Quota di Mercato di Cloudflare

Cloudflare è un player importante nello spazio della sicurezza e delle prestazioni web. Oltre a firewall avanzati, Cloudflare offre anche una varietà di servizi per migliorare le prestazioni dei siti web come il caching CDN, l’ottimizzazione delle immagini, l’instradamento intelligente del traffico e altro ancora. Scopri il perché della crescita della quota di mercato di Cloudflare!

Uno delle soluzioni più efficaci per migliorare le prestazioni di qualsiasi sito web è quello di utilizzare un Content Delivery Network (CDN) come Cloudflare. I CDN stanno diventando sempre più utilizzati nei siti web di tutte le dimensioni, e Cloudflare è uno dei nomi più popolari sul mercato.

Naturalmente, ci sono molte soluzioni di CDN tra cui scegliere oltre a Cloudflare. Ma il prezzo particolarmente interessante rende questo particolare CDN un top contender. Scopriamo quanto sia popolare secondo i numeri.

Cloudflare in Breve

A parte Cloudflare, l’ottimizzazione dei siti web è più importante che mai, sia per assicurare un’esperienza utente coinvolgente che per essere sicuri di non perdere traffico.

Per dimostrarvi come arriviamo a queste conclusioni, abbiamo raccolto alcune statistiche sulla quota di mercato di Cloudflare e sulle differenze rispetto a servizi simili.

Cloudflare è Utilizzato dall’81,2% di Tutti i Siti Web che si Affidano ai Content Delivery Network

In base ai dati di W3Techs, l’81,2% di tutti i siti web che utilizzano un CDN o un proxy inverso si affidano a Cloudflare:

Posizione di mercato di Cloudflare. (Fonte: W3Techs.com)
Posizione di mercato di Cloudflare. (Fonte: W3Techs.com)

Secondo i numeri, è chiaro che Cloudflare è il CDN più popolare sul mercato. Batte concorrenti come Sucuri, Amazon CloudFront, Akamai e Fastly. Ci sono un sacco di CDN a disposizione, e alcuni dei rivali di Cloudflare sono alimentati da nomi famosi come Amazon. Questo rende il dominio di Cloudflare ancora più impressionante.

Alcuni dei Siti Web più Popolari del Mondo Utilizzano Cloudflare

Quando si guarda ai principali fornitori di CDN nel mondo in base al numero di clienti, si comprende subito come funziona il mercato ad un livello più approfondito. In base al numero di clienti, Cloudflare è sempre in testa, seguito da Amazon CloudFront e Akamai:

Numero di clienti per vari fornitori di CDN. (Fonte: Intricately)
Numero di clienti per vari fornitori di CDN. (Fonte: Intricately)

Questi tre CDN insieme rappresentano l’89% dei clienti dell’intero mercato dei CDN. Tra i maggiori utenti di Cloudflare ricordiamo:

Anche se Cloudflare domina sia nella quota di mercato che nel numero di clienti, la maggior parte della sua base di clienti è costituita da siti web e aziende di piccole e medie dimensioni. Per quanto riguarda i clienti aziendali, Akamai è in vantaggio, perché è sul mercato da molto più tempo dei suoi concorrenti.

Questa differenza nella base di clienti è uno dei motivi per cui, nonostante il suo massiccio dominio in termini di quota di mercato, le entrate di Cloudflare si attestano a circa 287 milioni di dollari all’anno (nel 2019). Akamai, invece, è arrivato a 2,89 miliardi di dollari nello stesso anno.

I dati di BuiltWith rivelano che Cloudflare è utilizzato da circa il 30,9% dei primi 10K siti web del mondo:

Statistiche di utilizzo di Cloudflare.
Statistiche di utilizzo di Cloudflare.

È importante notare che la performance di Cloudflare tra la base di clienti aziendali non è direttamente collegata alla qualità dei suoi servizi. Altre aziende, come Amazon CloudFront e Akamai, offrono CDN come parte di un più ampio portafoglio di servizi. Questo spesso li rende più attraenti per i clienti di livello enterprise che hanno bisogno di semplificare il loro set di strumenti.

È Possibile che la Quota di Mercato di Cloudflare Continui a Crescere?

Prevedere la crescita di un’azienda è sempre difficile. Prima di dirvi cosa pensiamo, diamo un’occhiata all’utilizzo di Cloudflare durante lo scorso anno:

Crescita dell'uso di Cloudflare. (Fonte: W3Techs.com)
Crescita dell’uso di Cloudflare. (Fonte: W3Techs.com)

Durante il 2020, Cloudflare ha registrato una crescita massiccia. È passato da un utilizzo da parte del 10% circa di tutti i siti web a oltre il 15%, in base ai dati di W3Techs.

Si tenga conto che, nonostante le molte sfide che il 2020 ha portato alle imprese di tutto il mondo, aziende come Cloudflare erano in una posizione perfetta per approfittare del passaggio da parte di molte aziende ad un’organizzazione di lavoro remoto. Allo stesso modo, il 2020 ha visto un massiccio aumento del traffico online e degli attacchi alla sicurezza. I soli attacchi DDoS sono aumentati del 300% dal primo al terzo trimestre del 2020.

Questo ci dice che, nonostante l’attuale dominio della quota di mercato di Cloudflare, questo nel lungo termine potrebbe non essere in grado di sostenere la crescita allo stesso ritmo del 2020. Nel corso dei prossimi anni, non saremmo sorpresi di vedere la quota di mercato di Cloudflare continuare a crescere (anche se più lentamente che nel 2020).

D’altra parte, negli ultimi anni abbiamo visto sempre più aziende rendersi conto di quanto siano importanti le prestazioni dei siti web. I CDN forniscono una delle soluzioni più efficienti per migliorare le prestazioni dei siti web e delle applicazioni.

L’attuale popolarità di Cloudflare, la facilità di integrazione, soluzioni come Automatic Platform Optimization (APO) e i prezzi lo rendono una soluzione attraente per i “piccoli” siti web che non hanno il budget sufficiente per altre soluzioni.

Come Regge la Crescita di Cloudflare Rispetto ad Altri CDN?

Il tasso di crescita recente di Cloudflare supera di gran lunga quello dei suoi principali concorrenti. Nel 2020, Amazon CloudFront è passato dall’utilizzo su circa lo 0,8% di tutti i siti web a quasi l’1%:

Utilizzo di Amazon Cloudfront. (Fonte: W3Techs.com)
Utilizzo di Amazon Cloudfront. (Fonte: W3Techs.com)

Nel caso di Akamai, la quota di mercato è rimasta relativamente stabile a circa lo 0,45% di tutti i siti web, anche se ha visto una certa crescita:

Utilizzo del CDN Akamai. (Fonte: W3Techs.com)
Utilizzo del CDN Akamai. (Fonte: W3Techs.com)

La drastica crescita di Cloudflare durante il 2020 potrebbe essere attribuita alla sua popolarità tra le piccole imprese. In ogni caso, è importante capire che, anche se i numeri delle quote di mercato CDN di Akamai e Amazon CloudFront potrebbero non sembrare così impressionanti, sono enormi in termini di entrate.

È il Momento di Provare Cloudflare e Utilizzare un CDN per il Vostro Sito Web?

Visto quanto sono vantaggiosi i CDN, non c’è motivo di non integrarne uno con il vostro sito web. Avete un sacco di soluzioni tra cui scegliere, quindi non è difficile trovarne una che si adatti alle vostre esigenze. Inoltre, qui da Kinsta vi rendiamo tutto più semplice offrendovi un’integrazione nativa con i servizi CDN.

Se state cercando un CDN “economico” che possa scalare insieme al vostro business, Cloudflare potrebbe essere la soluzione giusta per voi!