Non conosci la differenza tra IPv4 e IPv6?

IP, abbreviazione di Internet Protocol, è un protocollo che aiuta i computer/dispositivi a comunicare tra loro attraverso una rete. Come suggerisce la “v” del nome, esistono diverse versioni di Internet Protocol: IPv4 e IPv6.

In questo post, scopriremo tutto ciò che c’è da sapere per capire la differenza tra IPv4 e IPv6. Ecco di cosa parleremo:

Cos’è l’Internet Protocol (IP)?

L’Internet Protocol (IP) è un insieme di regole che permettono l’instradamento dei pacchetti di dati in modo che gli stessi dati possano spostarsi attraverso le reti e arrivare alla giusta destinazione.

Quando un computer cerca di inviare informazioni, queste vengono suddivise in blocchi più piccoli, chiamati pacchetti. Per assicurarsi che questi pacchetti arrivino tutti nel punto giusto, ogni pacchetto include informazioni sull’IP.

L’altra parte del puzzle è che a ogni dispositivo o dominio su Internet viene assegnato un indirizzo IP che lo identifica in modo univoco rispetto ad altri dispositivi.

Questo comprende il vostro computer, che probabilmente avete già incontrato in precedenza. Se utilizzate uno dei tanti strumenti tipo “Qual è il mio indirizzo IP?”, questi vi mostreranno l’indirizzo IP del vostro computer e una stima approssimativa della vostra posizione (che dovrebbe essere accurata a meno che non si sta utilizzando una VPN).

L’indirizzo IP che vi è più familiare è probabilmente simile a questo:

32.253.231.175

Assegnando un indirizzo IP ad ogni dispositivo, le reti sono in grado di instradare efficacemente tutti questi pacchetti di dati e di fare in modo che raggiungano il punto giusto.

Cos’è l’IPv4?

Nonostante il “4” del nome, IPv4 è in realtà la prima versione dell’IP ad essere utilizzata. È stato lanciato nel lontano 1983 e, ancora oggi, è la versione più nota per identificare i dispositivi su una rete.

L’IPv4 utilizza un indirizzo a 32 bit, che è il formato che probabilmente conoscete meglio come “indirizzo IP”. Questo spazio di indirizzi a 32 bit fornisce quasi 4,3 miliardi di indirizzi unici, anche se alcuni blocchi IP sono riservati ad usi speciali.

Ecco un esempio di indirizzo IPv4:

32.253.231.175

Cos’è l’IPv6?

L’IPv6 è una versione più recente dell’IP che utilizza un formato di indirizzo a 128 bit e include sia numeri che lettere. Ecco un esempio di indirizzo IPv6:

3002:0bd6:0000:0000:0000:ee00:0033:6778

Perché Avevamo Bisogno di una Nuova Versione dell’IP?

A questo punto, ci si potrebbe chiedere perché esiste l’IPv6.

Beh, anche se i 4,3 miliardi di potenziali indirizzi IP in IPv4 potrebbero sembrare molti, abbiamo bisogno di molti più indirizzi IP!

Ci sono un sacco di persone nel mondo con un sacco di dispositivi. Questo è un problema ancora più grande con l’aumento dei dispositivi IoT (Internet of Things) e dei sensori, perché questi ampliano notevolmente il pool di dispositivi collegati.

In parole povere, il mondo stava esaurendo gli indirizzi IPv4 unici, che è il motivo principale per cui avevamo bisogno dell’IPv6.

Ci sono però anche altri motivi più tecnici – analizziamoli.

💡 IP, abbreviazione di Internet Protocol, consente ai computer/dispositivi di comunicare in rete. Questa guida descrive le differenze tra IPv4 e IPv6 👇Click to Tweet

Qual È la Differenza tra IPv4 e IPv6?

Ora esploriamo più dettagliatamente le differenze tra IPv4 e IPv6.

La differenza più evidente, e quella che interessa di più la gente normale, è la differenza nei formati:

Senza entrare nel merito della matematica (ve lo riserviamo per la sezione successiva), ciò significa che IPv6 offre un numero di indirizzi 1.028 volte maggiore di IPv4, il che risolve essenzialmente il problema dell'”esaurimento degli indirizzi” (almeno per il prossimo futuro).

Inoltre, IPv6 è un indirizzo alfanumerico separato da punti, mentre IPv4 è solo numerico e separato da punti. Anche in questo caso, ecco un esempio di ognuno:

Ci sono anche alcune differenze tecniche tra IPv4 e IPv6, anche se i non sviluppatori non hanno bisogno di conoscerle. Alcune delle differenze tecniche più notevoli sono queste:

Quanti Indirizzi Ci Sono in IPv4 e IPv6?

Come abbiamo già detto, l’IPv6 supporta un numero di indirizzi IP 1.028 volte maggiore rispetto all’IPv4.

IPv4 supporta circa 4,29 miliardi di indirizzi.

IPv6, invece, supporta… beh, il modo più semplice per scriverlo è 2^128 indirizzi diversi. Se siete interessati al numero esatto, ecco quanti indirizzi unici offre IPv6: 340.282.366.920.938.463.463.374.607.431.768.211.456

Ciò significa che abbiamo ancora molta strada da fare prima di esaurire gli indirizzi IPv6!

C’è Differenza di Velocità tra IPv4 e IPv6? Qual È il Più Veloce?

In generale, non c’è una grande differenza di velocità tra IPv4 e IPv6, anche se alcuni indizi suggeriscono che l’IPv6 potrebbe essere leggermente più veloce in alcune situazioni.

A riprova della “nessuna differenza”, Sucuri ha eseguito una serie di test su siti che supportavano sia IPv4 che IPv6 e ha scoperto che non c’era fondamentalmente alcuna differenza sulla maggior parte dei siti che hanno testato.

Sei alle prese con problemi di downtime e WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata pensando alle prestazioni e alla sicurezza! Scopri i nostri piani

Tuttavia, ci sono anche alcune prove che dimostrano che l’IPv6 è più veloce. Ad esempio, il blog di Facebook Engineering ha dichiarato: “Abbiamo osservato che l’accesso a Facebook può essere più veloce del 10-15 per cento rispetto su IPv6”.

Allo stesso modo, Akamai ha testato un singolo URL su una rete iPhone/mobile e ha visto che il sito aveva un tempo di caricamento mediano più veloce del 5% con IPv6 rispetto a IPv4.

Tuttavia, ci sono molte variabili, quindi è difficile confrontare le prestazioni senza eseguire esperimenti attentamente controllati.

Uno dei motivi per cui IPv6 potrebbe essere più veloce è che non perde tempo con la Network Address Translation (NAT). Tuttavia, IPv6 ha anche intestazioni di pacchetti più grandi, quindi potrebbe essere potenzialmente più lento in alcuni casi.

Anche se i numeri stanno cambiando con l’aumento dell’adozione dell’IPv6, l’IPv4 è ancora il protocollo Internet più utilizzato.

Adozione IPv6 in tutto il mondo

Adozione IPv6 in tutto il mondo

Google mantiene statistiche pubbliche sulla disponibilità di IPv6 per gli utenti di Google suddivise in base ai paesi di tutto il mondo. Questi numeri rappresentano la percentuale di tutto il traffico verso i siti di Google che su IPv6 invece che su IPv4.

In tutto il mondo, l’IPv6 ha circa il 32% di disponibilità, ma differisce molto da un paese all’altro. Ad esempio, gli Stati Uniti hanno oltre il 41% di adozione dell’IPv6, mentre il Regno Unito ha circa il 30% di adozione, e la Spagna solo il 2,5% di adozione.

Adozione IPv6 per paese

Adozione IPv6 per paese

Quale Versione dell’Internet Protocol Utilizza Kinsta?

Se ospitate il vostro sito WordPress su Kinsta, vi chiederete se Kinsta utilizza IPv4 o IPv6. Kinsta attualmente utilizza IPv4.

Perché? Perché Kinsta è alimentato dal Premium Tier di Google Cloud e, al momento, Google Cloud non supporta pienamente l’IPv6.

Detto questo, il supporto di IPv6 è sulla roadmap di Google Cloud, quindi questo potrebbe cambiare in futuro. Tuttavia, non c’è una timeline ufficiale che dica quando sarà aggiunto il supporto per IPv6 su Google Cloud.

Non conosci la differenza tra IPv4 e IPv6? 🥴 Clicca per scoprire le differenze tra le due versioni dell'Internet Protocol.Click to Tweet

Riepilogo

L’Internet Protocol (IP) aiuta a instradare i dati nelle reti. A tale scopo, ad ogni dispositivo viene assegnato un indirizzo IP.

IPv4 è la versione originale che è stata lanciata nel 1983. Tuttavia, il suo formato a 32 bit consente solo ~4,3 miliardi di indirizzi unici, che non possono soddisfare le esigenze del mondo moderno.

Per ovviare alla mancanza di indirizzi IPv4 univoci (e apportare alcune altre modifiche tecniche), è stato creato l’IPv6, che utilizza un formato di indirizzo a 128 bit, che offre 1.028 volte il numero di indirizzi univoci rispetto all’IPv4.

Per la maggior parte delle persone, questo è tutto quello che c’è da sapere – IPv6 utilizza un formato diverso e offre molti più indirizzi univoci rispetto a IPv4.

Kinsta utilizza l’IPv4 perché la GCP, che è alla base dell’infrastruttura di Kinsta, non ha ancora implementato il supporto IPv6. L’IPv6 è sulla roadmap di Google Cloud, quindi questo potrebbe cambiare in futuro.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani