più del tempo e ripetere la ricerca delle keyword.

Consiglio: Un collega blogger, l’indiano Vivek Sacheti, ha compilato questo foglio di 1038 idee di nicchia per Amazon Associates, che può esservi utile per selezionare la vostra nicchia e le relative parole chiave.

(Lettura suggerita: Quanto vale il mio sito web?).

Come Configurare un Sito Web Amazon Associates

La creazione di un sito web Amazon Associates è abbastanza simile alla creazione di un blog. Tutto quello che dovete fare è assicurarvi che tutto ciò che scrivete sia ben presentato e che utilizzate un provider di hosting di alta qualità (accertatevi che il tempo di attività del vostro sito sia vicino al 100% e che i tempi di caricamento siano rapidi).

Il design è così importante che, quando bisogna creare fiducia online, investire 50 dollari per acquistare un tema premium di WordPress potrebbe essere il miglior investimento che possiate fare. Personalmente preferisco Genesis Framework, in quanto i loro temi sono ben progettati.

Questa è un esempio di homepage di un sito web Amazon Associates che ho trovato su Google.

Esempio di sito web di Amazon Associates

Esempio di sito web di Amazon Associates

Dato che il metodo principale di monetizzazione per questo sito web sarà Amazon, provate a scegliere temi che hanno una colonna, in quanto i temi ad una colonna (o a piena pagina) hanno una migliore leggibilità. Non è necessario avere una sezione per la barra laterale nei siti Amazon Associate. Questo farà risparmiare più spazio e renderà tutto semplice e leggibile. Dovete concentrarvi sulle conversioni!

Insieme al design, dovete assicurarvi che tutte le pagine di base, come ad esempio su di noi/me, l’informativa sulla privacy, la divulgazione di affiliazione, la pagina contattaci/mi siano a posto.

Attenzione: Recentemente ho cambiato il tema di WordPress su uno dei miei siti web, e tutte le posizioni in classifica sono scese di quasi l’80% (so che questo potrebbe sembrare stupido, ma questa è la realtà). Appena tornato al tema originale, sono riuscito a recuperare il 100% del rank. Quindi mantenete lo stesso tema dall’inizio alla fine. La struttura è molto importante.

Che Tipo di Articoli Dovreste Pubblicare?

Dato che nella sezione “ricerca per parole chiave” ho illustrato vari tipi di parole chiave, dovreste avere un’idea su come visualizzare e pubblicare i vostri contenuti. Ma comunque, lasciate che vi spieghi le cose nei dettagli. Ecco alcuni tipi di articoli normalmente utilizzati in un sito web Amazon Associates:

Illustrerò brevemente ognuna di queste cose:

Articoli Lista

Gli articoli lista di solito tendono ad attrarre più visitatori che hanno intenzione di comprare qualcosa. Così questi articoli devono essere lunghi (per quello che riguarda gli articoli lista, di solito preferisco articoli di oltre 3000 parole)

Recensioni di Singoli Prodotti

Le recensioni dei prodotti possono parlare di pro e contro di uno specifico prodotto e convincere i consumatori del perché quel prodotto gli è utile. Mentre scrivete recensioni di singoli prodotti (o qualsiasi articolo), cercate di mantenere il linguaggio semplice e non troppo tecnico.

Ad esempio, se state scrivendo una recensione su un cellulare e scrivete: “Acquista questo dispositivo mobile perché ha il Bluetooth,” avrà sempre basse prestazioni rispetto a qualcosa come “Acquista questo dispositivo mobile perché ha una funzione chiamata Bluetooth, che ti permetterà di trasferire immagini e video ai dispositivi vicini”. Cercate di spiegare nel dettaglio ogni singola caratteristica di un prodotto XYZ e come può essere utile agli acquirenti.

Guide su Come Fare e alla Risoluzione di Problemi

Le guide su come fare e le guide alla risoluzione dei problemi possono portare molti utenti. Ad esempio, nel caso del mio cliente – abbiamo scelto parole chiave come “keurig troubleshooting”, che ha un volume di ricerca mensile di oltre 6600 e tali guide sono in grado di attrarre molti backlink. (parlerò delle classifiche e del back linking nella prossima sezione)

Marketing degli Influencer

Il marketing degli influencer la “next big thing”, perché oggi la gente crede alle persone più che ai brand! Quando avete un esercito di influencer che parlano del vostro marchio/prodotto – avrete una spinta enorme. Shredz è un esempio di azienda di successo basata su un canale di “influencer marketing”.

Se riuscite a convincere un gruppo di influencer a condividere la loro esperienza/interviste sul vostro blog, potete ottenere contenuti GRATUITI e in più vi promuoveranno sui loro canali dei social media. Quindi è un vantaggio per entrambi.

Indicizzare un Sito Web Amazon Associates

Se siete assolutamente convinti di voler iniziare con un sito web di Amazon Associates e farci dei soldi, questa è la parte “più importante”.

A mio parere, il contenuto gioca solo un ruolo del 10-20% nel caso di siti nuovi (anche se ci sono alcune eccezioni), ma il gioco della SEO è tutto incentrato sui backlink. Punto.

Dividerò i piani di generazione dei backlink in 3 fasi:

  1. Principiante: In questa fase, si inizia a generare backlink da fonti gratuite come link di profili, link di commenti, condivisioni nei social, ecc., che creeranno una piccola presenza per il vostro sito nel mondo digitale.
  2. In corso: Raggiungete i blogger/webmaster della vostra nicchia di mercato e chiedete loro dei link. Questa è una strategia tradizionale per la generazione di backlink, che al giorno d’oggi è lenta (ma funziona ancora).
  3. Hack di Crescita: È necessario collegare i punti e vedere che tipo di contenuto può attrarre link in massa. Ecco alcuni esempi di hack di crescita.

Hack 1

Supponiamo che la mia nicchia sia, diciamo, “fitness”. Mi rivolgerei a tutti i blogger del fitness e organizzerei qualche competizione sul mio blog sul fitness, chiedendo a questi blogger di partecipare alla competizione offrendo loro un badge da mettere sul proprio blog. Questo badge avrà un link “powered by” che indicherà il vostro sito web.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Hack 2

Supponiamo che la vostra nicchia sia relativa alle criptovalute, potreste creare un plugin WordPress che converta le criptovalute e inserire il vostro link “powered by”.

Hack 3

Potreste svelare alcuni bug o errori tecnici in qualche startup tecnologica e farne PR per attirare l’attenzione. Ad esempio – un ragazzo ha svelato “Come si può chattare con qualsiasi membro di un gruppo Facebook senza essere suo amico”, che era un bug di Facebook, e il suo articolo ha attirato una quantità enorme di backlink di grandi editori come Mashable, Techcrunch, ecc.

L’hacking della crescita non è facile e richiede molta esperienza e comprensione del comportamento umano e talvolta anche conoscenze tecniche.

Ora che avete capito come generare backlink per essere padroni nella “ricerca”, il successivo passo importante è seguire il posizionamento delle vostre parole chiave. Questo può darvi un’idea chiara di come le vostre parole chiave stanno migliorando/declinando nel tempo, in modo da poter intraprendere azioni basate su questi grafici di indicizzazione.

Utilizzo per questo il mio strumento Rankz per tracciare ogni giorno migliaia di keyword, in modo da ottenere informazioni per le mie campagne SEO. Ecco come si presenta il cruscotto.

Rankz strumento di monitoraggio del rank delle parole chiave

Rankz strumento di monitoraggio del rank delle parole chiave

Migliorare i Tassi di Conversione di Amazon Associates

Una volta che iniziate a indicizzare alcune (o tutte) le keyword per alcune posizioni e iniziare ad avere abbastanza traffico (ad esempio, supponiamo 1000 visitatori) al giorno, la cosa importante successiva è l’ottimizzazione delle conversioni.

Prima di rispondere alla domanda su come eseguire l’ottimizzazione delle conversioni, voglio che capiate una cosa:

Il marketing si basa sulla comprensione del comportamento umano. Una volta iniziato a comprendere il comportamento degli utenti, gli strumenti o le procedure diventano irrilevanti o meno rilevanti.

L’ottimizzazione delle conversioni per i siti Amazon Associates può essere suddivisa nei seguenti elementi essenziali:

Ottimizzazione dei contenuti: All’inizio ho spiegato come si dovrebbero scrivere contenuti per gli articoli lista. Se devo farvi un esempio concreto, consideriamo la “migliore macchina da caffè espresso”. Tutto quello che dovete fare è scomporre le varie domande che possono venire in mente quando si pensa a qualcuno che cerca online una macchina per espresso. Ecco alcune domande:

  1. Cercano una macchina da caffè espresso per la casa, per l’ufficio o per un caffè commerciale?
  2. Conoscono i diversi tipi di macchine per caffè espresso?
  3. Sanno che scegliere la macchina sbagliata può costare molto tempo e molti soldi?
  4. Conoscono i problemi comuni delle macchine da caffè espresso?
  5. Hanno mai usato una macchina per l’espresso prima d’ora? O comprano la macchina per la prima volta?

Una volta che iniziate a comprendere le intenzioni dell’utente rispondendo a tutte queste domande, potrete generare il miglior contenuto possibile per i vostri articoli.

Ottimizzazione della progettazione e del posizionamento: Come suggerisce il nome, è necessario giocare con i pulsanti della Call to Action, con i colori e con il posizionamento dei contenuti. Ad esempio, dovete decidere se il vostro articolo deve iniziare con “vantaggi delle macchine espresso” o con “modelli di macchine espresso consigliati”.

Ecco ad esempio una sezione dedicata alle raccomandazioni rapide di prodotti.

Esempio di raccomandazione del prodotto

Esempio di raccomandazione del prodotto

L’utilizzo di tabelle di confronto (che dovrebbero essere reattive) è una delle migliori idee per gli articoli lista, in quanto fornisce chiarezza ai consumatori sui pro e sui contro di più prodotti e diventa più facile per loro scegliere il prodotto giusto.

Ecco un esempio di tabella di confronto che converte bene.

Tabella comparativa Amazon Associates

Tabella comparativa Amazon Associates

Un altro aspetto importante dell’ottimizzazione delle conversioni è “l’analisi dei dati”. Dovete testare le vostre ipotesi e raccogliere i dati per decidere cosa funziona e cosa no. Anche se non disponete di conoscenze avanzate nell’analisi dei dati, potete ottenere tassi di conversione superiori. Coffeedx è riuscita a raggiungere un tasso di conversione medio del 9%, che arriva al 40% nel mese di dicembre (grazie al Black Friday, Cyber Monday e Natale).

Rapporto Amazon Associates

Rapporto Amazon Associates

Ricordate, l’obiettivo degli articoli lista è quello di inviare visitatori su Amazon, e avrete due elementi su cui far cliccare le persone: immagini e link di testo. Quindi ricordatevi di utilizzare i pulsanti CTA e le immagini, che sono anche attraenti.

Riepilogo

Ho cercato di darvi consigli che potete attuare al 100%, supportati dalla mia esperienza nella costruzione di siti Amazon Associates. Se dovessi riassumere tutto in una sola frase, direi:

Create valore e soldi e la fama vi seguirà! Inseguite i soldi e la fama, e alla fine morirte inseguendoli!

Quindi, se siete seriamente intenzionati a lanciare il vostro sito Amazon Associates, vi auguro buona fortuna e spero di leggere presto la vostra storia di successo.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani