I log possono essere molto utili durante la risoluzione dei problemi e il debug dei vostri siti WordPress. La visualizzazione dei log degli accessi e degli errori di WordPress è piuttosto semplice. Segui le istruzioni qui sotto.

Come Visualizzare i Log degli Accessi e degli Errori di WordPress

Ci sono diversi modi per visualizzare i log degli accessi e degli errori di WordPress: uno è tramite il cruscotto di MyKinsta e l’altro è il semplice download dei file di registro non elaborati.

Opzione 1: Cruscotto MyKinsta

Siamo lieti di comunicare che potete accedere ai vostri registri nella cruscotto MyKinsta. È un modo veloce per eseguire rapidamente il debug di qualcosa senza dover far mettere in funzione il client FTP o la riga di comando.

Basta fare clic su uno dei siti WordPress e sul lato destro fare clic su “Log errori”. È possibile visualizzare il file error.log, kinsta-cache-perf.log e access.log. Di default la scheda vi mostrerà le ultime 1.000 righe. Potete trascinare il cursore per vedere le ultime 20.000 righe.

file error.log

file kinsta-cache-perf.log

Log della cache di WordPress

Log della cache di WordPress

file access.log

Log degli accessi di WordPress

Log degli accessi di WordPress

Opzione 2 – Visualizzare i Log non Elaborati degli Accessi e degli Errori di WordPress Via FTP

Il secondo modo per visualizzare i registri è semplicemente quello di scaricare i file di log grezzi. Innanzitutto, dovrete connettervi al vostro sito via SFTP. Quindi nella root vedrete una cartella chiamata “logs”.

folder log errori wordpress sftp

All’interno della cartella ci sono i vostri log degli accessi, i log degli errori di WordPress e anche i log della cache di Kinsta.

  • access.log
  • error.log
  • kinsta-cache-perf.log

log di wordpress

I backup Gzip (.gz) vengono creati automaticamente per gli archivi dei log più vecchi. Potete dare un’occhiata al Codex per maggiori informazioni sul debug in WordPress.

Opzione 3 – Abilitare i Log degli Errori nel File wp-config.php

La vostra ultima opzione per visualizzare i registri degli errori di WordPress è abilitarli nel vostro file wp-config.php. Innanzitutto, vi consigliamo di connettervi al tuo sito via SFTP. Quindi scaricate il vostro file wp-config.php modo da poterlo modificare. Nota: fate sempre prima un backup di questo file!

Download wp-config.php file

Download wp-config.php file

Cercate la riga che dice /* Finito, interrompere le modifiche! Buon blogging. */ e, subito sopra, aggiungete quanto segue:

define( 'WP_DEBUG_LOG', true );
WP_DEBUG_LOG

WP_DEBUG_LOG

Se il codice sopra è già nel vostro file wp-config.php ma è impostato su “false”, dovete semplicemente cambiarlo in “true”. Questo abiliterà la modalità di debug. Nota: visualizzerete anche avvisi o errori nel vostro pannello di amministrazione di WordPress.

Potete anche abilitare il debug log in modo da inviare tutti gli errori a un file aggiungendo il seguente codice subito dopo la riga WP_DEBUG:

define( 'WP_DEBUG_LOG', true );
WP_DEBUG_LOG

WP_DEBUG_LOG

Salvate le vostre modifiche e caricate nuovamente il file sul server. Gli errori saranno quindi registrati nel file debug.log all’interno della cartella /wp-content/. Se per qualche motivo non vedete questo file, potete sempre crearne uno.

Importante: se WP_DEBUG è abilitato nell’ambiente di Kinsta, tutti gli errori saranno indirizzati al file debug.log e nulla sarà indirizzato al file error.log nel cruscotto di MyKinsta.

10
Condivisioni