Il sistema di commenti WordPress può essere una funzionalità preziosa. Lasciare che i visitatori lascino commenti sui vostri post può aumentare l’engagement e fornire vari altri vantaggi. Allo stesso tempo, questa non è una funzionalità di cui avrete per forza bisogno o che vorrete su ogni sito web.

Fortunatamente, se non li usate, è possibile disattivare i commenti di WordPress. Oltre a rimuovere una funzione non necessaria, questo può essere un modo intelligente per ridurre lo spam e velocizzare il vostro sito web WordPress.

In questo post parleremo del motivo per cui potreste voler disabilitare i commenti in WordPress. Poi, vi guideremo in tre modi semplici e veloci per farlo.

Cominciamo!

Perché Potreste Scegliere di Disattivare i Commenti in WordPress

È facile dimenticarlo di questi tempi, ma WordPress è nato come piattaforma di blogging. Anche se è cresciuto molto da allora, molte delle sue caratteristiche principali si concentrano ancora su funzionalità utili per i blog e tipologie similie di siti web, come ad esempio una funzione abbastanza robusta per i commenti.

Esempio di commento su un sito WordPress

Esempio di commento su un sito WordPress

WordPress vi permette di lasciare commenti sui contenuti del vostro sito. Per impostazione predefinita, questa funzione è disabilitata per le pagine e abilitata per gli articoli. Questo ha senso, perché è raro che si vogliano permettere commenti su pagine web statiche.

D’altra parte, le sezioni dei commenti possono davvero migliorare i vostri post sul blog, gli articoli di notizie e altri contenuti puntuali.

Tuttavia, non tutti i siti web hanno bisogno o beneficeranno di sezioni di commenti. In effetti, a volte è meglio disabilitare del tutto i commenti di WordPress. Alcune delle situazioni in cui questo ha senso includono:

A prescindere dal tipo di sito che avete, ci sono alcuni altri potenziali vantaggi nel disattivare i commenti in WordPress.

Per esempio, non dovrete preoccuparvi di commenti spam che rendano il vostro sito disordinato, o che riempiano i vostri post con link spammy. Inoltre, disabilitare i commenti significa che le vostre pagine saranno più snelle, il che può avere un effetto positivo sulle prestazioni del vostro sito.

Ogni sito è diverso, quindi dovrete valutare i pro e i contro dei commenti per la vostra nicchia e il vostro pubblico. Se decidete di disabilitare i commenti, in parte o interamente, ci sono diversi semplici modi per farlo.

Come Disabilitare i Commenti in WordPress (3 Metodi)

Ci sono diversi modi per disabilitare i commenti in WordPress. Le tre opzioni principali sono l’utilizzo delle impostazioni integrate di WordPress, un plugin e del codice personalizzato.
Ogni approccio ha i suoi vantaggi ed è più utile in scenari specifici. Potete leggerli tutti e tre o usare i link sottostanti per saltare alla sezione che vi interessa di più.

1. Disattivare i Commenti Utilizzando le Opzioni Integrate di WordPress

Il primo e più semplice modo per disabilitare i commenti di WordPress è quello di utilizzare le impostazioni già incluse nella piattaforma. Si tratta di una soluzione rapida, anche se ci sono alcune limitazioni (di cui parleremo tra poco).

Se invece volete solo disattivare del tutto i commenti, di solito questo è il modo migliore.

Ci sono due approcci che potete adottare, a seconda che vogliate disabilitare i commenti in WordPress per un determinato post o pagina o per tutto il vostro sito web.

Opzione 1: Disattivare i Commenti su un Articolo o Pagina Specifica

Per prima cosa, vediamo come disattivare i commenti solo su un post o una pagina.

Tuttavia, ricordate che i commenti sono disabilitati di default per le pagine, quindi sarà necessario disattivarli sulle singole pagine solo se sono stati abilitati precedentemente.

Per iniziare, aprite il post o la pagina di WordPress in questione. Poi, date un’occhiata alla barra laterale destra. Dovreste vedere una sezione intitolata Discussion: andate avanti e apritela:

Disattivazione dei commenti su un post WordPress

Disattivazione dei commenti su un post WordPress

Qui troverete due opzioni. Per disattivare i commenti, è sufficiente deselezionare la casella Allow Comments. Quindi, salvate o aggiornate la pagina o il post e così chi visita il vostro sito non potrà più lasciare commenti.

Come riferimento, ecco come si presenta il tutto per chi usa il Classic Editor:

classic editor discussion 1

La casella Discussion Settings e Allow Comments nel Classic Editor

Tuttavia, tenete presente che questo non eliminerà i commenti preesistenti sulla pagina o sul post.

Per fare questo, dovrete cancellarli manualmente sotto la scheda Commenti della dashboard di WordPress.

Opzione 2: Disattivare i Commenti a Livello Globale

D’altra parte, cosa succede se avete deciso di non permettere commenti su nessuno dei post del vostro sito? In questo scenario, dovrete disabilitare i commenti in WordPress anche a livello globale.

Potete farlo navigando su Settings > Discussion:

Sezione Discussions di WordPress

Sezione Discussions di WordPress

Qui è sufficiente deselezionare l’opzione “Allow people to post comments on new articles”. Questo significa che tutti i futuri post creati sul vostro sito avranno i commenti disabilitati.

Ci sono due inconvenienti in questo particolare metodo. In primo luogo, proprio come l’opzione di cui sopra, non rimuove i commenti esistenti dal vostro sito (dovrete comunque cancellarli manualmente).

Inoltre, questo non disabiliterà nemmeno i commenti sui post esistenti, ma solo su quelli nuovi. Fortunatamente, c’è un piccolo trucco che potete usare anche per gestire questo contenuto. Nella stessa pagina, individuate l’opzione “Automatically close comments on articles older than _ days”, e selezionate la casella aggiungendo 0 al campo.

In questo modo si chiuderanno tutte le sezioni di commento sui post attuali del vostro sito. Se combinato con l’impostazione precedente, questo ha l’effetto di disabilitare le sezioni dei commenti a livello globale.

2. Disattivare i Commenti Utilizzando un Plugin WordPress

Le impostazioni che abbiamo visto sopra sono di facile accesso e vi permetteranno di disabilitare i commenti sul vostro sito WordPress. Tuttavia, non forniscono un grande controllo sul processo. In più, probabilmente avrete qualche noiosa pulizia da fare dopo.

Se volete perfezionare il modo in cui i commenti funzionano sul vostro sito, o siete semplicemente alla ricerca di una soluzione più veloce ed elegante, potreste prendere in considerazione l’idea di prendere un plugin dedicato.

Ci sono alcuni strumenti per aiutarvi a disattivare i commenti di WordPress. Eccone due:

Opzione 1: Installare un Plugin Gratuito

Se il vostro budget è limitato, o volete una soluzione molto semplice, potete controllare il plugin gratuito Disable Comments:

disable comments plugin 1

Il plugin Disable Comments WordPress

Questo plugin permette a chi amministra il sito di disabilitare globalmente i commenti, o di disabilitarli solo per specifici tipi di post. Disable Comments ha oltre 1 milione di installazioni attive e un rating di 4,9 su 5 stelle, quindi ha ottime referenze. Inoltre, è facile da usare.

Dopo aver installato il plugin, troverete le sue nuove opzioni in Settings > Disable Comments:

Plugin Disable Comment

Plugin Disable Comments

Come potete vedere, le opzioni sono piuttosto semplici. Potete disabilitare i commenti ovunque sul vostro sito con un clic.

In alternativa, potete disattivarli per i post, le pagine o i tipi di post personalizzati. Questo consente di disattivare i commenti di WordPress su immagini e altri file multimediali, così come sui prodotti WooCommerce.

Per concludere, premete il pulsante per salvare le modifiche.
Tenete presente che queste impostazioni non verranno sovrascritte se abilitate i commenti tramite le normali impostazioni nella sezione Discussion di WordPress o sui singoli post e pagine.

Questa è una soluzione utile se avete più utenti sul vostro sito e volete evitare che qualcun altro riattivi la funzione di commento.

Opzione 2: Usare una Soluzione Premium

Il plugin di cui sopra naturalmente non è la vostra unica opzione per gestire le sezioni di commento del vostro sito WordPress. Potete anche considerare l’acquisto di un plugin premium. Una soluzione è quella di prendere il plugin perfmatters, sviluppato da un membro del team di Kinsta:

Il plugin  WordPress perfmatters

Il plugin WordPress perfmatters

Questo plugin è stato progettato per migliorare le prestazioni del vostro sito WordPress e offre una suite di funzionalità come una dashboard snella e varie modifiche dietro le quinte che riducono al minimo i potenziali rallentamenti.

Stanco di un hosting lento? Kinsta è progettato pensando alla velocità e alle prestazioni. Dai un’occhiata ai nostri piani

Inoltre, perfmatters include un’opzione molto semplice per disattivare i commenti in WordPress. La troverete nelle impostazioni del plugin sotto la scheda Options (l’impostazione è contrassegnata con l’etichetta Disable Comments). Attivando questa opzione, potete attivare o disattivare i commenti a livello globale, senza dovervi preoccupare di ulteriori impostazioni.

Questo offre meno controllo sulle impostazioni dei commenti rispetto al plugin precedente. Tuttavia, se volete semplicemente disattivare i vostri commenti su WordPress, e volete anche velocizzare il vostro sito web, questo strumento può gestire entrambi i compiti per voi senza alcuno sforzo.

3. Disattivare i Commenti Tramite Codice Personalizzato

Se nessuna delle opzioni di cui sopra offre un controllo sufficiente, o se desiderate avere più opzioni ma volete evitare di aggiungere un altro plugin al vostro sito, potete utilizzare codice personalizzato.

Ciò che potete realizzare attraverso questo metodo dipenderà naturalmente dalla vostra abilità tecnica e dalla vostra esperienza, ma disabilitare la sezione commenti del vostro sito è abbastanza semplice.

Potete rimuovere completamente la sezione commenti dal vostro tema WordPress utilizzando alcuni comandi HTML di base. Tenete in considerazione però che la modifica del codice sorgente del tema WordPress è rischioso, e potrebbe rompere il vostro sito se non agite correttamente.

Inoltre, le migliori prassi suggeriscono di creare un tema child quando si effettua questo tipo di modifiche. Se non vi sentite a vostro agio a farlo da soli, potreste chiedere aiuto a una persona esperta di sviluppo WordPress.

Se siete interessati a provare questa tecnica da soli, assicuratevi di testarla prima su un ambiente di test e fate sempre il backup del vostro sito web in produzione prima di mettere live le modifiche.

Ora, aprite il file page.php nel vostro editor HTML preferito, e cercate la seguente riga di codice:

<?php comments_template( '', true ); ?>

Andate avanti e sostituitela invece con questa:

<!-- Begin Comment
<?php comments_template( '', true ); ?>
End Comment -->

In questo modo disattiverete la sezione commenti su tutte le pagine del sito, sia eliminando i commenti esistenti che impedendo quelli nuovi.

Per fare lo stesso con i post del vostro sito, navigate nel vostro file single.php e trovate il seguente codice:

<?php comments_template(); ?>

Poi, sostituitelo con questo:

<!-- Begin Comment
<?php comments_template(); ?>
End Comment -->

Con questo, avrete disabilitato i commenti di WordPress sia sui vostri post che sulle vostre pagine.

Tenete presente che dovrete ripetere questo processo per gli altri tipi di post, se necessario.

State sfruttando i commenti sul vostro sito? Se non è così, allora perché tenerli, visto che potrebbero aprire la porta agli spammer e rallentare il vostro sito? Scoprite come disabilitarli! 🗣🦥 Click to Tweet

Sommario

A volte, potreste voler incoraggiare i visitatori del vostro sito web a fare domande e iniziare a discutere tra di loro. Tuttavia, se desiderate evitare contenuti spam o volete migliorare le prestazioni, vi consigliamo di disattivare i commenti di WordPress.

Ci sono tre modi principali per farlo. È possibile disattivare i commenti su WordPress utilizzando:

  1. Opzioni integrate in WordPress.
  2. Un plugin per WordPress, come Disable Comments o perfmatters.
  3. Codice personalizzato.

Ora tocca a voi: tenete i commenti abilitati sul vostro sito? Sì, no? Condividete la vostra esperienza nella sezione commenti!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani