Dopo aver creato un nuovo articolo per il vostro sito WordPress, vi preparate a pubblicarlo per il vostro pubblico di lettori. Tuttavia, invece di avere un URL breve e pulito, potreste notare che il permalink contiene un “-2” alla fine. Quando state cercando di rendere credibile il vostro contenuto, questo può essere un errore frustrante.

Per fortuna potete rimuovere facilmente il “-2” dai vostri URL WordPress. Dovrete semplicemente individuare l’elemento duplicato e aggiornarlo con uno slug unico. In questo modo non dovrete più preoccuparvi di contenuti contrastanti che potrebbero confondere i vostri lettori.

In questo articolo vi spiegheremo cosa sono i permalink di WordPress e perché possono contenere un “-2”. Poi vi mostreremo come rimuovere il -2 dagli URL di WordPress in tre semplici passaggi. Iniziamo!

Introduzione ai Permalink di WordPress e all’Errore -2

Per ogni pagina o articolo del vostro sito WordPress, ci sarà un permalink unico. Si tratta del link completo che le persone che visitano il vostro possono usare per trovare il contenuto pubblicato. In un permalink troverete il nome del dominio, seguito da uno slug personalizzato per la pagina.

Per esempio, se create una nuova pagina chiamata “Pagina di prova”, ecco come potrebbe apparire il vostro permalink completo:

www.exampledomain.com/testing-page

Tuttavia, potreste notare che WordPress ha aggiunto dei caratteri extra a questo URL. Mentre state modificando l’articolo, il suo permalink potrebbe contenere un “-2” alla fine:

www.exampledomain.com/testing-page-2

Schermata del backend articoli di WordPress con un permalink che presenta il -2 finale
Permalink WordPress con il -2

Anche se provate a rimuovere il “-2” e a salvare l’articolo, il numero verrà aggiunto nuovamente allo slug. Quando cercate di mantenere i permalink più corti e puliti possibile, questo può essere frustrante.

Vuoi eliminare il -2 dal tuo URL WordPress? Tutto quello che ti serve si trova in questa guida 🚀 Clicca per twittare

Perché il Vostro URL WordPress Potrebbe Avere un -2 Finale

In sostanza, l’errore “-2” del permalink WordPress si verifica quando avete già un altro articolo con quel permalink unico. Se vedete un “-2”, è probabile che abbiate duplicato un altro articolo, una pagina o un file multimediale esistente nei file del vostro sito web.

In WordPress, ogni articolo, pagina o file multimediale ha un permalink generato automaticamente. Se provate a caricare un’immagine simile o a creare un articolo simile, potreste inavvertitamente copiare questo URL. Per evitare duplicazioni, WordPress differenzia il nuovo elemento aggiungendo un “-2”.

È importante notare che questo avviene principalmente per gli articoli pubblicati. Potete aggiungere nuove bozze di articoli o pagine con gli stessi titoli, ma le versioni pubblicate implementeranno automaticamente degli slug diversi:

Schermata che mostra un errore nel permalink per un articolo pubblicato
Errore nel permalink

WordPress lo fa per reindirizzare le persone a un’unica pagina invece di avere due percorsi URL uguali. Tuttavia, potreste voler accorciare il permalink rimuovendo il “-2”.

Perché Rimuovere il -2 dall’URL di WordPress

Se avete familiarità con l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), probabilmente conoscete già l’importanza di tenere puliti i permalink. Secondo Google, è meglio mantenere gli URL il più semplici possibile. Tutti i caratteri in più che confondono le persone che leggono possono danneggiare la vostra SEO.

Anche se il “-2” non è così evidente come i dati dei link di affiliazione, per esempio, può essere utile rimuoverlo. Limitando i permalink alle parole chiave principali, potete assicurarvi che i vostri link siano chiari e facili da leggere.

Quando gli utenti riescono a capire i vostri link, sono più propensi a farci clic sopra. Inoltre, i link brevi e puliti possono apparire più credibili e affidabili. In definitiva, limitare le informazioni extra nei permalink può aiutare a portare più traffico al vostro sito web.

Come Rimuovere il -2 da un URL WordPress (in 3 Passaggi)

Dopo aver inavvertitamente duplicato un elemento del vostro sito, WordPress potrebbe aggiungere dei caratteri non necessari alla fine dei vostri permalink. Per risolvere il problema, vediamo come rimuovere il “-2” dagli URL di WordPress.

Passo 1: Individuare l’Elemento Originale

Poiché il permalink “-2” deriva da elementi duplicati, dovrete innanzitutto individuare l’articolo, la pagina o il file multimediale originale. Per un articolo o una pagina, aprite una finestra del browser e inserite l’URL originale che state cercando di usare. In questo modo si aprirà il contenuto attualmente presente sul vostro sito web.

Per esempio, potreste cercare di usare “www.domain.com/test”. Se WordPress lo aggiorna a “www.domain.com/test-2′”, cercate il permalink originale per vedere cosa c’è:

Schermata di un articolo WordPress in cui è evidenziato l’URL nella barra indirizzi del browser
Cercate il permalink di destinazione

Altra possibilità è che l’articolo non sia stato pubblicato. Per trovare la bozza dell’articolo originale, cercate tra le pagine, gli articoli e i tipi di post personalizzati del vostro sito. WordPress semplifica questa operazione grazie alla sua casella di ricerca:

Schermata della pagina Articoli della bacheca WordPress con la barra di ricerca in cui potete inserire il permalink di destinazione
Cercate gli articoli in base al permalink di destinazione

È anche importante verificare se l’elemento è stato cancellato. Per le pagine, gli articoli e i tipi di post, assicuratevi di fare clic sul link Cestino e cercate l’elemento originale:

Schermata della pagina Articoli della bacheca WordPress, gli articoli sono filtrati per la voce Cestino
Cerca i post cancellati

Se il problema si verifica solo con le pagine o gli articoli, continuate con il passaggio successivo. Tuttavia, questo problema può verificarsi anche con i file multimediali. Per individuare i file multimediali che causano il problema, andate nella Libreria Media e cercateli:

Schermata della Libreria Media di WordPress: nella barra di ricerca è stata inserita la parola test
Cercate nella Libreria Media

Se dopo aver eseguito questi passaggi non riuscite a trovare il file giusto, potreste dover effettuare una ricerca nel vostro database. Con un account di hosting Kinsta, potete usare la funzione di ricerca e sostituzione nel cruscotto di MyKinsta.

Vi consigliamo di provare prima in un ambiente di staging per evitare danni permanenti al vostro sito web (nel caso in cui cancelliate o modifichiate qualcosa per errore). Per iniziare, fate clic su Siti e selezionate il sito su cui state lavorando.

Schermata della sezione Siti nell’ambiente staging di MyKinsta
Selezionate un sito Kinsta

Dall’elenco delle schede sul lato sinistro, selezionate Strumenti. Quindi, cercate Cerca e sostituisci:

Schermata Strumenti di MyKinsta in cui è evidenziato il pulsante Cerca e sostituisci
Funzione Cerca e Sostituisci di Kinsta

Nel pop-up, cercate l’elemento che state cercando. Potete anche usare la casella Sostituisci per inserire un nuovo URL:

Schermata Cerca e Sostituisci in MyKinsta per cercare un database WordPress
Ricerca nel database di WordPress

Una volta trovata la fonte originale del permalink, è il momento di eliminarlo o modificarlo. In questo modo, potrete rimuovere il “-2” dagli URL di WordPress.

Passo 2: Modificare il Permalink Originale

Dopo aver individuato la pagina o l’articolo originale pubblicato, vedrete un’opzione di modifica nella parte superiore della pagina. Fate clic su questa opzione per aprire l’editor di WordPress:

Schermata di WordPress dove è evidenziato il pulsante Modifica articolo nella barra dell’admin
Modificate l’articolo originale

Se non avete bisogno di questo elemento, potete eliminarlo. Nel pannello di destra, selezionate Sposta nel cestino:

Schermata del menu di destra dell’editor WordPress dove è evidenziato il pulsante Sposta nel cestino
Eliminate l’articolo originale

D’altra parte, questo articolo potrebbe contenere informazioni cruciali da conservare per un uso successivo. Per evitare di cancellarlo del tutto, potete semplicemente cambiare il suo permalink attuale. Cercate la sezione Permalink e aggiornate lo slug dell’URL:

Schermata del menu di destra dell’editor WordPress dove è evidenziata la sezione Permalink e la barra Slug URL in cui inserire il nuovo slug
Scegliete uno slug URL diverso

Se l’articolo o la pagina si trovavano nel cestino, dovrete prima ripristinarli. Poi potrete seguire lo stesso processo di aggiornamento del permalink:

Sezione Cestino nella sezione articoli dell’admin di WordPress: è evidenziata l’opzione Ripristina per ripristinare gli articoli eliminati
Ripristinate l’articolo eliminato

Per i file multimediali duplicati, potete passarci sopra e fare clic su Elimina definitivamente. Se invece avete bisogno di usarli, selezionate Modifica:

Schermata della libreria Media di WordPress da cui modificare i file media caricati in WordPress
Modificate il file multimediale originale

Nella parte superiore della pagina di modifica, selezionate Impostazioni schermata. Poi selezionate la casella accanto a Slug per rendere visibili queste impostazioni:

Le Impostazioni schermata in cui potete selezionare la voce Slug tra gli elementi dello schermo
Come impostare la visualizzazione dello Slug

Scorrete verso il basso fino alla nuova sezione Slug. Inserite un nuovo slug URL che sia diverso da tutti gli altri elementi della vostra Libreria Media:

Schermata Slug da cui aggiornare lo originale dei file media
Aggiornate lo slug originale del media

Dopo aver premuto Aggiorna, il nuovo slug verrà salvato. Ora potete tornare al nuovo elemento e usare il permalink che volevate all’inizio.

Passo 3: Aggiornare i Permalink del Nuovo Articolo

Una volta rimosso il vecchio permalink, potete finalmente rimuovere il “-2” dall’URL di WordPress. Per i nuovi articoli o pagine, potete fare clic su Modifica rapida. Alla voce Slug, cancellate semplicemente il “-2”:

Schermata Modifica rapida nella sezione Articoli dell’editor WordPress: nella barra Slug potete rimuovere il -2 dall’URL
Rimuovete il “-2” dallo Slug

Poi fate clic su Aggiorna. Se avete completato correttamente il passaggio precedente, la modifica non verrà invertita quando tenterete di farlo. In altre parole, il vostro nuovo contenuto avrà un URL pulito e breve senza i caratteri aggiuntivi:

chermata Modifica rapida nella sezione Articoli dell’editor WordPress: ora la struttura dell’URL nella barra dello Slug è pulita
Struttura URL di WordPress pulita

Se state modificando un file multimediale, aprite la nuova immagine poi scorrete verso il basso fino a Slug e inserite lo slug originale che volevate usare:

Schermata dell’editor di un file immagine: in basso c’è la voce Slug in cui inserire il nuovo slug
Aggiorna il nuovo slug dei media

Dopo aver rimosso il “-2” dagli URL di WordPress, avrete solo permalink unici e leggibili per tutti i vostri articoli, pagine, file multimediali e tipi di post personalizzati!

3 semplici passaggi per sbarazzarsi definitivamente di quel fastidioso -2 negli URL di WordPress ⬇️ Clicca per twittare

Riepilogo

Se volete iniziare a migliorare il vostro traffico di ricerca, è importante concentrarsi sulla SEO. Eliminando i caratteri in più nei vostri permalink, potete massimizzare la vostra credibilità e fare in modo che gli utenti facciano clic sui vostri contenuti.

Per rimuovere il “-2” dagli URL di WordPress, potete cercare tra i vostri articoli, pagine e libreria Media per individuare la provenienza del permalink originale. Dopo aver eliminato questo elemento o aggiornato il suo slug, potete usare il vecchio link.

In alcuni casi, dovrete cercare il file originale nel vostro database. Con l’hosting Kinsta, potete effettuare queste ricerche direttamente dalla vostra bacheca MyKinsta. Questo può evitarvi di dover lavorare con il codice!


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275+ PoP in tutto il mondo

Prova tu stesso con 20 dollari di sconto sul primo mese di Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Esplora i nostri piani oppure contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.