Facebook è il più grande social network del mondo, con oltre 2,3 miliardi di utenti. Dovreste creare una pagina Facebook per la vostra azienda?

Si può dire che chi lavora nel marketing ha sentimenti contrastanti nei confronti di Facebook (non è così per chiunque?).

Da un lato, ha un’enorme base di utenti e un sistema pubblicitario senza pari, in più le persone sono abituate a seguire le pagine di business su Facebook.

D’altra parte, non è più di moda tra i giovani, ed è costantemente coinvolta in scandali sulla privacy che hanno eroso la fiducia del pubblico.

Alcuni pensano addirittura che finirà come Myspace. Quindi, vale la pena preoccuparsi di creare una pagina aziendale su Facebook?

È vero che Facebook non è la novità di una volta. Ma a questo punto, siamo talmente abituati a usarlo che è difficile immaginare un mondo senza di esso. E non andrà da nessuna parte a breve.

Ecco perché una pagina aziendale su Facebook è un must assoluto.

La Storia Dietro il Più Grande Social Network del Mondo

Nel 2003, lo studente di Harvard Mark Zuckerberg costruì un sito web chiamato FaceMash che presentava agli utenti due foto di studenti di Harvard e chiedeva loro di decidere quale studente fosse più attraente.

Facemash
Facemash

Il sito web fu un successo, attirando 450 visitatori e generando 22.000 visualizzazioni fotografiche nelle prime quattro ore.

Tuttavia, come potete immaginare, l’amministrazione dell’università non ne fu molto contenta e lo chiuse qualche giorno dopo. Zuckerberg rischiava di venire espulso.

Quello che non sapeva all’epoca è che non solo FaceMash gli avrebbe dato un’idea per Facebook, ma avrebbe anche incontrato la sua futura moglie per questo motivo (si sono incontrati alla festa d’addio che i suoi amici gli hanno organizzato quando pensavano che sarebbe stato espulso).

Nel suo discorso di apertura per Harvard, Zuckerberg dice che FaceMash non fu così importante per la creazione di Facebook come la gente pensa:

“E, sapete, quel film ha fatto sembrare che Facemash fu così importante per la creazione di Facebook. Non lo era. Ma senza FaceMash non avrei incontrato Priscilla, che è la persona più importante della mia vita, quindi si può dire che è stata la cosa più importante che ho costruito nel mio periodo qui.”

In ogni caso, l’idea di The Facebook, che sarebbe poi diventato Facebook, è stata ispirata dall’editoriale del giornale di Harvard su FaceMash.

All’epoca, la gente parlava del face book digitale di Harvard, e Zuckerberg si rese conto che poteva crearlo lui stesso.

“Tutti hanno parlato molto di un face book universale all’interno di Harvard. … Penso che sia un po’ sciocco che l’Università abbia bisogno di un paio d’anni di tempo. Io posso farlo meglio di loro, e posso farlo in una settimana.”

Ha detto Zuckerberg al magazine di Harvard dopo il lancio.

Zuckerberg discusse l’idea con il suo amico Eduardo Saverin e accettò di co-fondare The Facebook con un investimento di 1.000 dollari nel progetto. Nel 2004, Zuckerberg e Saverin lanciarono The Facebook che inizialmente era riservato agli studenti di Harvard, ma presto iniziò a espandersi agli studenti dell’area di Boston e a quelli che frequentano le scuole della Ivy League.

Sei giorni dopo il lancio, gli studenti di Harvard Cameron Winklevoss, Tyler Winklevoss e Divya Narendra accusarono Zuckerberg di aver rubato la loro idea – originariamente chiamata HarvardConnection – e di aver costruito un prodotto concorrente. Successivamente citarono in giudizio Zuckerberg e si accordarono per 1,2 milioni di azioni (del valore di 300 milioni di dollari all’IPO di Facebook).

Facebook crebbe rapidamente, e ai co-fondatori aggiunsero Dustin Moskovitz, Andrew McCollum e Chris Hughes.

Fondatori di Facebook
Fondatori di Facebook (Fonte: (Image source: Le Journal de Montréal)

Nello stesso anno Facebook ricevette il primo investimento, 500.000 dollari dal co-fondatore di PayPal Peter Thiel, che portò la valutazione della società a 4,9 milioni di dollari.

Il 26 settembre 2006, Facebook aprì al pubblico permettendo a chiunque avesse almeno 13 anni di creare un account sulla piattaforma. Un anno dopo, nell’ottobre 2007, Microsoft annunciò di aver acquistato una quota dell’1,6% di Facebook per 240 milioni di dollari, che permise alla società di avere una valutazione di 15 miliardi di dollari.

Nel 2010 Facebook annunciò di aver raggiunto i 500 milioni di utenti. Alla fine di quell’anno, il valore dell’azienda era di circa 41 miliardi di dollari. Nel 2012 Facebook lanciò un IPO a 38 dollari per azione, che garantì alla società una valutazione di 104 miliardi di dollari (la più grande valutazione mai effettuata all’epoca). Nello stesso anno Facebook annuciò di aver raggiunto il miliardo di utenti.

Nel 2017 Facebook raggiunse 2 miliardi di utenti. Nel 2019 è arrivata a oltre 2,3 miliardi di utenti e continua a crescere.

Perché la Tua Azienda Ha Bisogno di una Pagina Facebook Business?

Facebook è aperto al pubblico da più di 13 anni (sì, stiamo tutti invecchiando, no?).

A questo punto, le persone sono abituate a interagire con le aziende su Facebook, e tutti conoscono il concetto di seguire un brand su questa piattaforma.

Dovreste approfittarne e fare uno sforzo per mettervi in contatto con i vostri potenziali clienti su Facebook.

La homepage di Facebook
La homepage di Facebook

Potete anche indirizzare i lead organici da Facebook direttamente al vostro CRM o al vostro sistema di vendita. Per esempio, in Kinsta, tutti i messaggi che arrivano alla nostra pagina aziendale di Facebook vengono automaticamente indirizzati al nostro team di vendita in Intercom. Ci sono molti modi diversi per usare la creatività con una pagina Facebook e adattarla al vostro team.

Come Creare una Pagina Facebook per la Tua Azienda

Per prima cosa, andate a questa pagina.

Come creare una pagina Facebook
Come creare una pagina Facebook

In alternativa, potete accedere a Facebook, fare clic sul pulsante “Crea” in alto a destra e poi su “Pagina”.

Il pulsante
Il pulsante “Crea” al momento dell’accesso

Quindi, scegliete “Business o brand” e fate clic sul pulsante “Inizia”:

1. Fornire Informazioni Commerciali Generiche

Vi verrà chiesto di fornire informazioni generiche sulla vostra attività:

  • Nome della pagina.
  • Categoria.
  • Indirizzo.
  • Numero di telefono (opzionale).

È possibile contrassegnare una casella per non mostrare il proprio indirizzo, solo la città, lo stato e la regione.

2. Aggiungere un’Immagine del Profilo

La foto del profilo di una pagina aziendale funziona allo stesso modo della foto del profilo di una pagina personale.

Apparirà accanto al nome dell’azienda come icona quando si fanno commenti o si pubblica un aggiornamento.

È meglio se l’immagine del profilo è di 170 x 170 pixel.

3. Aggiungere una Foto di Copertina

Una foto di copertina è l’immagine in primo piano della vostra pagina aziendale, come la nostra di Kinsta:

L'immagine di copertina di Kinsta su Facebook
L’immagine di copertina di Kinsta su Facebook

È meglio se la foto di copertina è di 820 x 462 pixel.

4. Aggiungere Ulteriori Dettagli alla Vostra Pagina Aziendale

Una volta che le nozioni di base sono state prese in considerazione, è il momento di aggiungere ulteriori dettagli alla vostra pagina aziendale.

Per prima cosa, andate alla pagina About, e aggiungete le informazioni che pensate possano essere utili e interessanti per i potenziali clienti.

Poi andate su Foto e aggiungete qualche foto in modo che la gente possa vedere come siete fatti (ricordate, una foto vale più di mille parole!).

Poi andate alla Community e create un gruppo per costruire una comunità attorno alla vostra pagina.

5. Scegliere un Modello per la Pagina Aziendale

Facebook offre dieci modelli di pagine aziendali.

Fate clic su “Impostazioni”, poi su “Modelli e schede”, quindi sul pulsante “Modifica”.

Modelli di pagine Facebook
Modelli di pagine Facebook

Scegliete il modello più adatto alla vostra azienda (potete visualizzarlo facendo clic su “Visualizza dettagli”).

Congratulazioni, la vostra azienda è ora su Facebook!

Costruire un Seguito su Facebook

Non basta creare una pagina Facebook, ora bisogna far sì che le persone vi seguano.

La chiave per costruire un seguito su Facebook, proprio come con qualsiasi piattaforma di social media, è fornire valore.

Offrite valore ai vostri follower di Facebook e coinvolgeteli
Offrite valore ai vostri follower di Facebook e coinvolgeteli

Non potete aspettarvi che la gente vi segua senza motivo.

Un modo semplice per incentivare le persone a seguirvi è quello di pubblicare offerte speciali e sconti e renderli disponibili solo per i fan di Facebook. Ma questo non è un approccio sostenibile a lungo termine per la maggior parte delle aziende.

Se volete costruire relazioni significative con i clienti esistenti e potenziali dovreste dare loro qualcosa in più.

Da dove cominciare? Due aspetti chiave: la cura dei contenuti e la proattività.

Scoprite quali sono i dubbi quotidiani del vostro pubblico target e poi condividete i contenuti – sia creati internamente che curati da altri siti web – che li aiutano a risolvere i loro problemi.
Questo è in breve ciò che significa “fornire valore”.

Inoltre, assicuratevi di interagire con le persone sulla vostra pagina aziendale. Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di costruire una comunità su Facebook. Incoraggiate le discussioni, fate domande, ascoltate le risposte e cercate di essere utili.

Un buon esempio è questo thread, dove una persona del gruppo ha fatto una bella domanda e molti hanno aggiunto le loro risposte:

Schermata di una lunga conversazione sotto un post Facebook della pagina Kinsta
Siate utili alla vostra comunità su Facebook rispondendo alle loro domande

Questo esempio mostra un gruppo, non una pagina Facebook, lo so. Eppure le dinamiche e l’approccio alla gestione e alla crescita di un gruppo su Facebook sono piuttosto simili alla crescita di una pagina Facebook. La cosa fondamentale in questo caso è: fornire informazioni utili ed essere proattivi con gli utenti che mostrano interesse per il vostro prodotto/servizio.

Creare un Programma di Contenuti e Rispettarlo

L’errore numero uno che le persone fanno quando decidono di costruire un pubblico sui social media è quello di non creare un programma di contenuti.

Vedete, quando avete appena lanciato la vostra pagina, siete tutti eccitati e pubblicate dieci volte al giorno, ma in una settimana o due l’entusiasmo iniziale inevitabilmente svanisce.

Quando ciò accade, la frequenza di pubblicazione diminuisce gradualmente, e il passo successivo è la vostra pagina aziendale non viene aggiornata in 3 mesi perché siete “occupati”.

Ma siamo onesti: non eravate impegnati, vi siete solo distratti e avete perso la concentrazione.

Il problema, naturalmente, è che facendo così non costruite mai nulla di significativo.

Proprio come qualsiasi cosa che valga la pena, costruire un seguito su Facebook richiede tempo, quindi è necessario affrontarlo in modo strategico:

  • Trovate una fascia oraria nel vostro programma settimanale che potete dedicare alla crescita della vostra pagina Facebook. Questo include il lavoro sulla vostra strategia di contenuto, la scrittura di articoli e la promozione della vostra pagina.
  • Trovate una fascia oraria nel vostro programma giornaliero che potete dedicare alla manutenzione/controllo della vostra pagina Facebook e rispondere a commenti e domande.
  • Create un calendario dei contenuti. Non deve essere per forza qualcosa di stravagante, un foglio di calcolo di Google è più che sufficiente. Metteteci 10/15 link (o anche di più, se potete) rilevanti per il vostro pubblico e una breve introduzione per ciascuno. Approfittate di strumenti come Buffer per programmare i vostri link in anticipo.

Tutto questo potrebbe sembrare semplice, ma non fate errori, più continuate a farlo più sarà difficile, perché potreste interrompere il vostro programma di pubblicazione, potreste non riuscire a trovare e/o creare contenuti utili, ecc. Ma se perseverate, potrebbe sorprendervi quello che riuscite a fare!

Non ne puoi più di avere problemi con WordPress e un hosting lento? Kinsta offre supporto di livello internazionale da parte di esperti di WordPress disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e server incredibilmente veloci. Dai un’occhiata ai nostri piani

Ricordate: state cercando di costruire un seguito su Facebook, quindi dovete capire che questo è un progetto senza fine. State costruendo una risorsa preziosa che dovrebbe aiutarvi a generare lead. Quindi siate pazienti. Giocate per il lungo termine.

Come Promuovere Organicamente la Pagina Facebook della Vostra Azienda

Ora che avete speso tutto questo tempo ed energie per creare una grande pagina di business su Facebook, sarebbe un peccato non promuoverla.

Ecco come spargere la voce:

    • Invitate i vostri amici di Facebook a seguire la vostra pagina aziendale (c’è una funzione che vi aiuta a farlo).
    • Inserite un link alla vostra pagina Facebook sul sito web dell’azienda e incoraggiate chi segue il vostro sito a seguirvi anche sui social.
Abbiamo aggiunto un link alla nostra pagina Facebook nel nostro footer
Abbiamo aggiunto un link alla nostra pagina Facebook nel nostro footer
  • Inviate un messaggio di posta elettronica alla vostra mailing list e fate sapere loro che ora avete una pagina Facebook e fornite loro almeno un motivo per dare un “mi piace” o per seguirla.
  • Condividete un link alla vostra pagina Facebook su altri profili di social media.

“Pensate alla costruzione e il resto verrà da solo” è una banalità che suona bene, ma in realtà è un consiglio assolutamente terribile.

Non aspettate che la gente venga da voi, andate da loro e invitateli a dare un’occhiata alla vostra pagina Facebook. Il modo migliore per attrarli? Fornire loro delle solide motivazioni per facilitare la loro scelta.

Una Parola di Avvertimento: Facebook Non È Così Affidabile Come Potrebbe Sembrare

Potreste aver sentito parlare di Facebook che vieta o rimuove pagine e gruppi di tanto in tanto. Se pensate che questo sia limitato alla politica, non lo è, come dimostra la recente storia di CrossFit e Facebook/Instagram.

Cosa potete fare per proteggere la vostra azienda? Non mettete tutte le uova in un unico paniere e sfruttate i canali che possedete al di fuori dei social media!

Il Tuo Piano di Fuga: Passare da Facebook a una Mailing List

Il problema di costruire un seguito su qualsiasi piattaforma di social media è che non si possiede la piattaforma. Si può essere bannati in qualsiasi momento senza una spiegazione. È improbabile, ma può succedere.

L’unica soluzione è quella di usare i social media per inviare persone alla vostra lista di posta elettronica, perché in questo modo state costruendo una risorsa che non vi può essere portata via.

Lo so, è necessario utilizzare i servizi di un fornitore di software di email marketing per farlo, quindi siete ancora vulnerabili.

Tuttavia, mentre le piattaforme dei social media hanno recentemente messo al bando le persone a destra e a sinistra, i fornitori di software di email marketing sono riusciti finora a trattenersi.

Presumibilmente, questo avviene perché una mailing list è una risorsa molto più preziosa di un profilo sui social media, il che significa che cancellare la mailing list di qualcuno creerebbe un pericoloso precedente.

Dopo tutto, se avete un bene che genera migliaia, o decine di migliaia, o anche centinaia di migliaia di dollari di entrate mensili, allora potreste non prendere molto bene la notizia che vi può essere portata via in qualsiasi momento.

Ciò significa che è nell’interesse dei fornitori di software di email marketing non distruggere l’illusione di sicurezza dei loro clienti.

Quindi iniziate a pensare a come convertire i vostri follower di Facebook in iscritti alla mailing list.

Ovviamente, le persone non si iscriveranno alla vostra mailing list solo perché glielo chiedete voi. Anche in questo caso, dovete dare loro un motivo per farlo.

Ecco alcune idee per iniziare:

Offrire un Opt-In

Un opt-in è qualcosa che si offre in cambio di un indirizzo email. Può essere uno sconto, può essere un ebook, può essere un corso video, ecc.

Assicuratevi che la vostra risorsa di opt-in sia qualcosa che fornisca valore ai vostri clienti.

Condividete i Teaser del Contenuto Esclusivo per Chi Si Abbona alla Vostra Lista di Indirizzi Email

Prima che una nuova email esca, condividete un’anteprima sulla vostra pagina Facebook e dite alla gente che se vogliono leggerla, devono iscriversi subito perché uscirà presto!

Pensate ai film. Avete presente quando vedete un trailer e dite: “Sì, questo lo voglio vedere!”
Beh, questo è quello che volete ottenere con il vostro teaser di email. Volete che la gente dica: “Voglio leggere questo contenuto, dove mi abbono?”.

Condividete il Feedback Positivo di Chi Si Abbona alla Vostra Mailing List

Se state fornendo un valore a chi si iscrive alla vostra mailing list, cominceranno ad arrivare i feedback positivi.

Quando ciò accade, chiedete a quella persona il permesso di condividere quel feedback sulla vostra pagina Facebook, e condividete uno screenshot della sua email (assicuratevi di proteggere la privacy del mittente oscurando i suoi dati personali!)

Promuovete Regolarmente la Vostra Mailing List sulla Vostra Pagina Facebook

Non siate timidi nel promuovere la vostra mailing list sulla vostra pagina Facebook.

Assicuratevi di includere la promozione della mailing list nel vostro calendario dei contenuti. Potete iniziare dedicandovi uno/due articoli a settimana. Poi provate ad aumentare gradualmente la frequenza di promozione delle mailing list. Guardate come reagiscono le persone. Se ricevete lamentele, abbassate i toni, se nessuno sembra preoccuparsene, continuate a fare quello che state facendo.

Non dimenticate che avete più margine di manovra quando promuovete la vostra mailing list. Dopotutto, è gratuita, quindi i vostri seguaci saranno meno contrari alla promozione delle liste via email di quanto lo sarebbero alle piazzole di vendita pubblicate con la stessa frequenza.

Non dimenticate però di esercitare il buon senso: a nessuno piace lo spam, nemmeno su Facebook!

Spostate i vostri seguaci da Facebook verso una mailing list vi permette di costruire relazioni molto più forti con i vostri follower e di avere il pieno controllo del mezzo.

Che lo amiate o no, #Facebook è il più grande social network, con oltre 2,3 miliardi di utenti. È dove si trova la maggior parte dei vostri clienti... 🎣 andate a catturarli tutti con una scintillante pagina Facebook!Click to Tweet

Riepilogo

Ricapitoliamo: (alcuni) vostri clienti attuali e potenziali sono su Facebook. Se non siete lì, non sarete in grado di intercettarli e di interagire direttamente con loro. Pertanto, dovreste essere su Facebook per poterli raggiungere e testarli come canale di acquisizione, almeno per un po’ di tempo.

Lo so, Facebook non è più il social network più caldo, ma è il più affermato, e i vostri clienti si aspettano che abbiate una pagina aziendale su di esso. Provatelo, perché ora sapete come costruire una pagina Facebook.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 34 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.