A volte è complicato risolvere i problemi che possono crearsi in WordPress quando si prova a inviare email. Molti host WordPress gestiti, compreso Kinsta, non forniscono servizi di hosting di posta elettronica. Tuttavia, noi di Kinsta instradiamo la posta via SendGrid per i nostri clienti. Ma se avete bisogno di maggiore controllo, se avete bisogno di inviare email in massa, o se avete problemi con le email in uscita, può essere utile configurare WordPress con un provider SMTP di terze parti o un servizio di posta elettronica transazionale. Oggi vi mostreremo come configurare Mailgun in WordPress per inviare email.

Mailgun WordPress

Mailgun

Mailgun è un servizio API di posta elettronica transazionale progettato principalmente per gli sviluppatori. Tuttavia, anche i non sviluppatori possono facilmente implementare il loro servizio. Qui di seguito vi mostreremo quanto sia semplice! Uno degli enormi vantaggi di Mailgun è che vi consente di inviare fino a 10.000 email al mese gratuitamente. I successivi 500.000 invii sono fatturati, in base all’utilizzo, ad un costo di $0,00050, che è davvero conveniente! Per molte piccole aziende o sviluppatori WordPress, 10.000 email potrebbero essere più che sufficienti. Tra gli altri vantaggi ricordiamo:

  • Possibilità di utilizzare l’API HTTP or SMTP per consegnare le email. Le API HTTP possono essere più affidabili e veloci.
  • Inoltro e routing gratuito della posta elettronica ad altre caselle di posta. Inoltro di hi@domain.com al vostro account Gmail personale. Non tutti i servizi di posta elettronica transazionali includono questo servizio, e alcuni consentono solo di configurare il routing nella loro API. Mailgun vi consente di impostare i percorsi all’interno della loro dashboard. Ottimo per non sviluppatori!
  • Tassi di consegna migliorati.
  • Report semplici da interpretare per sapere esattamente quante email avete inviato.
  • Registri live e con possibilità di ricerca.

Un punto di caduta per gli sviluppatori di applicazioni è che recentemente hanno aumentato i prezzi della loro API di convalida delle email. Tuttavia, molti siti WordPress non utilizzano questa funzionalità.

Come configurare Mailgun in WordPress

La configurazione di Mailgun in WordPress richiede solo pochi minuti. È sicuramente uno dei servizi di posta elettronica transazionale più facili da installare. Seguite questi passaggi:

Passo 1

Innanzitutto, registrate un account gratuito su Mailgun.com. Una volta che siete dentro, vi consigliamo vivamente di impostare l’autenticazione a due fattori. La consegna e il routing delle email sono molto importanti, e l’ultima cosa che vorreste è che qualcuno violi il vostro account.

Autenticazione a due fattori in Mailgun

Autenticazione a due fattori in Mailgun

Passo 2

Il passo successivo è l’aggiunta del dominio. Fate clic sulla scheda “Domini” e poi su “Aggiungi nuovo dominio” (“Add New Domain”).

Aggiungere un nuovo dominio in Mailgun

Aggiungere un nuovo dominio in Mailgun

Passo 3

Di seguito sarà necessario configurare il dominio per la consegna. Mailgun consiglia l’utilizzo di un sottodominio, come mg.mydomain.com. Ecco alcuni dei loro consigli aggiuntivi sulla scelta di un dominio:

  • mycompany.com, a meno che non stiate già utilizzando questo nome per la vostra email aziendale
  • m.mycompany.com o mail.mycompany.com
  • mycompany.net o mycompany.org

Nel nostro esempio stiamo semplicemente usando il nostro dominio principale, come già configurato per la posta elettronica sul precedente provider.

Impostazione dominio in Mailgun

Impostazione dominio in Mailgun

Passo 4

Dovrete quindi aggiungere record DNS in modo che i vostri messaggi di posta elettronica indirizzino a Mailgun. Potete farlo sul vostro registrar di domini o sul vostro provider DNS di terze parti. É richiesto l’inserimento di 2 record TXT, 2 record MX e un CNAME. Se avete bisogno di aiuto per questo passaggio, potete sempre chiedere assistenza al vostro provider. Se siete clienti Kinsta, e utilizzate il nostro DNS premium, potete impostarlo all’interno del cruscotto di MyKinsta. In alternativa, contattate il nostro team di supporto per ricevere assistenza.

Verificare i record DNS del dominio

Verificare i record DNS del dominio

Dopo aver aggiunto i record DNS, potrebbe volerci un po’ di tempo perché questi si propaghino. Molto probabilmente questo richiederà solo un paio di minuti, ma potrebbero essere necessarie fino a 24 ore. Potete utilizzare uno strumento gratuito come DNSMap per verificare se i vostri record puntano ai valori forniti da Mailgun.

Verifica record MX

Verifica record MX

Potete anche controllare il pannello di controllo di Mailgun facendo clic sul pulsante “Controlla i record DNS ora” (“Check DNS Records Now”).

Verifica record DNS in Mailgun

Verifica record DNS in Mailgun

Una volta propagati i record DNS, il dominio verrà visualizzato come “Attivo”.

Dominio attivo in Mailgun

Dominio attivo in Mailgun

Passo 5

Il passo seguente riguarda la configurazione del sito WordPress affinché mandi email tramite Mailgun. Consigliamo di scaricare e installare il plugin gratuito Mailgun presente nella repository.

Plugin Mailgun per WordPress

Plugin Mailgun per WordPress

Attualmente il plugin vanta oltre 40.000 installazioni attive, con una valutazione di 4 stelle su 5. Potete scaricarlo dalla repository di WordPress o cercarlo all’interno della dashboard, alla voce “Aggiungi nuovo” plugin. Potete anche utilizzare un plugin alternativo come Easy SMTP. Tuttavia, la ragione per cui non lo utilizziamo è che Mailgun offre due metodi diversi per l’invio delle email, cioè API HTTP e SMTP. Il metodo dell’API HTTP è disponibile solo nel loro plugin ufficiale.

Ecco alcuni motivi per preferire il metodo dell’API HTTP rispetto a SMTP:

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi
  • Le connessioni SMTP hanno più punti di errore.
  • Il metodo dell’API HTTP è normalmente più veloce, con meno latenza rispetto a SMTP.
  • L’API HTTP aggiunge un ulteriore livello di sicurezza con le chiavi API, rispetto al metodo con credenziali standard di SMTP.
  • A volte gli host di WordPress bloccano le connessioni in uscita con SMTP sulle porte 25, 465 e 587. Oppure potrebbero non supportare nemmeno SMTP. Con il metodo dell’API HTTP, non dovete più preoccuparti di questo problema.

Passo 6

Il passo successivo è il collegamento del plugin. Per prima cosa, andate al vostro dominio in Mailgun e copiate la chiave API negli appunti.

Chiave API Mailgun

Chiave API Mailgun

Dovrete quindi passare alle impostazioni di Mailgun e configurarlo come segue:

  • Scegliete l’API HTTP, poiché in questo esempio l’abbiamo preferita a SMTP
  • Inserite il vostro nome di dominio Mailgun
  • Incollate la vostra chiave API
  • Inserite l’indirizzo mittente: Esempio: noreply@domain.com.
  • Inserite il “Nome mittente”
  • Consigliamo di scegliere “Sì” per sostituire i plugin di terze parti per il nome del mittente. In questo modo sarà sempre coerente.
Impostazioni plugin Mailgun

Impostazioni plugin Mailgun

Nota: ci è stato segnalato che la funzionalità del tracciamento dei clic, quando attiva, può interrompere la funzionalità di reimpostazione della password in WordPress. Se non utilizzate questa funzione, potrebbe essere più sicuro selezionare semplicemente “No” nelle impostazioni per il tracciamento dei clic.

Passo 7

Dopo aver configurato tutte le impostazioni, fate clic su “Salva modifiche”. Quindi fate clic su “Prova Configurazione” (“Test Configuration”) per inviare una email di prova e assicurarvi che tutto funzioni correttamente. Questa verrà inviata all’indirizzo email predefinito di WordPress.

Prova Configurazione in Mailgun

Prova Configurazione in Mailgun

Riceverete un’email come quella mostrata qui sotto.

Test email di Mailgun

Test email di Mailgun

E questo è tutto! Tutte le email inviate dal vostro sito WordPress transiteranno ora dai server di posta di Mailgun.

Routing delle Email

Un’altra utile funzionalità di Mailgun è costituita dal suo semplice routing. Questo consente di inoltrare i messaggi di posta elettronica ad un’altra casella di posta in base al destinatario, all’intestazione, ad un criterio personalizzato o anche in base ad un metodo che comprenda tutte queste variabili. Potete, ad esempio, configurare il routing per i vostri domini aziendali affinché vengano tutti indirizzati al vostro indirizzo Gmail personale. Potreste, quindi, configurare degli alias per inviare le email aziendali dallo stesso account Gmail (“invia come” – “send as”).

Per concludere, assicuratevi di leggere la nostra guida dettagliata sulle email aziendali di G Suite: I vantaggi di G Suite per la vostra azienda (perché lo abbiamo scelto) 

Route di Mailgun

Route di Mailgun

51
Condivisioni