Il file hosts del Mac è importante per una serie di ragioni. Tuttavia, lo è soprattutto quando volete sovrascrivere il vostro Domain Name System (DNS) e mappare su un nuovo indirizzo Internet Protocol (IP). In questa situazione, è indispensabile sapere come localizzare e accedere a questo file.

La buona notizia è che si può fare in modo relativamente semplice e veloce. Dovete semplicemente sapere quale applicazione utilizzare e quali comandi eseguire. Poi potete tranquillamente modificare e aggiornare il vostro file hosts in modo da risolvere i nomi di dominio in indirizzi IP sul vostro dispositivo Mac.

In questo articolo, spiegheremo cos’è il file hosts del Mac e a cosa serve. Spiegheremo anche come trovarlo e modificarlo in quattro semplici passaggi. Andiamo subito al sodo!

Cos’è il File Host del Mac (e Perché è Importante)

Normalmente, il vostro sito web viene trovato utilizzando il DNS nei nameserver a cui punta il vostro dominio. Il DNS traduce il vostro URL (come kinsta.com) in un indirizzo IP che può essere interpretato dal server.

Tuttavia, il vostro computer (in questo caso un Mac) può utilizzare il file hosts per risolvere il vostro sito verso un indirizzo IP diverso o specifico. In altre parole, potete configurare manualmente il vostro nome di dominio all’indirizzo IP di vostra scelta.

Una delle ragioni per cui potreste voler modificare il vostro file hosts è perché state migrando il vostro sito web su un nuovo server.

Modificando manualmente il file hosts per risolvere l’indirizzo IP e il nome di dominio potrete testare il vostro sito su un server diverso. Questa regola vale anche quando il DNS non si è ancora propagato.

In poche parole, potete usare il file hosts del Mac per simulare e testare tutto. In questo modo, potete assicurarvi che tutto appaia e funzioni in modo appropriato prima di concludere la migrazione.

Il file hosts del Mac è fondamentale quando vuoi sovrascrivere i tuoi DNS e mappare su un nuovo indirizzo IP... e per farlo, devi sapere come individuarlo e accedervi. 👩‍💻Click to Tweet

Come Trovare e Modificare il File Hosts del Mac (in 4 Passi)

Ora che sappiamo un po’ di più sul file hosts del Mac, è il momento di mettersi al lavoro. Ecco come trovare e modificare questo file in quattro semplici passaggi.

Passo 1: Aprite l’Applicazione Terminale

Per iniziare, dovrete prima aprire il Terminale. Avrete anche bisogno dei privilegi di utente root per questo compito. Se non avete questi privilegi, potete accedere con un account di amministratore e abilitare l’account utente root.

Troverete l’applicazione Terminale in Finder > Vai > Utilità.

L'applicazione Terminale del Mac
L’applicazione Terminale del Mac

Appariranno vari strumenti che potete utilizzare per controllare il vostro dispositivo Mac. Fate clic sull’applicazione Terminale.

Select the Terminal application in Utilities
Seleziona l’applicazione “Terminale”

In alternativa, potete anche premere F4 per aprire il launcher. Poi digitate “terminal” nel campo di ricerca e selezionate l’icona di Terminal.

Passo 2: Aprite la Cartella /etc/hosts

Una volta aperto il Terminale, dovrete utilizzare un editor di testo per accedere al file hosts. Useremo l’editor di testo Nano per questo tutorial perché è versatile e facile da usare.

Iniziate installando l’ultima versione del programma Nano. Poi inserite il seguente comando nell’applicazione Terminale.

sudo nano /etc/hosts

Poi premete il tasto Invio/Ritorno. Vi verrà chiesto di digitare la vostra password di amministratore:

Enter the sudo nano /etc/hosts command
Il comando “sudo nano /etc/hosts”

Digitate la vostra password e premete ancora una volta il tastoInvio/Ritorna.

Passo 3: Iniziate a Modificare il File Hosts del Mac

Dopo aver digitato la password e premuto Invio/Ritorna, sarete portati all’editor di testo Nano. A questo punto, la schermata che vedrete dovrebbe essere come questa.

The Nano Text Editor
Nano Text Editor

I passaggi seguenti dipendono da cosa avete intenzione di fare esattamente all’interno del file hosts. Tuttavia, immaginiamo che stiate cercando di aggiungere un nuovo dominio.

Potete usare i tasti freccia per navigare fino alla fine del file. Poi, su una nuova riga, inserite l’indirizzo IP del dominio che volete aggiungere:

Add the ip address of the domain
Aggiungere l’indirizzo IP del dominio

Come potete vedere dallo screenshot qui sopra, abbiamo aggiunto “123.123.123.123” come nostro nuovo dominio. Dovrete sostituire questo valore, così come “mydomain.com”, con l’indirizzo che volete aggiungere.

Stanco del supporto all’hosting di WordPress di livello 1 senza risposte? Prova il nostro team di supporto di livello mondiale! Dai un’occhiata ai nostri piani

Tenete presente che ogni voce che aggiungete dovrebbe avere la propria riga. Per esempio, le voci multiple dovrebbero essere esposte nel seguente formato:

SERVER_IP_ADDRESS domain.com
SERVER_IP_ADDRESS www.domain.com

Se volete annullare le modifiche, potete usare la tastiera per cancellare la riga o le righe che avete aggiunto. Troverete un elenco di menu dei tasti nella parte inferiore della finestra dell’editor.

Oltre ad aggiungere indirizzi IP, potete anche bloccarli per evitare che il vostro dispositivo punti un sito verso questi indirizzi. Per questo, potete utilizzare “127.0.0.1”.

Quando avete finito, premete Ctrl + O per sovrascrivere il file esistente, seguito dal tasto Invio/Return. Potete uscire usando Ctrl + X.

Passo 4: Svuotare la Cache del DNS

Se avete modificato il file hosts del vostro Mac, ma le vostre modifiche non sono andate a buon fine, il problema potrebbe essere nella cache del DNS. Pertanto, non è una cattiva idea svuotare la cache quando avete finito di modificare il file.

La pulizia della cache rimuove i record IP salvati. Questo permetterà al vostro browser di riflettere l’indirizzo IP aggiornato dal file hosts modificato.

Per aggiornare i record DNS del vostro browser, potete inserire il seguente comando nell’applicazione Terminale:

sudo killall -HUP mDNSResponder

Questo vi assicurerà che le vostre modifiche siano attive all’interno del vostro browser. Avete appena modificato il file hosts del vostro Mac!

Scopri come trovare e modificare il file hosts del Mac in quattro semplici passaggi. 💪Click to Tweet

Riepilogo

Migrare il sito web su un nuovo server può essere un compito importante. Scegliere un provider di hosting come Kinsta rende tutto molto semplice. Tuttavia, ci possono essere situazioni in cui volete imitare e testare il sito sul nuovo server prima di procedere con la migrazione. In questi casi, potete farlo tramite il file hosts del vostro Mac.

Come abbiamo visto in questo articolo, potete trovare e modificare il file hosts del vostro Mac seguendo questi quattro semplici passaggi:

  1. Aprite l’applicazione Terminale sul vostro computer Mac.
  2. Accedete alla cartella /etc/hosts utilizzando un editor di testo come Nano.
  3. Modificate il vostro file hosts aggiungendo i nuovi indirizzi IP e i nomi di dominio.
  4. Svuotate la cache del DNS per applicare le modifiche al vostro browser.

Ci sono molti vantaggi nel modificare manualmente il file hosts del Mac. Ricordate che, scegliendo Kinsta come provider di hosting, avrete un servizio di migrazione fluido e un URL temporaneo per i vostri test. Date un’occhiata ai nostri piani per saperne di più!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 32 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.