Avete necessità di annullare le modifiche in WordPress? Avete fatto un errore e volete riportare il contenuto a una versione precedente?

In questo articolo vi mostreremo come annullare le modifiche in WordPress utilizzando una funzionalità core chiamata revisioni e la relativa funzione associata, i salvataggi automatici.

Revisioni e salvataggi automatici sono fondamentalmente un’istantanea in un momento preciso del post, della pagina o del tipo di post personalizzato che rende più semplice l’annullamento delle modifiche quando è necessario.

Inizieremo questo articolo mostrandovi come annullare le modifiche in WordPress utilizzando le revisioni. Quindi, dopo aver spiegato come procedere, diremo qualcosa in più su come funzionano le revisioni e le operazioni di salvataggio automatico e forniremo alcuni suggerimenti per utilizzarle in modo efficace. E se avete fatto un grosso errore, ci sono sempre istantanee.

Hai fatto un errore? 😨 No problem! Le revisioni, i salvataggi automatici e le istantanee di WordPress facilitano il recupero del tuo lavoro.Click to Tweet

Come Annullare le Modifiche in WordPress con le Revisioni

Iniziamo con il “come fare”, perché comprendiamo che potreste trovarvi in una situazione stressante e desiderate tornare al più presto possibile al vostro lavoro. Però, una volta risolti i problemi, vi invitiamo a leggere l’intero post perché ci sono alcune importanti considerazioni da fare sulle prestazioni per quanto riguarda l’utilizzo delle revisioni di WordPress.

Passo 1: Accedere all’Interfaccia delle Revisioni

Per accedere alla funzionalità delle revisioni, cercate il collegamento Revisioni nella barra laterale dell’editor di WordPress.

Ecco dove si trova nel nuovo editor a blocchi (Gutenberg):

Come accedere alle revisioni nell'editor a blocchi

Come accedere alle revisioni nell’editor a blocchi

Ed ecco dove lo trovate nell’editor Classico:

Come accedere alle revisioni nell'editor classico

Come accedere alle revisioni nell’editor classico

Indipendentemente da come accedete all’interfaccia delle revisioni, avrà sempre lo stesso aspetto.

Passo 2: Selezionate la Revisione da Ripristinare

Ecco come appare l’interfaccia delle revisioni:

L'interfaccia delle revisioni di WordPress

L’interfaccia delle revisioni di WordPress

Qui succedono alcune cose. Innanzitutto, potete utilizzare il cursore in alto per selezionare diverse revisioni.

Al di sotto, WordPress meterà a confronto la revisione che avete selezionato con la revisione che precede immediatamente la revisione che avete selezionato:

Usare lo slider per cambiare la revisione che state guardando

Usare lo slider per cambiare la revisione che state guardando

Uno sfondo rosso indica che qualcosa è stato cancellato, mentre uno sfondo verde indica che è stato aggiunto qualcosa di nuovo:

I colori aiutano a vedere cosa è stato aggiunto o eliminato tra una revisione e l'altra

I colori aiutano a vedere cosa è stato aggiunto o eliminato tra una revisione e l’altra

Se non si desidera confrontare una revisione con la revisione immediatamente precedente, è anche possibile selezionare la casella Confronta due revisioni qualsiasi per confrontare due revisioni l’una con l’altra utilizzando i dispositivi di scorrimento:

Come confrontare le revisioni

Come confrontare le revisioni

Passo 3: Ripristinare le Revisioni

Ci sono due modi diversi di annullare le modifiche in WordPress e ripristinare una revisione:

Innanzitutto, è possibile utilizzare il pulsante Ripristina questa revisione per ripristinare la revisione selezionata (potrebbe anche essere necessario scegliere Ripristina questo salvataggio automatico, a seconda che si tratti di una revisione o di un salvataggio automatico).

È importante notare che questo pulsante è tutto o niente. Cioè, WordPress sostituirà completamente il contenuto corrente con il contenuto della revisione:

Come ripristinare una revisione

Come ripristinare una revisione

Se non volete farlo, potete usare il poco tecnologico copia e incolla manuale. Ciò è utile se, per esempio, si elimina un singolo paragrafo che si desidera recuperare, ma non si desidera sovrascrivere tutti gli altri contenuti che sono stati aggiunti successivamente.

Per “poco tecnologico” intendiamo semplicemente entrare e copiare il contenuto che desiderate ripristinare. Quindi, potete incollarlo di nuovo nell’editor:

Potete copiare e incollare solo le parti che desiderate

Potete copiare e incollare solo le parti che desiderate

Ed ecco come annullare i cambiamenti in WordPress!

È Possibile Annullare un Annullamento?

Se cambiate idea dopo aver ripristinato una versione precedente dei vostri contenuti, non preoccupatevi. È sempre possibile tornare alla stessa interfaccia di revisione e ripristinare di nuovo.

Quando si utilizza il pulsante Ripristina questa revisione, WordPress non elimina le altre revisioni. Al contrario, crea solo una nuova revisione con il contenuto che avete ripristinato.

Ancora Sulle Revisioni di WordPress e sui Salvataggi Automatici

Ora che vi abbiamo mostrato come recuperare i vostri contenuti, andiamo a scoprire ciò che succede sotto il cofano.

Ci sono due modi in cui WordPress “salva” le vostre modifiche:

L’interfaccia Revisioni che abbiamo mostrato sopra consente di accedere sia alle revisioni che ai salvataggi automatici ed è possibile effettuare il ripristino utilizzando la stessa procedura.

Ad esempio, un salvataggio automatico appare quasi identico ad una revisione. L’unica differenza è che WordPress userà il testo rosso per farvi sapere che siete in presenza di un salvataggio automatico:

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi
Aspetto di un salvataggio automatico

Aspetto di un salvataggio automatico

Perché Consigliamo di Limitare le Revisioni in WordPress

Sebbene le revisioni di WordPress siano certamente utili quando si tratta di annullare le modifiche, il fatto che WordPress memorizzi revisioni illimitate (di default) significa che le revisioni possono iniziare a gonfiare il database perché ogni revisione è una nuova riga nel database del vostro sito. Abbiamo visto molti siti più vecchi avere oltre 100.000 righe solo di revisioni.

Ora, questo non significa che è necessario eliminare completamente la funzionalità delle revisioni, ma è consigliabile impostare un limite rigido sul numero di revisioni che WordPress memorizzerà per ogni contenuto, piuttosto che lasciargli archiviare revisioni illimitate.

Per farlo, leggete la nostra guida sull’ottimizzazione delle revisioni di WordPress per scoprire i diversi modi per limitare il numero di revisioni.

Consigliamo di impostare un massimo di tre o quattro revisioni. Questo vi darà comunque la possibilità di ripristinare il vostro lavoro nel caso in cui commettiate un errore, ma non aumenterà le dimensioni del vostro database.

Con questo limite, WordPress memorizzerà solo le ultime tre o quattro revisioni per ogni singolo contenuto. Cioè, WordPress eliminerà automaticamente le revisioni precedenti una volta superato il limite impostato.

È Possibile Limitare Anche i Salvataggi Automatici

Come accennato in precedenza, WordPress crea un nuovo salvataggio automatico ogni 60 secondi, quando si lavora nell’Editor classico (sebbene memorizzi solo un salvataggio automatico per post).

Se desiderate modificare questo intervallo, è possibile utilizzare il file wp-config.php per impostare un intervallo personalizzato per il salvataggio automatico di WordPress.

Il nuovo editor a blocchi (Gutenberg) esegue i salvataggi automatici con maggiore frequenza – di default ogni 10 secondi. Se lo desiderate, potete utilizzare il plugin Disable Gutenberg Autosave per modificare l’intervallo dei salvataggi automatici direttamente dall’interfaccia dell’editor a blocchi.

Ultima Spiaggia – Ripristinare un’Istantanea – (Backup)

Se siete clienti di Kinsta e avete commesso un errore enorme che le revisioni o il salvataggio automatico non possono risolvere, potete sempre ripristinare il vostro sito WordPress a partire da un’istantanea (backup). Di default, il backup del sito viene eseguito automaticamente ogni 24 ore. Queste istantanee vengono archiviate per 14 giorni (e da 20 a 30 giorni nei piani superiori).

Nella cruscotto di MyKinsta, fate clic sul vostro sito e poi sulla scheda “Backup”. Scegliete uno snapshot (backup) da cui desiderate ripristinare il sito.

Ripristinare un sito WordPress da un'istantanea (backup)

Ripristinare un sito WordPress da un’istantanea (backup)

Importante: Kinsta ha anche delle protezioni per il ripristino. Ogni volta che ripristinate un backup, viene generato un nuovo backup che rifletterà lo stato del vostro sito web appena prima del ripristino. Giusto nel caso in cui. 😉

Se non siete clienti di Kinsta, potete utilizzare un plugin di backup di WordPress. Raccomandiamo sempre di utilizzarne uno che offra backup incrementali per avere prestazioni migliori.

Riepilogo

Le revisioni di WordPress vi aiutano ad annullare le modifiche in WordPress e a ripristinare una versione precedente del vostro contenuto (o semplicemente a visualizzare una versione precedente in modo che possiate copiare e incollare qualcosa).

È possibile accedere a tutte le revisioni di un post o di una pagina facendo clic sul collegamento Revisioni nell’editor di WordPress.

Tuttavia, per quanto utili siano le revisioni, non è consigliabile archiviare revisioni illimitate. Al contrario, consigliamo di seguire queste istruzioni per imporra a WordPress un limite nell’archiviazione delle ultime tre o quattro revisioni per ogni elemento di contenuto.

E se avete fatto un grosso errore, ci sono sempre le istantanee di WordPress (backup).


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani