Quando modificate un sito web dal vivo, tutte le modifiche che apportate saranno immediatamente implementate. Ciò significa che se volete provare nuovi codici o software sperimentali, potreste finire per rompere il vostro sito e allontanare i nuovi visitatori.

Per risolvere questo problema, potete creare una versione locale e offline del vostro sito web. Questo vi permette di eseguire e modificare WordPress senza bisogno di una connessione a internet. Installando il vostro sito sul vostro computer personale, potrete testare nuove funzionalità, imparare a usare WordPress e infine apportare le vostre modifiche.

In questo articolo vi spiegheremo perché potreste voler creare un sito WordPress offline. Poi vi mostreremo come farlo usando DevKinsta. Iniziamo!

Perché Dovreste Prendere in Considerazione la Creazione di un Sito Web Offline

Se gestite un sito web, probabilmente sapete già che l’esecuzione di semplici operazioni di gestione può avere un impatto negativo sui vostri contenuti live. Spesso gli aggiornamenti software, le nuove installazioni e le modifiche al codice possono causare tempi di inattività o altri problemi.

Un modo semplice per evitare che il vostro sito si rompa è quello di creare un ambiente di staging. Creando una copia del vostro sito web live, potete testare in sicurezza le modifiche di sviluppo. Con Kinsta potete anche creare un sito di staging con un solo clic:

Screenshot di MyKinsta con le opzioni per creare un sito di staging
Creare un sito di staging in MyKinsta

Tuttavia, ci sono casi in cui potreste voler modificare il vostro sito completamente offline. Per esempio, se non avete accesso alla rete Wi-Fi, non potrete aprire un sito di staging.

Per fortuna, poetee salvare una versione locale del vostro sito web sul vostro computer. Dopo aver creato un sito WordPress offline, potrete apportare modifiche senza una connessione a internet.

Se vi occupate di sviluppo front-end o design, è probabile che dobbiate lavorare sui siti web dei vostri clienti offline. Una volta che li clonate e lavorate in locale, potete sviluppare miglioramenti di codifica senza influenzare i contenuti in tempo reale. In seguito, potrete semplicemente apportare queste modifiche al sito originale.

Inoltre, i siti locali possono rappresentare un modo efficace per imparare a usare WordPress. Se siete del tutto principianti, potete creare un nuovo sito offline prima di acquistare un piano di hosting o un dominio. In questo modo potete ridurre i costi mentre sperimentate lo sviluppo locale di WordPress.

Quando modifichi un sito web dal vivo, tutte le modifiche che apporti saranno immediatamente implementate. 😅 Se crei il sito offline puoi rendere le cose più semplici 😌 Clicca per twittare

Come Creare un Sito WordPress Offline (in 3 Passi)

Ora che conoscete i vantaggi dell’utilizzo di un sito WordPress locale, parliamo di come crearne uno!

Passo 1: Installare DevKinsta

Sebbene esistano diversi strumenti per lo sviluppo di WordPress in locale che potete utilizzare, questi possono avere processi di configurazione complicati. Con DevKinsta, potete creare il vostro primo ambiente locale in un solo clic:

Pagina del sito di Kinsta dedicata a DevKinsta, dove si trova anche il pulsante per scaricarlo
Potete scaricare DevKinsta dalla pagina dedicata

Ecco alcune delle caratteristiche di alta qualità che abbiamo integrato in DevKinsta:

DevKinsta supporta i sistemi operativi macOS, Windows e Linux. Tuttavia, prima di scaricare il nostro strumento di sviluppo locale, è importante assicurarsi che il vostro computer soddisfi questi requisiti:

  • Almeno 5GB di spazio su disco
  • Almeno 1GB di RAM
  • Connessione a Internet durante il download
  • Virtualizzazione abilitata nel BIOS

Il processo di installazione varia a seconda del software del vostro computer. Probabilmente dovrete installare Docker Desktop prima di scaricare e aprire il file DMG di DevKinsta.

Passo 2: Aggiungere un Nuovo Sito

Una volta installato DevKinsta, potete usare tre diversi metodi per creare un sito WordPress locale. Per essere sicuri di scegliere quello giusto per le vostre esigenze, esaminiamo ogni approccio.

Metodo 1: Aggiungere un Nuovo Sito WordPress

Se DevKinsta è stato installato correttamente, vedrete la pagina Crea un nuovo sito. Qui potrete aggiungere un nuovo sito WordPress, importarne uno da Kinsta o creare una versione personalizzata:

La pagina Crea un nuovo sito di DevKinsta è disponibile dopo il download
Crea un nuovo sito DevKinsta

Per creare un sito WordPress completamente nuovo da zero, selezionate Nuovo sito WordPress. In questo modo verrà creato un ambiente locale configurato con Nginx, MySQL e il software WordPress più recente.

Per questo metodo, tutto ciò che dovrete fare è inserire il nome del sito, il nome utente dell’admin di WordPress e la password dell’amministratore di WordPress. Poi fate clic su Crea sito:

Creare un nuovo accesso a WordPress dalla pagina di accesso principale
Creare nuovo login WordPress

Dopo 30-60 secondi, DevKinsta creerà un nuovo sito. Vedrete le informazioni relative al nuovo database, al server, alla versione PHP e altro ancora:

Schermata di DevKinsta con le opzioni per configurare un sito offline
Configurazione nuovo sito offline

Durante questo processo, probabilmente dovrete inserire la password del vostro computer o accettare una finestra di conferma. In questo modo il software potrà apportare le modifiche al vostro file hosts e terminare la creazione del database.

Metodo 2: Importare il Sito Web Kinsta

Se avete un piano di hosting Kinsta, potete clonare il vostro sito web esistente. In questo modo, potrete facilmente riportare tutte le modifiche all’ambiente di staging originale o al sito live. Per iniziare, selezionate Importa da Kinsta:

Schermata di DevKinsta con le opzioni per creare un nuovo sito
Scaricate il sito Kinsta esistente

Successivamente, dovrete collegare il vostro account MyKinsta. Quando avete finito di inserire il nome utente e la password, fate clic su Accedi:

Schermata di DevKinsta con un modulo di accesso in cui inserire email e password di MyKinsta
Accedi con l’email e la password di MyKinsta

Quindi scegliete il sito che volete clonare sul vostro computer. Poiché DevKinsta supporta sia gli ambienti di staging che quelli live, potete scegliere uno dei due:

Schermata di DevKinsta con le opzioni per scegliere se importare un sito live o un sito di staging
Selezionate il sito live o di staging da importare

Se il sito web è multisito, specificate se usa un sottodominio o una sottodirectory. Potete anche selezionare Nessun multisito:

Schermata di DevKinsta da cui potet escegliere se aggiungere i dettagli del multisito WordPress
Aggiungi i dettagli del multisito WordPress

Dopo aver fatto clic su Importa sito, DevKinsta creerà una copia locale del sito web che avete scelto.

Metodo 3: Aggiungere un Sito Personalizzato

Se volete avere un maggiore controllo sulla vostra installazione locale di WordPress, potete selezionare l’opzione Sito personalizzato. In questo modo potrete configurare le impostazioni specifiche del sito:

Schermata di DevKinsta con le opzioni per creare un nuovo sito, tra cui anche un sito personalizzato
Potete creare un sito offline con una configurazione personalizzata

Per prima cosa, scegliete un nome per il sito. Potete anche dare un nome al database e scegliere una versione di PHP:

Schermata di DevKinsta con il modulo in cui inserire i dettagli del sito
Compila i dettagli del sito personalizzato

Alla voce Dettagli WordPress, potete modificare il titolo del sito e la versione di WordPress. Infine, inserite l’email di amministrazione, il nome utente e la password:

Schermata di DevKinsta con il modulo compilato con i dettagli del sito WordPress
Completa le informazioni di accesso a WordPress

Una volta fatto clic su Crea sito, DevKinsta aggiungerà il dominio al vostro file hosts e imposterà un nuovo database. Questa operazione dovrebbe richiedere solo tra i 15 e i 20 secondi.

Fase 3: Gestire il Sito Web Locale

Dopo aver creato un sito web locale, dovrete sapere come visitarlo e gestirlo. In questo modo potrete implementare le modifiche e valutarne il successo. Nella pagina Siti, fate clic sull’icona a forma di freccia per aprire il front-end del vostro sito web:

Aprire il sito WordPress offline
Aprire il sito WordPress offline

Per accedere all’amministrazione di WordPress, selezionate un sito web. Poi, nella parte superiore della pagina Informazioni sul sito, trovate il pulsante WP Admin:

Schermata di DevKinsta con i dettagli del sito e il pulsante viola WP Admin
Clicca sul pulsante WP Admin

Nel browser generato, inserite i vostri dati di accesso a WordPress. A questo punto, potrete visualizzare e modificare il vostro sito web usando la vostra bacheca:

La bacheca WordPress del vostro sito aperto offline
La bacheca di WordPress è ora aperta offline

Una volta apportate le modifiche, potete tornare alla pagina Informazioni sito di DevKinsta. Selezionando Sync > Push su Kinsta, potrete implementare questi sviluppi sul vostro sito di staging o live. In alternativa, potete anche prelevare le modifiche da Kinsta a questo ambiente locale:

Schermata di DevKinsta con il menu aperto in corrispondenza della voce Sync: le opzioni sono Push to Kinsta e Pull from Kinsta
Trasferire le modifiche da e verso Kinsta

Se fate clic su Database manager, potete lanciare Adminer in una scheda del browser. Con questo strumento potete creare nuovi database, ispezionare i dati di una tabella, modificare le impostazioni delle colonne, eseguire query SQL e molto altro ancora:

Schermata dal database Adminer
Gestire il database di Adminer

Se siete principianti, potreste aver bisogno di creare solo un sito WordPress locale. Tuttavia, se vi occupate di sviluppo o lavorate per un’agenzia, potete creare e gestire più siti in DevKinsta.

In DevKinsta, ogni sito viene eseguito in un ambiente containerizzato. Ciò significa che potete aggiungere tutti i progetti di cui avete bisogno. Per farlo, fate clic su Aggiungi sito nella pagina iniziale:

Schermata della pagina Siti di DevKinsta con il pulsante viola Aggiungi sito
Gestite i siti DevKinsta locali

A questo punto dovreste avere un nuovo sito WordPress offline e gli strumenti necessari per personalizzarlo! Questo può aiutarvi a sviluppare il vostro sito web senza Wi-Fi e a evitare di commettere errori di codifica in produzione.

La connessione a Internet non è disponibile? Nessun problema. 😌 Scopri come creare una versione locale offline del tuo sito in questa guida 🛠 Clicca per twittare

Riepilogo

Dopo aver lanciato una versione locale di WordPress, potete aprire e gestire il vostro sito anche senza una connessione internet. Quando tornate online, potete semplicemente inviare le modifiche al vostro sito web live. In questo modo potrete completare le attività di sviluppo in qualsiasi momento.

Con DevKinsta, l’installazione di un ambiente WordPress locale può essere un processo semplice. Scaricate oggi stesso questo strumento gratuito per creare un sito di prova offline in un solo clic!


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275 PoP in tutto il mondo

Inizia con una prova gratuita del nostro Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.