Nel 2011, gli studenti della Stanford University Evan Spiegel, Bobby Murphy e Reggie Brown hanno creato con Snapchat un nuovo modo di inviare foto e video. L’ascesa di Snapchat ad una delle più influenti piattaforme di social media è evidente se si osserva la crescita delle statistiche, degli utenti e di altre dati statistici di Snapchat davvero strani.

Brown ha presentato per la prima volta l’idea di Snapchat a Spiegel, che aveva esperienza di business, e Murphy, che aveva esperienza di programmazione. Il risultato è stato una startup cresciuta di colpo ion modo simile a Facebook, con riguardo alla proprietà e alle montagne di denaro che l’azienda avrebbe potuto valere.

I tre creatori di Snapchat

I tre creatori di Snapchat (origine immagine: TechCrunch)

Nel 2013, l’estromesso Brown cercò di rinegoziare la sua quota di proprietà della società, ma non ricevette azioni. Invece, fu liquidato con 157,5 milioni di dollari e fu accreditato come uno dei fondatori originali di Snapchat.

Quando Snapchat è stato lanciato per la prima volta nel luglio del 2011, gli fu assegnato all’inizio il nome più gradevole di Picaboo. Tuttavia nel mese di settembre la piattaforma di social media, con il merito di aver presentato al mondo contenuti effimeri (che scompaiono), fu rinominata Snapchat.

All’inizio, gli utenti Snapchat potevano solo inviare e ricevere foto e messaggi video fino a 10 secondi, dopodiché questi scomparivano. Nell’ottobre del 2013, Snapchat introdusse Stories (che Facebook, Instagram e molti altri social network alla fine hanno abbracciato e integrato nelle rispettive piattaforme), che rimanevano disponibili per 24 ore. A differenza della funzione di messaggistica standard, qualsiasi utente che segue una persona può visualizzare la Snapchat Story (assumendo che sia condivisa in pubblico).

Comunque, forse il più grande successo di Snapchat, al di là del suo concept originale, erano i filtri. Questi filtri hanno introducevano oggetti di realtà aumentata nelle immagini, consentendo agli utenti di Snapchat di mostrare baffi o cappelli a cilindro (o qualsiasi tipo di adattamenti alla realtà bizzarri e divertenti).

Chi non si è messo in Snapchat una corona di fiori o orecchie da cucciolo?

I filtri di Snapchat

I filtri di Snapchat (Origine immagine: US Magazine)

“Snapchat non c’entra niente con la cattura del tradizionale momento Kodak. Riguarda il comunicare con tutta la gamma di emozioni umane – non solo ciò che sembra essere bello o perfetto”, ha spiegato il CEO Evan Spiegel. Questa posizione è in netto contrasto con Instagram, che ha la fama di essere la scelta degli utenti per la creazione di rullini di immagini che mettano in mostra i loro aspetti migliori.

Inoltre, Spiegel sottolinea che il contenuto scomparso è stata una risposta allo stress causato dai contenuti che rimangono permanentemente su Internet. Anche se eliminate il vostro tag da una foto su Facebook, qualunque cosa sia online può sempre essere riscoperta.

Le statistiche Snapchat, tuttavia, dicono ancora di più sulla mission aziendale.

Chi Scatta per Snapchat? Uno Sguardo agli Utenti di Snapchat

Nel primo trimestre del 2014, Snapchat contava 46 milioni di utenti attivi e, nel quarto trimestre del 2018, contava 186 milioni di utenti attivi. È una bella crescita!

Utenti di Snapchat attivi giornalmente

Utenti di Snapchat attivi giornalmente (Origine immagine: Statista)

Sebbene il di utenti possa sembrare notevole, in realtà, la crescita di Snapchats ha rallentato (come potete vedere sopra) dal momento del lancio di Instagram Stories – una copia quasi identica del concept di My Stories di Snapchat. Gli utenti di Instagram pubblicano ora il doppio delle storie degli utenti di Snapchat.

Instagram vs Snapchat

Instagram vs Snapchat (origine immagine: Recode)

Sebbene le esatte statistiche di Snapchat sui dati demografici della piattaforma differiscano da fonte a fonte, tutti concordano sul fatto che su Snapchat prevalgono utenti di età inferiore ai 25 anni. Secondo Pew Research, il 78% degli americani dai 18 ai 24 anni utilizza la piattaforma.

Età Snapchat e Instagram

Età Snapchat e Instagram (Image source: Pew Research Center)

In questa fascia di età, Snapchat è ancora dietro Facebook, ma precede Instagram.

Fasce di età utilizzo app social media

Fasce di età utilizzo app social media (origine immagine: Business Insider)

A differenza di Facebook, che eMarketer prevede diminuirà del 3,4% nella fascia di età compresa tra 12 e 17 anni (la prima volta che l’azienda ha previsto un calo degli utenti di Facebook in qualsiasi fascia di età), l’utilizzo di Snapchat avrebbe dovuto lento, così come Instagram.

Anche se Facebook rimane il gigante indiscusso del mondo dei social network, alcuni prevedono che senza nuovi cambiamenti della piattaforma, potrebbe perdere l’opportunità di catturare la prossima generazione di utenti di Internet, in quanto la maggior parte dei millennial e della Gen Z comunicano soprattutto visivamente.

Snapchat ha oltre 186 milioni di utenti attivi ogni giorno! 😮 Ecco alcune statistiche e fatti interessanti su questo enorme social network.Click to Tweet

Le Statistiche di Snapchat sull’Utilizzo di Snapchat

Secondo Pew Research, il 63% degli utenti di Snapchat visita il sito ogni giorno. È praticamente lo stesso di Instagram, ma molto dietro Facebook, il 75% dei cui utenti visita il sito ogni giorno.

Di nuovo, c’è una forte partecipazione da parte dei ragazzi dai 18 ai 24 anni, l’82% di loro controlla Snapchat ogni giorno e il 71% di questi utenti si collegano più volte al giorno. Quando allargate la fascia di età per includere tutti i millennial, risulta che gli utenti di Snapchat trascorrono fino a 40 minuti al giorno sulla piattaforma.

Per incentivare le interazioni quotidiane sulla piattaforma, Snapchat ha introdotto gli “streaks” (“Emoji Infuocati”). Quando due utenti Snapchat scambiano messaggi diretti per almeno tre giorni consecutivi, accanto al loro nome utente apparirà un simbolo del fuoco e un numero. Così facendo, Snapchat ha introdotto un elemento di gamification per incoraggiare gli utenti a continuare ad accedere e utilizzare l’app.

Tuttavia, per quanto riguarda l’utilizzo, Instagram Stories continua a battere Snapchat, con un maggior numero di influencer del primo rispetto a quest’ultimo. Instagram continua a pubblicare nuovi aggiornamenti per le storie, come consentire agli account con oltre 10.000 follower di pubblicare link nelle Storie, facendone una piattaforma migliore per inserzionisti e influencer. Gli influencer pubblicano il doppio delle storie su Instagram rispetto a Snapchat Stories.

Dall’avvio di Instagram Stories, coinvolgimento degli utenti di Snapchat è diminuito del 15-40%.

I Ricavi di Snapchat? Come le Statistiche sul Crollo Finanziario

Snapchat potrebbe aver perso l’opportunità di fare l’incasso nel 2013, quando Facebook avrebbe proposto l’acquisto della società per 3 miliardi di dollari. Nel maggio 2018, le azioni della società sono scese a $10,95/azione, dal valore originario di $27,09/azione.

Ecco come sono andate le loro azioni dall’IPO alla data di pubblicazione di questo articolo:

Azioni Snap Inc

Azioni Snap Inc

Ovviamente, c’è stata una grande ondata di successi prima che Snap cadesse sul mercato, a partire da quando Snapchat, Inc. ha avviato il rebranding, nel quale hanno ribattezzato l’azienda Snap, Inc. nel 2016, nel tentativo di riposizionarsi come azienda di fotocamere.

Le entrate di Snap hanno raggiunto gli 825 milioni di dollari nel 2017, più del doppio delle entrate nel 2016. Nel febbraio dello stesso anno, Snap, Inc. ha presentato offerta pubblica d’acquisto. Tuttavia, non è riuscito a centrare gli obiettivi dell’azienda. Infatti, nonostante i 149,6 milioni di dollari di entrate, secondo Forbes, Snap ha riportato una perdita netta di 2,2 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2017. Hanno perso quasi 40 milioni di dollari in Spectacles invenduti fabbricati frettolosamente senza una corrispondente domanda.

Nel primo trimestre del 2018, i ricavi di Snap sono cresciuti fino a 230,7 milioni di dollari, un aumento del 54% dovuto all’aumento degli annunci pubblicitari di Snap, ma seguito da un calo del 19% per il rifiuto da parte degli utenti della redesign.

Quindi, Snap ha perso la possibilità di vendere su Facebook o continuerà a far cassa con una generazione più giovane di utenti Internet? È difficile da dire.

Cosa Succede ai Contenuti di Snapchat?

Un punto di luce nel portfolio di istantanee di Snapchat sono le statistiche Snapchat: il 92% delle persone che visualizzano lo Snap di una storia di un brand visualizza l’intero video.

Attualmente, il 57% dei contenuti dei brand su Snapchat è composto da video. Al culmine della sua popolarità, Snapchat ha raggiunto i 10 miliardi di visualizzazioni video giornaliere, con oltre 3 miliardi di Snap inviati al giorno.

3 miliardi di Snap

3 miliardi di Snap (origine immagine: Statista)

L’azienda continua inoltre a sviluppare gli aspetti della gamification dell’app, dato che gli utenti di Snapchat possono sbloccare trofei quando utilizzano determinati filtri, completano determinate attività, inviano scatti creativi o pubblicano i propri video sulla pagina Live. I trofei si presentano sotto forma di emoji, come l’emoji del sole se hai inviato uno Snap su un tempo a 100 gradi.

Ma questa non è tutto qui l’interesse di Snapchat per la gamification della piattaforma – hanno anche lanciato di recente i nuovi giochi dei selfie a realtà aumentata noti come “Snappables”.

La Crescita di Snapchat: La Pubblicità su Snapchat di Fronte alle Avversità

La premessa del contenuto effimero di Snapchat ha creato un ostacolo per gli inserzionisti sin da quando la piattaforma ha iniziato a servire annunci agli utenti nel 2014.

I contenuti che scompaiono fanno sì che influencer e marketer abbiano costantemente bisogno di creare nuovi contenuti, a differenza di Facebook e Instagram, dove i contenuti possono essere facilmente riutilizzati. E, se un marketer vuole andare sulla pagina Discover di Snapchat, deve dimostrare di poter creare costantemente video di alta qualità, il che vuol dire che devono inviare in anticipo un mese di contenuti da approvare!

Inoltre, Snapchat ha reso difficile per gli inserzionisti determinare l’efficacia degli annunci perché l’azienda non offre analisi dettagliate. Al contrario, utilizzano strumenti di analisi di terze parti a pagamento, che forniscono informazioni di base, come il numero di visualizzatori e quanto a lungo hanno visualizzato il post.

Informazioni simili (o la loro mancanza) sono disponibili quando gli inserzionisti utilizzano i filtri speciali Geofilters, disponibili per tutti gli utenti in base posizione (Geo-fencing).

Filtri di Snapchat

Filtri di Snapchat

Ciononostante, si prevede che i marketer spendano 1,5 miliardi di dollari nel 2019 in pubblicità su Snapchat. In cima alla classifica dei marchi più popolari per gli annunci su Snapchat ci sono BuzzFeed, Comedy Central e iHeartRadio.

Entrate pubblicità su Snapchat

Entrate pubblicità su Snapchat (origine immagine: Statista)

A maggio 2018, Snapchat ha introdotto annunci non eliminabili per convincere più inserzionisti. Tuttavia, questi annunci compaiono solo all’interno di spettacoli prodotti professionalmente nella sezione Discover di Snapchat. Ciò significa che solo i principali partner editoriali, come Disney e Viacom, saranno in grado di farne uso.

Che Dire degli Influencer di Snapchat?

Sebbene ci siano molti influencer su Snapchat, è probabilmente solo una piattaforma preferita da pochi scelti. La frattura tra influencer e Snapchat risale probabilmente ad un incidente in cui un dirigente di Snapchat ha detto a un influencer che si lamentava di Snapchat, “Snapchat è un’app per amici, non creatori”.

Tuttavia, Snapchat sembra aver ammorbidito la sua dura presa di posizione ora che sta assistendo a un calo degli utenti. Recentemente, hanno introdotto gli influencer verificati. Questi hanno accesso alle Storie Ufficiali, che in precedenza erano disponibili solo per i personaggi pubblici, come Rihanna e Kylie Jenner.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi
Funzionalità principali di Snapchat

Funzionalità principali di Snapchat

Per lungo tempo, gli influencer sono stati trattati come qualsiasi altro utente di Snapchat, il che significava che potevano vedere solo quante persone stavano visualizzando le loro storie quando erano in diretta.

Ma ora Snapchat sta dando anche a questi influencer l’accesso ai dati di analisi, tra cui:

Un atteggiamento che cambia nei confronti degli influencer è buon segno che Snapchat sta adottando misure per adattarsi. Dopo una crescita degli utenti inferiore alle aspettative e una perdita di 2,2 miliardi di dollari di entrate, hanno davvero bisogno di intensificare il proprio gioco se vogliono sopravvivere alla guerra in corso tra le piattaforme dei social media.

La sintesi è che hanno bisogno di influencer per creare che coinvolgano il loro pubblico, che, a sua volta, potrebbe portare più inserzionisti.

Scopriamo le Novità di Snapchat

Snapchat sta facendo del suo meglio per continuare a innovare, con alcune idee con maggiore trazione di altre.

Nessuno fa Snap con Snapchat Spectacles

In linea con il rebranding come azienda di fotocamere, Snap ha rilasciato Spectacles by Snap, che consente agli utenti di registrare facilmente video da pubblicare su Snapchat.

Di base, gli occhiali possono essere collegati a un account Snapchat controllando lo Snapcode di un utente e premendo un pulsante sulla cornice degli occhiali o connettendosi tramite Bluetooth. I video sono archiviati nella memoria interna della fotocamera e possono essere visualizzati e caricati nella sezione “Memories” di Snapchat.

Il prodotto è stato annunciato nello stesso momento in cui Snapchat ha assunto il marchio Snap. Gli occhiali sono stati messi in vendita per la prima volta il 10 novembre 2016 attraverso Snapbot, un distributore automatico di proprietà situato vicino al quartier generale di Snapchat.

Le vendite del prodotto sono state ben al di sotto delle aspettative dell’azienda, costringendo Snap ad annullare oltre 40 milioni di dollari di parti e prodotti non utilizzati. A maggio 2018, sono stati venduti solo 220.000 paia si occhiali.

Apparentemente imperturbabile per la risposta deludente, Snap ha da poco rilasciato Snapchat Spectacles 2.0, con nuove funzionalità, come il supporto per le funzionalità fotografiche (la prima versione supporta solo il video), lenti più leggere, cornici più sottili, opzioni di prescrizione, maggiori e più classiche opzioni di colore e capacità subacquee (tra le altre funzionalità).

Snapchat spectacles

Snapchat spectacles

Snapchat Spectacles 2.0 è disponibile per la vendita online in 17 paesi.

Snapcash

Nel 2014, Snapchat ha stretto una partnership con Square per offrire Snapcash, che permette agli utenti di inviare e ricevere denaro. Tutti ciò gli utenti devono fare è collegare una carta di credito o di debito. L’unico aspetto negativo è che entrambi gli account Snapchat devono avere una carta di debito collegata, a differenza di altre app, che vi permettono di tenere i soldi in un “portafoglio” in-app. Gli utenti devono avere almeno 18 anni per utilizzare questa funzionalità.

Ma sembra che Snapcash sia stato un altro fallimento per Snap. Secondo il supporto di Snapchat, Snapcash non sarà più disponibile dal il 30 agosto 2018.

Redesign di Snapchat

L’anno scorso, Snap ha rilasciato un nuovo aggiornamento dell’app, che non ha migliorato per niente la sua popolarità. In effetti, i cambiamenti sono stati così fastidiosi che più di un milione di utenti di Snapchat ha fatto una petizione contro su Change.org.

Cattivo aggiornamento di Snapchat

Cattivo aggiornamento di Snapchat

L’obiettivo del redesign era quello di combinare la pagina Storie e Amici, cosa che ha finito per rendere più difficile per gli utenti rivedere le storie o trovare amici. L’azienda ha anche separato la pagina Discover per mostrare meglio i contenuti prodotti professionalmente.

L’idea alla base del redesign era di migliorare le statistiche di Snapchat per gli inserzionisti, cosa che ha fatto. In effetti, Snapchat ha riportato che le storie dei publisher sono cresciute del 40% a partire dal redesign e da quando gli utenti di età superiore ai 35 anni si sono mostrati più interessati all’app.

Considerazioni Finali: Fatti e Statistiche Pazzesche e Interessanti su Snapchat

Dall’ascesa di Snapchat grazie alle menti e alle capacità combinate di tre studenti laureati a Stanford, alle offerte da miliardi di dollari, le statistiche e i dati di Snaptchat ci danno molte informazioni sull’azienda, sulla direzione in cui sta andando e sui suoi utenti.

Naturalmente, ci sono un sacco di fatti divertenti che non abbiamo aggiunto in questa lista di statistiche su Snapchat, come il fatto che la mascotte di Snapchat “Ghostface Chillah” (dal nome di Ghostface Killah del Wu-Tang Clan) è stata ideata da Brown. O il fatto che la striscia di emoji di Snapchat più lunga (a luglio 2018) era di 1.286.

Non avete visto in questo elenco le vostre statistiche preferite su Snapchat? Condividetele nella sezione commenti qui sotto!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani