L’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” compare soprattutto in Google Chrome. Di solito questo messaggio appare a causa di problemi di connettività. Tuttavia, finché non lo risolvete, non potrete accedere a nessun sito web tramite il browser.

Esistono diversi modi per risolvere un errore di risoluzione del nome in Chrome. Alcune soluzioni richiedono solo pochi minuti, come la cancellazione dei dati di navigazione e il ripristino delle impostazioni del browser. Sapere come risolvere questo errore vi aiuterà anche a risolvere problemi simili di connettività del browser.

In questo articolo parleremo di cosa significa “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” e delle sue cause. Poi vi illustreremo 6 modi per risolvere l’errore in Chrome. Andiamo al sodo!

Cosa Significa “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED”?

“ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” è un errore che può comparire quando il vostro browser non riesce a caricare un sito web. In genere, il vostro browser vi dirà che non è riuscito a connettersi al sito e vi indicherà le possibili cause.

Il messaggio di errore di risoluzione del nome indica un problema di connettività da parte vostra:

Schermata dell’errore ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED con il messaggio The site can’t be reached
Messaggio dell’errore ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED

I problemi di connettività possono impedirvi di accedere anche ad altri siti web. Un modo rapido per verificare se è questo il caso è visitare diversi URL. Se tutte le pagine mostrano lo stesso errore, è sicuro che il problema risiede nella rete o nel browser stesso.

Non vedi l’ora di metterti al lavoro? 🛠 Questa guida ti aiuterà a risolvere il fastidioso errore ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED 💪 Clicca per twittare

Cosa Causa il Messaggio “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED”?

Quando pensiamo agli errori di connettività, la prima possibilità è che la vostra connessione internet sia interrotta. In questo caso, dovreste essere in grado di verificarlo controllando il router o provando a navigare sul web con altri dispositivi connessi alla rete.

Supponendo che la vostra connessione internet funzioni, il problema alla base dell’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” può essere uno dei seguenti:

Nella maggior parte dei casi, tutti questi problemi hanno una soluzione relativamente semplice. Nella prossima sezione vi mostreremo come risolvere l’errore di risoluzione dei nomi passo dopo passo.

Come Risolvere l’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” (6 Modi)

Vi illustreremo le possibili soluzioni all’errore “name resolution failes”, partendo dalle soluzioni più semplici. Cominciamo con qualcosa di semplice: cancellare i dati del browser.

1. Cancellare i Dati di Navigazione

Per cancellare i dati del browser intendiamo svuotare la cache. I problemi con i file memorizzati nella cache possono causare errori durante il caricamento dei siti web in Chrome (la cache locale del browser non è la stessa di quella di Google).

Per svuotare la cache di Google Chrome, aprite il menu Impostazioni di Chrome, andate alla scheda Privacy e sicurezza e selezionate l’opzione Cancella dati di navigazione:

La scheda Privacy e sicurezza in Chrome
Scheda Privacy e sicurezza di Chrome

Si aprirà una finestra che vi permetterà di scegliere quali dati cancellare. Né la cronologia di navigazione né i cookie dovrebbero influire sull’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED”.

Selezionate l’opzione Immagini e file memorizzati nella cache. Scegliete dal menu l’intervallo di tempo Dall’inizio e infine fate clic su Cancella dati:

Schermata di Chrome Cancella dati di navigazione, con la selezione della voce Dall’inizio nel menu
Selezionate l’intervallo di tempo Dall’inizio

Dopo aver cancellato la cache, provate ad accedere a qualsiasi pagina per vedere se l’errore persiste. Se così fosse, è il momento di provare a resettare le impostazioni di Chrome.

2. Ripristinare le Impostazioni di Chrome

Il ripristino delle impostazioni predefinite di Google Chrome disinstallerà tutte le estensioni. Inoltre, cancellerà tutti i dati temporanei, tra cui la cronologia di navigazione, i cookie e i file nella cache.

Se non volete fare un reset completo, potete provare a disabilitare manualmente le estensioni di Chrome per vedere se questo risolve l’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED”.

Per resettare le impostazioni di Chrome, aprite il menu Impostazioni > Avanzate e selezionate l’opzione Ripristino delle impostazioni. Nella pagina successiva, fate clic su Ripristina le impostazioni predefinite originali:

Schermata dell’area Ripristina le impostazioni predefinite originali in Chrome
Ripristino delle impostazioni in Chrome

Dopo aver ripristinato le impostazioni di Chrome, potreste dover dedicare un po’ di tempo alla configurazione del browser per adattarlo alle vostre preferenze. Prima di procedere, controllate se l’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” persiste.

3. Cambiare l’Indirizzo DNS

In genere, la vostra rete usa il server DNS predefinito impostato dal vostro Internet Service Provider (ISP). Se il server DNS non funziona, si possono verificare problemi di connettività.

Per cambiare l’indirizzo DNS predefinito in Chrome, aprite il menu Impostazioni, andate alla scheda Privacy e sicurezza e selezionate l’opzione Sicurezza:

Schermata Privacy e sicurrezza in Chrome
Selezionate l’opzione Sicurezza nelle impostazioni di Chrome

Nella pagina successiva, scorrete verso il basso fino a trovare Usa DNS sicuro. Questa impostazione dovrebbe essere abilitata per impostazione predefinita con l’opzione Con il tuo attuale fornitore di servizi.

Andate sull’opzione Personalizzati e aggiungete un nuovo indirizzo DNS nel campo sottostante:

Schermata in cui aggiungere un nuovo indirizzo DNS nella scheda Sicurezza e privacy di Chrome
Aggiungere un indirizzo DNS

Ci sono molte opzioni DNS gratuite che potete usare. In alcuni casi, l’utilizzo di un DNS diverso da quello fornito dal vostro ISP può ridurre i tempi di caricamento durante la navigazione sul web.

Due delle opzioni DNS gratuite più popolari che potete usare sono:

  1. Google: 8.8.8.8 o 8.8.4.4
  2. OpenDNS: 208.67.222.222 o 208.67.220.220

Inserite l’indirizzo DNS personalizzato e salvate le modifiche nelle impostazioni di Chrome. Ora provate ad accedere a un sito web per vedere se l’errore compare ancora.

4. Ripristinare le Impostazioni di Rete

A questo punto, potete escludere Chrome come fonte dell’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED”. Se nessuna delle soluzioni precedenti ha funzionato, è il momento di provare a resettare le impostazioni di rete. Ciò significa che la vostra connessione internet si interromperà per un breve periodo e il vostro computer svuoterà la cache DNS.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Per ripristinare le impostazioni di rete in Windows, aprite il Terminale e digitate i seguenti comandi. Dovete inserire i comandi nell’ordine esatto in cui appaiono qui sotto e premere INVIO dopo aver digitato ogni riga:

ipconfig /release

ipconfig /all

ipconfig /flushdns

ipconfig /renew

netsh int ip set dns

netsh winsock reset

Il terminale di Windows potrebbe impiegare qualche istante per eseguire ogni comando. Dopo l’ultimo comando, la connessione potrebbe impiegare un minuto per ripristinarsi, quindi aspettate un po’ prima di riprovare a navigare sul web.

Per ripristinare le impostazioni di rete su un dispositivo Mac OS, potete seguire i seguenti passaggi:

  1. Aprite il menu Preferenze di Sistema e selezionate l’opzione Rete > Wi-Fi.
  2. Fate clic sull’icona con il segno meno in fondo al menu Rete mentre l’opzione Wi-Fi è selezionata, quindi fate clic su Applica. In questo modo la connessione Wi-Fi verrà rimossa dalle impostazioni di rete.
  3. Fate clic sul menu con il segno più, selezionate l’opzione Wi-Fi e fate clic su Applica.

Rimuovendo e reinserendo la connessione di rete Wi-Fi in mac OS, ripristinerete le sue impostazioni. Lo stesso procedimento vale se usate una connessione via cavo.

5. Verificate la Presenza di Malware

In alcuni casi, alcuni tipi specifici di malware possono impedirvi di connettervi a internet influenzando le impostazioni di rete. Questo scenario è relativamente raro e non dovrebbe accadere se usate gli strumenti di protezione da virus e minacce integrati nel vostro sistema operativo.

La maggior parte dei sistemi operativi moderni dispone di strumenti di rimozione antivirus e malware. Se usate Windows, potete aprire le impostazioni di Sicurezza di Windows e accedere alla scheda Protezione da virus e minacce. All’interno, cercate la sezione Minacce attuali:

Schermata Protezione da virus e minacce di Windows
Protezione da virus e minacce in Windows

Per impostazione predefinita, Windows esegue una scansione continua del vostro dispositivo alla ricerca di minacce. Ciò significa che non è necessario eseguire una scansione a meno che non sia disattivata l’opzione di protezione in tempo reale (cosa che non dovreste fare).

Se ci sono minacce esistenti, fate clic su una di esse e selezionate le opzioni Quarantena o Rimuovi . Entrambe le opzioni dovrebbero disabilitare la minaccia. Ora potete verificare se l’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” compare ancora.

Se non usate Windows o avete un altro software antivirus, il processo di scansione e rimozione del malware sarà diverso. In questo caso, vi consigliamo di leggere la documentazione dell’antivirus per capire come funziona il processo.

6. Usare una Virtual Private Network (VPN)

In alcuni casi, l’utilizzo di una VPN vi permetterà di aggirare i problemi di connettività locale, soprattutto se legati a errori di configurazione. Con una VPN, dovreste essere in grado di accedere al resto del web senza incorrere in errori di risoluzione dei nomi.

Scegliere una VPN può essere una sfida. Ci sono molte opzioni economiche e altre più adatte al lavoro da remoto grazie a standard di sicurezza più elevati.

In ogni caso, vi consigliamo di non usare costantemente una VPN perché potrebbe causare problemi con alcuni siti web e account online. Alcuni esempi sono i servizi di posta elettronica come Gmail o le piattaforme bancarie. Questi siti web possono rilevare se state cercando di accedervi da un nuovo indirizzo IP e vi chiederanno di confermare la vostra identità.

Alcune piattaforme possono addirittura bloccare temporaneamente il vostro account se vedono che accedete da più indirizzi IP in brevi intervalli di tempo. Ecco perché passare da una connessione VPN all’altra può essere complicato. Inoltre, non ve la consigliamo se non usate reti internet pubbliche o se non avete bisogno di una VPN per motivi di lavoro.

Se vedi l'errore ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED, la soluzione è più semplice di quanto tu possa pensare. Continua a leggere... 🚀 Clicca per twittare

Riepilogo

L’errore “ERR_NAME_RESOLUTION_FAILED” può spaventare perché vi impedisce di accedere a qualsiasi sito web. Tuttavia, è abbastanza facile risolvere il problema in Chrome.

Se si tratta di un problema del browser, potete risolverlo cancellando la cache, cambiando l’indirizzo DNS o ripristinando le impostazioni di Chrome. Se il problema è un problema di connettività di rete, potete verificare la presenza di malware o usare temporaneamente una VPN. In alternativa, potete provare a ripristinare le impostazioni di rete.

Con Kinsta, se doveste riscontrare degli errori di WordPress, questi non dipenderanno dalla configurazione del vostro hosting. Tutti i nostri piani offrono un hosting WordPress solido come una roccia e vi aiuteremo a risolvere tutti i problemi che potreste incontrare!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.