Utilizzare WP All Import, WordPress Importer e plugin simili per importare file XML, CSV, WXR e immagini è un’attività frequente per sviluppatori e gestori di siti con contenuti che cambiano frequentemente. Ma è anche frequente che si verifichino timeout e problemi di prestazioni del sito web durante l’elaborazione di queste importazioni.

In questo articolo descriveremo i passi che potete intraprendere per lavorare a modo vostro durante una procedura di importazione impegnativa.

Si noti che non possiamo garantire che ogni procedura di importazione venga eseguita con successo sulla nostra piattaforma. Se l’importazione non può essere eseguita con successo su Kinsta, consigliamo di eseguire l’importazione in un ambiente di sviluppo locale e poi di importare il database o la tabella aggiornata nel database del vostro sito web.

Perché le Importazioni Causano Timeout e Problemi di Performance?

Ci sono due tipi di timeout in cui incorrono le grosse procedure di importazione:

È frequente che le prestazioni di un sito siano inferiori anche quando è in corso una grande importazione. Questo perché PHP e MySQL sono impegnati a gestire il processo di importazione. Questo fa sì che il traffico regolare verso il sito debba attendere fino a quando PHP e MySQL non siano disponibili per generare la pagina richiesta.

Affrontare i Timeout PHP

Se si incontra un timeout PHP, potrebbe essere necessario elevare il max_execution_time e il max_input_time. Sulla nostra piattaforma, questi valori sono impostati di default a 300 secondi (5 minuti). I valori massimi di timeout PHP della nostra piattaforma si basano sul vostro attuale piano di hosting.

Un aumento temporaneo della durata del timeout sarebbe appropriato se se ne ha bisogno per meno di 4 ore per completare una procedura di importazione una tantum. Se prevedete di avere bisogno del valore di timeout elevato per un periodo di tempo più lungo o su base periodica, dovrete passare a un piano Enterprise.

Non consentiamo timeout impostati su un tempo superiore a 600 secondi su qualsiasi piano in modo permanente. La nostra esperienza ci ha insegnato che i siti che richiedono con permanenza un tempo di timeout maggiore incontreranno notevoli problemi di stabilità durante i processi di lunga durata. Invece di sacrificare la stabilità del sito web, se si hanno processi ricorrenti che richiedono timeout più lunghi, la soluzione migliore è quella di lavorare con uno sviluppatore per regolare il processo a lungo termine piuttosto che continuare ad aumentare la durata del timeout.

Se desiderate richiedere un aumento temporaneo o permanente delle impostazioni di timeout PHP, aprite un ticket di supporto.

Affrontare i Timeout HTTP

Per i siti ospitati su Kinsta, i timeout HTTP si verificano in genere dopo 60 secondi. La progettazione della nostra infrastruttura non permette di aumentare la durata del timeout HTTP.

Se si verifica un timeout HTTP, ci sono due passaggi da provare per tentare di risolvere il problema:

Si noti che l’esecuzione di un’importazione su SSH è una modifica al contenuto del vostro sito web che non rientra nell’ambito di ciò che il nostro team di supporto può fare per assistervi. Inoltre, se non avete familiarità con SSH, dovrete imparare a utilizzare questo potente strumento o lavorare con uno sviluppatore per eseguire l’importazione su SSH.

Affrontare i Problemi di Performance del Sito

Se la procedura di importazione viene eseguita correttamente, ma il vostro sito non funziona bene durante il processo, avete due opzioni:

L’upgrade dei piani per ottenere un maggior numero di PHP worker non sarà di aiuto in ogni caso. Se il vostro sito funziona lentamente perché il database (MySQL) è impegnato ad inserire contenuti nel database, è improbabile che l’aggiunta di altri PHP worker migliori le prestazioni del vostro sito.

Trovare Aiuto

Se avete lavorato con i suggerimenti precedenti di questo articolo e avete ancora problemi e desiderate assistenza, il passo successivo sarebbe quello di contattare il nostro team di supporto. Tuttavia, prima di aprire una conversazione con il nostro team di supporto, vi preghiamo di raccogliere quante più informazioni possibili.

Una volta raccolte queste informazioni, aprite un ticket con il team di supporto di Kinsta. Tuttavia, ricordate che non possiamo garantirvi che saremo in grado di aiutarvi a far funzionare con successo ogni tipo di importazione.

Passi Successivi – Workflow di Sviluppo Locale

Se non è possibile eseguire l’importazione in ambiente Kinsta, il passo successivo sarebbe quello di sviluppare un nuovo workflow per il processo di importazione in cui l’importazione venga eseguita in un ambiente di sviluppo locale. Si noti che in questo processo dovrà essere coinvolto uno sviluppatore per garantire che nessun dato venga perso e che il database del vostro sito non venga danneggiato.

In generale, il processo consiste nell’impostare una copia del vostro sito in un ambiente di sviluppo locale dove sia possibile controllare tutti i limiti di timeout. Poi completare l’importazione in quell’ambiente locale. Una volta completata l’importazione, esportate una copia del database WordPress o delle tabelle aggiornate del database dal vostro ambiente locale. Poi create un backup del vostro sito web live, eliminate il database (o le tabelle interessate) dal vostro sito web live e importate il database o le tabelle esportate dal vostro ambiente locale.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani