Volete esportare i contenuti di un sito WordPress, il vostro database o tutto il sito? Che abbiate un sito WordPress self-hosted o avete un sito su WordPress.com, è importante sapere come esportare un sito se avete bisogno di migrare a un diverso provider di hosting, su un diverso server, o passare un sito WordPress ospitato ad uno self-hosted.

Esportare un sito WordPress significa che state salvando e spostando il vostro sito in tutto o in parte, in modo da passarlo altrove. Potete salvarlo sul vostro computer, in modo da migrare il vostro sito o per conservare quello che avete salvato come backup ridondante.

Ci sono diversi modi per esportare il vostro sito WordPress. Analizziamoli in profondità!

Come Esportare un Sito WordPress da WordPress.com

Se avete un sito WordPress.com gestito e volete sapere come esportare i contenuti – in parte o interamente – su un nuovo host, potete seguire questa procedura.

Esportare Tutti i Contenuti o Solo Contenuti Specifici

Ci sono alcuni tipi di contenuti che potete esportare:

Passo 1

Quando siete pronti per esportare il vostro sito WordPress, assicuratevi di aver effettuato l’accesso al vostro account WordPress.com. Una volta effettuato l’accesso, iniziate scegliendo il sito web dove volete esportare i contenuti.

Fate clic su I miei siti nell’angolo in alto a sinistra. Se avete più siti, ma non vedete nell’elenco del menu in alto a sinistra quello che volete esportare, fate clic su Cambia sito.

Il cruscotto di WordPress.com.

Il cruscotto di WordPress.com.

Quindi, nell’elenco a sinsistra, fate clic sul sito di cui volete esportare i contenuti.

I vostri siti web sono elencati a sinistra.

I vostri siti web sono nell’elenco a sinistra.

Passo 2

Quindi andate su Strumenti > Esporta nel menu a sinistra. Qui è possibile esportare i contenuti del sito WordPress.

Per esportare tutti i contenuti del sito, fate clic sul pulsante Esporta tutto.

Esporta tutto.

Esporta tutto.

Oppure, se volete esportare solo determinati tipi di contenuti, fate clic sulla freccia accanto al pulsante Esporta tutto. Potrete selezionare il contenuto specifico che desiderate esportare.

Fate clic sul pulsante freccia per selezionare il contenuto da esportare.

Fate clic sul pulsante freccia per selezionare il contenuto da esportare.

Quindi selezionate i messaggi, le pagine o i feedback da esportare.

Ci sono anche opzioni aggiuntive che diventano disponibili dopo aver selezionato le opzioni dei post o delle pagine.

Se fate clic qui sopra, potrete specificare ulteriormente ciò che volete esportare.

Scegliete il contenuto che volete esportare.

Scegliete il contenuto che volete esportare.

Per l’opzione Articoli potrete specificare quello che volete esportare in base a:

Per l’opzione Pagine potrete essere più specifici selezionando in base a:

Passo 3

Dopo aver effettuato la selezione, fate clic sul pulsante Esporta contenuto selezionato.

Sia che abbiate scelto di esportare tutti i contenuti o solo i contenuti selezionati, la procedura iniziaerà ad esportare i contenuti del sito WordPress. In base alle dimensioni del vostro sito, possono essere necessari anche diversi minuti.

Una volta che i contenuti sono stati esportati con successo, si dovrebbe vedere un messaggio di conferma.

Passo 4

Vi verrà inviata un’email con un link per scaricare il contenuto esportato. Sarà in un file ZIP.

Potete anche scaricare il contenuto esportato e salvarlo immediatamente sul vostro computer.

Per farlo, fate clic sul link Download nel messaggio di “successo”.

Fate clic sul link download per salvare il contenuto esportato.

Fate clic sul link download per salvare il contenuto esportato.

In base alle impostazioni correnti del browser, il file ZIP può essere scaricato automaticamente, si può avere l’opzione di scegliere dove salvare il file, oppure può essere chiesto se si desidera aprirlo subito.

Esportare i Media

Potete anche decidere di esportare solo i media del sito WordPress che avete caricato nella vostra Libreria Media.

Passo 1

Per farlo, dopo aver effettuato l’accesso al vostro account WordPress.com, fate clic su I miei siti in alto a sinistra, e andate su Strumenti > Esporta.

Se non vedete il sito che volete esportare nell’elenco in alto, tornate al primo passaggio descritto in precedenza per passare da un sito all’altro.

Passo 2

Quindi, fate clic sul pulsante Download nella sezione Esporta libreria media.

Fate clic sul pulsante Download

Fate clic sul pulsante Download

Passo 3

Quindi salvate sul computer il file TAR generato.

Come accennato in precedenza, a seconda del browser e delle sue impostazioni, potrebbe essere necessario confermare che si desidera scaricare il file, potrebbe esservi richiesto di selezionare una cartella per salvare il file, oppure il download potrebbe iniziare subito.

Esportare i Link

È anche possibile esportare i link del sito WordPress, anche noti anche come blogroll. Può essere fatto come descritto di seguito.

Passo 1

Nella barra degli indirizzi del vostro browser, inserite your-site.wordpress.com/wp-links-opml.php e sostituite “your-site” con il nome effettivo del vostro sito.

Passo 2

Quindi salvate il file sul computer. Il browser potrebbe chiedere di confermare il download prima di iniziare.

Esportare da un Sito WordPress.com Privato

Se il vostro sito è contrassegnato come privato, i passi sopra descritti sopra non funzioneranno. Ma, se prima rendete pubblico il vostro sito web, potete proseguire ed esportare ciò di cui avete bisogno. Non preoccupatevi, potete riportare il vostro sito in privato quando avrete finito.

Passo 1

Per rendere pubblico il vostro sito, assicuratevi di aver effettuato l’accesso a WordPress.com e fate clic su I miei siti in alto a sinistra.

Se il sito in cui si desidera esportare i contenuti non è nell’elenco, fate clic sul pulsante Cambia sito e selezionate il sito giusto dall’elenco, come indicato in precedenza.

Passo 2

Quindi fate clic su Gestisci > Impostazioni nel menu a sinistra. Verificate di essere nella scheda Generale visualizzata di default.

Passo 3

Scorrete fino alla sezione Privacy e selezionate Pubblico dall’elenco. Quindi fate clic su Salva modifiche.

Cambiare il vostro sito in

Cambiare il vostro sito in “pubblico” per esportare i contenuti di WordPress.

Passo 4

Seguite i passaggi precedenti che corrispondono al tipo di contenuto che desiderate esportare.

Passo 5

Questo è un passaggio opzionale, ma se volete che il vostro sito sia di nuovo privato, tornate a Gestisci > Impostazioni e scorrete fino alla sezione Privacy della scheda Generale.

Selezionate Privato dall’elenco, quindi fate clic sul pulsante Salva modifiche.

Come Esportare un Sito WordPress Utilizzando uno Strumento Integrato

Per i siti WordPress self-hosted, è possibile esportare i contenuti direttamente dal pannello di amministrazione. Questo è utile se si desidera migrare solo il contenuto scritto e i file multimediali del sito invece dei file del core o il database di WordPress. È anche un’ottima opzione se si desidera mantenere un backup extra del contenuto del sito.

Ci sono tipi specifici di contenuti che potete esportare con questo metodo:

Altri contenuti possono essere dati creati da plugin ecommerce come:

Può essere anche contenuti creati da alcuni dei vostri plugin:

Ecco i passi per esportare con successo i contenuti di WordPress utilizzando gli strumenti integrati:

Passo 1

Se volete esportare questi tipi di contenuti, assicuratevi di aver effettuato l’accesso al vostro sito WordPress indipendente. Poi, nel pannello di amministrazione, andate su Strumenti > Esporta nel menu a sinistra.

Esportare i contenuti del sito WordPress dal pannello di amministrazione.

Esportare i contenuti del sito WordPress dal pannello di amministrazione.

Passo 2

A questo punto, potrete scegliere Tutto il contenuto, oppure selezionare una delle altre opzioni.

Passo 3

Fate clic sul pulsante Scarica file di esportazione e attendete il completamento della procedura di esportazione. Una volta che il file con il contenuto esportato è pronto, potrete salvarlo sul computer.

A seconda del browser e delle sue impostazioni, è possibile che vi venga richiesta una conferma prima dell’inizio effettivo del download.

Come Esportare Sito WordPress Utilizzando MyKinsta

Se desiderate esportare i file del sito e le tabelle del database di WordPress, potete farlo da MyKinsta con la seguente procedura.

Passo 1

Accedete al vostro account MyKinsta e fate clic su Siti nel menu sulla sinistra della pagina.

L'elenco dei siti WordPress installati.

L’elenco dei siti WordPress installati.

Passo 2

Dall’elenco, fate clic sul link del sito che volete esportare. Quindi, andate alla scheda Backup a sinistra e fate clic sulla scheda Download in alto.

Andate alla scheda Backup, poi Download.

Andate alla scheda Backup, poi su Download.

Passo 3

Nel caso in cui non abbiate ancora creato un backup scaricabile, potete fare clic sul pulsante Crea backup ora.

È importante notare che, a seconda delle dimensioni del sito, potrebbe essere necessario attendere alcuni minuti prima che termini l’elaborazione del backup.

Creare manualmente un backup scaricabile.

Creare manualmente un backup scaricabile.

Se un backup e i relativi dettagli sono visualizzati nella scheda Download, allora potete fare clic sul link Scarica backup per salvare il file sul computer.

Stanco di un host lento per il tuo sito WordPress? Kinsta offre server incredibilmente veloci e supporto di livello mondiale 24/7 da parte di esperti WordPress. Dai un’occhiata ai nostri piani

Fate clic sul link per scaricare il backup.

Fate clic sul link per scaricare il backup.

Tenete presente che il vostro browser potrebbe chiedervi di confermare il download prima che venga salvato sul vostro computer. Questo dipende dal tipo di browser che utilizzate.

Come Esportare Manualmente un Sito WordPress con phpMyAdmin + SFTP

Per i siti WordPress indipendenti, avete anche la possibilità di esportare i file del sito via SFTP e di esportare le tabelle del database attraverso phpMyAdmin.

I passaggi, per entrambe le opzioni, sono descritti di seguito:

Esportare i file di WordPress

Per esportare i file del sito WordPress, è necessario avere installato sul computer un client FTP (File Transfer Protocol) come FileZilla.

Passo 1

Per iniziare, avviate il vostro client FTP preferito e connettetevi al vostro sito utilizzando SFTP (Secure File Transfer Protocol).

A seconda del client FTP che utilizzate, i passaggi possono essere un po’ diversi, quindi consultare la documentazione del software per i dettagli se non siete sicuri di come eseguire la connessione.

Potete anche leggere Come Utilizzare SFTP per Connettersi al Proprio Sito WordPress per i dettagli.

Passo 2

Individuate la cartella o la sottocartella che desiderare esportare dall’elenco dei file e delle cartelle del sito.

Passo 3

Quindi fate clic e trascinare il file nella sezione del client FTP dedicata al computer.

Drag and drop dei file dal server al computer con SFTP.

Drag and drop dei file dal server al computer con SFTP.

È anche possibile scegliere di selezionare più file e cartelle contemporaneamente.

È importante notare che, a seconda delle dimensioni dei file o delle cartelle, può essere necessario un minuto (o due) per terminare il download.

Esportare il Database di WordPress

Potete decidere di esportare le tabelle del database del sito WordPress per i siti indipendenti. Questo è particolarmente utile se i file del sito sono ancora intatti, se si desidera un backup ridondante, o se si richiedono solo le tabelle del database per esigenze particolari.

Per i dettagli, date un’occhiata a Come Effettuare il Backup del Database MySQL (2 Metodi Incredibilmente Semplici).

Passo 1

Accedete a phpMyAdmin tramite MyKinsta o cPanel. Se volete effettuare il login Rapidomente, potete farlo con MyKinsta dopo aver effettuato l’accesso.

Fate clic su Siti nel menu a sinistra, quindi, nell’elenco, fate clic sul sito che volete esportare.

Scorrete fino alla sezione Accesso al database. Qui potete visualizzare le vostre credenziali di accesso e cliccare sul link Apri phpMyAdmin per accedere al database in una nuova scheda del browser.

Aprire phpMyAdmin dal proprio account MyKinsta.

Aprire phpMyAdmin dal proprio account MyKinsta.

Se il vostro host utilizza cPanel, potete accedere al vostro account e trovare il link a phpMyAdmin nella sezione Database.

Accedere a phpMyAdmin da cPanel.

Accedere a phpMyAdmin da cPanel.

Passo 2

Una volta che siete in phpMyAdmin, trovate il database del vostro sito nell’elenco del menu a sinistra, quindi fate clic.

Selezionare il database dal menu.

Selezionare il database dal menu.

Passo 3

Quindi, fare clic sulla scheda Esporta nell’area del contenuto principale della pagina successiva.

Clic su Esporta.

Clic su Esporta.

Passo 4

A questo punto, potete scegliere di esportare l’intero database con metodi rapidi o personalizzati. L’opzione Rapido è ottima se avete bisogno di un backup del vostro database o se volete importare il vostro database in una nuova installazione di WordPress in seguito. Ma se state progettando di importare il vostro database in un sito WordPress preesistente, scegliete il metodo di esportazione Personalizzato.

Per esportare tutte le tabelle del database, selezionare l’opzione Rapido.

Selezionare l'opzione Rapido dall'elenco.

Selezionare l’opzione Rapido dall’elenco.

Per esportare il vostro database in modo che possa essere importato in un sito WordPress preesistente, scegliete l’opzione Personalizzato.

Le opzioni aggiuntive appariranno dinamicamente. Selezionate dall’elenco le tabelle che desiderate esportare.

Selezionare le tabelle che si desidera esportare.

Selezionare le tabelle che si desidera esportare.

Quindi, scorrete verso il basso e selezionate la casella Aggiungi l’istruzione DROP TABLE / VIEW / PROCEDURE / FUNCTION / EVENT / TRIGGER. Questo assicura che le tabelle con lo stesso nome nel database preesistente vengano eliminate o, in altre parole, cancellate. In questo modo, è possibile importare con successo le tabelle desiderate.

È possibile scegliere il metodo di esportazione personalizzato.

È possibile scegliere il metodo di esportazione personalizzato.

Passo 5

Fate clic sul pulsante Esegui e attendete il completamento della procedura. Questa può richiedere un po’ di tempo a seconda delle dimensioni del database.

Quando si sarà conclusa l’elaborazione del file SQL, sarà possibile salvarlo sul computer.

Hai bisogno di esportare il tuo sito WordPress (o solo una parte) per qualsiasi motivo? Scopri tutti i metodi di esportazione in questo tutorial approfondito! 🏃🔛Click to Tweet

Riepilogo

Ora sapete come esportare i siti WordPress da WordPress.com, utilizzando lo strumento integrato di WordPress, con MyKinsta, e utilizzando SFTP e phpMyAdmin.

Se avete bisogno di ulteriore assistenza e avete un sito WordPress ospitato su Kinsta, non esitate a contattare il nostro team di supporto. Potete anche consultare la nostra knowledge base per altri articoli di documentazione. Vi aiuteremo a sistemare tutto.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani