Qualcuno continua a dirvi di “svuotare la cache del browser”? È un’operazione necessaria quando si hanno problemi con un sito web (come un errore 304). Ma cosa significa svuotare la cache del browser e come si fa a svuotare la cache di uno specifico browser?

Scopriamolo!

Cos’è la Cache del Browser?

La cache di un browser è un database di file utilizzato per memorizzare le risorse scaricate dai siti web. Le risorse più comunemente memorizzate nella cache di un browser sono immagini, contenuto testuale, HTML, CSS e Javascript. La cache del browser è relativamente piccola rispetto ai molti altri tipi di database usati per i siti web.

Guardate la Nostra Video-Guida sulla Cancellazione della Cache

Una cache, in generale, è un software o un hardware che cattura e memorizza temporaneamente i dati per permettere all’utente di accedervi rapidamente in seguito.

Ci sono diversi tipi di cache, come la cache del browser, la cache dei server distribuiti per sistemi ad alto volume, la cache dell’applicazione per registrare l’HTML di un sito web, la cache dei dati per i sistemi di gestione dei contenuti, il gateway caching, il proxy caching, e molti altri tipi.

Quindi, come sottoinsieme di cache generale, la cache del browser:

  • È un elemento software memorizzato su qualsiasi browser utilizzato per navigare in internet.
  • Sfrutta un piccolo database, molto più piccolo in termini di dimensioni rispetto al server o ai sistemi standard di cache dei siti web.
  • Prende i dati scaricati (non più online, ma in un ambiente locale, lato client) dai siti web che visitate. In breve, memorizza i dati sul vostro computer.
  • Memorizza le risorse del sito web come i file di codice, le risorse multimediali e le preferenze personalizzate del sito.
  • Utilizza le risorse web memorizzate per consegnarle più velocemente in seguito.
  • Utilizza quei dati per fornire un’esperienza utente migliore.

In poche parole, la cache del browser prende elementi dai siti web visitati e li salva in un database, con il risultato di ridurre i tempi di caricamento delle pagine (specialmente con una connessione internet lenta o assente) e un’esperienza utente più solida quando si torna su un sito web che si è già visitato.

Si noti che non abbiamo menzionato solo i tempi di caricamento della pagina come beneficio primario. L’esperienza dell’utente è altrettanto importante. Per esempio, la cache del browser salva le preferenze del sito dell’utente come gli schemi di colore, che possono rendere un sito web più facile da leggere.

Ecco alcuni dei principali tipi di risorse dei siti salvate nella cache del browser:

  • I dati e le risorse del sito, come il contenuto scritto, le immagini, i video e i file di codice permettono di caricare il sito più velocemente in futuro e forniscono opzioni per visualizzare alcune parti di un sito mentre è offline.
  • I documenti delle app web migliorano la visualizzazione delle pagine in un ambiente offline.
  • Attività del sito web preziose o ripetute, come credenziali di accesso automatizzate o prodotti lasciati in un carrello della spesa.
  • Preferenze utente personalizzate per siti web specifici o per internet in generale. Per esempio, si possono regolare impostazioni come la dimensione del carattere, lo stile tipografico, lo schema dei colori o lo zoom del browser.

Ecco un esempio:

A Marla piace comprare i suoi prodotti per la casa su Overstock.com. È anche un’avida lettrice del Wall Street Journal online, mentre si gode la sua bella dose di comicità da The Onion. Come proprietaria di una piccola impresa, Marla ha una vita impegnata; naviga su internet di nascosto durante il pranzo e per 15 minuti prima di andare a letto. Ha anche una disabilità visiva e viaggia per visitare i clienti nelle zone rurali, dove la connessione internet è spesso carente.

Anche se lei non lo sa, la cache del browser la aiuta così:

  • Salva gli articoli che ha precedentemente aggiunto al suo carrello di Overstock.com, agevolandole il check out in futuro.
  • Mantiene le sue credenziali di accesso salvate su tutti i siti, permettendole di godere di un accesso immediato ai suoi abbonamenti a WSJ, The Onion e Overstock. Gestisce anche tutte le credenziali di accesso per le email basate su browser.
  • The Onion, e ogni altro sito, carica i contenuti scritti, le immagini e i file del sito piuttosto velocemente, quindi non sta sprecando la sua pausa pranzo aspettando che le pagine vengano rese a video.
  • La cache del browser salva le sue preferenze personali per caratteri molto più grandi e sfondi bianchi su The Onion e WSJ. Questo accomoda la sua disabilità visiva durante la lettura degli articoli.
  • I suoi siti più visitati continuano a caricare il loro contenuto (o almeno una parte del contenuto a seconda del sito) quando viaggia in aree con scarsa connessione internet. Questo perché le risorse dei siti visitati di frequente vengono memorizzate nella cache del browser.

Guardate la Nostra Video-Guida sulla Cancellazione della Cache

Come Funziona la Cache del Browser

Ecco uno sguardo più tecnico al funzionamento della cache di un browser:

  1. Il browser (diciamo Firefox) notifica al server che vorrebbe alcuni contenuti, molto probabilmente da un sito web. Questa viene chiamata in gergo tecnico “richiesta”.
  2. Al tempo stesso, il nostro browser Firefox guarda nel suo database, cioè nella cache del browser. Sta controllando per vedere se qualche dato del sito richiesto è stato precedentemente memorizzato nella cache (salvato nella cache).
  3. Se il contenuto richiesto non è nella cache del browser, viene inviato direttamente dal webserver. Questa è definita “risposta”.
  4. Se il contenuto richiesto si trova nella cache del browser, il nostro browser Firefox ignora il server e prende il contenuto dalla cache.

La cache non deve solo contenere i dati corretti per la pagina web desiderata, ma non può diventare “stantia”. Il browser può incontrare contenuti stantii nella cache perché quasi tutti i dati della cache hanno una data di scadenza. Sarebbe folle registrare e servire agli utenti contenuti non aggiornati, visto che il contenuto del sito cambia regolarmente. L’obiettivo è che il browser serva solo contenuti quasi identici a quelli presenti sul sito attuale.

In generale, il browser attinge dalla sua cache quando questa contiene dati del sito web richiesto, e questi dati non sono obsoleti.

Abbiamo parlato del tipo di dati memorizzati in una cache del browser, ma vale anche la pena ricordare che la memorizzazione lato client utilizza alcuni tipi di pacchetti e database per registrare tali informazioni. Da una prospettiva fondamentale, la cache del browser contiene risorse come credenziali di accesso, impostazioni dell’utente e contenuti del sito. Tuttavia, queste risorse vengono memorizzate con meccanismi di archiviazione più complessi, come i cookie, le API di Web Storage, le API IndexedDB e le API Cache.

Come Cancellare la Cache

Inizieremo offrendo una breve introduzione delle situazioni in cui potreste aver bisogno di svuotare la cache del vostro browser. Poi vi mostreremo come cancellare la cache del browser sulla maggior parte dei principali browser. Se preferite passare velocemente al “come”, fate clic su uno dei link qui sotto. Altrimenti cominciate dall’inizio.

Perché è Necessario Cancellare la Cache del Browser?

Spesso non ci si accorge nemmeno della cache del browser. Funziona interamente dietro le quinte e di solito non influisce sulla vostra esperienza di navigazione. Ma… a volte le cose possono andare storte.

Per esempio, potreste fare una modifica al vostro sito… ma non siete in grado di vedere quella modifica perché il vostro browser serve ancora la versione in cache di quella risorsa. Oppure, la cache potrebbe essere corrotta e interferire con il corretto funzionamento di una pagina web.

Per queste ragioni, ogni volta che incontrate un problema sul vostro sito (o sul sito di qualcun altro) la cosa migliore da fare è cancellare la cache del browser. Questo non risolverà sempre il problema, ma è un primo passo per escludere problemi più complicati.

Quando si usano soluzioni di sviluppo web locale come MAMP, si può incontrare l’errore “This Site Can’t Providide a Secure Connection“. Sareste sorpresi di quanto spesso quello che pensate sia un “enorme” bug del sito web è solo un problema di cache che va via non appena si cancella la cache del browser.

Come Forzare il Refresh di una Singola Pagina

Prima di cancellare l’intera cache del browser, un trucco che potete provare è quello del “force refresh”. Di solito, quando si aggiorna una pagina, il browser serve ancora la versione in cache della pagina invece di scaricare di nuovo tutte le risorse. Ma è possibile bypassare la cache e forzare un aggiornamento completo utilizzando alcuni semplici tasti di scelta rapida:

  • Browser Windows e Linux: CTRL + F5
  • Apple Safari: SHIFT + pulsante della barra degli strumenti Reload
  • Chrome e Firefox per Mac: CMD + SHIFT + R

Ripetiamo, questo metodo bypassa la cache solo per la pagina specifica su cui vi trovate. Lascia il resto della cache del browser intatta. Pertanto, questa soluzione è ottima se si verificano problemi con una sola pagina. Ma se volete resettare completamente (ad esempio, per un intero sito), è meglio cancellare l’intera cache del browser.

Come Cancellare la Cache del browser in Google Chrome

Per svuotare la cache di Google Chrome, iniziate cliccando sull’icona dei tre puntini in alto a destra della finestra del browser. Poi cercate l’opzione Altri strumenti e selezionate Cancella dati di navigazione… dal sottomenu:

Il pulsanteCancella Dati di Navigazione in Google Chrome.
Cancella Dati di Navigazione in Google Chrome.

In alternativa, potete anche usare la combinazione di tasti di scelta rapida: CTRL + SHIFT + DEL. Chrome aprirà una nuova scheda con una finestra di popup intitolata Cancella Dati di Navigazione. Assicuratevi che sia selezionata solo la casella Immagini e file nella cache. È possibile cancellare la cronologia di navigazione o optare per una pulizia più approfondita della cache, includendo i cookie e altri dati del sito.

Cancellare la cache del browser in Google Chrome.
Cancellare la cache del browser in Google Chrome.

Potete anche cambiare l’intervallo di tempo nella parte superiore. Selezionate il campo Time Range, poi scegliete una delle opzioni, come le ultime 24 ore, le ultime 4 settimane o l’intera storia.

Selezionare un intervallo di tempo per cancellare la cache del browser
Selezionare un intervallo di tempo per cancellare la cache del browser.

Infine, cliccate sul pulsante Clear data per cancellare la cache. E questo è tutto – la cache del browser Chrome è ora vuota.

Premere il pulsante Cancella dati per cancellare completamente tutto come la cronologia di navigazione e le immagini memorizzate nella cache di Chrome
Premere il pulsante Cancella dati per cancellare tutto completamente.

È importante ricordare che la maggior parte dei browser memorizza dati più avanzati all’interno della cache. Questi dati di solito non vengono cancellati con lo strumento principale. Questi sono di solito dati più critici che potreste non voler eliminare dalla cache.

Tuttavia, molte situazioni giustificano la cancellazione di tutti i dati della cache. In Chrome, selezionate la scheda Avanzate nella finestra Cancella dati di navigazione.

Vedrete altre caselle di controllo dei dati di navigazione come:

  • Password e altri dati di accesso.
  • Compilazione automatica dei dati dei moduli.
  • Impostazioni del sito.
  • Dati delle app ospitate.

Segnate i dati che volete rimuovere, se volete. Ricordate solo che questi dati sono di solito essenziali per migliorare la vostra esperienza utente complessiva, come le password, che vi permettono di accedere ai siti web in pochi secondi.

Quando avete finito, cliccate sul pulsante Clear Data.

La scheda Avanzate permette di eliminare dalla cache più elementi
La scheda Avanzate permette di eliminare dalla cache più elementi.

In Google Chrome ci sono diversi modi per guardare i dati della cache e cancellarli dal browser.

Per esempio, si può andare direttamente alla pagina Impostazioni di Google Chrome e cliccare su Privacy e sicurezza.

Qui c’è il pulsante Clear Browsing Data, che vi porta alla stessa finestra di popup che abbiamo visto prima; si trova semplicemente seguendo un percorso diverso.

Inoltre, è possibile scegliere il pulsante Cookies and Other Site Data per prendere specificamente il controllo dei cookie di terze parti.

Il pulsante Cookies and Other Site Data aiuta a bloccare o permettere cookie specifici nella cache
Il pulsante Cookies and Other Site Data.

Tutti i cookie di tracciamento sono registrati nella cache del browser, quindi questa è un’opzione per chi è più interessato a pulire i cookie invece della cronologia del browser o delle informazioni di accesso.

In questa pagina, avete opzioni per:

  • Accettare tutti i cookie.
  • Bloccare i cookie di terze parti in Incognito.
  • Bloccare i cookie di terze parti.
  • Bloccare tutti i cookie.

Le impostazioni dei cookie vi permettono di pulire la cache o di eliminare automaticamente gli elementi della cache non necessari. Per esempio, potreste bloccare i cookie di terzi in modo da non dovervi mai preoccupare di eliminarli dalla cache del vostro browser in futuro.

Potreste anche esplorare l’area Cancella i cookie e i dati del sito quando si chiudono tutte le finestre. Questo essenzialmente automatizza la cancellazione della cache eliminando gli elementi ogni volta che si chiude il browser Chrome.

Scegliere di bloccare alcuni cookie, consentire tutti i cookie o cancellare i cookie e i dati del sito quando si chiude Google Chrome
Scegliere come gestire i cookie.

La parte inferiore di questa sezione in Chrome ha diverse altre opzioni che riguardano la cache del browser.

C’è un pulsante Vedi tutti i cookie e i dati del sito, che è utile per cancellare le voci della cache singolarmente.

Potete anche gestire le liste che permettono ai siti di utilizzare i cookie, cancellare i cookie quando vengono chiusi, o bloccare i cookie del tutto.

Visualizza tutti i cookie e i dati del sito.
Visualizza tutti i cookie e i dati del sito.

Come Cancellare la Cache in Mozilla Firefox

Per svuotare la cache del browser in Mozilla Firefox, cominciate cliccando sull’icona Hamburger in alto a destra e selezionando Cronologia.

Il menu Cronologia di Mozilla Firefox.
Il menu Cronologia di Mozilla Firefox.

Nel menu che appare, selezionate Cancella la cronologia recente…

Il pulsante Cancella la cronologia recente in Mozilla Firefox.
Il pulsante Cancella la cronologia recente in Mozilla Firefox.

È anche possibile accedere al menu utilizzando la scorciatoia: CTRL + SHIFT + DEL. Firefox aprirà un popup. Nel menu a tendina Intervallo di tempo da cancellare, selezionate l’opzione Cache e qualsiasi altra cosa che volete rimuovere dai file salvati del vostro browser. Avete opzioni per rimuovere la cronologia di navigazione, i cookie, la cronologia delle ricerche, le impostazioni del sito e i dati del sito web offline.

Spuntate ciò che volete cancellare dalla cache di Firefox
Spuntate ciò che volete cancellare dalla cache di Firefox.

Usate il menu Intervallo di tempo da cancellare per scegliere di quanto volete andare indietro quando cancellate i dati della cache. Potete scegliere l’intera cronologia o anche solo l’ultima ora.

Quando avrete selezionato tutte le opzioni, fate clic sul pulsante OK per procedere. Questo cancella la cache del vostro browser in Firefox.

Selezionate un intervallo di tempo, poi fate clic su OK.
Selezionate un intervallo di tempo, poi fate clic su OK.

In alternativa (e per trovare alcune impostazioni extra della cache del browser), tornate all’icona dell’hamburger a tre linee. Scegliete questa volta la scheda Impostazioni.

Il pulsante Impostazioni offre altre funzioni di caching.
Il pulsante Impostazioni offre altre funzioni di caching.

Scegliete Privacy e sicurezza.

Nellala sezione Cookie e dati dei siti web, potete far clic sul pulsante Elimina dati.

Il pulsante Cancella dati.
Il pulsante Cancella dati.

È un metodo un po’ diverso dal precedente per pulire i dati della cache.

Con questo vi vengono chiesti di eliminare solo i cookie, i dati del sito e i contenuti web nella cache. Inoltre, la finestra di popup mostra lo spazio di archiviazione che si risparmia cancellando questi dati.

Cliccate sul pulsante Elimina per finire.

Opzioni per rimuovere i cookie, i dati del sito e il contenuto della cache.
Opzioni per rimuovere i cookie, i dati del sito e il contenuto della cache.

Inoltre, tornando alla pagina Privacy e sicurezza, vedrete le seguenti opzioni:

  • Gestisci dati.
  • Gestisci eccezioni.
  • Elimina cookie e dati dei siti web alla chiusura di Firefox.

Il pulsante Gestisci dati vi permette di esaminare ogni elemento memorizzato per eliminarli potenzialmente uno per uno. Potete anche andare nell’area Gestisci eccezioni se volete escludere alcuni siti dall’eliminazione dei cookie o dei dati del sito dai processi automatici. Infine, la casella di controllo Elimina cookie e dati dei siti web alla chiusura di Firefox cancella automaticamente la cache del browser, ma solo quando si chiude completamente Firefox.

Sono disponibili diversi controlli per la gestione dei cookie nella cache in Firefox
Sono disponibili diversi controlli per la gestione dei cookie in Firefox.

E mentre siamo nell’area Privacy e sicurezza, dovete sapere che c’è un’altra sezione Cronologia, simile a quella accessibile dall’icona del menu hamburger di Firefox. Qui avete un pulsante Cancella cronologia, che permette di selezionare cosa cancellare.

C’è anche una voce nel menu a discesa che permette non salvare mai la cronologia di navigazione o personalizzare le impostazioni. Alcuni potrebbero usarla per evitare di salvare automaticamente in cache i dati.

Nella sezione Storia è possibile personalizzare il modo in cui la cronologia di navigazione viene salvata nella cache
Nella sezione Storia è possibile personalizzare la cache.

E questo è tutto! La cache del browser Firefox è ora vuota e potenzialmente automatizzata per il futuro.

Come Cancellare la Cache in Safari

Per cancellare la cache del browser Safari, avete diverse opzioni. Se volete cancellare l’intera cronologia di navigazione (compresi i cookie e i dati dei siti web), potete seguire l’approccio diretto e andare semplicemente su Safari > Clear History:

Cancella cronologia in Safari.
Cancella cronologia in Safari.

Si apre una finestra di popup dove potrete scegliere il periodo di tempo per la cancellazione dei dati della cache. Come con la maggior parte dei browser, potete scegliere l’ultima ora, qualche giorno, o forse l’intera cronologia.

Modificare l'intervallo di tempo per la cancellazione della cache.
Modificare l’intervallo di tempo per la cancellazione della cache.

Dopo di che, cliccate sul pulsante Cancella cronologia per finire. Questo elimina i cookie dalla cache di Safari, la cronologia del browser e i dati del sito.

Cancella Cronologia.
Cancella Cronologia.

Ci sono anche modi più avanzati per gestire la cache del browser in Safari.

Andate alla barra dei menu e selezionate Safari > Preferenze.

La pagina delle preferenze in Safari.
La pagina delle preferenze in Safari.

Un modo per far sì che la cancellazione della cache avvenga in background è impostare il campo di Rimuovi elementi della cronologia. Sceglierete un certo periodo (ad esempio un anno), quindi Safari cancellerà automaticamente la cronologia del browser dalla cache allo scadere dell’intervallo.

Rimuovere gli elementi della cronologia dopo un certo periodo.
Rimuovere gli elementi della cronologia dopo un certo periodo.

Consigliamo anche di andare alla scheda Privacy, perché fornisce un’area per gestire singolarmente i cookie e i dati del sito web.

Potrete selezionare la casella Blocca tutti i cookie. Questo dice al browser di non registrare mai questi cookie nella cache, eliminando la necessità di cancellarli.

Suggeriamo anche di cliccare anche sul pulsante Gestisci dati siti web.

Ci sono impostazioni per bloccare tutti i cookie e gestire tutti i tipi di dati del sito web memorizzati nella cache.
Bloccare tutti i cookie e gestire i dati della cache.

Questo presenta un elenco di siti che attualmente memorizzano dati nella cache del browser. Potete rimuoverli uno alla volta o cliccare sul pulsante Rimuovi tutto.

Il modulo Gestisci dati siti web rivela i dati della cache di tutti i siti web che avete visitato.
Il modulo Gestisci dati siti web.

Per svuotare solo la cache del browser Safari (invece del metodo iniziale con cui sono cancellati anche i cookie e i dati del sito), dovrete abilitare il menu Sviluppo andando in Preferenze > Avanzate e selezionando la casella Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu.

Mostra menu Sviluppo in Safari.
Mostra menu Sviluppo in Safari.

A questo punto potrete andare su Sviluppo > Svuota la cache per cancellare la cache del browser Safari.

Sviluppo > Svuota la cache in Safari.
Sviluppo > Svuota la cache in Safari.

E questo è tutto sui metodi per cancellare la cache in Safari!

Come Cancellare la Cache in Brave Browser

Brave Browser permette di eliminare la cronologia del browser e altri elementi della cache come immagini, file e cookie in modo molto semplice. Brave offre anche un maggiore controllo sui cookie, essendo un browser orientato alla privacy. Ad esempio, è possibile bloccare tutti i cookie di terze parti o scegliere di bloccare o ammettere URL specifici.

Per cancellare la cache in Brave, fate clic sul pulsante Personalizza e controlla Brave in alto a destra. Lo riconoscete come pulsante hamburger con tre linee orizzontali sovrapposte.

Questo mostra un menu con un bel po’ di opzioni.

Cercate e seleziona la voce Impostazioni per continuare.

Personalizza e Controlla Brave > Impostazioni in Brave Browser.
Personalizza e Controlla Brave > Impostazioni in Brave Browser.

Ci sono diversi modi per arrivare alla sezione dove è possibile cancellare la cache nella pagina Impostazioni di Brave.

Per prima cosa, è possibile fare clic sul pulsante Cronologia nel menu Impostazioni.

Scegli il pulsante Cronologia una volta all'interno delle Impostazioni di Brave.
Scegli il pulsante Cronologia una volta all’interno delle Impostazioni di Brave.

Questa pagina mostra la vostra intera cronologia di visualizzazione di Brave Browser.

Sul lato sinistro, fate clic sul link Cancella dati di navigazione.

Seleziona il link Cancella dati di navigazione.
Seleziona il link Cancella dati di navigazione.

In alternativa alla scheda Cronologia, potete andare direttamente alla voce Sicurezza e Privacy nella pagina principale delle Impostazioni.

Sicurezza e Privacy.
Sicurezza e Privacy.

Poi fate clic su Cancella dati di navigazione.

L'opzione Cancella dati di navigazione.
L’opzione Cancella dati di navigazione.

Entrambi i metodi vi portano alla finestra di popup Cancella dati di navigazione.

Come risultato, vi vengono presentate tre schede: Base, Avanzate e All’Uscita.

Di default è impostato su Base e la maggior parte degli utenti non avrà bisogno di altro.

Spuntate ogni elemento che volete cancellare dalla cache di Brave.

Sceglieli tutti o solo uno o due.

Ecco le vostre opzioni:

  • Cronologia di navigazione: si sbarazza della cronologia di navigazione all’interno di Brave, incluso ciò che è nella casella di ricerca.
  • Cookie e altri dati dei siti: cancella i cookie, il che si traduce in un logout dalla maggior parte dei siti web.
  • Immagini e file memorizzati nella cache: rimuove dalla cache le risorse del sito come immagini e file di codice – questo libera spazio di archiviazione ma potrebbe rallentare la velocità di caricamento della pagina.
Nella scheda Base, spuntate gli elementi della cache che volete cancellare.
Nella scheda Base, spuntate gli elementi della cache che volete cancellare.

Prima di cancellare la selezione della cache, cliccate sul menu a tendina Intervallo di tempo per stabilire quanto volete andare indietro nella cronologia della cache.

È possibile cancellare la cronologia di navigazione, i cookie e gli elementi della cache in questi intervalli:

  • L’ultima ora
  • Le ultime 24 ore
  • Gli ultimi 7 giorni
  • Le ultime 4 settimane
  • Tutto il tempo
Modificare l'intervallo di tempo prima di cancellare i dati.
Modificare l’intervallo di tempo prima di cancellare i dati.

Una volta che siete sicuro delle vostre scelte, cliccate sul pulsante Cancella dati.

L’intera cache di Brave Browser, o almeno una parte della cache a seconda delle vostre preferenze, viene cancellata!

Concludere il processo cliccando sul pulsante Cancella dati.
Concludere il processo cliccando sul pulsante Cancella dati.

Ricordate che la cache di Brave Browser memorizza più di quello che c’è nella scheda Base.

Pertanto, è necessario andare alla scheda Avanzate per eseguire una pulizia più approfondita.

La scheda Avanzate offre ulteriori opzioni di cancellazione della cache.
La scheda Avanzate offre ulteriori opzioni di cancellazione della cache.

Appaiono altre voci di cancellazione della cache, come ad esempio:

  • Password e altri dati di accesso.
  • Dati della compilazione automatica dei moduli.
  • Impostazioni Sito e Shields.
  • Dati app in hosting.

Dopo aver scelto quello che volete cancellare, cliccate sul pulsante Cancella dati.

Cliccare sul pulsante Cancella dati dopo aver scelto gli elementi avanzati di cancellazione dei dati
Cliccare sul pulsante Cancella dati dopo aver scelto gli elementi elementi.

Alcuni utenti desiderano una pulizia più consistente della cache. Questo è frequente con gli sviluppatori web che hanno bisogno di vedere aggiornamenti regolari sulle modifiche dei siti senza che la cache conservi contenuti vecchi.

Se volete, Brave offre un modo per cancellare alcune parti della cache del browser ogni volta che uscite da Brave Browser.

Fate clic sulla scheda All’Uscita.

Andate avanti e spuntate le caselle di controllo per Cronologia di navigazione, Cronologia di download, o Dati della compilazione automatica dei moduli.

Dopo aver fatto clic sul pulsante Salva, Brave cancellerà la cache in base alle vostre scelte.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi
Cancellazione di parti della cache di Brave nella sezione All'Uscita.
Cancellazione di parti della cache di Brave nella sezione All’Uscita.

Un ultimo modo per cancellare la cache in Brave è gestire i cookie del sito singolarmente.

Ancora alla voce Impostazioni > Privacy e sicurezza, troverete una scheda chiamata Cookie e altri dati del sito. Cliccate su questa scheda.

Nell'area Cookie e altri dati dei siti si ottiene il pieno controllo sulla memorizzazione dei cookie.
Nell’area Cookie e altri dati dei siti si ottiene il pieno controllo sulla memorizzazione dei cookie.

Sotto Impostazioni generali, potete scegliere Accetta tutti i cookie, Blocca cookie di terze parti, Blocca tutti i cookie.

C’è anche un’impostazione Cancella cookie e dati dei siti alla chiusura di tutte le finestre.

Queste impostazioni sono come dei meccanismi di cancellazione della cache, dal momento che state impedendo alla cache di registrarli. Dipende da voi, ma noi consigliamo di attenersi all’opzione Blocca Cookie di terze parti, in quanto garantisce la privacy ma non impedisce di accedere ad ogni sito web che visitate.

Scegliere di bloccare o consentire alcuni cookie.
Scegliere di bloccare o consentire alcuni cookie.

È anche possibile rimuovere singoli cookie dalla cache.

Per completare il processo, andate su Mostra tutti i cookie e i dati dei siti.

Mostra tutti i cookie e i dati dei siti.
Mostra tutti i cookie e i dati dei siti.

Brave presenta un elenco di tutti i cookie e i dati dei siti memorizzati nella cache. Sono elencati in base all’URL del sito ed è possibile fare clic su ciascuno per vedere quali tipi di cookie vengono utilizzati.

Potete cliccare sul pulsante Rimuovi Tutto per eliminarli tutti o sulle singole icone del Cestino per eliminare solo determinati cookie.

Rimuovere tutti i cookie o cancellarli uno per uno.
Rimuovere tutti i cookie o cancellarli uno per uno.

Potreste anche fare in modo che i cookie di alcuni siti non vengano mai memorizzati nella cache come misura finale. Oppure memorizzare i cookie dei vostri siti preferiti che non rappresentano alcuna minaccia.

Per consentire i cookie da siti particolari, cliccate sul pulsante Aggiungi sotto Siti che possono usare sempre i cookie.

Aggiungere cookie specifici alla whitelist.
Aggiungere cookie specifici alla whitelist.

Più in basso nella pagina, Brave ha liste Cancella sempre i cookie alla chiusura delle finestre e Siti che non possono mai usare i cookie. Basta fare clic sul pulsante Aggiungi accanto all’opzione che volete modificare.

Scegliere di bloccare sempre alcuni siti e i loro cookie.
Scegliere di bloccare sempre alcuni siti e i loro cookie.

Come Cancellare la Cache di Internet Explorer

Per cancellare la cache del browser per Internet Explorer, iniziate cliccando sull’icona Ingranaggio in alto a destra per accedere al menu Strumenti. Poi cercate Sicurezza e selezionate Elimina cronologia di navigazione… dal sottomenu:

Cancellare la cronologia di navigazione in Internet Explorer.
Cancellare la cronologia di navigazione in Internet Explorer.

Potete anche accedere al menu usando la scorciatoia CTRL + SHIFT + DEL. Internet Explorer aprirà un popup. Selezionate la casella File temporanei di Internet e file del sito web per evitare di cancellare informazioni importanti. Poi fate clic sul pulsante Elimina in basso:

Cancellare la cache del browser in Internet Explorer.
Cancellare la cache del browser in Internet Explorer.

E la cache del browser in Internet Explorer è libera!

Come Cancellare la Cache di Microsoft Edge

Per cancellare la cache del browser in Microsoft Edge, fate clic sull’icona dei tre puntini in alto a destra della finestra del browser.

Scegliete Cronologia.

Andare su Cronologia per iniziare la pulizia della cache in Microsoft Edge.
Andare su Cronologia per iniziare la pulizia della cache in Microsoft Edge.

Un nuovo modulo di cronologia mostra i siti web visitati più di recente. All’interno di questo modulo, dovreste vedere un’altra icona a tre puntini. Cliccateci su.

Nel menu a tendina risultante, scegliete Cancella i dati di navigazione.

Cancella i dati di navigazione in Microsoft Edge.
Cancella i dati di navigazione in Microsoft Edge.

Microsoft Edge aprirà una finestra Cancella i dati di navigazione. Potete spuntare i seguenti elementi da includere nella cancellazione:

  • Cronologia esplorazioni.
  • Cronologia download.
  • Cookie e altri dati del sito.
  • Immagini e file memorizzati nella cache.

La cosa bella di Microsoft Edge è che mostra informazioni quantitative come il numero di elementi della cronologia di navigazione che verranno eliminati se si cancella la cache. È anche possibile visualizzare quanto spazio si può liberare dalla cancellazione della cache.

Scegliere cosa cancellare dalla cache di Microsoft Edge.
Scegliere cosa cancellare dalla cache di Microsoft Edge.

Scorrete l’elenco per vedere altre tre opzioni di cancellazione dei dati. Queste di default non sono spuntate, quindi dovrete contrassegnarle voi stessi se volete ripulire le password, i dati dei moduli a riempimento automatico e le autorizzazioni del sito.

Non dimenticare gli extra come le autorizzazioni e le password del sito.
Non dimenticare gli extra come le autorizzazioni e le password del sito.

Fatta la vostra selezione, passa al campo Intervallo di tempo per stabilire quanto indietro nel tempo volete andare per cancellare la cache.

Per l’ultimo passo, cliccate sul pulsante Cancella ora. Questo è il modo più semplice per cancellare la cache del browser in Microsoft Edge!

Scegliere l'intervallo di tempo e poi cliccare su Cancella ora.
Scegliere l’intervallo di tempo e poi cliccare su Cancella ora.

Per essere più specifici con la cancellazione della cache di Edge, selezionate l’icona dei tre punti nell’angolo in alto a destra, quindi scegliete Impostazioni.

Impostazioni in Microsoft Edge per altri strumenti di caching
Impostazioni in Microsoft Edge per altri strumenti di caching.

Andate alla scheda Privacy, Ricerca e Servizi.

La prima opzione è Cancella ora i dati di navigazione, che offre un pulsante Scegli cosa cancellare e vi manda alla finestra di popup di cui abbiamo parlato sopra con le caselle di controllo. È solo un percorso diverso.

Potreste anche dare un’occhiata alla scheda Scegli cosa cancellare ogni volta che chiudi il browser. In questo modo, potrete cancellare automaticamente la cache degli elementi non necessari dopo la chiusura di Edge; forse preferite che la cronologia del browser, i cookie o le informazioni di login non vengano salvate ogni volta.

Scegliere cosa cancellare dalla cache in Edge.
Scegliere cosa cancellare dalla cache in Edge.

Come si può vedere, la pagina per scegliere cosa cancellare dopo la chiusura del browser ha un lungo elenco di interruttori per aggiungere o rimuovere specifici dati dalla pulizia automatica della cache.

Cancellare automaticamente parti della cache di Microsoft Edge dopo aver chiuso il browser.
Cancellare automaticamente parti della cache di Microsoft Edge all’uscita.

Se volete rimuovere i cookie dalla cache o gestire quelli che volete invece accettare, andate alla scheda Cookie e autorizzazioni sito nella pagina Impostazioni di Microsoft Edge.

Gestisci ed elimina cookie e dati del sito.
Gestisci ed elimina cookie e dati del sito.

Questa pagina offre le opzioni Blocca i cookie di terze parti, Precarica pagine per una navigazione e una ricerca più veloci e Visualizza tutti i cookie e i dati del sito. Consigliamo di andare alla pagina Visualizza tutti i cookie e i dati del sito per avere un’idea di quali elementi di tracciamento vengono inseriti nella cache del browser.

Potrete quindi aggiungere siti alle liste Blocco o Consenti, in modo che la cache non avrà più bisogno di un attento monitoraggio in futuro.

Gestire i cookie e aggiungere siti alle liste Blocca e Consenti in Microsoft Edge
Gestire i cookie e aggiungere siti alle liste Blocca e Consenti in Microsoft Edge.

Come Cancellare la Cache di Opera

Per cancellare la cache del browser in Opera, cliccate sull’icona Cronologia nel menu laterale in basso a sinistra. Assomiglia ad un piccolo orologio.

Una nuova finestra in sovraimpressione scorre nella cornice, con un elenco di siti web chiusi di recente e una barra di ricerca per individuare istanze specifiche all’interno del registro della cronologia.

Quello che state cercando è il pulsante Elimina dati della navigazione. Cliccate su questo pulsante.

Cancellare i dati di navigazione in Opera.
Cancellare i dati di navigazione in Opera.

Opera vi manda al modulo Elimina dati della navigazione, mostrandovi automaticamente la scheda Di base. Qui potete selezionare o deselezionare le voci da cancellare dalla cache, come la cronologia di navigazione, i cookie e altri dati del sito e le immagini e i file nella cache.

Potrete scegliere un intervallo di tempo che va dall’intera storia ad alcune ore o solo giorni.

Per finire il lavoro, cliccate sul pulsante Cancella dati.

Scegliere l'intervallo di tempo e ciò che si vuole rimuovere, poi fare clic sul pulsante Cancella dati.
Scegliere l’intervallo di tempo e ciò che si vuole rimuovere, poi fare clic sul pulsante Cancella dati.

Questo è il modo più veloce per cancellare la cache del browser Opera, ma tecnicamente non è la soluzione più completa.

Ci sono ancora altri dati memorizzati nella cache, principalmente dati che sono generalmente considerati più importanti per l’utente. Per questo Opera non consiglia immediatamente alle persone di cancellare cose come i dati di utilizzo delle notizie o i dati di autoriempimento dei moduli.

Tuttavia, potreste decidere di rimuovere tutto dalla cache. In questo caso, scegliete la scheda Avanzate.

Appaiono diverse nuove caselle di controllo, tra cui una per cancellare la Storia dei traferimenti e un’altra per cancellare i Dati sull’uso delle notizie.

La scheda Avanzate in Opera offre altre opzioni di cancellazione dei dati.
La scheda Avanzate in Opera offre altre opzioni di cancellazione dei dati.

Più in basso, troverete altre caselle di controllo per la rimozione di dati come password, dati di accesso, dati per l’autocompletamento dei moduli, impostazioni del sito e dati app in hosting.

Scegliete gli elementi che volete rimuovere dalla cache, poi cliccate sul pulsante Cancella dati.

Selezionare le caselle, poi cliccare su Cancella dati.
Selezionare le caselle, poi cliccare su Cancella dati.

La cache del browser Opera è ora vuota, o almeno le parti che avete scelto di cancellare.

Andando avanti, avete ancora qualche altra scelta per quanto riguarda la cache del browser Opera. C’è un altro modo per arrivare alla stessa pagina Elimina i dati della navigazione, e Opera ha una sezione per scegliere specificamente quali cookie eliminare o bloccare.

Fate clic sul pulsante Configurazione semplice nell’angolo in alto a destra. Sono tre linee orizzontali con delle manopole regolabili.

Nel menu che vi appare, cliccate su Vai alle impostazioni del browser. In alternativa, potete selezionare il pulsante Impostazioni nel menu in basso a sinistra, quello con la forma di un ingranaggio. Entrambi i pulsanti vi mandano nello stesso posto.

Vai alle impostazioni del browser in Opera.
Vai alle impostazioni del browser in Opera.

Nella sezione Base, cercate l’area Privacy e sicurezza.

La prima scheda vi offre Elimina i dati della navigazione. Selezionatela per visualizzare la pagina che abbiamo descritto prima per selezionare le parti della cache da cancellare in Opera.

Un’altra opzione è la scheda Cookie e altri dati dei siti. Cliccate su questa scheda per stabilire come devono essere gestiti i cookie dalla cache del browser Opera.

La sezione Privacy e sicurezza offre altre impostazioni per cancellare la cache in Opera
La sezione Privacy e sicurezza offre altre impostazioni della cache.

In questa pagina, è possibile:

  • Accettare tutti i cookie.
  • Bloccare i cookie di terze parti in modalità privata.
  • Bloccare i cookie di terze parti in generale.
  • Bloccare tutti i cookie.

È anche possibile cancellare la cache ogni volta che si chiude Opera. Per farlo, spostare l’interruttore dove dice Cancella cookie e altri dati dei siti quando esci da Opera.

Accettare tutti i cookie, cancellare i cookie quando si esce da Opera e altro
Altre opzioni per gestire i cookie in Opera.

E questi sono i modi migliori per cancellare la cache in Opera e in tutti i browser più popolari!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 34 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.