Vi state chiedendo come comprare un nome di dominio? In questa guida vi spiegheremo i passi esatti.

Che siate alle prese con il vostro primo sito web, la vostra prima campagna marketing, o vogliate semplicemente un sito web in cui parlare del vostro hobby, in questo articolo ci sono tutte le risposte.

Registrare un dominio può sembrare complicato se non l’avete mai fatto prima. Ma è sorprendentemente facile: dopo tutto, ci sono oltre 1,9 miliardi di siti web online (almeno, a novembre 2021).

In questo articolo vi insegneremo come comprare un nome di dominio e recensiremo alcuni dei migliori registrar di domini sul mercato (servizi che vi permettono di acquistare e registrare nomi di dominio).

Partiamo.

Cos’È un Nome di Dominio?

Un nome di dominio è un indirizzo digitale che le persone usano per raggiungere il vostro sito web. Per esempio, il nostro nome di dominio è “kinsta.com”.

Il vostro nome di dominio gioca un ruolo essenziale nella vostra presenza digitale. È un modo facilmente identificabile per indicare chi gestisce ogni sito web.

Anche se ora usiamo i domini quotidianamente, non sono sempre stati un punto fermo di Internet. Prima del 1983, le persone navigavano verso i siti web tramite gli indirizzi IP (“191.268.1.43”). Gli indirizzi IP contrassegnano ogni dispositivo connesso a internet.

Poiché ricordare un indirizzo IP è complesso, l’Internet Engineering Task Force (IETF) ha introdotto il Domain Name System (DNS) nel 1983. Non avete bisogno di capire come funziona il DNS per comprare il vostro dominio.

Grafico sul funzionamento dei nomi di dominio, intitolato DNS Lookups and Webpage Query Process
Come funzionano i nomi di dominio.(Fonte: Oracle)

Ci sono alcuni termini chiave con cui familiarizzare quando ottenete il vostro dominio. Queste includono:

  • Registrar di domini: Un’azienda che registra e gestisce i nomi di dominio. I registrar di dominio sono accreditati dalla Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN).
  • Domain Checker: Uno strumento che controlla chi possiede un dominio e da quanto tempo lo possiede. Uno dei checker più popolari è la ricerca dei dati ICANN.
  • Domini di primo livello (TLD): Il suffisso alla fine del dominio (cioè “www.name.tld“). Ci sono quattro tipi di TLD: quelli con codice paese (come .au o .us), gli sponsorizzati (come .gov e .edu), i generici (come .com e .org) e i nuovi TLD generici (come .io)

Potete vedere la ripartizione della percentuale di siti web con ogni tipo di TLD nel grafico a ciambella qui sotto.

Grafico sui domini TLD per tipologia: i nuovi sono il 17%, i generici il 43%, quelli con codice paese il 40%
Distribuzione dei domini TLD per tipologia (Fonte: Domainnamestat)
Ti stai chiedendo come comprare un nome di dominio? 💰 Non cercare oltre... 🤝 Clicca per twittare

Quando C’È Bisogno di Comprare un Nome di Dominio?

Secondo Verisign, in prossimità del secondo trimestre del 2021 ci sono state 367 milioni di registrazioni di domini, un calo dello 0,7% (2,8 milioni) rispetto all’anno scorso.

Anche se l’acquisto di nomi di dominio è un fenomeno in diminuzione, questo non dovrebbe tranquillizzarvi. È molto più difficile comprare un dominio dal suo proprietario che registrarne uno voi. Quindi, dovreste comprare il nome di dominio che desiderate non appena lo scegliete, perché altrimenti rischiate che qualcun altro lo prenda.

Se avete un’idea per il vostro dominio, siete già sulla strada giusta per sceglierlo.

Quando acquistate il vostro nome di dominio, considerate l’acquisto di altri nomi che vi piacciono, come per esempio i domini per:

  • Linee di prodotto
  • Servizi
  • Supporto al cliente
  • Programma fedeltà

Se volete usare un dominio in futuro ma non immediatamente, potete installare una pagina “coming soon” sul vostro dominio con un’estensione WordPress come SeedProd. Potete anche “parcheggiare” il vostro dominio. Il parcheggio dei domini è molto diffuso, dato che l’ICANN stima che il 52,95% dei domini sono attualmente parcheggiati.

Come Acquistare un Nome di Dominio Occupato

Immagina questo: avete una nuova grande idea di business e il nome di dominio perfetto da abbinare. Ma quando digitate l’indirizzo su Google, scoprite che qualcun altro possiede già il dominio.

Se volete ancora quel dominio, potete comprarlo dal proprietario. Ecco come.

Passo 1: Identificare il Proprietario e Trovare un Broker

Per prima cosa, dovete andare sul sito web e trovare i dettagli di contatto del proprietario. Generalmente, ci sono tre possibili situazioni qui:

  1. Un trader di domini possiede già il dominio. Un trader di domini è qualcuno che registra e vende domini per denaro.
  2. Qualcuno possiede il dominio, ma non lo usa o lo ha parcheggiato
  3. Qualcuno possiede il dominio e lo sta usando attivamente

Una volta che avete capito in quale situazione vi trovate, è il momento di considerare l’assunzione di un broker. Un broker agirà per conto vostro e si assicurerà che il venditore non si approfitti di voi. Alcuni broker prendono una percentuale del denaro che pagate per il dominio, mentre altri applicano una tariffa fissa o oraria.

Probabilmente avrete bisogno di un broker se non sapete chi possiede il dominio o se qualcun altro lo sta usando (sarà più difficile convincere il proprietario a vendere se sta usando attivamente il dominio).

Passo 2. Esprimere il Vostro Interesse

Successivamente, dovete contattare il proprietario del dominio ed esprimere il vostro interesse per il dominio. Potrebbero:

  1. Rifiutare di vendere, nel qual caso potreste dover abbandonare la vendita e trovare un altro nome di dominio.
  2. Chiedere un’offerta, nel qual caso potete procedere al passo successivo.

Se scendete a compromessi sul vostro TLD e nome di dominio, potreste danneggiare il vostro marchio a lungo termine. Dopo tutto, di quale sito web vi fidereste di più? “r3ta1lbizadvice.io” o “retailbusinessadvice.com”?

Scala di fiducia dei domini di primo livello: vincono i TLD .com seguiti da .co e .org, mentre in coda ci sono .blog, .io e .biz
Un grafico che mostra i TLD più e meno affidabili. (Fonte: GrowthBadger)

Passo 3. Fare un’Offerta

Se il proprietario del dominio è disposto a vendere il dominio, fate un’offerta formale per iscritto. Questa offerta dovrebbe includere:

  • Il dominio che volete
  • Il prezzo che state offrendo
  • Il vostro nome e i vostri dati di contatto
  • La data in cui il dominio diventerà vostro se il venditore accetta la vostra offerta
  • I termini del contratto

Se usate un broker, potrebbe darvi un modello di lettera d’offerta o eseguire questo passo al posto vostro.

Per ottenere i migliori risultati, assicuratevi di:

  • Decidere una fascia di prezzo e darvi un limite superiore (un “prezzo di partenza”)
  • Offrire un prezzo al di sotto di ciò che potete permettervi in modo da poter negoziare
  • Prepararvi per una controfferta
  • Non fare mai un’offerta verbale al telefono senza poi confermarla anche per iscritto

Il proprietario del dominio potrebbe voler negoziare il prezzo e i termini del contratto con voi finché non siete entrambi d’accordo. Assicuratevi sempre di confermare il prezzo finale per iscritto.

Passo 4. Firmare un Contratto

Una volta che voi e il venditore vi siete accordati sul prezzo, dovrete firmare un contratto per formalizzare l’accordo. Un contratto proteggerà entrambe le parti e assicurerà che l’affare rimanga vantaggioso per entrambi.

Dovrete anche pagare il vostro dominio. Alcuni venditori preferiscono:

  • Pagamento anticipato completo
  • Un deposito alla firma del contratto e l’importo totale dopo il trasferimento del dominio
  • Pagamento seguendo le istruzioni del broker

Purtroppo alcuni proprietari di domini possono provare a truffarvi. Usate una piattaforma di pagamento sicura o un servizio di deposito a garanzia per proteggervi.

Inoltre, potreste voler evitare di utilizzare criptovalute per pagare il dominio. Potrebbe essere difficile contestare una transazione in criptovaluta se il venditore non rispetta la sua parte dell’accordo.

Passo 5. Trasferire il Dominio a Vostro Nome

Infine, dovete trovare una società di registrazione accreditata dall’ICANN per il vostro nuovo dominio in modo da poter trasferire la proprietà al vostro nome. Potete usare lo stesso registrar che usava il vecchio proprietario del dominio.

Anche se molte società di registrazione hanno il loro processo di trasferimento interno, la maggior parte richiede che confermiate che il vecchio proprietario vi ha venduto il dominio e che voi siete il nuovo proprietario. La società di registrazione elaborerà il trasferimento e avviserà entrambe le parti una volta che il trasferimento è completo. Il processo di trasferimento del dominio può richiedere fino a 60 giorni e potrebbe essere necessario pagare una tassa.

Se il vecchio proprietario ha acquistato il dominio meno di 60 giorni fa, il dominio potrebbe essere soggetto a un blocco per cambio di registrante. Dovrete aspettare che questo periodo passi per fare il passaggio di proprietà.

Come Acquistare un Nome di Dominio in Modo Permanente

Se il dominio che volete è libero, aggiudicarselo è facile. Vi guideremo passo dopo passo.

Passo 1. Scegliere un Registrar di Dominio

Per prima cosa, dovete selezionare una società di registrazione accreditata ICANN attraverso la quale registrare il vostro nome. Questo registrar non è lo stesso del vostro web host.

Il vostro host DNS collega i visitatori al vostro sito web attraverso il nome di dominio, mentre il vostro host web vi dà uno spazio per il vostro sito web. Il vostro DNS host è come un elenco telefonico, mentre il vostro website host è come il vostro padrone di casa.

Quando scegliete un registrar, considerate questi elementi:

  • Struttura delle tariffe: Ogni società di registrazione ha il proprio sistema di tariffe. Il nome di dominio medio costa dai 10 ai 20 dollari all’anno (anche se questo sarà più alto per i TLD molto richiesti).
  • Qualsiasi servizio aggiuntivo che il vostro registrar offre: Questi possono includere il parcheggio del dominio e la privacy del dominio. La privacy del dominio (o “Whois privacy”) nasconde il vostro nome, i dettagli di contatto e i dettagli aziendali dall’elenco pubblico del vostro sito web.
  • La politica di scadenza del registrar: Dovrete controllare di poter assicurare il vostro dominio a lungo termine.
  • La politica di trasferimento del registrar: Potreste volere la flessibilità di cambiare registrar o vendere il vostro dominio in seguito.
  • Se il registrar offre un Certificato Secure Socket Layer (SSL): Questo certificato digitale cripta la connessione al vostro sito web e protegge i visitatori.

Passo 2. Seguire il Processo di Checkout del Registrar

Successivamente, usate lo strumento del registrar per capire se può vendervi il vostro dominio e TLD desiderato.

Se potete comprare il vostro dominio, selezionatene un piano e seguite il processo di checkout del registrar. Alcuni registrar offrono un piano di base con componenti aggiuntivi come un indirizzo email professionale legato al vostro dominio. Altri offrono metodi che possono adattarsi alle vostre esigenze.

Molti registrar vi offriranno anche TLD multipli come bundle deal (come “contacttree.com,” contacttree.net,” e “contacttree.org”). Questi piani sono perfetti se vi preoccupa che i visitatori abbiano difficoltà a trovare l’indirizzo corretto o che i vostri concorrenti comprino il dominio.

Una volta raggiunto il processo di checkout, dovrete fornire al vostro registrar queste informazioni:

  • Nome
  • Indirizzo
  • Nome dell’organizzazione
  • Dettagli di contatto (email e numero di telefono)
  • Informazioni sul pagamento

Se non volete che le vostre informazioni di contatto siano pubbliche, assicuratevi di acquistare la privacy del dominio.

Dovreste anche verificare attentamente la durata della vostra registrazione. Molti registrar vi permetteranno di acquistare il vostro nome per diversi anni alla volta, ma potreste voler selezionare un piano più breve se non avete mai usato quel registrar prima.

Scegliere un piano più breve all’inizio vi permetterà di cambiare se la velocità, la sicurezza, il servizio o qualsiasi altro servizio del registrar non vi soddisfano.

Passo 3. Registrare il Dominio e Verificare la Proprietà

Successivamente, dovrete registrare il vostro dominio. Il vostro registrar farà la maggior parte del lavoro pesante per voi dietro le quinte e il processo potrebbe richiedere diversi giorni.

Dovrete confermare i vostri dati per assicurarvi che la registrazione sia completa. A seconda del vostro registrar, potreste aver bisogno di verificare il vostro indirizzo email o il vostro numero di telefono.

Inoltre, potreste aver bisogno di fornire una verifica extra per acquistare TLD come .edu. Se questo è il caso, seguite le istruzioni del registrar per verificare la vostra identità.

Passo 4. Impostare l’Hosting del Sito Web

Infine, se volete che qualcuno si occupi del tema per voi, è il momento di trovare un host per il sito web. Noi raccomandiamo Kinsta.

I siti web di Kinsta sono veloci, facili da mantenere e protetti con firewall hardware, supporto SSL, monitoraggio dell’uptime e rilevamento DDoS (Distributed Denial of Service). Kinsta offre anche un aiuto esperto e vi permette di scegliere quale dei 28 data center di Google Cloud Platform ospita il vostro sito.

Potete iniziare con Kinsta sottoscrivendo uno dei nostri piani. Poi, seguite le nostre istruzioni per aggiungere il vostro dominio al vostro sito Kinsta.

Potete Ottenere un Nome di Dominio Gratis?

Finora abbiamo parlato di due modi per comprare un nome di dominio. Ma potete ottenerne uno gratis? La risposta è “sì”. Ci sono tre modi per ottenere un dominio gratuito:

  1. Iscrivitevi con un fornitore di hosting che offre un dominio gratuito con il vostro sito web
  2. Create il vostro sito web attraverso un site builder come WordPress, Tumblr, o Squarespace (questi domini avranno un TLD come .wordpress, .tumblr, o .squarespace)
  3. Ottenete un dominio gratuito con un TLD che offre domini gratuiti (questi avranno un TLD come .ml, .ga, .cf, o .gq)

Anche se potete ottenere un buon nome di dominio gratis, dovreste considerare quanto il vostro sito web appaia professionale con il vostro dominio. Il vostro TLD deve trasmettere legittimità, autorità e affidabilità a chi vi legge.

Le persone si fidano maggiormente dei TLD familiari e oltre il 37% dei domini hanno attualmente il TLD .com. Quindi, anche se in teoria potreste ottenere un dominio .ml o .tumblr gratuitamente, investire nel dominio .com potrebbe ripagarvi meglio a lungo termine.

Grafico a ciambella con la distribuzione dei TLD: i più frequenti sono .com, .tk e .cd
Distribuzione dei TLD (Fonte: Domainnamestat)

I Migliori Posti per Comprare un Nome di Dominio

Selezionare un registrar di domini può sembrare scoraggiante se non avete mai comprato un nome di dominio prima. Per aiutarvi a scegliere, abbiamo compilato una lista di sei registrar che potreste usare.

Domain.com

Fondata nel 1998, Domain.com è una delle più note società di registrazione di siti web. Alimenta più di 1,2 milioni di siti web a partire dal 2021. Domain.com è adatto per chi ha siti web personali o aziendali, dato che molti proprietari di siti web lo usano.

Homepage del sito Domain.com con una ragazza in costume rosso che regge una tavola da surf e guarda il mare
Domain.com

Domain.com offre domini, web design, hosting email e marketing digitale.

Caratteristiche:

  • Gestione totale dei DNS
  • Inoltro di URL
  • Inoltro di email
  • Blocco dei trasferimenti
  • Certificato SSL

Prezzo:

Domain.com offre domini a partire da 0.99 dollari. Il dominio .com medio costa circa 9.99 dollari all’anno.

Pro:

  • Servizio clienti 24/7
  • Offre la privacy del dominio
  • Offre nomi di dominio premium
  • I nuovi clienti ottengono prezzi scontati
  • Ampia gamma di TLD disponibili
  • Offre hosting email, un costruttore di siti web e sitelock

Contro:

  • Dovete pagare un extra per un certificato SSL

BlueHost

Fondata nel 2003, BlueHost è un fornitore di domini e web hosting popolare tra i blogger e le piccole imprese che usano WordPress.

Homepage di Bluehost
BlueHost

BlueHost offre hosting DNS, web hosting, email, un costruttore di siti web e strumenti di marketing. Più di due milioni di siti web attualmente usano Bluehost. È un partner di WordPress.

Caratteristiche:

  • Rinnovo automatico (quindi non avete bisogno di rinnovare il vostro dominio ogni anno)
  • Domain lock
  • Inoltro del dominio

Prezzo:

BlueHost offre hosting di domini a partire da 4.99 dollari in su. Il dominio .com medio costa 12.99 dollari per il primo anno e 18.99 dollari dopo.

Pro:

Metti il turbo al tuo sito web e goditi il supporto 24/7 del nostro team esperto di WordPress. La nostra infrastruttura è basata su Google Cloud ed è incentrata su scalabilità, prestazioni e sicurezza. Dai un’occhiata ai nostri piani

  • Offre hosting dedicato, Virtual Private Server (VPS) e condiviso
  • Si integra con Microsoft 365
  • Offre TLD nazionali
  • Offre supporto al dominio 24/7

Contro:

  • Le persone che non usano WordPress potrebbero preferire un altro registrar
  • Più costoso di molti concorrenti
  • La bacheca di BlueHost può essere difficile da usare se non l’avete mai usato prima
  • La privacy del dominio è costosa

Google Domains

Fondato nel gennaio 2015, Google Domains è un servizio di hosting di domini perfetto per le persone che vogliono la registrazione del dominio senza il web hosting.

Homepage di Google Domains
Google Domains

Google Domains è eccellente perché si integra con Google Workspace, precedentemente noto come G-suite, Google Search Console e altri servizi di Google. Google Domains attualmente ospita il 2% di tutti i domini.

Caratteristiche:

  • Inoltro di domini e sottodomini
  • Inoltro di email

Prezzo:

La maggior parte dei domini .com e .org di Google costano 12 dollari. Google Domains addebita una quota annuale fissa e non aumenta i prezzi dopo il primo anno.

Pro:

  • La protezione della privacy è gratuita
  • Potete abilitare l’autenticazione a due fattori (2FA)
  • Compatibile con Google Workspace
  • Facile da usare
  • Utilizza Google Cloud DNS

Contro:

  • Non offre tanti TLD come alcuni registrar

Name.com

Fondata in Colorado nel 2003, Name.com è un host di dominio per principianti.

Homepage del sito di Name.com
Name.com

Name.com offre email, hosting DNS, hosting di siti web, un costruttore di siti web e servizi di marketing digitale. Name.com gestisce anche Name.gives, un programma di beneficenza che finanzia le organizzazioni non profit. Name.com fa parte di Donuts Inc. e al momento ospita l’1% di tutti i siti web.

Caratteristiche:

  • Rinnovo automatico
  • Cloud hosting
  • Servizi di investimento del dominio
  • Sitelock

Prezzo:

I domini Name.com costano da 2.99 dollari in su. Il dominio .com medio costa 12.99 dollari per il primo anno.

Pro:

  • Offre 2FA
  • Privacy del dominio gratuita
  • Ottimo per WordPress
  • Offre opzioni multiple di certificati SSL (così potete comprarne uno che fa per voi)
  • Offre prezzi bundle
  • Offre domini premium

Contro:

  • Il sito Name.com può essere difficile da navigare
  • Più costoso di molti concorrenti

NameCheap

Fondata nel 2000, NameCheap è uno degli host di dominio più popolari.

Homepage NameCheap.com
NameCheap

Attualmente ospita oltre 14 milioni di siti web e offre hosting di domini, email e altri servizi. NameCheap supporta anche la Electronic Frontier Foundation e Fight For The Future.

Caratteristiche:

  • Hosting WordPress gestito
  • Rete privata virtuale (VPN)
  • Rete di consegna dei contenuti (CDN)
  • Protezione anti-spam

Prezzo:

I domini NameCheap partono da circa 6.99 dollari, e il dominio .com medio costa 9.48 dollari all’anno.

Pro:

  • La privacy del dominio è gratuita
  • Include strumenti di marketing come un creatore di logo, un marcatore di siti e un creatore di biglietti da visita
  • Potete abilitare 2FA
  • Offre la verifica dell’ID (così potete verificare l’identità di un cliente)

Contro:

  • Più adatto ai principianti e ai blogger per hobby che ai professionisti del marketing digitale
  • Dovete pagare per un certificato SSL

Enom

Enom è una piattaforma di domini white-label che offre domini, certificati SSL ed email.

Homepage di Enom
Enom

Enom ha registrato oltre 6,5 milioni di domini e lavora con 22.000 rivenditori di domini. L’azienda di servizi Internet e telecomunicazioni Tucows ha acquistato Enom nel 2016.

Caratteristiche:

  • Certificati SSL
  • Strumenti per rivenditori attraverso Hover (la piattaforma per rivenditori di Enom)
  • Prezzi favorevoli ai rivenditori
  • API per email, rivendita di domini e certificati SSL

Prezzo:

I domini Enom partono da 5 dollari, e il dominio .com medio costa 14 dollari all’anno.

Pro:

  • Offre oltre 550 TLD
  • Servizio clienti basato in Canada
  • Offre diverse opzioni di certificati SSL
  • La privacy del dominio è gratuita

Contro:

  • Addebita una tassa extra per ICANN (questa tassa è attualmente di 0.18 dollari)
  • I certificati SSL costano extra
  • Enom non offre tante funzioni di privacy come altri registrar
Se stai per creare il suo primo sito web o vuoi espandere la tua strategia di marketing in un nuovo campo, questo articolo ti aiuta a iniziare. Clicca per twittare

Riepilogo

Comprare un dominio può sembrare una delle parti più stressanti di iniziare un nuovo business, diventare blogger o fare marketing digitale. Ma non preoccupatevi. Seguite i passi di questa guida e supererete il processo di registrazione del dominio senza problemi.

Ricordatevi solo di:

  • Controllare attentamente i termini del contratto quando acquistate un dominio per verificare che non ci siano costi extra
  • Pensare alla privacy del dominio
  • Annotare la data di scadenza del vostro dominio (così non lo perdete)

Ora che vi abbiamo insegnato come comprare un dominio, ci piacerebbe sentire la vostra opinione. Qual è stata la parte più impegnativa della registrazione del vostro primo dominio? Se doveste rifare il processo, che consiglio dareste alle altre persone? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.