Google Chrome è uno dei browser più popolari al mondo e dispone di molte estensioni di qualità che possono migliorare la vostra esperienza online.

Dalle estensioni per il controllo grammaticale agli strumenti per l’ecommerce che aiutano a trovare codici coupon, le estensioni sono utili assistenti che hanno lo scopo di rendere più fluida la navigazione. A volte, però, le estensioni che scarichiamo e installiamo non sono all’altezza delle nostre aspettative o semplicemente smettiamo di usarle.

Quando ciò accade, bisogna sapere come rimuovere le estensioni di Chrome, per evitare che interrompano o rallentino il funzionamento del browser. In questo articolo illustreremo i diversi modi in cui disattivare o rimuovere le estensioni da Google Chrome e da altri browser popolari.

Perché Rimuovere un’Estensione del Browser?

Quando si scarica un’estensione per Google Chrome, lo si fa per uno scopo preciso. C’è un’esigenza da soddisfare con il browser più diffuso al mondo e una buona estensione può aiutare ad alleviare il problema e a rendere il processo di download piacevole e scorrevole.

Ma scaricare anche la migliore estensione di Chrome sul browser non è come farsi un tatuaggio. Non è una decisione con cui bisognerà convivere per il resto della vita. A volte le estensioni non funzionano come ci aspettiamo. E le estensioni scadenti o non supportate possono rovinare l’esperienza di navigazione.

Prima di scoprire come rimuovere le estensioni di Chrome, ecco alcuni motivi comuni per cui si potrebbe voler rimuovere una (o più) estensioni dal browser.

Non usi più le estensioni di Google Chrome? 🛠 Ecco come rimuoverle 💪 Clicca per twittare

Interferiscono con l’Esperienza di Navigazione

Installiamo le estensioni di Google Chrome perché riteniamo che migliorino l’esperienza di navigazione complessiva, come ad esempio un’estensione per la produttività delle email. Ma a volte le estensioni che scegliamo possono fare l’esatto contrario e interferire con l’esperienza di navigazione.

Come può accadere?

Per cominciare, nessuno vuole avere a che fare con fastidiosi pop-up. Possono disturbare l’esperienza di navigazione e rendere fastidiosa la navigazione di un sito web.

Un altro motivo per cui le estensioni sbagliate possono disturbare l’esperienza di navigazione è che possono raccogliere una quantità eccessiva di dati dell’utente. Le aziende si basano sui dati per fare marketing e molti utenti di internet stanno prendendo provvedimenti per mantenere private le loro informazioni. Se scoprite che un’estensione del browser raccoglie più dati di quanti ne possiate accettare, è il momento di eliminarla.

È noto che alcune estensioni del browser nascondono programmi dannosi come malware, che possono infettare il computer, causare crash e persino rubare informazioni vitali, come le password della banca. Queste estensioni pericolose devono essere rimosse e segnalate.

Alcune estensioni esagerano con le notifiche di Chrome. Se state cercando di navigare tranquillamente ma continuate a ricevere notifiche su notifiche, dovete andare nelle impostazioni dell’estensione e disabilitare le notifiche. Se questo non funziona o se non siete soddisfatti dell’estensione per altri motivi, potrebbe essere il momento di disinstallarla.

Impattano sulle Prestazioni del Browser

Alcune estensioni possono avere un impatto negativo sulle prestazioni del browser. Se succede, si tratta di un problema grave che deve essere affrontato immediatamente.

Un’estensione può influire sulle prestazioni del browser perché consuma troppa memoria del computer. Il computer ha solo una certa quantità di memoria e quando la consuma tutta, si verificano lag, blocchi e persino riavvii forzati per piattaforme critiche come WordPress. Ecco perché è sempre una buona idea verificare la quantità di spazio che l’estensione occuperà sul dispositivo. Così potrete verificare se avete spazio a sufficienza prima che l’estensione rallenti il vostro Mac o il vostro PC.

Alcune estensioni del browser non ben progettate possono causare il blocco inaspettato dell’intera sessione di navigazione. Si tratta di un problema grave che va affrontato subito.

Come Disattivare Temporaneamente le Estensioni di Chrome

A volte non è necessario disinstallare le estensioni di Chrome in modo permanente, ma può essere sufficiente disabilitarle temporaneamente. Può darsi che l’estensione vi sia utile ma che abbiate bisogno di una pausa, oppure che sia d’intralcio a un’attività specifica che dovete portare a termine.

Fortunatamente esistono tre diversi modi per disabilitare temporaneamente le estensioni di Chrome. Il primo è quello di agire direttamente sul browser Google Chrome.

Chrome include un hub delle estensioni, da dove accedere facilmente a tutte le estensioni attualmente installate. Potete accedervi attraverso il menu a tre punti in alto a destra della finestra del browser o digitando chrome://extensions nella barra di ricerca in alto.

L'hub delle estensioni di Chrome
L’hub delle estensioni di Chrome

Noterete che sotto ogni estensione ci sono alcune opzioni. Vedrete un pulsante con la dicitura “Dettagli”, un altro con la dicitura “Rimuovi” e un interruttore sul lato destro con un punto. Questo interruttore è quello su cui ci concentreremo in questa fase.

Una schermata che mostra un interruttore da utilizzare per le estensioni
Questo interruttore permette di disabilitare temporaneamente le estensioni

Se l’interruttore è a destra e di colore blu, l’estensione in questione è attiva. Se è a sinistra e bianco, l’estensione non è attiva.

Basta cliccare su qualsiasi interruttore attivo per disabilitare temporaneamente l’estensione. Non c’è un timer per questa funzione, quindi dovrete riattivarla manualmente quando lo riterrete necessario.

Un altro modo per disattivare temporaneamente le estensioni è quello di utilizzare un’altra estensione.

The disable extensions and apps chrome extension
Questa estensione può disattivare temporaneamente tutte le estensioni

Nel Chrome Web Store troverete un’estensione chiamata “Disable Extensions and Apps“. Grazie a questa estensione, potete disattivare e riattivare le vostre estensioni e le vostre applicazioni utilizzando il comando da tastiera Ctrl + Shift + E.

Questa operazione disattiva tutte le app e le estensioni, ad eccezione di quelle che avete contrassegnato come “Whitelist”.

A list of whitelist extensions and apps
Nell’estensione “Disabilita estensioni e app” possono essere impostate eccezioni alla Whitelist

Potete farlo anche utilizzando un semplice comando di Windows.

Vi basta copiare il seguente comando:

“C:Program Files (x86)GoogleChromeApplicationchrome.exe” –disable-extensions.

Una volta copiato, aprite una casella di ricerca di Windows e incollatelo. Dopodiché premete Invio e il gioco è fatto.

Come Rimuovere un’Estensione di Chrome

Se decidete che una disattivazione temporanea non è sufficiente, allora dovrete rimuovere le estensioni. In Chrome è facile e veloce, a patto che seguiate alcuni semplici passaggi. È molto più veloce e facile che cercare di eliminare una recensione di Google.

Per prima cosa, cliccate sui tre puntini nell’angolo in alto a destra del browser Chrome.

The three-dot menu in the Google Chrome browser
Il menu a tre punti nel browser Google Chrome

Cliccando su questo punto si aprirà un menu a tendina. Scorrete verso il basso fino alla voce Altri strumenti e passateci sopra il mouse. Si aprirà un altro sottomenu sul lato sinistro.

Andate si questo nuovo menu e fate clic sulla scheda Estensioni. In questo modo si apre la Gestione estensioni di Google Chrome.

The Google Chrome Extensions Manager lists all of your extensions
La Gestione estensioni di Google Chrome elenca tutte le estensioni installate

Come si può vedere nell’immagine qui sopra, il gestore delle estensioni mostra tutte le estensioni installate. In questo esempio, una delle estensioni è contrassegnata come in violazione dei criteri del Google Chrome Web Store, quindi è quella che andremo a rimuovere.

Sotto ogni estensione ci sono due opzioni: “Dettagli” o “Rimuovi”. Cliccate su Rimuovi sotto l’estensione che non volete più.

Use the remove button to get rid of unwanted chrome extensions
Il pulsante Rimuovi vi permette di liberarvi delle estensioni di Chrome indesiderate

Si apre una scheda di conferma in cui confermare di voler rimuovere l’estensione. Se necessario, è anche possibile segnalare un abuso.

Conferma della rimozione delle estensioni indesiderate
Conferma della rimozione delle estensioni indesiderate

Una volta fatto, l’estensione non esiste più.

È anche possibile eliminare le estensioni di Chrome direttamente dalla barra degli strumenti del browser. Basta trovare l’icona dell’estensione da eliminare e cliccare con il tasto destro del mouse se si utilizza un PC, oppure tenere premuto Control e cliccare se di utilizza un Mac.

Si aprirà un sottomenu. Una volta lì, fate clic sulla scheda Rimuovi da Chrome.

A questo punto vi verrà chiesto di confermare di voler eliminare l’estensione. Confermate e cliccate su Rimuovi quando il sistema lo chiede.

Il metodo della barra degli strumenti appena descritto non può essere utilizzato per disabilitare un’estensione, ma si può utilizzarlo per aprire il gestore delle estensioni e disabilitarla da lì.

Come Rimuovere Tutte le Estensioni di Chrome

Se non volete rimuovere una singola estensione o avete chiuso con le estensioni di Chrome e volete fare piazza pulita di tutto, è importante che sapere come rimuovere le estensioni di Chrome quando necessario.

Esistono due metodi. Il primo (e più semplice) è quello di agire direttamente dal browser Chrome.

Si procederà in modo simile all’ultimo passaggio della procedura di rimozione delle estensioni descritta in precedenza, ma con passaggi ripetuti per ogni estensione di Chrome presente nell’elenco.

Per prima cosa, accedete all’hub delle estensioni di Chrome. Potete farlo digitando chrome://extensions nella barra di ricerca o cliccando sul menu a tre punti in alto a destra, poi su Altri strumenti e infine su Estensioni.

Una volta entrato nell’hub delle estensioni, potete iniziare a disabilitare tutte le vostre estensioni, una alla volta. Sotto ogni estensione, vedrete i pulsanti “Dettagli” e “Rimuovi”, oltre all’interruttore che disabilita le estensioni senza disinstallarle.

Fare clic sul pulsante di rimozione per eliminare le estensioni.
Cliccare su “Rimuovi” per eliminare le estensioni

Non esiste un’opzione per disattivare tutte le estensioni contemporaneamente, quindi dovrete cliccare su Rimuovi per ogni servizio. Tuttavia, questa operazione non è così dispendiosa come sembra. Basta cliccare su Rimuovi per ogni estensione e confermare che volete rimuoverla da Chrome.

Se siete utenti di Windows, dovrete seguire una procedura molto più complicato per disinstallare manualmente le estensioni di Chrome.

Per prima cosa, trovate la posizione della cartella predefinita del vostro sistema operativo. Digitate quanto segue in una ricerca di Windows:

C:UsersusernameAppDataLocalGoogleChromeUser DataDefault.

Sostituite il vostro nome utente reale dove c’è scritto “Username”.

Una volta entrati nella cartella predefinita, ci sarà una cartella con la dicitura “Extensions”. All’interno ci saranno delle cartelle per ogni estensione che avete installato; tuttavia, i nomi di queste cartelle potrebbero sembrare un lungo pasticcio.

Se aprite una di queste cartelle, troverete una sottocartella con il numero di versione della vostra estensione. Aprendo questa sottocartella, vedrete il nome dell’estensione che state guardando. Potete quindi uscire da questa cartella e tornare a quelle con i nomi lunghi e disordinati. Basta eliminare queste cartelle e riavviare Chrome. L’estensione sarà sparita.

Come Trovare e Rimuovere le Estensioni Nascoste di Chrome

La rimozione di un’estensione di Chrome non è sempre sufficiente. Potrebbero esserci estensioni e file nascosti che occupano spazio sul vostro dispositivo. Ma esiste un modo per rimuovere completamente queste estensioni dal disco rigido. La procedura varia a seconda del sistema operativo.

Rimuovere le Estensioni Nascoste di Chrome in Windows

Per rimuovere le estensioni nascoste dal vostro sistema Windows, dovrete innanzitutto accedere al percorso di installazione di Chrome. In genere, questo è contrassegnato come:

C:UsersusernameAppDataLocalGoogleChromeUserDataDefault.

Aprite la cartella Extensions per trovare l’elenco delle vostre estensioni. Quindi, come descritto nella sezione precedente, cancellate la cartella delle estensioni che non desiderate e riavviate il browser. In questo modo la modifica avrà effetto.

Rimuovere le Estensioni Nascoste di Chrome su Mac

Se utilizzate un Mac, potrete trovare il percorso di installazione delle estensioni andando su:

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

~/Libreria/ApplicationSupport/Google/Chrome/Default/Extensions.

Se avete effettuato l’accesso a diversi account di Google all’interno di Chrome, ci saranno cartelle diverse per ogni nome utente. Le cartelle al loro interno avranno tutte nomi di 32 caratteri.

Riaprite Chrome e tornate all’hub delle estensioni digitando chrome://extensions/ oppure cliccando sui tre puntini in alto a destra, selezionando Altri strumenti e cliccando su Estensioni.

Quando siete nell’hub, fate clic sulla scheda con la dicitura Modalità sviluppatore.

The developer mode in the chrome extensions hub
L’hub delle estensioni ha una modalità sviluppatore

Una volta attivata la modalità sviluppatore, l’aspetto sarà simile a questo:

Chrome’s extensions developer mode switched on
La modalità sviluppatore delle estensioni di Chrome è attivata

La modalità sviluppatore mostra gli identificativi a 32 caratteri di ogni estensione. Tornate alla cartella del disco rigido, trovate l’estensione corretta utilizzando queste informazioni e cancellatela dal sistema.

Come rimuovere le estensioni in altri browser

Le estensioni non sono un’esclusiva di Google Chrome. Altri importanti browser, tra cui Microsoft Edge, Firefox, Safari e Opera dispongono di estensioni che possono essere facilmente gestite e rimosse. In questa sezione ci occuperemo di queste alternative a Google Chrome e spiegheremo come liberarsi delle estensioni indesiderate.

Microsoft Edge

Microsoft Edge è il browser predefinito installato su tutti i PC Windows. È il fratello maggiore e più evoluto di Internet Explorer (che un tempo veniva utilizzato soprattutto per scaricare Google Chrome).

Per rimuovere le estensioni da Microsoft Edge, dovete iniziare selezionando e tenendo premuta l’icona dell’estensione da rimuovere. Queste icone si trovano a destra della barra degli indirizzi nella parte superiore del browser, come in Google Chrome.

Una volta fatto, selezionate Rimuovi da Microsoft Edge per avviare la rimozione. Il sistema vi chiederà una conferma. Confermate e selezionate l’opzione Rimuovi.

Potete anche selezionare le estensioni a destra della barra degli indirizzi del browser e scegliere il campo Altre azioni contrassegnato da tre puntini accanto all’estensione.

Selezionate l’opzione Rimuovi da Microsoft Edge e confermate la vostra scelta selezionando Rimuovi.

Firefox

Firefox è un browser sicuro con estensioni che possono essere eliminate con la stessa facilità con cui si cancella la cache del browser. Sono necessari solo pochi passaggi.

Per eliminare le estensioni indesiderate di Firefox, dovete innanzitutto cliccare sul pulsante del menu “hamburger”, quello con le tre linee orizzontali che ricordano un hamburger.

The hamburger menu on Firefox is on the upper right
Il menu hamburger di Firefox si trova in alto a destra

Dal menu a tendina, selezionate Componenti aggiuntivi. Vi verranno presentate altre opzioni. Cliccate sulla voce Estensioni.

Si aprirà l’elenco delle estensioni di Firefox. Se volete rimuovere queste estensioni, cliccate sul menu a tre puntini accanto. Si aprirà un altro sottomenu in cui vi verrà chiesto di selezionare l’opzione Rimuovi.

Safari

Safari è il browser preinstallato su tutti i computer Mac e i prodotti Apple.

È possibile eliminare le estensioni di Safari accedendo alla scheda Safari nella parte superiore della pagina.

The Safari menu item
Il menu di Safari si trova nella parte superiore della pagina

Una volta lì, selezionate la voce del menu a tendina intitolata Preferenze. Poi fate clic sull’opzione Estensioni. Si aprirà un elenco delle estensioni di Safari.

Selezionate l’estensione di cui volete sbarazzarvi e poi cliccate su Disinstalla.

Opera

Nel browser Opera si possono installare una serie di estensioni utili durante la navigazione. Tuttavia, se volete sbarazzarvi delle estensioni che non usate più, la procedura è semplice e veloce.

Per prima cosa, fate clic sull’opzione Vista nella barra del menu di Opera. Una volta fatto, selezionate la voce Mostra estensioni.

In questo modo si aprirà un elenco delle estensioni di Opera, proprio come l’hub delle estensioni di Google. Si noti che ogni estensione presente in questo elenco avrà una X nell’angolo destro del suo riquadro. Potrete eliminare l’estensione semplicemente cliccando su quella X.

Opera vi chiederà quindi di confermare di rimuovere l’estensione. Confermate la vostra decisione e l’estensione sparirà dal vostro browser.

Se non volete sbarazzarvi delle estensioni di Opera, potete scegliere di disabilitarle. In questo modo l’estensione rimane installata sul vostro dispositivo, ma non è operativa.

Dal controllo grammaticale agli strumenti di ecommerce per i codici coupon, le estensioni sono utili... fino a un certo punto. Ma se sei pronto a dire addio a una o più estensioni, questa guida può aiutarti 🛠 Clicca per twittare

Riepilogo

Le estensioni possono essere utili per l’esperienza di navigazione, ma quando vanno al di là la loro utilità, è necessario rimuoverle per fare spazio ad altre più utili.

In questa guida abbiamo spiegato tutto ciò che c’è da sapere sul perché rimuovere le estensioni, come disabilitare le estensioni e rimuoverle da Chrome, su come rimuovere le estensioni nascoste e come rimuovere le estensioni da altri popolari browser web.

Sapere come rimuovere le estensioni di Chrome vi aiuterà a concentrarvi maggiormente sulle funzioni più importanti, come la gestione del vostro sito WordPress. Se avete bisogno di servizi di hosting gestito per il vostro sito WordPress, il team di Kinsta è pronto ad aiutarvi a sfruttare al meglio il vostro computer, in modo che possiate concentrarvi sulla gestione del miglior sito web possibile per la vostra azienda. Prenotate una demo oggi stesso.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.