Stare al passo con i contenuti pubblicati da tutti vostri siti web preferiti può essere difficile. Anche quando usate i segnalibri, visitare i siti web uno dopo l’altro per controllare gli ultimi aggiornamenti è dispendioso in termini di tempo.

È qui che i feed RSS tornano utili. Un abbonamento una tantum ai feed RSS di un sito consente di ricevere automaticamente tutti i successivi aggiornamenti pubblicati.

A seconda dell’applicazione del lettore di feed, potete ricevere notifiche anche via email o sul vostro dispositivo mobile. Inoltre, esistono plugin per i feed RSS di WordPress che consentono di aggregare tutti i contenuti sul vostro sito.

In questo articolo parleremo di cosa sia l’RSS e del perché sia importante. Poi daremo un’occhiata a come funzionano i feed RSS in WordPress. Vi mostreremo come attivarli o disattivarli, vedremo come verificare se funzionano o meno e introdurremo alcuni plugin che aggiungono nuove funzionalità.

Cominciamo!

Che Cos’È l’RSS (e Perché È Importante)?

I feed RSS (Really Simple Syndication) consentono a siti web e blog di pubblicare i loro ultimi contenuti in formato XML. Questo formato può contenere l’intero articolo o un riassunto, così come metadati tipo la data e l’autore.

Il vostro feed RSS consente a chiunque si abboni a esso di aggregare i contenuti del vostro sito web insieme a molti altri siti.

Si potrebbe paragonare il processo all’iscrizione ai canali YouTube e alla ricezione di notifiche per gli aggiornamenti sugli ultimi contenuti di ogni canale in un unico luogo.

Google ha chiuso il suo popolare servizio FeedBurner nel 2012, il che potrebbe far pensare che i feed RSS siano morti. Ma in realtà, ci sono un sacco di grandi lettori di feed là fuori come Feedly o The Old Reader.

Feedly è disponibile per il web, iOS, Android e Kindle. The Old Reader è disponibile anche per il web, e anche se non ha un’applicazione nativa, i suoi utenti ne hanno creata diverse grazie alle sue API.

I feed possono essere usati per molti scopi oltre che per mantenersi aggiornati, per esempio per l’importazione di contenuti da un sito all’altro. Ma ci sono anche molti altri usi possibili:

Come ulteriore esempio, un modo con cui a Kinsta usiamo i feed RSS è l’applicazione gratuita Slack RSS feed. Ci affidiamo a Slack ogni giorno per comunicare con i membri del nostro team a distanza.

Automatizzando e integrando i feed RSS nei canali Slack possiamo facilmente tenere sotto controllo i nuovi contenuti che vengono pubblicati sul web, così come i nuovi rilasci di software.

Hai problemi a tener traccia di tutti i contenuti dei tuoi siti preferiti? 🤯 Vai con i feed RSS. Scopri come configurarne uno con questi plugin ⬇️Click to Tweet

WordPress Offre i Feed RSS (e Dove Si Trovano?)?

WordPress genera molti tipi di feed RSS integrati per il vostro sito. Come accennato in precedenza, di solito questo viene fatto in formato XML, e un documento viene creato ogni volta che si pubblicano nuovi contenuti.

Per visualizzare il vostro feed, potete semplicemente aggiungere /feed alla fine dell’indirizzo del vostro sito.

Ad esempio, se il vostro sito è www.document.com, il vostro feed sarà pubblicato su www.document.com/feed. Ecco come si presenta Kinsta.com:

Un esempio di feed RSS visualizzato in XML.

Un esempio di feed RSS visualizzato in XML.

I feed vengono generati per le vostre categorie e per i tag, così come per i commenti. Inoltre è possibile avere più campi, che assomigliano a questo:

Tuttavia, il vostro feed primario di solito si trova al primo indirizzo.

Come Controllare Se un Feed RSS Funziona

Il vostro sito web ha un feed, ma potete inserire nel vostro contenuto anche i feed di altri siti.

Prima di fare questo, però, è meglio prima convalidare ogni feed esterno. Potete usare il vostro browser o uno strumento online.

Provare l’URL del Feed nel Vostro Browser

Per convalidare un feed usando un browser, è sufficiente copiare l’URL del feed e incollarlo nella barra degli indirizzi:

Test di un feed RSS di esempio nel browser.

Test di un feed RSS di esempio nel browser.

Il feed dovrebbe essere visualizzato nel formato XML originale.

Test con il W3C Validator

Un altro modo per testare la validità di un feed è l’uso del W3C Validator. Incollate l’URL del feed nell’apposita casella di input, quindi fate clic su Check:

Il servizio W3C Feed Validation.

Il servizio W3C Feed Validation.

Nella pagina successiva dovreste vedere se il feed è valido o meno:

Convalidare l’URL del feed con il tool W3C.

Convalidare l’URL del feed con il tool W3C.

Potreste anche ricevere alcuni consigli per ottimizzare il feed per i lettori.

Come Ottimizzare i Vostri Feed RSS

Il vostro feed RSS può consentire agli utenti di tenere il passo con i vostri contenuti più recenti. Pertanto, vorrete ottimizzarlo per migliorare la facilità d’uso, cosa che può aumentare i vostri abbonamenti.

Un consiglio per farlo è mostrare i riassunti nel vostro feed invece che gli articoli completi. Questo assicura che i lettori visitino il vostro sito per leggere i contenuti.

WordPress fornisce un’impostazione integrata per questo scopo. Potete andre semplicemente su Settings > Reading e selezionare Summary alla voce For each article in a feed, show.

Impostazione del feed RSS in WordPress

Impostazione del feed RSS in WordPress

Potete inoltre abilitare gli utenti ad abbonarsi a categorie o tag specifici usando il plugin Category-Specific RSS Feed Subscription che vedremo nella prossima sezione.

Inoltre, se gestite un blog con più autori, potete dare ai lettori la possibilità di abbonarsi ai loro autori preferiti.

Il feed per un autore avrà questo aspetto:

Potete anche far inserire ai vostri autori dei link ai loro feed RSS nella loro bio o nella loro firma email.

3 Pratici Plugin WordPress per i Feed RSS

Sebbene WordPress fornisca di default i feed RSS e offra un modo per visualizzarli, i plugin possono offrire molta più flessibilità. Diamo un’occhiata a tre solide opzioni.

1. Feedzy RSS Feeds

Feedzy è uno dei migliori plugin WordPress per i feed RSS in circolazione. Vi permette di importare e visualizzare un numero illimitato di feed sul vostro sito. Potete usarlo per automatizzare il blogging pubblicando contenuti provenienti da ogni parte del web.

Il plugin WordPress Feedzy RSS Feeds.

Il plugin WordPress Feedzy RSS Feeds.

Alcune caratteristiche chiave della versione gratuita delle offerte Feedzy includono:

Con la versione premium, potete anche:

Una volta che Feedzy è installato e attivato, andate su Feedzy > Import Posts. Poi potete fare clic sull’opzione Import Posts:

Importare i post dai feed RSS con Feedzy.

Importare i post dai feed RSS con Feedzy.

Ora potete iniziare il processo di importazione dei feed sul vostro sito.

2. RSSImport

Il plugin WordPress RSSImport.

Il plugin WordPress RSSImport.

Come visto con Feedzy, anche RSSImport vi permette di importare i feed nel vostro sito WordPress. Potete usarlo tramite un widget, uno shortcode o PHP.

Hai bisogno di una soluzione di hosting che ti dia un vero vantaggio competitivo? Kinsta ti offre una velocità incredibile, sicurezza all’avanguardia e scalabilità automatica. Dai un’occhiata ai nostri piani

Questo strumento offre molta flessibilità con i suoi shortcode inclusi, fornendo molti parametri per personalizzarli. Ecco un esempio di ciò che potreste creare:

[RSSImport display="25" feedurl="https://kinsta.com/feed/" use_simplepie="true"]

Potete anche aggiungere del codice PHP in un template del tema, come sidebar.php o single.php.
Per esempio:

<!--?php RSSImport(10, 'https://kinsta.com/feed/'); ?-->

Per visualizzare il vostro feed, potete copiare e incollare i vostri shortcode in qualsiasi punto di un post o di una pagina.

3. Category-Specific RSS Feed Subscription

Il plugin WordPress Category-Specific RSS Feed Subscription.

Il plugin WordPress Category-Specific RSS Feed Subscription.

Category-Specific RSS Feed Subscription è diverso dagli altri plugin che abbiamo considerato finora. Permette ai vostri utenti una maggiore flessibilità nell’abbonamento e lo fa in base ai vostri raggruppamenti. Per esempio, se pubblicate contenuti in più categorie come “Aeronautica”, “Energie rinnovabili” e “Film”, i vostri utenti possono scegliere di abbonarsi a una sola o a tutte le categorie.

Questo plugin vi permette di:

Dopo aver installato questo plugin, andate su Settings > Category-Specific RSS per vedere un elenco di tutte le possibili categorie per le quali è possibile creare un feed. Potete quindi usare widget, shortcode e alcune righe di PHP per aggiungere i menu dei feed al vostro sito.

Come Disattivare i Feed RSS in WordPress

Anche se i feed RSS possono essere utili, potrebbero non interessarvi o potreste non volere il sovraccarico di lavoro per la loro manutenzione.

In questo caso, potete scegliere di disattivare il feed usando un plugin o modificando il tema corrente.

Usare un Plugin

Un plugin come Disable Feeds può essere utile per disabilitare tutti i feed del vostro sito. Rimuove tutti i feed RSS, Atom e RDF reindirizzando le richieste.

Tenete in considerazione che non viene aggiornato da tre anni. Tuttavia, non dovreste avere problemi a usarlo con l’ultima versione di WordPress.

Disable Feeds rimuove solo il feed stesso. I widget del tema, della barra laterale e del footer potrebbero ancora contenere dei link al feed.

Modificare il Vostro Tema WordPress

Un secondo modo per disattivare i vostri feed RSS in WordPress è la modifica del file functions.php del vostro tema attuale. Vi consigliamo di andare su Appearance > Theme Editor e di cercare il file functions nel file explorer di destra:

Poi potete incollare il seguente codice alla fine del file:

add_action('do_feed', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_rdf', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_rss', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_rss2', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_atom', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_rss2_comments', 'itsme_disable_feed', 1);
add_action('do_feed_atom_comments', 'itsme_disable_feed', 1);

Non dimenticate di salvare i vostri cambiamenti quando avete finito.

Ottimizza per i feed il contenuto del tuo sito web con semplici plugin per i feed RSS ✅ e scopri come ottimizzarli in questa guida 👩‍💻Click to Tweet

Riepilogo

WordPress fornisce un feed RSS di default e permette alle persone di accedere facilmente al vostro. Con l’aiuto di ulteriori opzioni di plugin, come Feedzy RSS Feeds, RSSImport e l’abbonamento ai feed RSS specifici per categoria, potete avere ancora più controllo su di esso.

Come abbiamo visto, i feed RSS potrebbero essere utili in molti scenari…quindi sono ben lontani dall’essere morti!

Avete domande sui plugin dei feed RSS presenti nel nostro elenco e su come sfruttarli al meglio? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 28 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.