Essere indicizzati su Google e altri motori di ricerca è uno dei modi più efficaci per ottenere traffico gratuito verso il vostro sito web. Ma forse vi starete chiedendo:

Come posso inviare il mio sito web ai motori di ricerca?

La risposta più breve è: dipende dal motore di ricerca. La risposta più lunga è che ci sono passaggi specifici da eseguire per ciascun motore. Ecco cosa scoprirete in questo articolo:

Ma prima:

È necessario Segnalare il Mio Sito Web ai Motori di Ricerca?

Sì e no.

I motori di ricerca non sono stati progettati per le segnalazioni manuali. Non è efficiente. Ecco perché i loro bot effettuano il crowling del web per trovare siti web da indicizzare.

Nel caso in cui non abbiate già sentito questo termine, il crawling è la serie di operazioni eseguite dai motori di ricerca quando cercano nuovi link su siti web e poi “seguono” questi link. Se un link porta a qualcosa di utile (ad esempio un sito web utile), la pagina viene indicizzata.

Questo significa che i motori di ricerca sono piuttosto bravi a trovare da soli nuovi siti web, purché siano collegati da qualche parte sul web.

Ma, detto questo…

Perché Dovreste Segnalare il Vostro Sito ai Motori di Ricerca

Ecco alcuni motivi per cui dovreste segnalare manualmente il vostro sito web ai motori di ricerca:

Inviare Siti Web ai Motori di Ricerca: Per Iniziare

Prima di iniziare a segnalare il vostro sito ai motori di ricerca, ecco alcune cose di cui avrete bisogno. Per prima cosa, dovrete essere in grado di accedere e modificare il vostro sito.

L’accesso al backend non è necessario per inviare un sito web ai motori di ricerca, ma può essere utile se avete bisogno di aggiungere qualcosa in seguito.

Ad esempio:

Con l’accesso a un sito, è molto più facile fare queste modifiche.

Questi sono requisiti fondamentali per ottenere un sito indicizzato. Infatti, avere una corretta configurazione della sitemap è una delle cose più importanti da fare per far sì che il vostro sito venga individuato dai motori di ricerca.

Non dimenticate che è necessario avere accesso anche ai due principali set di strumenti dei motori di ricerca:

Google Search Console

Prima di inviare il vostro sito web a Google, è necessario impostare la console di ricerca e verificare la proprietà del sito web.

Per verificare il vostro sito web, copiate il record DNS TXT e aggiungetelo al vostro provider del nome di dominio per verificare la proprietà del dominio.

Come verificare la proprietà del dominio utilizzando i record DNS

Come verificare la proprietà del dominio utilizzando i record DNS

La verifica del sito con il record DNS è il metodo raccomandato in quanto è possibile lasciare il record DNS per sempre e non aggiunge codice extra al sito.

Se non volete (o non potete) verificare il vostro dominio in questo modo, non preoccupatevi, ci sono modi alternativi per verificare il vostro account.

Bing Webmaster Tools

La configurazione di Webmaster Tools di Bing è molto semplice. Se avete già configurato la console di ricerca, potete importare i vostri siti.

Una volta effettuata la registrazione, basta cliccare sul pulsante Importa:

Importare le impostazioni della console di ricerca in Bing

Importare le impostazioni della console di ricerca in Bing

È un modo semplice per aggiungere il vostro sito in Bing Webmaster Tools.

Ora che avete tutto quello che vi serve, è il momento di iniziare a presentare il vostro sito a tutti i principali motori di ricerca.

Cominciamo da Google.

Come Segnalare un Sito Web a Google?

Inviare siti web a Google è abbastanza facile.

Infatti, l’unico modo per inviare il vostro sito web è aggiungere la vostra sitemap alla Google Search Console.

Ecco come fare:

1. Individuate la Vostra Sitemap XML

Una sitemap è un file XML che elenca tutte le pagine di un sito.

Di solito si trova qui:

YOURWEBSITE.com/sitemap.xml

Se utilizzate WordPress per il vostro sito e il plugin Yoast SEO, la vostra sitemap sarà simile a questa:

Sitemap di Kinsta

Sitemap di Kinsta

Una volta trovata la sitemap, potete passare alla fase successiva:

2. Aggiungete la Vostra Sitemap alla Google Search Console

Aprite la Google Search Console e, alla voce Indice, selezionate Sitemaps.

Ora, tutto quello che dovete fare è incollare l’URL della vostra sitemap e far clic su invio:

Aggiungere una sitemap a Google Search Console

Aggiungere una sitemap a Google Search Console

Se avete più sitemap, è sufficiente ripetere questa procedura fino a quando tutte le sitemap saranno elencate nella sezione Submitted sitemaps.

Per farlo è necessario aver aggiunto e verificato il proprio sito alla GSC.

Se avete bisogno di passaggi più approfonditi, abbiamo una guida per la Search Console che vi dirà tutto ciò che dovete sapere. Allo stesso modo, abbiamo anche una guida per inviare un sito a Google News, se volete che il vostro sito appaia anche lì.

Breve Nota sull’Invio del Sito a Google News

Le politiche sui contenuti di Google News

Le politiche sui contenuti di Google News

I publisher non hanno più bisogno di presentare il loro sito per poter accedere all’applicazione e al sito web di Google News. In particolare, secondo Barry Adams:

I publisher sono automaticamente considerati per le Top stories o per la scheda News di Google Search.

3. Inviate l’URL di Una Pagina a Google

E se invece volete solo inviare a Google una sola pagina? Anche questo è abbastanza semplice.

Nella console di ricerca, andate sull’URL inspector e incollate l’URL della pagina che volete indicizzare.

Se la pagina non è indicizzata, vedrete che la GSC dirà “URL is not on Google”. Per farla scansionare, basta cliccare su Request Indexing:

Utilizzare l'URL inspector per richiedere l'indicizzazione

Utilizzare l’URL inspector per richiedere l’indicizzazione

Se la pagina è indicizzata, vedrete “URL is on Google”:

Pagina indicizzata nella console di ricerca

Pagina indicizzata nella console di ricerca

Se avete aggiornato i contenuti di recente, e volete che Google cerchi nuovamente la pagina, basta cliccare su ‘Request Indexing’ per indicizzare le modifiche alla pagina.

Come Verificare Che la Tua Pagina è su Google?

Per vedere se il vostro sito è stato inviato e indicizzato con successo, basta cercare il vostro indirizzo web su Google. Se Google ha eseguito la scansione e l’indicizzazione del vostro sito, questo apparirà nei risultati della ricerca.

Stanco del supporto all’hosting WordPress di livello 1 senza risposte? Prova il nostro team di supporto di livello mondiale! Scopri i nostri piani

Potete provare a copiare un paragrafo o due di testo dal vostro sito e cercarlo tra virgolette. Se la tua pagina è su Google, dovrebbe venire fuori.

Un altro modo è utilizzare il comando dell’operatore di ricerca “site:” in Google. Basta digitare:

sito:www.YOURWEBSITE.com

Come effettuare la ricerca di un sito su Google

Come effettuare la ricerca di un sito su Google

Google mostrerà solo i risultati del dominio che avete inserito. Potete utilizzare l’operatore di ricerca del sito sulla homepage o sulle pagine interne del sito.

Come Segnalare un Sito Web a Yahoo?

Ok, questa è la più facile. Per far apparire il vostro sito web su Yahoo… dovete inviare il vostro sito a Bing.

Non è un errore. Segnalando il vostro sito web a Bing, lo segnalerete automaticamente anche a Yahoo.

Quindi, tanto vale che andiate alla sezione successiva per segnalare il vostro sito a Bing:

Come Segnalare un Sito Web a Bing?

Per prima cosa, è necessario andare su Bing Webmaster Tools. Dovrete assicurarvi di averlo configurato per il vostro sito. Se avete bisogno di aiuto, ecco la nostra pratica guida a Bing WMT.

Proprio come con Search Console, inviare la sitemap a Bing è semplice. Basta scegliere “Sitemaps” dal menu, incollare l’URL della sitemap e far clic su Submit.

Inviare le sitemap XML in Bing Webmaster Tools

Inviare le sitemap XML in Bing Webmaster Tools

Non solo questo segnalerà il vostro sito a Bing, ma anche a Yahoo (in quanto entrambi basati su Bings Index).

Come Segnalare un Sito Web a DuckDuckGo?

La risposta breve è: non dovete farlo.

DuckDuckGo indicizza automaticamente il web, così non è necessario segnalare manualmente il vostro sito web.

Infatti, utilizza oltre 400 fonti e i risultati di ricerca di Bing, quindi, se avete seguito i passaggi precedenti per segnalare il sito a Bing (e Yahoo), avete fatto tutto il necessario per velocizzare l’indicizzazione del vostro sito su DuckDuckGo.

Evitare i Servizi di Segnalazione

L’inserimento del vostro sito web su Google, Bing o Yahoo è gratuito, quindi non dovete pagare un servizio di segnalazione per farvi inserire negli elenchi dei motori di ricerca.

Iscriversi ad un servizio di segnalazione ai motori di ricerca è inutile. E se siete sfortunati, sarete bombardati da email di spam che cercano di vendervi servizi SEO di bassa qualità.

I motori di ricerca che contano forniscono risorse utili, oltre a metodi documentati per segnalare un sito e indicizzarlo con successo su Google, Yahoo e Bing. Non avete bisogno di servizi per farlo.

Altre Risorse per la Segnalazione ai Motori di Ricerca

La maggior parte dei motori di ricerca ha modi specifici per inserire le pagine web nel rispettivo indice. Qui ci sono i link alle pagine ufficiali per presentare il vostro sito ai motori di ricerca:

Nel 2020, non sembra essere opportuno inviare manualmente un sito ai motori di ricerca. Beh, non è vero al 100%: a volte potrebbe servire un po' di aiuto! Scopri come inviare il tuo sito per farlo analizzare più velocemente! 🤖📈Click to Tweet

Riepilogo

Google e gli altri motori di ricerca probabilmente troveranno il vostro sito web anche se non lo segnalate manualmente.

Ma noi consigliamo vivamente di segnalare il sito utilizzando una sitemap e, se non ne avete impostata una correttamente, vale la pena di farlo adesso. Perché? Perché fornisce ai motori di ricerca maggiori informazioni sul vostro sito e, in cambio, avrete dati di indicizzazione aggiuntivi (forse anche sitelink).

L’invio di un sito ai motori di ricerca ha un enorme valore perché segnala ai motori di ricerca aggiornamenti e modifiche dei contenuti. Forzare un nuovo crawl consente di accelerare la procedura di indicizzazione delle keyword appena aggiunte al posto di quelle vecchie, che non sono più rilevanti.

Dato che la SEO è un campo in continua evoluzione, l’indicizzazione del sito e delle pagine è indispensabile. Se volete far aumentare il vostro traffico, c’è ancora molto da fare (ecco una checklist SEO da cui partire), ma siete sulla strada giusta.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani