Utilizzate LinkedIn? È possibile che abbiate un profilo personale su questo social network ma, se non state cercando attivamente la vostra prossima opportunità di carriera, allora forse non lo state usando molto.

Tra un minuto vi dirò perché dovete creare una pagina aziendale su LinkedIn e come farlo, ma prima lasciate che vi dica questo: se non controllate regolarmente LinkedIn, non siete soli. L’utente medio di LinkedIn vi dedica solo 17 minuti al mese. È facile trascurare questo social network.

LinkedIn: La Più Grande Rete Professionale del Mondo

LinkedIn è stata fondata nel 2002 da Reid Hoffman e da altri dieci co-fondatori, molti dei quali appartengono alla cosiddetta “PayPal Mafia” come Hoffman.

Cos’è la Paypal Mafia? Si tratta di un gruppo di ex dipendenti di PayPal che hanno avviato una propria azienda di successo:

La mafia di PayPal

La “PayPal Mafia“

Probabilmente fra gli ex-dipendenti più famosi di PayPal è Elon Musk, noto per essere il genio pazzo che sta dietro a Tesla e SpaceX. Ma ci sono molti altri ex-dipendenti di PayPal che se la sono cavata molto bene. Infatti, sei di loro, tra cui Reid Hoffman, sono diventati miliardari.

Questo è un dettaglio importante della storia di LinkedIn, perché il team fondatore e le loro connessioni nella Silicon Valley hanno indubbiamente giocato un ruolo enorme nel successo dell’azienda.

Nel 2003, LinkedIn ha organizzato una serie di investimenti che è stata guidata da Sequoia Capital, una società di venture capital nota per i suoi investimenti in “unicorni” come Google, Apple, PayPal, YouTube, WhatsApp e altri.

E il team LinkedIn non ha deluso. Nel 2004, l’azienda ha raggiunto 1 milione di utenti, nel 2006 ha avuto il suo primo mese di profitto, e nel 2007 ha raggiunto i 10 milioni di utenti.

Nel 2008, dopo che diverse società di venture capital hanno acquistato una partecipazione del 5% in LinkedIn per 53 milioni di dollari, la società è stata valutata a 1 miliardo di dollari (valutazione post-money).

Nel 2010, il suo valore è stato valutato a circa 2 miliardi di dollari, anche se alla fine dell’anno il suo valore è sceso a circa 1,5 miliardi di dollari. Nello stesso anno si è classificata al decimo posto nella Top 100 della lista delle startup di maggior valore, la Silicon Valley Insider’s Top 100.

LinkedIn è cresciuta in modo esplosivo tra il 2010 e il 2011, passando da circa 500 dipendenti a tempo pieno a circa 2.100 dipendenti a tempo pieno, e ha avuto un IPO nel 2011.

LinkedIn ha continuato a crescere a ritmo serrato, ma nel 2016 ha avuto un piccolo intoppo quando le sue azioni sono scese del 43,6% in un solo giorno, facendo perdere loro 11 miliardi di dollari di capitalizzazione di borsa. Che cosa è successo?

A quanto pare, gli investitori non sono rimasti impressionati dalle previsioni di LinkedIn per il 2016 (la società ha fatto una previsione secondo cui le entrate del primo trimestre sarebbero state di 820 milioni di dollari invece degli 867 milioni di dollari previsti dagli analisti) e hanno deciso di abbandonare la nave.

Tuttavia, questo “disastro” non ha impedito a LinkedIn di essere acquisita da Microsoft per 26,2 miliardi di dollari, che all’epoca fu la più grande acquisizione di Microsoft.

Utenti registrati di LinkedIn

Utenti registrati di LinkedIn

Oggi LinkedIn ha oltre 575 milioni di utenti, con più di 260 milioni di utenti attivi mensili. È il più grande social network professionale del mondo.

Volete saperne di più su LinkedIn? Date un’occhiata al nostro articolo su Statistiche Strabilianti e Altri Fatti su LinkedIn.

Perché la Vostra Azienda Ha Bisogno di una Pagina Aziendale su LinkedIn

Vi starete chiedendo perché dovreste preoccuparvi di creare una pagina aziendale su LinkedIn, un social network su cui gli utenti passano solo 17 minuti al mese (in media).

Ecco le tre ragioni principali:

#1 Lead Generation

LinkedIn è un luogo eccellente per raggiungere i potenziali clienti.

Infatti, secondo HubSpot, LinkedIn è il 277% più efficace nel generare lead rispetto a Twitter e Facebook.

Non sorprende che il 79% dei marketer consideri LinkedIn come “un’ottima fonte di lead” mentr ei e i marketer del B2B riferiscono che l’80% dei loro lead sui social media proviene da LinkedIn.

Lead generation su Linkedin

Lead generation su Linkedin

Una grande risorsa sull’uso di LinkedIn per la lead generation è “The Sophisticated Marketer’s Guide to LinkedIn” (l’edizione 2019 è già disponibile!).

La guida consiglia di costruire una presenza organica su LinkedIn seguendo alcuni passi:

  • Creare una pagina LinkedIn: “Con una pagina LinkedIn, potete trovare il vostro posto nella comunità professionale mondiale, raccontando la storia della vostra azienda e dando ai clienti e ai potenziali clienti un luogo dove conoscere la vostra attività, i vostri dipendenti e il vostro brand”.
  • Usate le pagine Showcase. “Usate le pagine Showcase per creare pagine dedicate ai vostri brand, alle linee di business, ai prodotti e alle iniziative più importanti, in modo da estendere la vostra presenza su LinkedIn”.
  • Create post lunghi: “Utilizzando un intuitivo strumento di blogging che si integra perfettamente con il vostro profilo su LinkedIn, potete pubblicare su LinkedIn contenuti nuovi e già pubblicati in precedenza per far crescere rapidamente il vostro pubblico e la vostra rete”.
  • Approfittate del Native Video: “I Native Video appaiono direttamente nel feed LinkedIn come post a sé stanti, permettendovi di interagire con i responsabili delle decisioni aziendali durante tutto il viaggio dell’acquirente su LinkedIn”.
  • Partecipate ai gruppi LinkedIn: “I gruppi offrono un posto ai professionisti dello stesso settore o con interessi simili per condividere le loro intuizioni e le loro esperienze, chiedere una guida e costruire connessioni preziose. E offrono un’opportunità primaria per la vostra azienda di affermarsi come opinion leader, sia che partecipiate alle discussioni che si svolgono nei gruppi LinkedIn consolidati, sia che creiate il gruppo LinkedIn della vostra azienda“.

La guida consiglia inoltre di potenziare la vostra strategia organica con pubblicità a pagamento attraverso Sponsored Content, Sponsored InMail e Dynamic Ads.

Una pagina della guida gratuita di LinkedIn che citiamo qui

Una pagina della guida gratuita di LinkedIn che citiamo qui

Ma non è l’unica guida disponibile.

Anche noi abbiamo prodotto una succulenta guida approfondita su come usare LinkedIn per un marketing di successo: datele un’occhiata.

#2 Reclutamento

Tutti, da Inc a Entrepreneur a Forbes, parlano di assumere i migliori talenti. Ed è comprensibile.

Dopotutto, reclutare e trattenere ottime persone è una delle più grandi sfide della gestione di un’azienda, e la posta in gioco è alta.

Dice Noah Kagan, noto imprenditore dietro AppSumo:

“Dopo aver lavorato su Facebook, Mint e ora AppSumo […] so che le persone migliori producono molto di più e possono far crescere un’azienda 100 volte di più di una persona appena arrivata”.

Spiega che reclutare i migliori talenti è come uscire insieme: i migliori sono già presi. Lavorano già in una grande azienda, vengono pagati bene e si accontentano del loro lavoro.

Quindi, sostiene Noah, dovreste costruire relazioni in anticipo, in modo che i top performer pensino a voi quando sono pronti per la loro prossima opportunità di carriera.

Ora, pensateci: qual è il modo migliore per raggiungere un professionista che vi impressiona ma che non conoscete personalmente?

Avete indovinato. LinkedIn.

Vedete, se inviate un’email a qualcuno, vorrà comunque avere qualche informazione su di voi e andare su LinkedIn; quindi perché non risparmiargli il disturbo e contattarlo direttamente da lì?

In questo modo, possono controllarvi in un clic e assicurarvi che siate persone serie.

E con un altro clic, possono dare un’occhiata alla pagina della vostra azienda per vedere se è un posto in cui vorrebbero lavorare.

E che dire delle persone che sono attivamente alla ricerca della loro prossima opportunità di carriera?

Beh, anche loro sono su LinkedIn, a perlustrare gli annunci di lavoro. Potrebbero imbattersi nel vostro annuncio attraverso il loro network anche se non hanno mai sentito parlare della vostra azienda.

In breve, se volete attirare i migliori talenti, dovete avere una pagina aziendale su LinkedIn (infatti, non averne una potrebbe anche destare sospetto nelle persone di talento e finire per respingerle).

#3 Pubblicità

Probabilmente volete apparire nei media. A chi non piace la pubblicità gratuita, giusto?

Beh, se volete aumentare le possibilità che ciò accada, bisogna capire come funziona:

  • Uno scrittore riceve un incarico da un redattore che richiede la menzione di un’azienda del suo settore.
  • Quello scrittore decide di menzionare la vostra azienda.
  • Si recano sul sito web dell’azienda per trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Tuttavia, se non riescono a trovare ciò di cui hanno bisogno sul vostro sito web, il prossimo posto in cui andranno è LinkedIn.

E cosa succede se non lo trovano neanche su LinkedIn?

Semplice. L’autore abbandona l’idea di menzionare la vostra azienda e va invece da uno dei vostri concorrenti. Assicuratevi quindi che la vostra azienda abbia un ottimo sito web e una solida pagina LinkedIn.

Come Creare Una Pagina Aziendale su LinkedIn (5 passi)

Kinsta su LinkedIn

Kinsta su LinkedIn

Fortunatamente, creare una pagina aziendale su LinkedIn è molto semplice, e lo potete fare oggi:

  1. Fate clic sull’icona “Work” nell’angolo in alto a destra della vostra homepage di LinkedIn.
  2. Scegliete l’opzione “Create a company page”.
  3. Scegliete l’opzione “Small business” o l’opzione “Medium to large business” a seconda delle dimensioni della vostra azienda.
  4. Inserite i dettagli della pagina, della società o dell’istituzione e i dettagli del profilo.
  5. Fate clic su “Create page”.

Qui ci sono tutti i passi:

Creazione di una pagina aziendale su LinkedIn

Creazione di una pagina aziendale su LinkedIn

Tipi di pagina LinkedIn

Tipi di pagina LinkedIn

Aggiunta di informazioni alla pagina aziendale su LinkedIn

Aggiunta di informazioni alla pagina aziendale su LinkedIn

Non dimenticate di confermare che avete il diritto di agire per conto dell’azienda spuntando la casella:

Il pulsante crea pagina

Il pulsante “Create page“

Tenete presente che se il vostro account LinkedIn è nuovo o se non avete abbastanza connessioni, potreste ricevere un messaggio di errore.

Ciò significa che dovete costruire il vostro profilo ed espandere il vostro network se volete avere una pagina aziendale.

Una volta creata la vostra pagina, fate clic su “Start building your page!”

Ottenete il Meglio dalla Vostra Pagina LinkedIn

Il processo in 5 fasi della creazione della vostra pagina aziendale LinkedIn è solo l’inizio: dovete anche ottimizzare la pagina aziendale se volete ottenere risultati. Per fare ciò, dovreste occuparvi dei seguenti aspetti.

Creare una Coinvolgente Pagina “About” su LinkedIn

La pagina “About” (o “Chi Siamo”) è la prima cosa che una persona vede quando fa clic sul profilo della vostra azienda su LinkedIn.

Dovete fare tre cose:

#1 Raccontare la Vostra Storia

Ricordate quando al liceo memorizzavate le date per un test di storia e poi le dimenticavate non appena usciti dall’aula? Memorizzare quelle date era difficile perché gli esseri umani non sono fatti per ricordare i fatti, noi siamo fatti per ricordare le storie.

Ma cosa ha a che fare questo con la vostra pagina LinkedIn? Beh, se presentai ai visitatori della vostra pagina aziendale una serie di fatti, i loro occhi ci passeranno sopra e non ricorderanno molto una volta usciti dalla pagina.

D’altra parte, se raccontate una storia e lo fate bene, la gente la ricorderà a lungo. E si ricorderanno anche della vostra compagnia.

#2 Vendere i Vostri Prodotti o Servizi

No, non intendo chiedere soldi alla gente in cambio di un prodotto. Intendo dire trasmettere il valore del prodotto/servizio che state vendendo.

Qui è importante capire la differenza tra le funzionalità e i benefici:

  • Una funzionalità è una caratteristica di un prodotto (esempio: “Queste scarpe sono impermeabili”).
  • Un beneficio è il valore che il vostro cliente otterrà da quel prodotto (esempio: “Queste scarpe terranno i vostri piedi caldi e asciutti!” ).

C’è un detto nel copywriting: “Le funzionalità parlano, ma i benefici vendono”.

Concentrarsi sul valore, non sulle funzionalità

Concentrarsi sul valore, non sulle funzionalità (Fonte immagine: useronboard.com)

È importante capire che, anche se elencare le caratteristiche principali di un prodotto può essere utile, bisogna sempre puntare sui vantaggi.

Non limitatevi a dire alla gente cosa fa il vostro prodotto, dite loro come migliorerà la loro vita.

#3 Fornire una Social Proof

Siamo creature sociali. Ci siamo evoluti per guardare gli altri quando non siamo sicuri di ciò che facciamo.

Ecco perché la social proof è così importante. Nessuno vuole essere il primo a provare un nuovo prodotto.

Ok, questo non è del tutto vero, esistono gli early adopters che vogliono provare tutto da subito.

Ma la maggior parte delle persone non sono così. La maggior parte delle persone non vuole rischiare con un’azienda sconosciuta. Vogliono una cosa sicura.

E fornire social proof può aiutare i potenziali clienti che sono ancora indecisi a prendere una decisione.

Se avete appena iniziato e non avete ancora nessuna social proof di cui parlare, non vi preoccupate. Dovreste lavorare per acquisirne qualcuna!

Tuttavia, una volta ottenuto qualcosa, sia che si tratti di una testimonianza di un cliente, o di una citazione sui media, o di un articolo in una prestigiosa pubblicazione, aggiungetela alla pagina “About”.

Una pagina “About” che racconta la vostra storia, vende il vostro prodotto e fornisce una social proof è un ottimo modo per presentare la vostra azienda ai potenziali clienti.

Stanco di un host lento per il tuo sito WordPress? Forniamo server velocissimi e un supporto di livello mondiale da parte di esperti WordPress, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Dai un’occhiata ai nostri piani

Presentate una Lista dei Dipendenti

Potreste essere un po’ titubanti nel fornire una lista dei dipendenti.

Tuttavia, funziona come social proof< per le persone che potrebbero essere interessate a lavorare nella vostra azienda perché dimostra che siete un'azienda legale, non un qualche posto sospetto in cui i dipendenti si vergognano così tanto di lavorare lì che non lo metteranno nemmeno sui loro profili LinkedIn.

Lista dei dipendenti di Kinsta

Inoltre, una lista dei dipendenti è una risorsa preziosa per gli autori perché permette loro di controllare rapidamente la struttura aziendale, capire chi sta facendo cosa e raggiungere la persona giusta.

Ad esempio, se un autore ha una domanda sulla vostra strategia di marketing, può semplicemente inviare un messaggio al vostro responsabile marketing su LinkedIn.

Questo è importante perché avrete sempre più impegni man mano che la vostra azienda cresce e potreste perdere una grande opportunità mediatica semplicemente perché non avete controllato la vostra casella di posta per tempo.

Nel frattempo, i vostri dipendenti saranno probabilmente più disponibili di voi, quindi fornire agli autori un modo per contattarli direttamente è una buona idea.

Aggiornate Regolarmente la Vostra Pagina

Non volete che la vostra pagina sembri trascurata. Ma cosa dovreste pubblicare?

“The Sophisticated Marketer’s Guide to LinkedIn” consiglia di seguire la regola del 4-1-1 che è stata coniata da Tippingpoint Labs e Joe Pulizzi, fondatore del Content Marketing Institute:

“Per OGNI tweet che parla di voi, dovreste retwittare UN tweet rilevante e soprattutto condividere QUATTRO brani di contenuti rilevanti scritti da altri”.

Sì, la regola del 4-1-1 è stata creata originariamente per Twitter, ma è possibile applicarla anche su LinkedIn.

Per ogni aggiornamento promozionale condividete un post rilevante di un leader di pensiero nel vostro settore e quattro contenuti rilevanti scritti da altri.

In questo modo, i vostri seguaci vedranno che fornite costantemente valore e continueranno a seguirvi.

Mostrate Perché la Vostra Azienda È un Ottimo Posto di Lavoro

Nel già citato “Top Talent Acquisition: 4 Steps to Hiring the Best Talent in the World”, Noah Kagan spiega che per attirare i migliori talenti è necessario mostrare loro perché la vostra azienda è un ottimo posto in cui lavorare. Ecco un’immagine che Noah Kagan ha trovato in un annuncio di lavoro su Craiglist e che ha condiviso:

Un annuncio di lavoro su Craiglist (Fonte: okdork.com)

Un annuncio di lavoro su Craiglist (Fonte: okdork.com)

Già, il solo fatto di guardare questa foto fa venire voglia di andare a farsi fare una ricetta per gli antidepressivi, quindi si può dire con certezza che pochissime persone farebbero domanda per un posto di lavoro come quello.

Con la vostra pagina aziendale su LinkedIn, non commettete lo stesso errore.

Pensate a cosa rende la vostra azienda un ottimo posto di lavoro. Poi assicuratevi di menzionarlo su LinkedIn.

Per esempio, ecco la foto di Noah:

Appsumo

Appsumo

Ora, un bar in ufficio è piuttosto figo, ma ciò che è più importante è che dimostra che AppSumo è un luogo di lavoro rilassato, amichevole, informale, dove le persone non si prendono troppo sul serio.

Consiglia Noah:

“Rendete le vostre pagine simili a voi. Non cercate di essere stravaganti se non lo siete. Per esempio, come studio legale, potete dire che vi fate in quattro, venite pagati molto poco ma fate un lavoro che è la cosa più significativa che abbiate mai fatto. Raccontate la storia della vostra azienda e la storia del perché questa posizione è importante per voi. Anche se non avete le risorse di Google. Aggiungete le vostre facce alla vostra pagina. Aggiungete il vostro carattere”.

Il punto è: trovate ciò che è attraente. Forse è uno spazio ufficio figo. Forse è un orario di lavoro flessibile. O forse è l’opportunità di lavorare a distanza (andate a guardare cosa fa Kinsta). Qualunque cosa sia, menzionatela sulla vostra pagina aziendale e sottolineatela negli annunci di lavoro.

Ricordate: quando si tratta dei migliori talenti, voi li valutate e loro valutano voi, quindi fate uno sforzo per impressionarli.

La Vostra Pagina Aziendale Non Vi Riguarda

C’è una battuta in copywriting che fa così:

“Qual è la stazione radio preferita da tutti? WII FM!”

WII FM sta per “What’s in it for me?” (cioè “Cosa ci guadagno?”).

Questa battuta è un promemoria del fatto che le persone non si preoccupano di voi, ma di loro stesse, ed è per questo che dovreste concentrarvi su di loro.

Questo potrebbe sembrare confuso, lo so.

Come potete raccontare la vostra storia, vendere il vostro prodotto, fornire social proof e mostrare i vantaggi di lavorare nella vostra azienda senza parlare di voi stessi?

Questo rientra nel concetto di “Le funzionalità parlano, ma i benefici vendono” che ho spiegato in precedenza.

Lasciate che ve lo spieghi con un breve e chiaro esempio:

“Queste scarpe sono impermeabili” è parlare di sé stessi, “Queste scarpe terranno i vostri piedi caldi e asciutti” sta parlando del vostro potenziale cliente.

In entrambi i casi si parla del vostro prodotto, certo, ma con un’attenzione diversa. Con il primo, l’attenzione è sul prodotto; con il secondo, l’attenzione è sulla persona a cui state vendendo quel prodotto.

È necessario applicare questo principio alla vostra pagina aziendale nel suo complesso. Tutto ciò che vi è scritto dovrebbe essere calcolato in modo da attrarre i potenziali clienti e i potenziali collaboratori.

Con oltre 570 milioni di utenti, @linkedin è il più grande social network per i professionisti! Seguite questi passi per creare la vostra pagina LinkedIn. 💪🤝 Click to Tweet

Riepilogo

LinkedIn è il più grande social network professionale al mondo con oltre 575 milioni di utenti registrati e oltre 200 milioni di utenti attivi mensili.

È dove i professionisti cercano la loro prossima opportunità e dove gli autori vanno a cercare informazioni su un’azienda che vogliono citare in un prossimo pezzo.

È anche il luogo in cui i dirigenti aziendali si recano per verificare se un’azienda con cui pensano di lavorare ha tutte le carte in regola.

Non commettete l’errore di trascurare LinkedIn solo perché non lo controllate ogni giorno. Adottatelo anche voi e create oggi stesso la vostra pagina aziendale!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani