Guadagnare grandi volumi di traffico diretto al vostro sito web è sempre una buona cosa, e qualcosa che tutti noi desideriamo per le nostre attività e per i nostri blog. Ma se il traffico non si converte in qualcosa di concreto, come una vendita, il download di un eBook o l’iscrizione alla vostra lista di email, allora è davvero inutile.

Ci sono alcune eccezioni a questa regola, come forse un sito di notizie che genera reddito da AdSense o un’azienda che cerca specificamente di generare rumore intorno al proprio brand. Ma il 99% delle volte, è necessario che il traffico si converta, altrimenti è semplicemente uno spreco di tempo e fatica.

Oggi vi illustreremo 12 diversi suggerimenti per ottimizzare il tasso di conversione per aiutarvi ad aumentare le vostre vendite e le vostre iscrizioni.

Cosa si Intende per Buon Tasso di Conversione?

Alcuni potrebbero chiedersi quale sia un buon tasso di conversione, ma è una domanda molto difficile, dato che la risposta cambia in base alla nicchia e all’industria. WordStream ha fatto un’analisi di oltre 100 account dei propri clienti e ha scoperto che un buon tasso di conversione oscilla generalmente tra il 2% e il 5%. Tuttavia, c’è anche una piccola parte di inserzionisti che ottiene tassi di conversione molto più alti.

Analisi WordStream - Distribuzione del tasso di conversione delle ricerche

Analisi di WordStream – Distribuzione del tasso di conversione delle ricerche

Ma è molto difficile dire cosa si intenda per buon tasso di conversione quando si fa un confronto diretto. Coloro che sono all’interno degli stessi settori hanno fonti di traffico diverse, relazioni diverse con i loro clienti, e i loro siti web potrebbero essere diversi l’uno dall’altro come la notte e il giorno. Ecco perché pensiamo che Peep Laja, fondatore di ConversionXL e CXL Institute, abbia probabilmente la risposta migliore a questa domanda:

L’unica vera risposta alla domanda “cos’è un buon tasso di conversione” è questa: un buon tasso di conversione è migliore di quello che avete avuto il mese scorso.

Ecco perché è importante stabilire una linea di base per la vostra attività e concentrarvi sul miglioramento dei tassi di conversione in un certo arco di tempo.

12 Suggerimenti per l’Ottimizzazione del Tasso di Conversione

Per ottimizzare il tasso di conversazione, è necessario avere una visione chiara dei propri obiettivi e del proprio pubblico. Qual è lo scopo del vostro sito? Non importa se vendete ebook o lavatrici, dovete definire l’obiettivo di ciò che volete considerare una conversione di successo. È necessario monitorare questi obiettivi per verificare se vi state muovendo nella giusta direzione.

Ecco 12 consigli per l’ottimizzazione del tasso di conversione per aiutarvi a migliorare il grado di raggiungimento dei vostri obiettivi. Molti di questi esempi si baseranno naturalmente WordPress, ma la maggior parte sono applicabili a qualsiasi sito web.

  1. Utilizzare Titoli Efficaci
  2. CTA Strategici
  3. Navigazione Semplificata
  4. Velocità di Caricamento delle Pagine
  5. Sistemi di Pagamento Verificati, Sigilli di Affidabilità e Spedizione Gratuita
  6. Limite di Tempo
  7. Quantità Limitata
  8. Ottimizzare per il Mobile
  9. Visualizzare i Testimonial e i Referral
  10. Colori Complementari
  11. Landing Page Senza Distrazioni
  12. Contenuto di Qualità

1. Utilizzare Titoli Efficaci

I titoli sono di solito la prima cosa che un visitatore vede quando arriva sul vostro sito web. Un titolo di testa è un mezzo per riassumere, in un’unica frase in grassetto, il vostro intero discorso di vendita. Ha lo scopo di incuriosire i visitatori, rispondere a una domanda, risolvere un problema o essere istruttivo. Su questa premessa, il seguente tipo di titoli ha dimostrato di essere d’impatto e di promuovere una migliore generazione di lead.

Senza un titolo ben costruito, si rischia di perdere molti potenziali lead. Siate saggi e utilizzate i titoli indicati qui sopra. Anche lo stile e la loro collocazione sono molto importanti. Signal v. Noise ha eseguito un test sulla pagina di iscrizione di Highrise per vedere se il cambiamento dei titoli avrebbe influenzato i tassi di conversione.

L’originale: il peggior performer

Il titolo originale aveva come sottotitolo i 30 giorni di prova gratuita.

headline 1 test

Highrise A/B Test Headline 1

Il vincitore: conversione migliore del 30% rispetto all’originale
Spostato la scritta dei 30 giorni di prova gratuita nel parte principale del titolo, hanno visto un registrato del 30% delle iscrizioni!

headline 2 test

Test Highrise A/B Headline 2

Quindi, come potete vedere, piccole modifiche ai vostri titoli possono avere un enorme effetto sui vostri tassi di conversione. Questa è una cosa che dovreste verificare sempre con un A/B test! Dopotutto, tutto si regge o cade sul titolo: o incoraggia i visitatori a cliccare e leggere l’articolo, oppure li annoia e quindi li fa andar via. Dato che scrivere titoli è una “arte” speciale, dedicare qualche minuto a fare brainstorming con il vostro team o con i vostri redattori sul titolo di ogni post è una decisione saggia. Ci sono alcuni requisiti evidenti da rispettare, come la brevità, la chiarezza, la coerenza. Tuttavia, sono sicuro che possiamo essere d’accordo su un’altra cosa: l’unicità è il primo di questi requisiti.

Ecco alcune statistiche da un’analisi di 150.000 titoli del Content Marketing Institute che potreste trovare interessanti:

Dunque, come si fa a scrivere titoli unici? Immaginate che i vostri lettori abbiano un campo d’interesse (che, per fortuna, è la vostra nicchia/prodotto) e che di conseguenza leggono molto su questo argomento. Pensateci un attimo, farebbero clic sul vostro articolo se leggessero lo stesso titolo standard che vedono in tutto il resto del mondo? No, penserebbero semplicemente di averlo già letto e lo salterebbero.

Questo è il motivo per cui vale la pena fare un brainstorming sui titoli: più versioni avete, più idee non comuni avrete alla fine della vostra lista.

Potete anche utilizzare strumenti gratuiti come lo strumento Headline Analyzer di CoSchedule per migliorare rapidamente i vostri titoli. All’inizio avevamo intitolato questo post “11 Suggerimenti ad Alto Impatto per l’Ottimizzazione del Tasso di Conversione”, che ha ottenuto un punteggio di 46. Dopo un paio di variazioni, siamo riusciti ad aumentare facilmente il punteggio fino a 67, grazie ad alcune parole più emotive e accattivanti.

Questa valutazione si basa ovviamente sul loro sistema di classificazione, ma, se utilizzate questo strumento, inizierete improvvisamente a notare che i titoli diventano immediatamente più allettanti e dovreste vedere un CTR migliore. Un grande bonus che potrebbe costringervi ad utilizzare questo strumento è che vi fa semplicemente dedicare del tempo alla creazione di varianti, cosa che potreste non fare altrimenti.

CoSchedule Headline Analyzer

CoSchedule Headline Analyzer

Se vi bloccate a cercare di pensare a parole alternative, un consiglio rapido è quello di aprire thesaurus.com e cercare i sinonimi delle parole che state già utilizzando.

2. CTA Strategici (Pulsante, Popup, Tabelle Prezzi)

Una landing page ha uno scopo: acquisire qualcosa dal vostro pubblico. Che si tratti di lead generation o della costruzione di una lista di iscritti email, dei dati dei contatti o, cosa più importante, delle vendite. Utilizzando un CTA – Call to Action, promuovete il vostro scopo e istruite i visitatori ad agire in un determinato modo. L’utilizzo di CTA strategici e il loro posizionamento più appropriato può essere il fattore determinante per l’aumento del numero di visitatori che convertite.

Allora, dove dovreste mettere i CTA? Beh, secondo una ricerca di Google, la posizione più visibile è giusto sopra la piega (above the fold), non in cima alla pagina.

Posizione più visibile su una pagina web

Posizione più visibile in una pagina web

Anche Hubspot l’ha notato, con il loro CTA dell’anchor text. In ogni singolo post che hanno tracciato, il CTA dell’anchor text è stato responsabile della maggior percentuale di contatti di quel post. Tra il 47% e il 93% dei lead di un post proveniva dal solo anchor text CTA. E, notate qui sotto, sono proprio sopra la piega. È importante anche considerare come questo influisca anche sul mobile. Su un dispositivo mobile, un CTA a destra all’interno dei primi uno o due paragrafi è destinato ad essere visto dalla maggior parte dei visitatori.

Anchor text CTA in linea

Anchor text CTA in linea

Anche Grow & Convert ha fatto alcune ricerche per provare a mappare le diverse aree di un sito web. Hanno stimato i tassi di conversione per alcune posizioni di CTA:

Un interessante aspetto da notare è che la barra laterale del vostro sito WordPress potrebbe non essere così importante come pensate. Impact ha rimosso la barra laterale dal blog ed ha utilizzato invece un CTA in linea. E indovinate un po’? Questo ha portato ad un aumento del 71% delle iscrizioni. Quindi questa è sicuramente una cosa che dovreste testare, dato che ogni azienda e ogni sito web sono diversi.

Per quel che riguarda i CTA, ce ne sono di tutti i tipi, come Pop-Up, pulsanti, testo di ancoraggio in linea, tabelle prezzi, ecc. Qui sotto ce ne sono alcuni tra i più popolari che potreste tenere in considerazione.

Moduli PopUp

I popup possono essere controversi nel confronto tra usabilità ed efficacia. Probabilmente li avete visti su siti web popolari come QuickSprout, SocialTriggers e IncomeDiary. Quando un visitatore arriva su questi siti web, nel giro di pochi secondi appare il modulo che richiede al visitatore di agire. Questi moduli popup coinvolgono i visitatori e contribuiscono alla sensibilizzazione sociale, all’acquisizione di iscrizioni, alla promozione di sconti e alle offerte in arrivo.

La maggior parte delle ricerche mostra che i popup funzionano molto bene, e in realtà non influenzano la frequenza di rimbalzo così tanto come si pensa. Dan Zarrella, un noto stratega dei social media, ha condotto dei test sulla sua pagina personale con e senza popup.

Effetto dei popup delle email sulla frequenza di rimbalzo

Effetto dei popup delle email sulla frequenza di rimbalzo

Sorprendentemente, la versione con i popup non ha avuto molto effetto sulla sua frequenza di rimbalzo. Tuttavia, la versione senza popup ha ridotto le sue iscrizioni di oltre il 50%. Quindi, in questo tipo di scenario, guardando i dati, avrebbe senso utilizzare un popup. Tuttavia, ogni settore potrebbe variare e forse si potrebbe preferire non utilizzare i popup sul proprio sito, come la maggior parte di voi può probabilmente concordare, sono un po’ fastidiosi e negano l’esperienza dell’utente.

Se volete utilizzare un popup, ci sono alcuni semplici modi per implementarne rapidamente uno con un plugin per la generazione di lead di WordPress. Qui di seguito ve ne sono alcuni popolari che potreste prendere in considerazione:

Sul blog qui a Kinsta, infatti, utilizziamo un popup fly-in del plugin Bloom. Se scorrete il 50% della lunghezza di questo post, potete vederlo in azione. Questo è leggermente meno fastidioso per l’esperienza dell’utente, e fornisce comunque un modo accattivante per catturare l’attenzione dei vostri lettori. Ricordate però che Google fondamentalmente non permette più di utilizzare i popup sui dispositivi mobili, e potreste essere penalizzati per questo.

bloom plugin

CTA fly-in in basso a destra

Potete utilizzare anche le notifiche push. Su un sito su cui le abbiamo aggiunte, abbiamo avuto più di 140 iscritti alle notifiche push in meno di 48 ore (vedi sotto). Ricordate che anche se non vi iscrivete personalmente alle notifiche, non significa che i vostri visitatori la pensino così. Non date mai niente per scontato, quando si tratta di commercializzare il vostro sito WordPress. I test sono il modo migliore per ottenere dati concreti.

cruscotto di notifica push onesignal

Pulsanti

Anche i pulsanti sono CTA molto efficaci. In generale, molte landing page utilizzano pulsanti Buy Now come CTA. Per quanto siano ottimi, dovreste sperimentare e creare pulsanti personalizzati per la vostra landing page specifica. Potrebbero variare in dimensioni, utilizzare testi CTA più accattivanti o contenere una combinazione di colori.

SAP ha scoperto che il colore arancione ha aumentato il loro tasso di conversione di oltre il 32,5%. E Performable ha scoperto che il colore rosso ha aumentato il loro tasso di conversione del 21%.

I colori dei pulsanti CTA possono influenzare i tassi di conversione

I colori dei pulsanti CTA possono influenzare i tassi di conversione

Anche il copy del vostro pulsante può influenzare drasticamente le conversioni. Unbounce ha eseguito un test modificando una parola nel copy del pulsante. Hanno cambiato la parola “you” in “my”. Dopo aver eseguito il test per tre settimane, hanno registrato un aumento del CTR del 90%!

Il copy del pulsante CTA ha importanza

Il copy del pulsante CTA ha importanza

Attraverso prove ed errori, trovare il pulsante perfetto può aumentare notevolmente le vendite e la conversione.

Tabelle Prezzi

Le tabelle dei prezzi sono considerate come CTA in quanto consentono di commercializzare diversi servizi presentati in una tabella e di promuovere un particolare pacchetto rispetto ad altri.

Le tabelle dei prezzi possono essere ottimi CTA

Le tabelle dei prezzi possono essere ottimi CTA

Qui ci sono alcuni popolari plugin gratuiti per creare tabelle di qualità sul vostro sito WordPress:

Vi consigliamo inoltre di dare un’occhiata all’articolo di Neil Patel per altri modi per migliorare la vostra call to action.

3. Navigazione Semplificata

La navigazione è un aspetto fondamentale per le conversioni. Anche se non ve ne rendete conto, il traffico diretto che ricevete verso la vostra landing page non è l’unico traffico di cui dovreste preoccuparvi. Al contrario, più semplice è la navigazione del vostro sito web, più sarà semplice per i visitatori di tutto il vostro sito tornare alle vostre landing page e call to action.

Dovreste anche pensare se utilizzare o meno i link di navigazione sulle vostre landing page. VWO ha eseguito alcuni test con yuppiechef. Dopo aver rimosso il menu di navigazione sulla loro landing page, le loro conversioni sono aumentate dal 3% al 6%, o, in altri termini, un aumento del 100% del tasso di conversione!

Rimuovere i link di navigazione dalla landing page

Rimuovere i link di navigazione dalla landing page

4. Velocità di Caricamento delle Pagine

La velocità di caricamento delle pagine gioca un ruolo importante nella conversione del vostro sito WordPress. Siamo nel 2020, e nessuno ha più pazienza.aspettiti ci aspettiamo che le cose si carichino in un batter d’occhio, delosse, la prima coseda fare è premere il pulsante “indietro”. In parole povere, più veloce è il vostro sito web, più veloce sarà, in generale, il vostro tasso di conversione. E non credeteci sulla parola, ecco alcune stateport:

Soasta ha condotto uno studio</al riguardo e ha scoperto che le pagine su mobile che sono 1 secondo più velociavetefino al 27% potete semprersione.

Siti web mobili più veloci convertono di più

Siti web mobili più veloci convertono di più

Uno dei modi più semplici per diminuire la velocità di caricamento delle pagine è l’utilizzo di un host WordPress veloce. Qui da Kinsta siamo specializzati in siti WordPress ad alte prestazioni e possiamo gestire qualsiasi carico ci venga lanciato. Abbiamo spesso a che fare con clienti che hanno più di 60k+ connessioni contemporanee. Molti riportano riduzioni anche del 45% dei tempi di caricamento delle pagine semplicemente migrando da noi!

Potete facilmente testare il vostro sito web per vedere come si sta comportando. Inoltre, abbiamo pubblicato molti altri articoli cui potreste dare un’occhiata se state cercando di ottimizzare il vostro sito WordPress.

E se non siete ancora soddisfatti delle vostre prestazioni, contattateci qui su Kinsta e fateci sapere come possiamo aiutarvi. Siamo specializzati sia nell’hosting WooCommerce che nell’Enterprise hosting per siti di qualsiasi dimensione.

5. Sistemi di Pagamento Verificati, Sigilli di Affidabilità e Spedizione Gratuita

La costruzione del rapporto è il principio di distinzione della fiducia tra gli individui. È stato un principio messo in atto nelle vendite ed è dimostrato che aumenta le vendite sia online che offline. Costruire la fiducia è un ottimo modo per migliorare i tassi di conversione online. Si può farlo visualizzando i tag di verifica e le immagini dei sistemi di pagamento. Questo piccolo dettaglio può fare un’enorme differenza per costruire la fiducia tra voi e i vostri contatti.

Esistono numerosi casi di studio che evidenziano anche i vantaggi che si possono ottenere aggiungendo simboli di fiducia, come gli SSL VeriSign e Symantec. La gente vuole sentirsi sicura quando fa acquisti online. Blue Fountain Media ha registrato un buon 42% di aumento nelle vendite semplicemente aggiungere il sigillo VeriSign alla loro pagina di checkout.

Simbolo di fiducia nella pagina di checkout

Simbolo di fiducia nella pagina di checkout

Anche la spedizione può avere un enorme impatto sui vostri tassi di conversione. Forrester ha condotto un sondaggio e ha scoperto che gli alti costi di spedizione e di gestione sono la ragione principale dell’abbandono del carrello.

Gli alti costi di spedizione fanno abbandonare i carrelli

Gli alti costi di spedizione fanno abbandonare i carrelli

La maggior parte delle persone vanno alla ricerca del miglior acquisto dalla fonte più conveniente, avere una politica di spedizione gratuita molto probabilmente promuoverà la convenienza per i vostri lead. Al giorno d’oggi la gente si aspetta di vedere il costo totale della spedizione al momento del check-out.

6. Limite di Tempo

Più tempo le persone impiegano a prendere una decisione, maggiori sono le possibilità che cambino idea o che si lascino distrarre da altre offerte e acquistino altrove. Il vostro obiettivo per migliorare i tassi di conversione è quello di limitare il tempo necessario per prendere la decisione di reagire al vostro CTA. Questo crea un senso di urgenza. Un mezzo incredibilmente efficace per realizzare un’impresa di questo tipo è l’introduzione di un limite di tempo per la vostra offerta. Ad esempio, “Avete il 50% di sconto su tutti gli acquisti durante le prossime 48 ore”.

Un altro buon esempio è il re dell’eCommerce, Amazon.com. Il tasso di conversione di Amazon è di un enorme 74% e nel quarto trimestre del 2016 ha dominato le vendite. Se c’è qualcuno da cui dovreste prendere spunto, sono loro!

Quota di mercato di Amazon Q4 2016

Quota di mercato di Amazon nel quarto trimestre del 2016

Amazon segue un approccio basato sui limiti di tempo per creare un senso di urgenza su ogni singola pagina prodotto. Vi fanno sapere esattamente quando potete avere il vostro prodotto e hanno anche un conto alla rovescia per la scadenza.

Limite di tempo

Limite di tempo

7. Quantità Limitata

Un approccio simile al limite di tempo è quello delle quantità limitate. La ragione è che crea un senso di scarsità. Quando qualcosa non è disponibile in abbondanza, il tempo necessario alle persone per decidere di fare l’acquisto si riduce notevolmente per paura di perdere l’occasione. In questo modo, i vostri lead sentono la necessità di fare un acquisto il più presto possibile. Questa soluzione può permettere un drastico miglioramento delle vostre vendite e delle vostre conversioni.

E poi diventate creativi. Invece di mostrare solo le giacenze rimaste, create un CTA per incentivare la vendita. Tradlands ne offre un ottimo esempio. Hanno un CTA che dice “Fai presto, ne resta solo 1!”.

Quantità limitata

Quantità limitata

8. Ottimizzare per il Mobile

Dovrebbe essere quasi scontato, ma ottimizzare il vostro sito web per il mobile è più importante che mai nel 2020! Questo potrebbe includere aspetti come garantire che il vostro sito WordPress sia reattivo, e anche effettuare l’A/B delle cose su mobile e desktop. È risaputo che più del 50% degli utenti di internet attualmente online utilizza dispositivi mobili. Secondo un report di comScore, questo punto di svolta è avvenuto nel 2014.

Numero di utenti mobili vs desktop

Numero di utenti mobili vs desktop

E secondo gli ultimi dati di Monetate riguardanti i loro clienti al dettaglio, i tassi di conversione combinati di smartphone e tablet, in realtà, erano più alti rispetto al desktop nel quarto trimestre del 2016.

Tassi di conversione di cellulari e tablet

Tassi di conversione di cellulari e tablet

Si tratta di un enorme mercato di individui che aspettano solo di essere convertiti in clienti. In parole povere, se non state ottimizzando per il mobile, potreste perdervi molte conversioni. Se non avete un sito web reattivo, potete sempre utilizzare un plugin per mobile.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

9. Visualizzare i Testimonial e i Referral

Un altro modo utile per generare fiducia e promuovere le vendite è attraverso testimonianze e referral. Questi vengono visualizzati direttamente dopo i dettagli e i vantaggi di una particolare offerta. Il motivo è che dimostrano che tutto ciò che viene proposto è vero. Secondo una ricerca condotta da Nielsen, il 92% delle persone si fiderà di una raccomandazione di un pari, e il 70% delle persone si fiderà di una raccomandazione di qualcuno che non conosce nemmeno.

La ragione dell’importanza delle testimonianze dei clienti riguarda la caratteristica principale della natura umana: se gli altri sono soddisfatti del vostro prodotto/servizio, i vostri visitatori avranno maggiori probabilità di diventare essi stessi clienti. Nella maggior parte dei casi, non importa quanto sia convincente il vostro sito web, il vostro visitatore continuerà ad esitare e quindi tenderà a rimandare la decisione finale. Tuttavia, quando si tratta di convincere, mostrare le opinioni degli altri clienti vi aiuterà a rendere l’argomento irresistibile: il vostro servizio o prodotto si conformerà perfettamente a quello che stanno cercando!

VWO ha eseguito un A/B test con Buildium durante il quale ha modificato la homepage. Aggiungendo un testimonial personalizzato di un cliente, hanno registrato un enorme 22% di aumento dei tassi di conversione.

Le testimonianze dei clienti creano fiducia

Le testimonianze dei clienti creano fiducia

Di seguito sono riportati alcuni motivi per cui i testimonial dei clienti funzionano:

1. Trasformano l’esitazione in convinzione

Quando create il contenuto del vostro sito web, il vostro obiettivo è quello di seguire le best practice di vendita per assicurare ai vostri visitatori su quanto il vostro prodotto sia eccezionale. Anche se siete esperti nell’arte della persuasione, i visitatori sono inondati da contenuti che mirano a vendere loro qualcosa con tutti i mezzi. Ora, la situazione può cambiare immediatamente quando, dopo aver letto le vostre argomentazioni scritte perfettamente, il visitatore esitante sente anche un’altra voce, la voce di altri clienti che hanno già provato quello che il lui deve ancora provare. La prova sociale può vincere l’incertezza dei clienti.

Basecamp offre un ottimo esempio di utilizzo della prova sociale.

prova sociale del Basecamp

Usare la prova sociale e le testimonianze per aumentare i tassi di conversione

2. Aiutarli a identificarsi con gli altri

Che pubblichiate sul vostro sito web tre testimonianze di clienti o venticinque, potete star certi che qualcuno parlerà di un valore specifico del vostro servizio che i vostri visitatori riconosceranno come risposta alle loro domande. La gente ama ascoltare e leggere le “storie di successo” degli altri, e si sentirà sollevata dopo aver letto come un altro cliente sia stato colpito dal vostro servizio.

3. Esperienze contrapposte

La maggior parte dei clienti non ama cambiare fornitore troppo spesso (o per niente), pensano semplicemente che sia troppo complicato. Il cambiamento di solito avviene quando non sono soddisfatti. Fanno molte ricerche prima di passare a un altro fornitore per evitare un nuovo possibile contrattempo. Leggere ciò che altri vostri clienti hanno sperimentato con il loro precedente fornitore può aiutarli a confrontare la loro situazione attuale con i valori da voi forniti, che è il motivo più pratico possibile per prendere una decisione.

Alcuni consigli per la varietà e per una migliore conversione

Le testimonianze dei clienti dovrebbero essere posizionate in tutto il vostro sito web in modi diversi. Ecco alcuni esempi interessanti:

E, secondo la ricerca di Amasty, più recensioni ci sono, meglio è.

Più recensioni uguale più alto tasso di conversione

Più recensioni uguale più alto tasso di conversione

Oltre a seguire alcuni di questi consigli, non dimenticate mai di avere una pagina “Clienti” in quanto è una delle pagine più importanti per portare consapevolezza (potete dare un’occhiata alla nostra pagina dei clienti). Prima di mostrare i testimonial dei vostri clienti sul sito, non dimenticate di chiedere loro il permesso di aggiungere un collegamento al loro sito web o alle pagine del loro profilo social, di mostrare la loro foto, il loro logo o il loro nome!

Due suggerimenti da seguire

Dato che lo scopo delle testimonianze e dei casi di studio dei clienti è quello di creare credibilità e fiducia, seguite questi consigli per ottenere il giusto impatto.

1. Essere il più autentico possibile

Chiedete ai vostri clienti di scrivere un testo dettagliato. Per dettagliato non intendo necessariamente lungo, ma dovrebbe raccontare un problema specifico o una vostra caratteristica specifica che gli è stata particolarmente di aiuto. Non modificate mai il testo che avete chiesto ai vostri clienti. Gli acquirenti sono estremamente abili nel notare la differenza tra il tono del vostro cliente e il vostro. Inoltre, riconoscono facilmente i falsi.

2. Dividete i vostri testimonial

Ricordate, ogni azienda è diversa, quindi diversi tipi di testimonial possono portare ai risultati attesi a seconda del settore. Inoltre, non è possibile prevedere con quale delle testimonianze il vostro target di riferimento si identificherà. Ecco perché un semplice A/B test aiuterà molto ad aumentare le conversioni.

Come Mettere in Mostra le Testimonianze

Ci sono molti plugin WordPress per i testimonial a disposizione. Qui ce ne sono alcuni popolari che potreste provare:

Tuttavia, non è sempre necessario un plugin. Ci sono molti temi di WordPress che supportano le testimonianze dei clienti. Oppure potete semplicemente utilizzare le citazioni su una qualsiasi delle vostre pagine, con una foto inclusa. È così semplice. Avere dei testimonial sul vostro sito web, e su quante più pagine possibili, è un modo potente per aumentare i vostri tassi di conversione. Se riuscite a sfruttare questo strumento in modo professionale, noterete sicuramente una differenza nelle vostre entrate.

10. Utilizzare Colori Complementari

Nich Babich ha scritto un eccellente articolo guida sui colori e sui tassi di conversione che consigliamo vivamente di leggere. Spiega nel dettaglio come l’utilizzo di certi colori promuove determinate emozioni e azioni nello spettatore. Ad esempio, il verde è il colore generalmente riconosciuto per “pace, crescita, salute”. Per questo motivo alcune grandi marche utilizzano certi colori. Ad esempio, perché Facebook è blu.

Color emotion guide delle principali aziende

Color emotion guide delle principali aziende

Utilizzando colori che non solo promuovono emozioni e azioni specifiche, ma che si completano a vicenda nel design, incoraggerete gli spettatori a rimanere sul vostro sito web/landing page per molto più tempo. Semmai, più a lungo manterrete l’attenzione dei vostri lead, maggiori saranno per voi le possibilità di trasformare tali potenziali lead in clienti e/o iscritti paganti.

Tip: Se state avviando un nuovo progetto, ci sono alcuni strumenti interessanti, come coolors, che possono aiutarvi a generare velocemente schemi di colori complementari.

11. Landing Page Senza Distrazioni

E non dobbiamo dimenticare le landing page! La priorità assoluta di una landing page con call to action è vendere il vostro prodotto o servizio. Tutto ciò che distrae i vostri lead da quell’obiettivo è assolutamente da evitare. È preferibile creare una landing page che nasconda la barra laterale, non contenga testi o media inutili ed escluda tutto ciò che distoglie l’attenzione dalla vostra call to action. Come abbiamo già detto, la rimozione dei link dalle vostre landing page può facilmente aumentare i tassi di conversione.

Hubspot ha eseguito un A/B test su 5 landing page in cui ha rimosso i link. Quasi tutte hanno registrato un miglioramento delle conversioni, e una di queste ha visto un aumento del 28%!

Le landing page con meno link convertono di più

Le landing page con meno link convertono di più

Dovreste utilizzare tutti i suggerimenti che abbiamo condiviso con voi sopra e applicarli alle vostre landing page. Vi consigliamo di dare un’occhiata al post di KlientBoost 31 Esempi di Fantastiche Landing Page con 71 Suggerimenti. Ci sono anche molti strumenti che possono aiutarvi ad effettuare degli A/B test sul vostro sito WordPress.

12. Contenuto di Qualità

E infine, ma non meno importante, non potete dimenticare i contenuti di qualità! Anche se il vostro obiettivo è quello di vendere i vostri prodotti, i vostri articoli del blog non dovrebbero essere come volantini promozionali. Non dimenticate invece di educare i vostri lettori sui vostri prodotti e sulla vostra attività, e di raccontare storie interessanti, offrire consigli utili e prove. Inoltre, non dimenticate di dire loro in ogni post quello che fate, alcuni lettori potrebbero non averne la minima idea, soprattutto quando arrivano direttamente a un post provenendo da qualche altra parte (e non hanno visto la vostra pagina principale).

Secondo uno studio del Content Marketing Institute, coloro che adottatno il content marketing hanno tassi di conversione quasi sei volte superiori a quelli della concorrenza.
La qualità e l’unicità dei contenuti è un must, senza contare che gli utenti li amano, quindi Google li ama di conseguenza. Leggete molti altri blog per raccogliere idee praticabili, ma quando state per scrivere, mettete sempre i vostri pensieri e le vostre esperienze in parole, siate il più autentici possibile.

Ci sono contenuti che pubblicate per migliorare la vostra posizione nel settore. È improbabile che i consumatori di questo tipo di contenuti siano pronti ad acquistare immediatamente il vostro prodotto. Ma una volta che sono pronti per l’acquisto, probabilmente saranno più propensi a convertirsi. Purtroppo, un aumento delle conversioni in relazione a questo tipo di contenuti è molto più difficile da dimostrare. Ma solo perché qualcosa è difficile da dimostrare, è sbagliato concentrarsi su di essa? – David Bain, Host a Digital Marketing Radio.

Altre Risorse CRO

Consigliamo di controllare le seguenti risorse sull’ottimizzazione del tasso di conversazione.

Come Aumentare le Conversioni sulle Pagine dei Prodotti di WooCommerce

Single Grain ha scritto un eccellente articolo sull’anatomia di un sito web di successo con alte conversioni. Eric Siu e Neil Patel hanno pubblicato i risultati di un’analisi approfondita basata sui dati di casi studio in cui le aziende hanno registrato drastici aumenti dei tassi di conversione grazie a semplici modifiche. Ad esempio, sapevate che quando si mostrano le persone sul vostro sito web dovrebbero essere ottimiste? High Rise ha scoperto che l’aggiunta di una foto di una donna felice ha aumentato le conversioni del 102%.

Dovreste anche accertarvi di impostare Google Analytics sul vostro sito. La raccolta e l’analisi dei dati relativi alla provenienza delle persone, al loro punto di arrivo (come/perché), significa per voi più di quanto la maggior parte delle aziende possa immaginare. Conversioni migliori = aumento delle entrate.

👑 Spesso diciamo che content is king, ma anche il miglior contenuto non aiuterà la tua azienda a crescere se non converte. Prova questi suggerimenti per l'ottimizzazione del tasso di conversioneClick to Tweet

Riepilogo

L’ottimizzazione del tasso di conversazione è una gara senza fine. Ci auguriamo che, implementando tutti i suggerimenti di ottimizzazione del tasso di conversazione di questo articolo, siate in grado di vedere un rapido aumento delle vendite o dei lead. Uno dei migliori consigli che possiamo darvi è quello di testare costantemente nuove idee e vedere quale funziona meglio. Avete seguito uno dei consigli o dei plugin qui descritti sul vostro sito WordPress? Condividete con noi i vostri consigli migliori per l’ottimizzazione del tasso di conversione nella sezione dei commenti qui sotto e iniziamo a costruire siti web WordPress che convertono!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani