XAMPP è una piattaforma utile per chi sviluppa su WordPress e sta cercando una soluzione localhost. Tuttavia, quando si usa questo strumento possono comparire degli errori.
Si tratta di problemi che potrebbero interrompere il vostro flusso di lavoro e farvi chiedere come far tornare XAMPP in funzione, anche perché a volte tutto può sembrare in ordine ma solo in superficie.

Per fortuna, una volta identificata la ragione per cui XAMPP non si avvia, spesso bastano pochi aggiustamenti per risolvere il problema. Potete quindi tornare subito al lavoro sul vostro ultimo progetto di sviluppo.

In questo articolo vi daremo una breve panoramica di cos’è XAMPP, utile per coloro che si stanno approcciando alla piattaforma. Poi vi mostreremo come verificare i vostri log degli errori e risolvere tre problemi comuni che possono impedire l’avvio del vostro server locale. Cominciamo!

Breve Introduzione a XAMPP

XAMPP è uno strumento di sviluppo locale gratuito. Funziona come un server sul vostro computer che potete usare per ospitare siti web – in modo molto simile a DevKinsta, la nostra app gratuita per lo sviluppo locale.

I siti non ospitati in locale non sono disponibili pubblicamente agli utenti su Internet. Sono invece pensati per essere usati localmente per scopi di sviluppo e test. Se lo desiderate, potete migrare ogni progetto su un server live una volta che avete finito.

XAMPP è una soluzione comoda perché impedisce alle persone sul web di trovare il vostro progetto prima che lo abbiate terminato. Inoltre, poiché il sito è ospitato sul vostro computer, le sue prestazioni dovrebbero essere al top e potete lavorarci offline.

Potete usare XAMPP su qualsiasi sistema operativo principale, compresi Windows, macOS e Ubuntu Linux. Usa il server open source Apache e MySQL, e include diversi strumenti integrati come phpMyAdmin e FileZilla.

Quando si tratta di WordPress in particolare, XAMPP è una delle migliori soluzioni localhost perché soddisfa tutti i requisiti del Content Management System (CMS). Questi includono:

  • PHP 7.4
  • MySQL 5.6
  • Supporto HTTPS
  • Server Apache o NGINX

Se vi interessa installare XAMPP, potete dare un’occhiata al nostro tutorial sull’installazione di WordPress in locale, che include tutti i passi da seguire per l’installazione.

Info

Stai cercando un potente strumento per lo sviluppo locale di WordPress? DevKinsta offre la creazione di un sito con un solo clic, HTTPS integrato, potenti strumenti di gestione di email e database, e altro ancora. Scopri di più su DevKinsta!

Come Verificare il Registro degli Errori di XAMPP PHP

Nel caso in cui stiate sviluppando un sito WordPress in locale con XAMPP e non riuscite a far partire la piattaforma, il vostro primo passo dovrebbe essere quello di controllare i log degli errori. Questo potrebbe indirizzarvi verso la causa del problema.

Se conoscete già la causa del problema dovreste essere in grado di risolverlo molto più velocemente piuttosto che procedere per tentativi ed errori. I registri sono accessibili utilizzando percorsi diversi, a seconda del sistema operativo e della versione. Per fortuna c’è un modo semplice per trovare il percorso per la vostra configurazione.

Su Windows, il log delle attività di XAMPP appare nella metà inferiore della finestra di dialogo del pannello di controllo. Potete anche accedere al registro degli errori facendo clic sul pulsante Logs accanto al pulsante Config su Apache:

Il pannello di controllo di XAMPP include i log per PHP e i suoi altri componenti.

Il pannello di controllo di XAMPP include i log per PHP e i suoi altri componenti.

Su macOS, fate clic sulla scheda Log nel pannello di controllo per vedere il registro delle attività:

La scheda Log del pannello di controllo di macOS XAMPP.

La scheda Log del pannello di controllo di macOS XAMPP.

Potete quindi dare un’occhiata ai vostri log per vedere se c’è qualcosa di sospetto e seguire tutte le direttive fornite per risolvere il problema.

In alcuni casi può essere utile avere accesso anche al vostro log PHP, anche se questo è di solito più utile per la risoluzione degli errori di WordPress rispetto a quelli di Apache o MySQL.

Per localizzare i vostri log degli errori PHP, aprite la bacheca di XAMPP digitando http://localhost nella barra degli indirizzi del vostro browser. Lì, fate clic su PHPInfo nella parte superiore dello schermo:

Il link PHPInfo nella bacheca di XAMPP.

Il link PHPInfo nella bacheca di XAMPP.

Poi cercate “error_log”. Questo rivelerà il percorso da inserire nella barra degli indirizzi per visualizzare il log:

Individuare il percorso error_log in PHPInfo.

Individuare il percorso error_log in PHPInfo.

Per visualizzare il log PHP dovreste poter digitare questo percorso nel vostro browser dopo http://localhost .

Accedere ai Log PHP di XAMPP-VM per Mac

Ci sono in realtà due versioni di XAMPP per gli utenti Mac – “XAMPP per macOS” e “XAMPP-VM“. Quest’ultima vi permette di eseguire XAMPP per Linux sul vostro Mac, usando una macchina virtuale.

È importante sapere quale versione state usando perché questo determina come accedere ai file chiave a cui faremo riferimento in questo articolo. Per esempio, se state usando XAMPP per OS X, potete aprire il Finder, andare in Applicazioni > XAMPP, e cercare la cartella logs per trovare il vostro log PHP.

Tuttavia, se state usando XAMPP-VM, dovete prima aprire il pannello di controllo di XAMPP, fare clic sulla scheda Volumes e selezionare Mount:

La scheda Volumes del pannello di controllo di macOS XAMPP-VM.

La scheda Volumes del pannello di controllo di macOS XAMPP-VM.

Poi, quando lanciate Finder, fate clic sul vostro indirizzo IP nel menu a sinistra e aprite la cartella lampp. Qui è dove troverete tutti i vostri file XAMPP, inclusi i log degli errori PHP.

Come Riparare XAMPP Quando Non Funziona (3 Soluzioni Comuni)

Se i vostri log di errore non chiariscono la causa del problema, potete provare queste soluzioni per far funzionare di nuovo XAMPP. Questi suggerimenti elaborano anche alcune delle istruzioni che il vostro log degli errori potrebbe mostrare.

1. Risolvere i Conflitti delle Porte di Apache

Se Apache non può partire, non potrete accedere alla vostra bacheca XAMPP o a qualsiasi sito che avete installato sulla piattaforma. Un conflitto di porte potrebbe essere il problema di fondo.

Per impostazione predefinita, Apache si connette sulla porta 80. Se vedete un messaggio di errore che dice che questa porta è già in uso, un’altra applicazione sta bloccando la connessione (Skype è uno dei colpevoli più comuni).

Se fate clic sul pulsante Netstat nel pannello di controllo di XAMPP, dovreste vedere tutte le porte attualmente in uso, e quali applicazioni le stanno usando. Potreste voler controllare questo punto se XAMPP Apache non si avvia:

Controllare le porte attive usando Netstat.

Controllare le porte attive usando Netstat.

Se sapete a quale programma ricollegare il problema e potete sbloccare la porta rimuovendo l’applicazione che lo ostacola, avrete risolto tutto. Comunque, potete anche cambiare la porta di ascolto di Apache per XAMPP, in modo da connettervi senza toccare le altre piattaforme.

Per prima cosa dovrete trovare il vostro file httpd.conf. Questo processo è leggermente diverso a seconda del vostro sistema operativo e della versione di XAMPP che state usando.

Cambiare la Porta di XAMPP Apache su Windows

Su Windows, aprite il pannello di controllo di XAMPP e fate clic sul pulsante Config:

Accesso al file di configurazione di Apache.

Accesso al file di configurazione di Apache.

Poi selezionate httpd.conf. Cercate in questo file la linea che dice “Listen 80”, e cambiatela in “Listen 8080”. Questo vi permetterà di connettervi ad Apache sulla porta 8080 invece dell’opzione predefinita.

Dovrete anche cercare la linea che dice ServerName localhost:80, e cambiarla in ServerName localhost:8080. Salvate e chiudete il file.

Poi provate ad avviare di nuovo Apache. Se questo era il vostro unico problema, la piattaforma dovrebbe funzionare come previsto. Tuttavia, se avete un’installazione di WordPress ospitata tramite XAMPP, dovrete trovare e sostituire tutte le menzioni di “localhost” con “localhost:8080”, comprese quelle nel vostro database.

Cambiare la Porta di XAMPP Apache su Mac

Se state usando XAMPP per macOS, potete trovare il vostro file httpd.conf andando su Applicazioni > XAMPP nel Finder. Una volta trovato il file, potete eseguire gli stessi passi descritti per gli utenti Windows e cambiare la porta.

Se usate XAMPP-VM, tornate indietro alla sezione dove abbiamo spiegato come accedere ai vostro log di errore per ritrovare i vostri file XAMPP. Una volta che accedete alla directory lampp, troverete httpd.confin apache2 > conf.

2. Includere la Porta di Ascolto nell’Indirizzo Quando Si Accede a Localhost

Normalmente, potete semplicemente digitare http://localhost nella barra degli indirizzi del vostro browser per accedere ai vostri siti ospitati su XAMPP o alla bacheca. La piattaforma si connette automaticamente ad Apache sulla sua porta di ascolto predefinita, la 80.

Tuttavia, se avete cambiato la porta di ascolto della vostra installazione di XAMPP (o qualcun altro con accesso al vostro computer lo ha fatto), non sarà in grado di connettersi. Potreste anche vederlo succedere se c’è un conflitto di porte con Apache, come descritto sopra.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Questo problema può generare confusione perché il pannello di controllo XAMPP può mostrare che sia Apache che MySQL sono in esecuzione. Tuttavia, non potrete accedere al vostro sito o a strumenti come PHPInfo o phpMyAdmin.

Questo errore può assumere alcune forme diverse. Se state cercando di accedere al vostro sito WordPress locale, potreste vedere una pagina di errore 404. Gli utenti di Chrome potrebbero invece vedere ERR_CONNECTION_REFUSED:

La pagina ERR_CONNECTION_REFUSED in Chrome.

La pagina ERR_CONNECTION_REFUSED in Chrome.

Fortunatamente, la soluzione è abbastanza semplice. Dovete semplicemente aggiungere la porta di ascolto all’indirizzo. Per esempio, se state usando la porta alternativa più comune, dovrete inserire http://localhost:8080 invece che solo http://localhost.

Tuttavia, se volete essere in grado di inserire semplicemente localhost anche se avete cambiato la porta di ascolto di Apache, potete farlo.

Cambiare la Porta Predefinita su Windows

Gli utenti Windows possono cambiare la porta di default di XAMPP Apache con la nuova porta di ascolto in modo da non doverla specificare nella barra degli indirizzi. Per farlo, fate clic su Config > Service and Port Settings > Apache nel pannello di controllo di XAMPP:

Impostare una nuova porta per Apache.

Impostare una nuova porta per Apache.

Poi sostituite il valore Main Port con la nuova porta di Apache che avete configurato e salvate le modifiche.

Impostare il Port Forwarding su macOS

Su macOS il processo è abbastanza diverso. Nel vostro pannello di controllo, fate clic sulla scheda Rete. Qui è possibile impostare le regole di port forwarding:

Accedere alle opzioni di rete di XAMPP su macOS.

Accedere alle opzioni di rete di XAMPP su macOS.

Aggiungete una nuova regola che reindirizzi il traffico dalla porta predefinita alla nuova porta di ascolto di Apache. Se fate clic su Add, potrete inserire questi valori nei campi pertinenti:

Aggiungere una nuova regola di port forwarding per XAMPP su macOS.

Aggiungere una nuova regola di port forwarding per XAMPP su macOS.

Selezionate la regola dall’elenco e fate clic sul pulsante Enable per iniziare a usarla.

3. Cambiare la Porta di MySQL

Infine, a volte XAMPP non funziona a causa di un problema con MySQL e non con Apache. Tuttavia, anche in questo caso il problema si riduce a un conflitto di porte, il che significa che a questo punto dovreste avere una buona idea su come risolverlo.

In questo caso, avrete bisogno di accedere al vostro file php.ini invece che al vostro file di configurazione. Navigando nella vostra bacheca di XAMPP e facendo clic su PHPInfo come abbiamo descritto in questo articolo, troverete il percorso di questo file per la vostra installazione:

Trovare il percorso php.ini in PHPInfo.

Trovare il percorso php.ini in PHPInfo.

In alternativa, se state usando XAMPP per Windows, potete accedere a questo file dal pannello di controllo facendo clic su Config > PHP (php.ini):

Una volta trovato e aperto php.ini, cercate le linee che riportano port = 3306, e cambiatele in port = 3307. Salvate e chiudete il file, e poi riavviate MySQL.

Riepilogo

XAMPP è uno strumento utile da avere nella vostra cassetta degli attrezzi, ma può essere frustrante risolvere alcuni errori che vi impediscono di accedere al vostro sito WordPress locale. Fortunatamente, si tratta spesso di conflitti di porta risolvibili in fretta con qualche stratagemma.

In questo articolo vi abbiamo mostrato cosa fare se XAMPP non funziona a causa di un problema con Apache o MySQL:

  1. Risolvete i conflitti di porta di Apache cambiando la porta di ascolto a 8080.
  2. Includete la porta di ascolto nell’indirizzo quando accedete a localhost.
  3. Cambiate la vostra porta MySQL a 3307 se un’altra applicazione sta bloccando la porta predefinita 3306.

Avete qualche domanda sulla risoluzione degli errori di XAMPP? Scrivetele nella sezione commenti qui sotto e assicuratevi di dare un’occhiata a DevKinsta come alternativa a XAMPP!


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani