La correzione di bozze è qualcosa a cui spesso non viene data l’importanza che merita. È facile rinviarla fino all’ultimo minuto ed essere quindi costretti a farla in fretta. Ma la correzione di bozze è importante e dovrebbe essere considerata come uno step determinante nel processo di scrittura che richiede il suo tempo. ⌛

Non c’è niente di peggio che creare un articolo davvero interessante, solo per rendersi conto che, una volta pubblicato, avete commesso alcuni errori. La correzione di bozze non deve essere qualcosa di complicato, richiede solo del tempo e alcune buone strategie. Ecco alcuni buoni modalità per correggere le bozze del vostro blog WordPress.

La correzione di bozze vi aiuta ad apparire professionali e ad evitare la polizia della grammatica! 🚓 Date un'occhiata a questi consigli. Click to Tweet

1. Correggete le Bozze al Mattino

Ok, non siamo tutti mattinieri. Indipendentemente da come è impostato il vostro programma, correggete le bozze presto durante la giornata. Fare la correzione delle bozze all’inizio della giornata lavorativa vuol dire farla quando si è più svegli e attenti. Non correggete se siete stanchi, perché sarebbe molto probabile perdere qualcosa o commettere un errore. Molte persone si ritrovano ad essere sonnolenti nel pomeriggio, mentre la loro caffeina inizia a svanire.

Stanco

Stanco (Origine immagine: SayingImages.com)

Conclusione: qualunque sia il momento in cui siete più svegli, quello è il momento di correggere le bozze.

2. Fate una Pausa e Ricominciate

Come Madeline Jones, correttore di bozze di Academized, scrive:

Una volta che hai finito di scrivere e ti senti pronto per iniziare con l’editing, è una buona idea staccare per un po’. In questo momento il tuo cervello è troppo abituato a quello che hai scritto per fare un buon lavoro di editing.

Avrete molte probabilità di tralasciare alcuni errori, perché avete letto quel brano per un certo periodo di tempo. Tornate con occhi nuovi dopo qualche ora, o anche qualche giorno dopo, se potete permettervi questo lusso. Modificare con occhi nuovi in realtà permette di leggere le parole con un senso di distacco, leggendo ciò che effettivamente c’è scritto, invece di leggere ciò che avevate intenzione di scrivere.

Questo è importante soprattutto per quei super-testi con oltre 10.000 parole! 😉

3. Siate Particolarmente Attenti alla Punteggiatura

La cattiva punteggiatura dà solo una cattiva impressione. Fate attenzione agli apostrofi e ai punti fuori posto. Anche i punti e virgola sono qualcosa con cui molte persone sembrano fare a botte. Ricordate che un punto e virgola viene utilizzato per collegare due frasi indipendenti strettamente correlate in una singola frase.

Ecco un esempio:

Devo lavorare ad un enorme post domani; non posso giocare con la Xbox stasera.

Le due clausole sopra sono separate da un punto e virgola, ma potrebbero funzionare come frasi proprie se invece si mettesse un punto tra di esse:

Devo lavorare ad un enorme post domani. Non posso giocare con la Xbox stasera.

Se li trovate complicati, forse è meglio evitarli. Potete scrivere un post perfettamente corretto senza utilizzare un solo punto e virgola.

Un altro questione su cui i blogger a volte si trovano in difficoltà è trovare le parole da inserire in maiuscolo in un titolo o in un’intestazione. Esistono quattro stili principali per le maiuscole del titolo: stile Chicago, stile APA, stile MLA e stile AP. Non esiste una scelta giusta o sbagliata, ma sceglietene una e seguila così che la scrittura sia avvertita sempre allo stesso modo. Potete sempre ricontrollare il vostro lavoro in uno strumento online gratuito come Capitalize My Title. Registrate nei bookmark del vostro browser questo link per quando starete scrivendo.

Scrivi i titoli in lettere maiuscole

Titoli in lettere maiuscole

L’utilizzo corretto della punteggiatura fa la differenza in un testo.

4. Seguite il Testo Con il Dito o il Mouse

Una delle cose più importanti della correzione di bozze è leggere lentamente. Molte persone sono in difficoltà su questo punto, ma ci sono diversi modi per rallentare la lettura. Uno di questi è quello di indicare ogni parola con il dito indice mentre si legge. Un’altra abitudine frequente di alcuni writer è quella di evidenziare le parole con il mouse mentre leggono. In questo modo, sarete in grado di concentrarvi su ogni parola.

L’impulso naturale è di scorrere il documento fretta quando lo si rilegge. Vi sentite come se aveste quasi finito e aver solo bisogno di rivedere rapidamente il vostro lavoro prima di inviarlo. Rallentate, vi ringrazierete dopo. 👏

5. Eliminate le Distrazioni e Rimanete Concentrati

Yolanda Fite, redattore di AustralianHelp suggerisce quanto segue:

Fate la correzione di bozze in un luogo tranquillo e privo di distrazioni. Spegnete il cellulare, allontanatevi dai social media e spegnete la TV. Mettitevi in un ambiente in cui è improbabile che veniate interrotti.

A volte questo potrebbe voler dire disconnettersi completamente da Internet, stampare il documento, chiudere il laptop e modificare il testo con una penna. È anche una buona idea avere un tempo dedicato alla correzione ben preciso, invece di correggere in giro. Se correggete quando vi capita, passerete continuamente dalla scrittura alla correzione. Cambiare modalità in questo modo può essere fonte di distrazione e farvi perdere delle cose importanti.

È anche facile andare alla deriva e non riuscire a concentrarsi completamente mentre si rilegge. Se vi accorgete che la vostra mente vaga mentre state rivedendo il testo, dovete trovare il modo per ritrovare la concentrazione. Non potrete correggere le bozze se siete solo parzialmente attenti. Nella correzione di bozze è necessario essere lucidi perché è molto facile farsi sfuggire un errore. Controllatevi, e se vi ritrovate alla deriva, è importante tornare indietro e riesaminare la sezione che stavate rileggendo.

Provate a toccare il piede o la mano mentre leggete ogni parola per rimanere concentrati. A volte dovete solo alzarvi e allungarvi, prendere un po ‘d’aria fresca e tornare qualche minuto dopo. Spesso è forte la tentazione di voler continuare fino a quando non si ha finito, ma la qualità del vostro post ne risentirà se lo state rileggendo mentre siete stanchi o distratti.

A volte aiuta a prendere appunti mentre scrivete, in modo da rimanere in modalità scrittura e non distrarsi e perdere il flusso del pensiero. È molto più facile riprendere più tardi, guardare le note e quindi apportare le modifiche.

Sfruttate i commenti in @googledocs quando il vostro post è pronto per la correzione finale. ✏️ Click to Tweet

6. Assicuratevi di Avere il Permesso di Utilizzare il Materiale

Il vostro blog può trarre beneficio dall’inserimento di materiale prodotto da altre persone di cui rispettiate le tue conoscenze e opinioni. Assicuratevi che sia tutto in regola prima di utilizzarlo per migliorare il vostro post. Dovrebbe essere ovvio, ma il plagio non è corretto. Se avete intenzione di utilizzare il materiale di qualcun altro, dovete citarlo come autore originale o chiederne l’autorizzazione se non siete sicuri.

7. Scoprite le Vostre Debolezze

Scoprite quali sono i vostri errori più frequenti. Anche gli scrittori esperti vi diranno che ci degli errori specifici che tendono a commettere più spesso. Forse avete problemi a confondere “two”, “too” e “to” (così nella versione originale in lingua inglese – ndt.), oppure avete la brutta abitudine di posizionare l’apostrofo in modo errato. Qualunque siano i vostri punti deboli, la cosa più importante è che li identifichiate in modo da poter prestar loro particolare attenzione mentre li rileggete.

Iniziate a lavorare su un elenco dei vostri errori più comuni e tenetelo con voi come promemoria mentre rileggete. Avere l’elenco a portata di mano vi farà risparmiare la fatica di cercarlo online. Google Keep e Evernote sono ottimi per questi tipi di elenchi.

8. Fate Leggere a Qualcun altro il Vostro Lavoro

Se potete, chiedete ad un amico, a un collega o a un familiare di leggere il vostro post. Non c’è niente di meglio di un paio di occhi lucidi per analizzare approfonditamente la vostra scrittura. Qualcuno che non abbia familiarità con gli argomenti trattati è molto più probabile che identifichi incoerenze o argomenti che richiedono maggiori spiegazioni. Dato che conoscete bene ciò che state scrivendo e l’argomento connesso, il vostro cervello può facilmente colmare i vuoti quando il vostro post manca di una spiegazione. Coinvolgete qualcuno che non abbia familiarità e questi sarà in grado di darvi un riscontro che renderà il vostro post più accessibile ad un lettore medio.

9. Leggete ad Alta Voce

Cornelia Jefferson, writer presso PaperFellows, consiglia:

Leggete i vostri scritti ad alta voce e non in silenzio. La lettura ad alta voce vi aiuterà a identificare frasi che non scorrono bene, o che sono generalmente scomode da leggere. Questo è anche un buon modo per determinare quali delle vostre frasi risultano troppo lunghe.

Quando si corregge leggendo in silenzio nella vostra testa, è molto più difficile individuare questo tipo di carenze. È molto più facile capire che qualcosa non va quando si legge ad alta voce. Leggendo ad alta voce vi metete nella posizione del lettore e questo rende la scrittura più facilmente comprensibile e piacevole.

10. Cambia il Tipo di Carattere

Sembra molto semplice, ma a volte un semplice cambiamento è tutto ciò che vi serve. Provate a cambiare il carattere o a stampare il vostro post prima di modificarlo. I vostri occhi si sono abituati al tipo di carattere che avete utilizzato. Avete guardato quel font per ore, quindi cambiate un po’ le cose in modo che le possiate guardare in modo nuovo. Potete provare a cambiare anche i margini. Ciò che conta è che la scrittura appaia diversa, così che possiate guardarla in un modo nuovo. È facile rileggere il post senza realmente prestargli attenzione, perché lo avete riletto tante volte.

A volte può essere bello uscire dall’editor di WordPress e usare uno strumento diverso. 🤓 Quelli che usano MacOS possono provare l’app Bear: è fantastica e i font sono bellissimi! Può anche esportare in markdown, HTML, ecc. per un facile trasferimento a WordPress. Ma potreste anche provare a immergerti in Gutenberg.

App di Bear writer

App di Bear writer (Origine immagine: Bear)

11. Controllate le Preposizioni

Le preposizioni sono parole come under, on, with, e after. Sono usate per descrivere la posizione di qualcosa, il momento in cui qualcosa è accaduto e il modo in cui qualcosa è fatto. Le preposizioni possono essere difficili, specialmente se l’inglese non è la vostra prima lingua, perché non sono necessariamente logiche. La coppia è arrivata domenica (“on Sunday”) o è arrivata domenica (“in Sunday”)? Se avete delle difficoltà, strumenti come Google Ngram Viewer possono mostrarvi su un grafico il modo di dire utilizzato più comunemente. Dovreste anche consultare un dizionario se non siete sicuri del significato di una parola e di come usarla.

12. Correzione di Bozze a Fasi Intermedie

Un buon modo per evitare di perdere errori è quello di correggere le bozze a fasi intermedie, piuttosto che cercare di controllare tutto in una sola volta. Correggete una volta per gli errori di ortografia, quindi di nuovo per il flusso, di nuovo per la punteggiatura, di nuovo per la grammatica e così via. Concentrarsi su un tipo di errore alla volta potrebbe garantirvi una maggiore precisione. Create un sistema tale da non perdere nulla. Assicuratevi solo di esservi presi il tempo giusto, perché questo metodo sarà ovviamente più dispendioso in termini di tempo.

Non vi affidate al 100% ad un correttore ortografico, perché non sono perfetti; dovreste dedicare all’ortografia una delle vostre fasi. Un correttore ortografico non può leggere nella vostra mente e sapere che stavate cercando di scrivere “affliction” e non “affection”. Anche se strumenti come Grammarly possano aiutarvi ad individuare gli errori più comuni man mano che procedete nella correzione. Soprattutto se state correggendo quando non siete più tanto svegli. Ma ricordate che non dovreste farlo. 😉

Esempio di Grammarly

Esempio di Grammarly

Un altro ottimo piccolo strumento cui dovreste dare un’occhiata è l’Hemingway Editor. Evidenzia frasi troppo lunghe o complesse e gli errori comuni.

Hemingway Editor

Hemingway Editor

13. Attenti alle Contrazioni

Volevate scrivere “they’re” o “their”? Ogni writer conosce la differenza, ma quando digitate migliaia di parole in un giorno, si commettono errori e il controllo ortografico non li individua. State attenti a “your/you’re” e a tutte le altre contrazioni. Non individuare questi errori può far sembrare il vostro testo scritto da un dilettante. La polizia della grammatica ti scoverà! 🚓

Grammar police

Italian: Grammar police (Origine immagine: Rysis on DeviantArt)

14. Provate a Leggerlo al Contrario

Un buon modo per correggere le bozze è semplicemente quello di leggere il post al contrario. Quando leggete al contrario non c’è flusso e quindi vi concentrate su ogni singola parola. Sarete in grado di concentrarvi sulla corretta ortografia di ogni parola invece di essere distratti dall’argomento cui la frase si riferisce. Questo metodo richiede un po’ di tempo, quindi consideratela solo una ragione in più per concludere la scrittura in anticipo, in modo da avere un ampio margine di tempo per la correzione della bozza.

15. Le Risorse Online Possono Aiutarvi a Correggere le Bozze

La correzione di bozze è qualcosa che a poche persone piace fare, ma è una capacità importante per qualsiasi scrittore. È normale essere in difficoltà con la correzione di bozze, ma ci sono molte risorse che potreste utilizzare per migliorare le vostre abilità.

  • StateofWriting e MyWritingWay
    • Date un’occhiata a queste guide alla scrittura per rendere il vostro processo di scrittura più organizzato e gestibile. Scrivere richiede un bel po’ di passaggi, e il vostro modo di procedere è la chiave per creare un solido brano di cui essere orgogliosi. Queste guide renderanno il vostro processo di scrittura più semplice e snello.
  • Essayroo e BigAssignments
    • La correzione di bozze è spesso gestita come una sorta di ripensamento, qualcosa da fare in fretta e completare all’ultimo minuto. Ma è altrettanto importante quanto qualsiasi altro step del processo di scrittura. Questi sono strumenti di editing suggeriti da Revieweal. Sarete stupiti dalla differenza tra l’editing fai-da-te e l’editing fatto con l’aiuto di esperti.
  • ViaWriting e StudyDemic
    • Molti writer hanno problemi con la grammatica. Ci sono molte regole da ricordare ed è facile commettere errori. Queste risorse grammaticali vi possono aiutare controllando i vostri testi, assicurandovi che tutto risulti professionale.
  • Boomessays e UKWritings
    • Simple Grad in Boomessays review ha approvato queste risorse online utili per la correzione di bozze. Non rischiate di tralasciare un errore di battitura nel vostro blog: questi strumenti possono garantirvi una scrittura impeccabile. Anche se avete scritto un post sorprendente e informativo, se ci sono errori, l’effetto non sarà lo stesso sul lettore. Usate questi strumenti per essere certi che i vostri post siano tanto tecnicamente notevoli quanto interessanti e di valore.
  • WritingPopulist and LetsGoandLearn
    • Uno dei modi migliori per imparare è vedere cosa fanno gli altri writer. Questi blog dedicati alla correzione di bozze sono pieni di informazioni ed esperienze di writer nella correzione di bozze. Imparate dai loro errori e usate le loro lezioni per migliorare il vostro processo di correzione delle bozze.

16. Intestazioni, Titoli ed Elenchi

Molte persone dimenticano di correggere intestazioni, titoli ed elenchi. Siate certi di rileggere tutto. Alcuni rendere questa una delle fasi della correzione delle bozze, per essere sicuri di non dimenticarsene. Titoli e intestazioni sono facili da dimenticare, ma, se c’è un errore, sarà assolutamente evidente per le persone che lo leggono. Non dimenticate di ricontrollare gli elenchi presenti nel vostro post e di verificare che i numeri siano nell’ordine corretto e che non ci siano numeri mancanti.

17. Quelle Modifiche dell’Ultimo Minuto

A volte, quando siete in fase di correzione delle bozze, vi rendete conto che è necessario aggiungere una frase o due per maggior chiarezza. Quando si fa qualcosa del genere, è importante tornare indietro e rileggere il paragrafo per essere sicuri che tutto si adatti nel modo giusto. È frequente per chi scrive aggiungere informazioni e poi dimenticare di tornare indietro e regolare altre parole correlate nel paragrafo. Assicuratevi di eseguire l’editing di quelle frasi che modificate in fase di correzione delle bozze.

18. Controllate i Fatti, i Nomi e i Luoghi

È importante che quello che dite sia vero. Strumenti come il correttore ortografico qui non possono aiutarvi. Dovete fare un controllo dei fatti. Assicuratevi di aver utilizzato i nomi corretti per qualsiasi luogo o persona che avete menzionato nel vostro post. Se state citando statistiche, assicuratevi di avere i dati corretti e di aver incluso citazioni appropriate.

Il tuo post può essere totalmente compromesso se vi dimentichi di farlo e lascerete il vostro lettore con l’impressione di non sapere nemmeno quale sia la capitale dell’Australia (suggerimento: non è Sydney 😉). Una breve fase di verifica dei fatti non ha bisogno di molto tempo e può fare la differenza in termini di credibilità. Assicuratevi solo di avere alcune fonti di qualità su cui fare affidamento.

19. Non Dimenticate la Formattazione

Lasciate la formattazione alla fine, ma siate certi di non dimenticarvene. Andate avanti e assicuratevi che la spaziatura tra paragrafi, i punti, gli elenchi, il testo a capo, i rientri e così via siano tutti formattati correttamente. Dovrete lasciare questo passaggio per la fine, perché i contenuti possono cambiare durante il processo di correzione. Mantenete coerente la formattazione. Se fate un titolo in grassetto una volta, continuate a farlo per tutto l’articolo. Scegliete uno stile che vi piace e mantenetelo per tutto il testo.

Riepilogo

La correzione di bozze non deve essere difficile. Se vi concedi molto tempo e seguite alcune strategie, i vostri post saranno professionali. Scoprite quali sono i vostri punti deboli e concentratevi su quelle aree in particolare. Fate una pausa, una volta che avete finito di scrivere, prima di iniziare a correggere le bozze. Fate attenzione alle contrazioni, alla formattazione e alle preposizioni.

Imparate a rallentare e rileggere ogni parola singolarmente. Se questo significa puntarla con il dito indice o leggerla al contrario, allora fatelo. Non lasciate che un’attività di correzione scadente comprometta quello che avrebbe potuto essere un ottimo post. Prendete l’abitudine di lasciare tutto il tempo necessario per rifinire il vostro post prima della presentazione. Scoprite cosa funziona bene per voi e preparatevi a dedicare un po’ di tempo al processo di correzione delle bozze.

Avete altri trucchi per la correzione di bozze che utilizzate quando scrivete i post del vostro blog? Fateceli conoscere nei commenti qui sotto.

5
Condivisioni