Se avete problemi con l’invio e la ricezione di email dal vostro sito WordPress, l’utilizzo di un server SMTP gratuito può offrire una migliore affidabilità e deliverability a costo zero.

Per impostazione predefinita, WordPress cerca di inviare email transazionali tramite posta PHP, il che comporta diversi problemi. Le email transazionali sono le email automatizzate del vostro sito, come ad esempio il reset delle password, le conferme d’ordine, etc..

SMTP, abbreviazione di Simple Mail Transfer Protocol, consente di inviare le email del sito tramite un server di posta elettronica dedicato. Ciò significa che il vostro sito può inviare le email in modo più affidabile e che queste hanno meno probabilità di finire nelle cartelle di spam degli utenti.

In questo post, esamineremo 7 opzioni server SMTP gratuite che potrete utilizzare con il vostro sito WordPress, incluso il server SMTP gratuito Gmail.

Vi presenteremo brevemente ogni opzione, condivideremo eventuali limitazioni con il piano gratuito e vi mostriamo come impostarla su WordPress.

Cosa Serve per Usare un Server SMTP Gratuito con WordPress

Per integrare uno qualsiasi di questi strumenti nel vostro sito WordPress, avrete bisogno di un plugin.

Alcuni di questi strumenti offrono i propri plugin di integrazione dedicati. In caso contrario, potete trovare diversi plugin SMTP gratuiti di qualità su WordPress.org, come Post SMTP Mailer/Email Log che è un rilancio gratuito al 100% del popolare plugin SMTP di Postman.

Per i tutorial che seguono, useremo:

Pronti? Cominciamo!

7 Soluzioni Server SMTP Gratuite da Usare con WordPress nel 2020

Ecco i fornitori SMTP gratuiti di cui ci occuperemo – continuate a leggere per maggiori dettagli su ogni strumento:

Gmail Server SMTP

Probabilmente conoscete già Gmail per la sua offerta di posta elettronica gratuita. Tuttavia, Google vi permette anche di utilizzare Gmail come server SMTP per inviare email dal vostro sito web.

Con un account Gmail gratuito, potete inviare fino a 500 email per ogni periodo di 24 ore. Oppure, se siete abbonati a G Suite a pagamento (5 dollari al mese), potete inviare fino a 2.000 email durante un arco di 24 ore.

L’impostazione del server SMTP gratuito Gmail è un po’ più laboriosa di alcuni di questi altri strumenti. Tuttavia, lo sforzo extra ne vale la pena in quanto Gmail offre anche il più alto limite di invio gratuito di qualsiasi altro strumento di questa lista.

È possibile utilizzare le informazioni del server SMTP di Gmail in diversi luoghi. Potete utilizzarle nel vostro client di posta elettronica locale come Microsoft Outlook o all’interno del vostro sito WordPress, che è quello su cui ci concentreremo.

Per impostare Gmail con il vostro sito WordPress, dovrete:

Se volete inviare email da un dominio personalizzato (ad es. you@yoursite.com) invece di Gmail (you@gmail.com), dovete prima impostare e pagare G Suite. Abbiamo un intero post sul perché ci piace G Suite, così come su come impostare i record MX di G Suite per collegarlo al vostro nome di dominio personalizzato.

Se vi va bene inviare email da un indirizzo Gmail, non dovete fare nulla prima di iniziare il tutorial.

Ecco come utilizzare il server SMTP di Gmail per inviare le email WordPress…

1. Configurare Post SMTP Mailer/Email Log

Per dire al vostro sito WordPress di fare invii usando la vostra applicazione Google, potete installare il plugin gratuito Post SMTP Mailer/Email Log da WordPress.org.

Una volta attivato, andate alla nuova scheda Post SMTP nella bacheca di WordPress e fate clic su Show All Settings per visualizzare tutte le opzioni.

Per prima cosa, andate sulla scheda Message e impostate il vostro indirizzo email nel campo “from” e il vostro nome.

Una volta fatto questo, tornate alla scheda Account e utilizzare il menu a discesa Type per selezionare l’API Gmail. Questo vi mostrerà alcune opzioni aggiuntive. Mantenete aperta questa pagina perché avrete bisogno delle seguenti informazioni nel prossimo passo:

Scegliere l'opzione Gmail API

Scegliere l’opzione Gmail API

2. Creare una Google App

Successivamente, è necessario creare una Google App. Questo è ciò che permette al vostro sito WordPress (o qualsiasi altra app) di connettersi in modo sicuro al server SMTP di Gmail per inviare email.

Per fare questo, aprite una nuova scheda del browser, andate sulla Google Developers Console e create un nuovo progetto. Se è la prima volta che fate il login, Google vi chiederà di creare un nuovo progetto. Altrimenti, potete farlo cliccando sul menu a tendina accanto al logo di Google APIs (indicato con [1] nella schermata sottostante).

Una volta che avete la vostra applicazione, fate clic sul pulsante Enable APIs and Services:

Creare un nuovo progetto di Google Developers

Creare un nuovo progetto di Google Developers

 

Quindi, cercate “Gmail” e selezionate il risultato per l’API Gmail:

Cerca l'’API Gmail

Cerca l’API Gmail

Nella pagina dei risultati delle API Gmail, fate clic sul pulsante Enable:

Attivare l’API Gmail

Attivare l’API Gmail

Questo dovrebbe portare l’utente in un’interfaccia dedicata per le API Gmail. Per continuare, fate clic sul pulsante Create Credentials:

Creare le credenziali per l'API GmaiI

Creare le credenziali per l’API Gmail

Per prima cosa, compilate la sezione “Find out what kind of credentials you need” utilizzando le seguenti impostazioni:

Poi, fate clic sul pulsante What credentials do I need?

Compila il modulo delle credenziali

Compila il modulo delle credenziali

Google vi chiederà quindi di impostare una schermata di consenso OAuth. Fate clic sul pulsante nel prompt per impostare la schermata di consenso (Set Up Consent Screen):

Il prompt per creare una schermata di consenso OAuth

Il prompt per creare una schermata di consenso OAuth

Questo aprirà una nuova scheda per la schermata di consenso OAuth. Per il tipo di utente, selezionate External. Quindi, fate clic su Create:

Creare una schermata di consenso esterno

Creare una schermata di consenso esterno

Nella schermata successiva, inserite i dettagli di base del vostro sito, come il nome e l’URL.

Non stressatevi troppo, perché non avrete bisogno di usare queste informazioni:

Configurare la schermata di consenso

Configurare la schermata di consenso

Una volta aggiunto tutto, fate clic sul pulsante Save in basso.

Quindi, tornate alla scheda Add credentials to your project e inserite le seguenti informazioni:

Quindi, fate clic su Refresh:

Create le vostre credenziali

Create le vostre credenziali

Il pulsante Refresh dovrebbe cambiare in Create OAuth client ID. Fate clic su questo pulsante per terminare il processo e infine su Done.

Dopo aver fatto clic su Done, dovreste vedere una voce nella sezione OAuth 2.0 Client IDs della scheda Credentials (dovreste essere reindirizzati automaticamente a questa pagina dopo aver fatto clic su Done).

Fate clic sulla voce relativa all’ID cliente per aprire le impostazioni:

Accesso agli ID cliente OAuth 2.0

Accesso agli ID cliente OAuth 2.0

Poi, cercate due informazioni:

Tenete queste due informazioni a portata di mano perché ne avrete bisogno nella prossima fase:

I vostri client ID dell’API Gmail

I vostri client ID dell’API Gmail

3. Aggiunta dei Client ID a Post SMTP Mailer/Email Log

Ora, tornate alla vostra bacheca WordPress e alle impostazioni di Post SMTP Mailer/Email Log; incollate il vostro Client ID e il Client secret. Quindi, fate clic su Save Changes:

Aggiunta dei client ID dell’API Gmail in WordPress

Aggiunta dei client ID dell’API Gmail in WordPress

Una volta fatto questo, Post SMTP Mailer/Email Log vi chiederà di concedere l’autorizzazione con Google:

Concedere l’autorizzazione a Google

Concedere l’autorizzazione a Google

Facendo clic su questo link, si aprirà il normale processo di autorizzazione di Google. Dovrete fare clic e dare al vostro sito l’autorizzazione per accedere al vostro account Gmail.

Poiché non avete inviato la vostra app a Google per la revisione, Google vi avviserà che la vostra app non è verificata. Visto che siete stati voi stessi a creare l’app, potete tranquillamente ignorare questo avvertimento. Fate clic sul link per visualizzare le impostazioni avanzate e poi scegliete Go to “your website” per continuare il processo di autorizzazione:

Ignorare l'avvertimento di continuare

Ignorare l’avvertimento di continuare

Una volta completato il processo di autorizzazione, avete finito!

Per verificare che tutto funzioni, il plugin Post SMTP Mailer/Email Log include una funzione che consente di inviare una email di prova.

SendGrid

SendGrid è un popolare servizio di posta elettronica transazionale che è facile da configurare con WordPress grazie al suo metodo di integrazione API. Fornisce anche un’analisi dettagliata e un registro.

SendGrid offre una prova gratuita di un mese che consente di inviare fino a 40.000 email. Al termine del primo mese, potete continuare a inviare fino a 100 email al giorno per sempre.

Per i siti WordPress più piccoli, questo limite dovrebbe andare bene. Se avete bisogno di superare il limite di gratuità, i piani a pagamento partono da 14,95 dollari al mese per un massimo di 40.000 email.

SendGrid offre anche un servizio separato per consentirvi di inviare email di marketing, se la cosa vi interessa. Per impostare SendGrid con WordPress è necessario:

Per il tutorial completo, abbiamo un intero post su come utilizzare SendGrid con WordPress.

Pepipost

Pepipost è esclusivamente un servizio di invio di email. Potete collegarlo a qualsiasi applicazione o servizio, incluso il vostro sito WordPress. Riceverete anche dei report in tempo reale per analizzare le email che inviate.

Pepipost consente di inviare gratuitamente fino a 100 email al giorno per sempre. Potrete anche inviare fino a 30.000 email durante i primi 30 giorni.

Se dovete superare questo limite, non c’è un prezzo à la carte. Il successivo piano più economico è di 25 dollari al mese per un massimo di 150.000 email.

Per aiutarvi ad utilizzarlo con WordPress, Pepipost offre un plugin ufficiale di WordPress che vi aiuta a connettervi all’API Pepipost (invece di utilizzare le credenziali SMTP).

Ecco come usare Pepipost per inviare le email WordPress.

1. Autenticare il Nome di Dominio e la Chiave API di Accesso

Per iniziare, registrate un account Pepipost gratuito per generare la vostra chiave API.

Una volta creato il vostro account, vi verrà richiesto di aggiungere l’URL del vostro sito WordPress come dominio di invio:

Aggiungere un dominio a Pepipost

Aggiungere un dominio a Pepipost

Dovrete quindi aggiungere due record TXT ai vostri record DNS per autenticare il vostro nome di dominio.

Se il vostro sito è ospitato su Kinsta, potete aggiungere questi record TXT al vostro dominio dalla scheda DNS di Kinsta nel vostro cruscotto di MyKinsta. Se non siete sicuri di come fare, potete seguire la nostra guida all’autenticazione via email per imparare ad aggiungere questi record DNS e capire perché sono importanti.

Una volta che avete autenticato il vostro nome di dominio, andate su Settings → Integrations nella bacheca di Pepipost per trovare la vostra chiave API. Tenete questo valore a portata di mano perché ne avrete bisogno nella prossima fase:

Accesso alla chiave API Pepipost

Accesso alla chiave API Pepipost

2. Installare e Configurare il Plugin Pepipost Ufficiale

Una volta che avete la vostra chiave API Pepipost, potete installare il plugin ufficiale Pepipost da WordPress.org.

Quindi, andate sulla nuova scheda Pepipost Settings nella vostra bacheca di WordPress e aggiungete la vostra chiave API nella casella API Key.

Di seguito, vorrete anche configurare le informazioni di base sul mittente, come il vostro nome e l’indirizzo email.

Una volta salvate le modifiche, dovreste essere pronti a partire. È possibile utilizzare la sezione Send a Test Email per assicurarvi che tutto funzioni correttamente:

Aggiunta dell’API alle impostazioni del plugin Pepipost

Aggiunta dell’API alle impostazioni del plugin Pepipost

Sendinblue

Sendinblue può aiutarvi a inviare sia email di marketing che email transazionali (è anche una buona alternativa a Mailchimp). Si concentra maggiormente sul lato marketing, con funzioni di marketing automation e altro ancora.

Sendinblue ha anche uno dei limiti di invio gratuito più alti, visto che consente di inviare fino a 300 email al giorno per sempre. Tuttavia, se avete bisogno di superare questi limiti, l’opzione più economica è di 25 dollari al mese per un massimo di 40.000 email/mese. Quindi, se pensate che ci sia la possibilità di superare le 300 email al giorno, questa potrebbe non essere una buona opzione.

Per aiutarvi a utilizzare Sendinblue con WordPress, il team di Sendinblue offre un plugin WordPress dedicato.

Ecco come utilizzare Sendinblue per consegnare gratuitamente le email transazionali WordPress.

1. Registrare e Creare la Chiave API

Per iniziare, registrate un account gratuito Sendinblue.

Una volta effettuato l’accesso al vostro account, fate clic sul vostro nome utente nell’angolo in alto a destra e selezionate l’opzione SMTP & API. Oppure potete visitare questa pagina mentre siete connessi.

Quindi, fate clic sul pulsante Create a New API Key (“Crea una nuova chiave API”). Nel popup:

Creare una chiave API 2.0 Sendinblue

Creare una chiave API 2.0 Sendinblue

Dovreste poi vedere il valore della vostra chiave API: tenetela a portata di mano perché ne avrete bisogno nella prossima fase.

Potenzia le capacità del tuo sito web WordPress sfruttando la nostra flessibile infrastruttura alimentata da Google Cloud. Dai un’occhiata ai nostri piani.

2. Installare il Plugin Sendinblue

Successivamente, installate e attivate il plugin ufficiale Sendinblue di WordPress.org.

Quindi, fate clic sulla nuova scheda Sendinblue nella vostra bacheca di WordPress e aggiungete la vostra chiave API alla casella. Quindi, fate clic su Login.

Aggiungere la chiave API alle impostazioni del plugin Sendinblue

Aggiungere la chiave API alle impostazioni del plugin Sendinblue

Dovreste poi vedere l’area delle impostazioni complete del plugin.

Per iniziare a inviare le email transazionali del vostro sito tramite il server SMTP gratuito di Sendinblue, selezionate il pulsante Yes nella sezione Transactional emails.

Poi potete selezionare le informazioni del mittente (le potete controllare dalla bacheca Sendinblue) e inviare un’email di prova:

Abilitare l'invio di email transazionali con Sendinblue

Abilitare l’invio di email transazionali con Sendinblue

Mailjet

Mailjet è una soluzione di posta elettronica conveniente che può aiutare sia con le email di marketing che con le email transazionali. Per il servizio di invio SMTP, è possibile inviare gratuitamente fino a 200 email al giorno per sempre, anche se le vostre email includeranno il logo Mailjet nel footer.

Per rimuovere il logo e/o aumentare il limite di invio, i piani a pagamento partono da soli 9,65 dollari al mese per un massimo di 30.000 email al mese.

Ecco come utilizzare Mailjet per inviare email WordPress.

1. Registrazione e Accesso alla Chiave API

Per iniziare, registrate un account Mailjet gratuito per accedere alla vostra chiave API Mailjet.

Una volta attivato il vostro account Mailjet, andate su Transactional → Overview nella vostra bacheca Mailjet per trovare le vostre chiavi API:

Accesso alla chiave API Mailjet

Accesso alla chiave API Mailjet

Potete anche utilizzare le opzioni nella scheda Configuration a destra per aggiungere e autenticare i vostri domini e indirizzi mittente. Ciò contribuirà a migliorare la deliverability delle vostre email.

2. Installare il Plugin Ufficiale

Per configurare il vostro sito WordPress per l’invio di email transazionali via Mailjet, avete la possibilità di usare un plugin di integrazione dedicato su WordPress.org.

Una volta installato e attivato il plugin, andate alla nuova scheda Mailjet nella vostra bacheca di WordPress e aggiungete i tasti API dal vostro account Mailjet:

Aggiunte delle chiavi API Mailjet alle impostazioni del plugin

Aggiunte delle chiavi API Mailjet alle impostazioni del plugin

Dopo aver collegato il vostro account Mailjet, vedrete un’opzione per sincronizzare i vostri utenti registrati WordPress con Mailjet. Se volete usare Mailjet solo per le email transazionali, potete semplicemente fare clic sul pulsante per Skip this step per saltare questo passaggio.

Quindi, aprite le impostazioni del plugin Mailjet nella vostra bacheca WordPress (Mailjet → Settings) e selezionate Sending settings.

Spuntate la casella Enable sending emails through Mailjet (“Attivare l’invio di email tramite Mailjet”). Poi, compilate le informazioni sul mittente e inviate un’email di prova per assicurarvi che tutto funzioni:

Attivare Mailjet per l'invio di email

Attivare Mailjet per l’invio di email

Elastic Email

Elastic Email offre un servizio di invio SMTP conveniente con un piano gratuito e prezzi economici per i piani a pagamento. Con il piano gratuito per sempre, potete inviare fino a 100 email al giorno. Per superare questo limite, pagherete solo 0,09 dollari per 1.000 email.

È inoltre possibile acquistare un indirizzo IP privato per 1 dollaro al giorno, oltre a diversi altri componenti aggiuntivi (come gli allegati di posta elettronica).

1. Registrazione e Accesso alla Chiave API

Per iniziare, registratevi a un account Elastic Email gratuito per accedere alla vostra chiave API Elastic Email.

Una volta attivato il vostro account, fate clic sul vostro nome utente nell’angolo in alto a destra e selezionate Settings.

Poi, andate alla scheda API e date il consenso a non inviare spam agli utenti. Una volta dato il consenso, Elastic Email vi mostrerà un pulsante per creare la chiave API (Create API Key):

Creare una chiave API Elastic Email

Creare una chiave API Elastic Email

Date un nome alla chiave API per aiutarvi a ricordarla e selezionate Plugin per il livello Permissions:

Configurazione le impostazioni della chiave API

Configurazione le impostazioni della chiave API

Ora dovreste vedere il valore della vostra chiave API. Assicuratevi di tenere aperta questa finestra perché ne avrete bisogno nel prossimo passo ed Elastic Email lo mostrerà solo una volta.

2. Installare il Plugin Ufficiale

Per aiutarvi a utilizzare Elastic Email con WordPress, Elastic Email offre un plugin ufficiale su WordPress.org chiamato Elastic Email Sender.

Una volta installato e attivato il plugin sul vostro sito WordPress, potete andare alla nuova scheda Elastic Email Sender nella vostra bacheca di WordPress. Quindi configurate i seguenti dettagli:

Quindi, fate clic su Save Changes:

Aggiunta della chiave API di Elastic Email al plugin WordPress

Aggiunta della chiave API di Elastic Email al plugin WordPress

Dovreste quindi vedere un messaggio di successo.

Per assicurarvi che tutto funzioni correttamente, andate su Elastic Email Sender → Send test per inviare un’email di prova.

Mailgun

Mailgun non offre più un piano gratuito per sempre come gli altri strumenti citati. Tuttavia, lo stiamo ancora includendo perché offre un lungo periodo di prova di tre mesi, oltre a piani accessibili a pagamento. Tuttavia, se volete qualcosa che sia 100% gratuito per sempre, Mailgun non è l’opzione che fa per voi.

Mailgun offre un facile servizio di invio basato su API che potete integrare con WordPress in pochi minuti.

Potete inviare gratuitamente fino a 5.000 email al mese per i primi tre mesi. Dopo di che, è possibile utilizzare i piani a pagamento a partire da 0,80 dollari per 1.000 email.

Abbiamo una guida completa su come utilizzare Mailgun con WordPress.

Invia le email del tuo sito attraverso un server dedicato 📥 scegliendo tra questi 7 provider SMTP (con soluzioni gratuite 💸).Click to Tweet

Riepilogo

Per impostazione predefinita, il modo in cui WordPress invia le email porta diversi problemi di affidabilità e deliverability. Per risolvere i problemi con le email transazionali del vostro sito WordPress, dovreste utilizzare un server SMTP dedicato, piuttosto che affidarvi alle opzioni predefinite di WordPress.

Fortunatamente, con un server SMTP gratuito, è possibile accedere ad email transazionali WordPress affidabili senza spendere un centesimo.

Ecco gli aspetti chiave che dovreste conoscere sulle diverse soluzioni:

Per il limite massimo di invio gratuito, è possibile impostare il server SMTP di Gmail. Tuttavia, Gmail propone un processo di configurazione più laborioso.

Per configurazioni più semplici, potete prendere in considerazione altre opzioni gratuite come Sendinblue (300 email al giorno) o SendGrid (100 email al giorno).


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani