Ubuntu è un sistema operativo (OS) open source utilizzato in tutto il mondo. Anche se è personalizzabile e facile da usare, potrebbe non essere sempre compatibile con il software che si vuole aggiungere. Per questo dovrete controllare se la vostra versione di Ubuntu si integra con altri programmi.

Per fortuna, verificare la versione di Ubuntu è abbastanza facile. Potete farlo utilizzando i comandi nel terminale o accedendo alle impostazioni nell’interfaccia grafica utente (GUI).

In questa guida, spiegheremo cosa è Ubuntu e perché potreste aver bisogno di verificare quale versione state utilizzando. Poi spiegheremo diversi semplici metodi per eseguire questo controllo. Iniziamo!

Una Panoramica di Ubuntu (e Perché Potreste Essere Necessario Verificare la Versione)

Ubuntu è un sistema operativo basato su Linux popolare in tutto il mondo. Potete utilizzare le versioni desktop, server o core, a seconda delle vostre esigenze.

Ubuntu
Ubuntu

La piattaforma è completamente gratuita. Offre anche diversi vantaggi rispetto ad altri sistemi operativi come Windows o macOS.

Ad esempio, utilizza software open source e fornisce un ambiente di sviluppo sicuro. Per questo, Ubuntu può essere uno strumento utile per gli sviluppatori web.

È anche possibile personalizzare la maggior parte degli aspetti dell’interfaccia (UI) e dell’esperienza utente (UX). Pertanto, Ubuntu potrebbe essere una scelta eccellente se vi sentite limitati da altri sistemi operativi.

Ubuntu viene aggiornato circa ogni sei mesi. Le nuove versioni del software di solito includono aggiornamenti di manutenzione e hardware che permettono al sistema operativo di funzionare più agevolmente. Per questo è nel vostro interesse rimanere aggiornati all’ultima versione.

Ma potreste anche non sapere se avete in esecuzione l’ultima versione di Ubuntu. Pertanto, potresti aver bisogno di controllare il sistema operativo per vedere se è necessario aggiornarlo.

Inoltre, potreste aver bisogno di controllare la versione di Ubuntu quando installate software di terze parti. Non tutte le piattaforme potrebbero essere compatibili con gli aggiornamenti del sistema operativo, quindi vale la pena indagare prima di installare.

Infine, con Ubuntu potreste incorrere in alcuni problemi. In questi casi, potete rivolgervi ai forum di supporto tecnico, come i forum ufficiali di Ubuntu.

I Forum di Ubuntu
I Forum di Ubuntu

Per avere informazioni nei forum, può essere necessario fornire la versione di Ubuntu in uso. Con queste informazioni, gli altri membri possono aiutarvi meglio.

Ti stai chiedendo se la tua versione di Ubuntu si integra con altri programmi? 🤔 È facile da verificare... e questa guida è qui per aiutarti! 💪Click to Tweet

Come Verificare la Versione di Ubuntu Nella Riga di Comando (4 Metodi)

È possibile verificare la versione di Ubuntu velocemente dalla linea di comando (o terminale). Potete accedere a questo strumento utilizzando la scorciatoia da tastiera Ctrl + Alt + T.

Una volta aperta la riga di comando, potete seguire diversi metodi per scoprire la versione di Ubuntu. Scopriamone alcuni.

1. Il comando lsb_release -a

Il comando lsb_release mostra i dettagli della distribuzione Linux. Ad esempio, mostra i dati relativi ai moduli LSB. Mostra anche l’ID e il numero di release del distributore.

Aggiungendo “-a” alla fine del comando, vengono restituite tutte le informazioni possibili. Questo metodo è abbastanza semplice, quindi potreste utilizzarlo se avete bisogno di scoprire rapidamente la vostra versione di Ubuntu.

Per iniziare, aprite il terminale e digitate questo comando:

lsb_release -a

Poi premete il tasto Invio per vedere i risultati. Dovrebbe essere qualcosa di simile a questo.

Premere "Invio" dopo il comando per visualizzare i risultati
Premere “Invio” dopo il comando per visualizzare i risultati

Vedrete la versione di Ubuntu accanto alla voce Descrizione. Vedrete anche i dati sui moduli LSB e il nome in codice del distributore.

2. Il Comando /etc/lsb-release o /etc/os-release

Il comando /etc/lsb-release mostra la versione di Ubuntu con linee separate per il numero di release e la descrizione. È progettato per i sistemi più vecchi, quindi potreste usarlo se avete una versione obsoleta di Ubuntu.

È possibile ottenere le stesse informazioni anche utilizzando il comando /etc/os-release. Questo è compatibile con Ubuntu 16.04 e superiori.

Come prima, aprite il terminale e inserite uno dei comandi di cui sopra. Dovrete aggiungere “cat” prima di uno dei due:

cat etc/os-release

Vedrete una lista di informazioni che include il numero della vostra versione di Ubuntu e il nome di rilascio. Inoltre, ci sono link al sito web di Ubuntu e altre risorse che possono esservi di aiuto.

Versione di Ubuntu e nome della release
Versione di Ubuntu e nome della release

Con il comando /etc/lsb-release si ottengono risultati più semplici che mostrano l’ID della release, la descrizione e il nome in codice. Non include i link e il nome della versione di Ubuntu.

3. Il File /etc/issue

Il file /etc/issue è un documento basato su testo. Contiene i dati di identificazione del sistema.

Questo metodo è più semplice perché il comando non mostrerà altro che la vostra versione di Ubuntu. Per questo, potreste utilizzare questo file se avete fretta e non avete bisogno di ulteriori informazioni sul sistema.

Come per i comandi precedenti, dovrete inserire “cat” prima del comando. Digitate questo nel tuo terminale:

cat /etc/issue

Premete Invio e vedrete una singola linea di testo.

Il file /etc/issue
Il file /etc/issue

La versione di Ubuntu è la serie di numeri prima di LTS. Qui non dovete fare altro.

Tutti i piani di hosting Kinsta includono il supporto 24/7 dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani!

4. Il Comando hostnamectl

Infine, potete usare il comando hostnamectl. Questo è utilizzato di solito quando si vuole cambiare l’hostname del sistema. Tuttavia, restituisce anche informazioni come la versione di Ubuntu e l’ID della macchina.

Aprite il terminale e digita questo comando:

hostnamectl

Poi premete Invio e vedrete una serie di informazioni.

Il comando hostnamectl
Il comando hostnamectl

Qui potrete vedere sia la vostra versione di Ubuntu che la versione del kernel Linux di Ubuntu. Questo è tutto! Questi sono i metodi principali per trovare la versione del vostro sistema operativo Ubuntu.

Come Verificare la Versione di Ubuntu nelle Impostazioni della GUI

Se preferite non utilizzare la riga di comando, troverete la vostra versione di Ubuntu anche nelle impostazioni della GUI. Potreste preferire questo metodo se non siete ancora abituati a lavorare con il sistema operativo e il suo layout. Tuttavia, richiede un po’ più di tempo.

Per prima cosa, andate su Mostra applicazioni. È l’icona in basso a sinistra dello schermo:

Icona Mostra Applicazioni
Icona Mostra Applicazioni

Poi cliccate su Impostazioni. Se non riuscite a trovarlo, digitate “impostazioni” nella barra di ricerca nella parte superiore dello schermo.

Clic su "Impostazioni."
Clic su “Impostazioni”

Poi selezionate la scheda Informazioni dal menu di sinistra. Dovrete scorrere fino alla fine della lista di voci per trovarla. Qui vedrete la vostra versione di Ubuntu accanto alla voce Nome del sistema operativo.

Trova e seleziona la scheda "Informazioni" dal menu a sinistra
La scheda “Informazioni”

Ad esempio, in questo momento aul nostro sistema abbiamo in esecuzione Ubuntu 20.04.3. E questo è tutto!

Scopri questo popolare sistema operativo open source con un piccolo aiuto da questo post 🚀Click to Tweet

Riepilogo

Ubuntu è un sistema operativo open source che fornisce un eccellente ambiente di sviluppo web. Tuttavia, non è perfetto e potrebbe non integrarsi con tutti i software più recenti. Pertanto, potreste aver bisogno di verificare la vostra versione di Ubuntu prima di installare nuovi programmi.

Per ricapitolare, potete verificare la versione di Ubuntu utilizzando uno dei seguenti metodi:

  1. Con il comando lsb_release -a.
  2. Con il comando /etc/lsb-release o /etc/os-release.
  3. Con il file /etc/issue.
  4. Con il comando hostnamectl.
  5. Nelle impostazioni della GUI.

Sapevate che Kinsta offre Ubuntu e altri strumenti di sviluppo nella nostra suite DevKinsta? Sottoscrivi uno dei nostri pacchetti di hosting per accedere a questa funzione e a molti altri servizi web!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 32 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.