Siete alla ricerca di metodi efficaci per accelerare le prestazioni di Laravel mentre lavorate al vostro progetto? Siete nel posto giusto!

Laravel è un popolare framework PHP open-source noto per la sua sicurezza e per l’architettura di codifica semplice ma sofisticata. È un’ottima scelta per realizzare applicazioni web all’avanguardia in grado di generare profitti e far progredire le aziende.

Tuttavia, le prestazioni di Laravel possono rallentare se non si usano le giuste tecniche di ottimizzazione.

Per fortuna esistono numerosi trucchi per massimizzare le prestazioni di Laravel. Abbiamo raccolto un elenco dei consigli di ottimizzazione più efficaci che potete seguire.


Cerchi un modo per migliorare le prestazioni di Laravel mentre lavori al tuo progetto? 👀 Leggi qui...🚀 Clicca per twittare

Perché l’Ottimizzazione delle Prestazioni di Laravel È Così Importante?

Chi sviluppa deve prestare molta attenzione alle prestazioni di ogni applicazione Laravel prima di rilasciarla, se vuole garantirne il successo. È una delle tante qualità che chi sviluppa con Laravel deve possedere.

Ottimizzare le prestazioni di Laravel con modifiche al codice e comandi può aiutare a raggiungere questo obiettivo e può influire notevolmente sull’efficienza della vostra applicazione.

Laravel È Lento?

Laravel è un framework veloce, dotato di una serie di funzioni e caratteristiche (per esempio Memcache, supporto per i database, Redis, ecc.). Laravel consente inoltre ai professionisti del software di produrre codice robusto con uno sforzo relativamente ridotto per raggiungere gli obiettivi dei loro progetti, grandi o piccoli che siano.

Poiché i dati vengono memorizzati come coppie chiave-valore nella RAM del server, gli utenti possono memorizzare nella cache tutta la quantità che desiderano per mantenere le loro applicazioni o i loro siti in modo veloce e senza problemi. Secondo Google Trend, Laravel è al momento lo strumento backend più popolare per PHP.

Grafico di Google Trend che mostra i dati di ricerca per la parola Laravel, che battono di gran lunga altri strumenti di backend come Symfony, Codelgniter, CakePHP e Zend
La popolarità di Laravel su Google (Fonte: Google Trend)

Il recente rilascio di Laravel 9 offre nuovi miglioramenti delle prestazioni. Per esempio, presenta specifiche PHP minime e richiede Symphony 6.0 che viene eseguito il 20,65% più velocemente di PHP 8.1. Il nuovo design del comando route:list riduce la visualizzazione disordinata di comandi complessi. Laravel 9 include anche un’interfaccia Query Builder più efficiente e molte altre funzioni.

Tuttavia, alcuni fattori contribuiscono alla lentezza delle prestazioni di Laravel. Molte persone che si occupano di sviluppo hanno abitudini sbagliate, come caricare un gran numero di immagini pesanti, usare vecchie versioni di PHP, compilare enormi volumi di dati non necessari o trascurare di rimuovere i file inutili dai loro progetti.

La sofisticata architettura PHP MVC di Laravel e le librerie associate offrono un’eccellente miscela di sicurezza, prestazioni e usabilità. Ecco perché è buona norma imparare alcuni trucchi per l’ottimizzazione di Laravel per ottenere prestazioni più elevate.

La Velocità del Sito Web È Importante

Le prime impressioni sono durature per l’immagine di un brand. La velocità del sito web è la prima impressione che fate a chi visita il vostro sito. Sapevate che circa il 50% dei clienti online abbandona i siti web che impiegano più di 3 secondi per caricarsi?

Illustrazione dello schermo di un computer portatile con una freccia che va verso destra mentre un tachimetro indica la velocità di Internet
Velocità del sito web (Fonte: Cuso Magazine)

La velocità di un sito web (o performance di un sito web) si riferisce al tempo necessario a un browser per caricare le pagine web completamente operative di un determinato sito web. Pertanto, ha un impatto diretto sull’esperienza utente (UX) e sui tassi di conversione.

Le prestazioni del sito web influiscono anche sul posizionamento SEO nei motori di ricerca. Se più siti offrono le informazioni che il visitatore cerca, le pagine web più veloci appariranno per prime. Se il vostro sito è lento, è meno probabile che si posizioni in alto nei risultati di ricerca di Google.

Di conseguenza, dovreste investire un po’ di tempo nell’applicazione di soluzioni efficaci per l’ottimizzazione delle prestazioni del sito web.

Vantaggi dell’Ottimizzazione delle Prestazioni di Laravel

Anche se avete progettato una fantastica applicazione Laravel, c’è sempre un margine di miglioramento per raggiungere la perfezione. Aumentare le prestazioni di Laravel comporta una serie di vantaggi:

  • Aumenta la crescita dell’azienda: Migliori prestazioni di Laravel equivalgono a un sito web o un’applicazione più efficiente. Di conseguenza, aumentano le possibilità di raggiungere un pubblico più ampio.
  • Ambiente di sviluppo più fluido: I consigli per l’ottimizzazione delle prestazioni di Laravel elencati di seguito aiutano chi sviluppa a risparmiare tempo nella codifica, a eseguire le attività più velocemente e a consumare meno risorse.
  • Gestire meglio il traffico: Imparare a usare in modo intelligente il sistema di code di Laravel aiuta il vostro sito web a gestire il numero di richieste quando cresce e riceve una grande quantità di traffico.

Come Misurare le Prestazioni di Laravel

Avete dedicato molto tempo e sforzi per far funzionare la vostra fantastica applicazione web, ma se è lenta nessuno la userà e a voi verrà un diavolo per capello. È qui che entra in gioco il test delle prestazioni di Laravel.

Potete usare una serie di strumenti per eseguire test sulle prestazioni della vostra preziosa creazione. Vediamone tre.

1. Blackfire.io

Homepage del sito di Blackfire.io
Blackfire.io (Fonte: Blackfire.io)

Blackfire.io è un profilatore di applicazioni web intuitivo che identifica i percorsi essenziali in modo che possiate concentrarvi sulle aree importanti della vostra applicazione PHP.

Include diverse funzioni di monitoraggio delle prestazioni e visualizza l’utilizzo della memoria, il tempo della CPU e l’I/O. Blackfire.io vi permette anche di ordinare le chiamate di funzione e i percorsi per vedere come funziona la vostra applicazione Laravel.

2. Laravel Dusk

Logo di Laravel Dusk con una mezzaluna bianca a sinistra e mani che digitano su un computer portatile a destra.
Laravel Dusk (Fonte: ELSNER)

Laravel Dusk vi permette di testare la vostra applicazione e di verificarne il funzionamento dal punto di vista dell’utente. Non è necessario installare Selenium o JDK per usare Dusk perché include Chromedriver per impostazione predefinita.

Con un’API facile da usare (almeno per chi se ne intende di sviluppo) come Dusk, potete automatizzare i test del browser, evitando i processi rigorosi richiesti da ChromeDriver e PHP WebDriver separatamente.

Inoltre, Dusk memorizza gli screenshot e l’output della console del browser dei test falliti, in modo da poter individuare entuali bug.

3. LoadForge

Homepage del sito di LoadForge
LoadForge (Fonte: LoadForge)

Pensato per Laravel, LoadForge analizza automaticamente il vostro sito web, identifica i problemi e fornisce grafici completi con statistiche sulle prestazioni di ogni pagina.

In Chrome, LoadForge vi permette di catturare le azioni del browser e di convertirle in un test LoadForge. In questo modo, potrete creare un’esperienza realistica per l’utente, simulando l’accesso, la navigazione nel vostro sito web e persino gli ordini.

Come Ottimizzare le Prestazioni di Laravel (17 Metodi)

In questa sezione analizzeremo alcune delle migliori idee e tattiche per aiutarvi a migliorare le prestazioni di Laravel.

1. Caching di Route

La cache di route è una funzione eccellente, soprattutto per le applicazioni con un gran numero di configurazioni e route sparse nel codice. Si tratta di un gruppo di route racchiuse in un unico comando che aiuta a ridurre il noioso compito di tracciare manualmente le route. Di conseguenza, le pagine del vostro sito web si caricheranno molto più velocemente.

La cache di route permette a Laravel di recuperare periodicamente le route dalla cache precompilata, invece di doverle ricominciare da zero per ogni nuovo utente.

Usate questo comando per memorizzare nella cache i dati di routing necessari:

php artisan route:cache

Tenete presente che la cache scade quando l’utente lascia il vostro sito. È inoltre importante eseguire il comando route cache ogni volta che si apportano modifiche strutturali (per esempio ai file delle route e alla configurazione) al sito web, in quanto le modifiche apportate successivamente non avranno effetto.

Se volete cancellare la cache di route, eseguite il seguente comando:

php artisan route:clear

2. Ottimizzate Composer

Laravel usa uno strumento separato chiamato Composer per gestire le diverse dipendenze. Quando installate Composer, per impostazione predefinita carica le dipendenze dev nel vostro sistema.

Queste dipendenze sono utili per sviluppare un sito web. Ma una volta che il vostro sito è completamente operativo, non sono più necessarie e anzi, lo rallentano.

Quando usate Composer per installare i pacchetti, usate i parametri --no-dev e -o come segue per rimuovere le dipendenze dev:

composer install --prefer-dist --no-dev -o

Questo comando permette a Composer di creare una directory per ottimizzare l’autoloader e aumentare le prestazioni. Richiede semplicemente di recuperare e impacchettare la distribuzione ufficiale, senza dipendenze dev.

Fate attenzione a non eliminare le dipendenze runtime. Questo potrebbe compromettere le prestazioni del vostro sito web o addirittura causarne il crash.

3. Riducete i Servizi Autocaricati

L’obiettivo di Laravel è quello di rendere il processo di sviluppo il più semplice possibile per chi sviluppa. Quando lanciate Laravel, per esempio, caricate automaticamente un gran numero di fornitori di servizi elencati nel file config/app.php per aiutarvi ad avviare rapidamente il vostro progetto.

Sebbene questo sia un passo vantaggioso per Laravel, non sarà necessario usare tutti questi servizi per creare un’applicazione.

Prendiamo per esempio l’API REST. Non avete bisogno di servizi come View Service Provider o Session Service Provider. Inoltre, molti sviluppatori non seguono le impostazioni predefinite del framework. Potete semplicemente disabilitare i servizi superflui per le vostre esigenze (per esempio il Pagination Service Provider, il Translation Service Provider, l’Auth Service Provider e così via).

Potrete migliorare la velocità delle vostre applicazioni Laravel applicando lo stesso principio ad altre applicazioni. Non eliminate nessun servizio importante e ricontrollate tutto prima di procedere.

4. Usare i Comandi e la Cache di Artisan in Modo Efficace

Artisan è un popolare strumento a riga di comando fornito con Laravel. Consente a chi sviluppa di svolgere facilmente attività ricorrenti e complesse in modo automatico. Chi crea siti web può usarlo anche per condurre test e generare comandi.

Un uso intelligente dei comandi di Artisan può migliorare le prestazioni della vostra applicazione. Di seguito abbiamo elencato alcuni dei migliori comandi di caching che potete utilizzare.

Cache della Configurazione

La cache della configurazione è un comando eccellente per ottenere un aumento della velocità. Compilate tutti i valori di configurazione della vostra applicazione in un unico file in modo che il framework si carichi più velocemente. Tutto ciò che serve è eseguire:

php artisan config:cache

Non dovreste eseguire il comando config cache durante lo sviluppo locale. Questo perché le impostazioni di configurazione potrebbero dover essere modificate spesso durante lo sviluppo della vostra applicazione.

Per cancellare la cache della configurazione, esegui questo comando:

php artisan config:clear

Cache delle Visualizzazioni

La cache delle visualizzazioni è un altro aspetto dell’applicazione che contiene una cache. La cache delle visualizzazioni memorizza i template di Blade generati per aumentare la velocità del progetto. Potete usare il comando artisan qui sotto per compilare manualmente tutte le visualizzazioni e ottimizzare le prestazioni:

php artisan view:cache

Ricordatevi di cancellare la cache quando caricate un nuovo codice; in caso contrario, Laravel userà le vecchie viste e passerete molto tempo a cercare di risolvere i problemi. Eseguite questo comando per cancellare la cache delle visualizzazioni:

php artisan view:clear

Cache dell’Applicazione

Questa è la cache principale di Laravel. Salva tutti i dati che mettete in cache manualmente nella vostra applicazione. L’utilizzo della cache di Laravel è un approccio intelligente per velocizzare i dati a cui si accede più frequentemente e ottimizzare le prestazioni di Laravel. Se usate dei tag o una cache multipla, potete eliminare solo alcuni elementi della cache.

Ecco il comando artisan per cancellare la cache di Laravel:

php artisan cache:clear

Tenete presente che questo comando non cancellerà la cache delle route, delle configurazioni o delle visualizzazioni che si trovano nella cartella /bootstrap/cache/.

5. Ridurre l’Uso dei Pacchetti

Essendo un framework open-source con una popolosa comunità, è naturale vedere sempre più pacchetti rilasciati o nuove versioni di pacchetti esistenti in Laravel. Potete usarli liberamente e integrare le loro funzionalità direttamente nella vostra applicazione.

Dovete includere questi pacchetti nel file composer.json. Laravel li installerà successivamente insieme alle loro dipendenze.

Tuttavia, ci sono alcuni fattori da considerare prima di aggiungere nuovi pacchetti a qualsiasi applicazione. Per esempio, non sono tutti progettati per lo stesso scopo. Alcuni pacchetti sono stati creati per svolgere un’ampia gamma di funzioni.

Quando si includono pacchetti con molte dipendenze, le dimensioni dell’applicazione aumentano e le sue prestazioni ne risentono. Ecco perché è fondamentale esaminare attentamente le dipendenze prima di aggiungere un pacchetto.

6. Aggiornate alla Versione Più Recente di PHP

Come per qualsiasi altro codice o programma software, è sempre meglio aggiornare la versione di PHP alla versione più recente.

Il motivo principale per usare una versione PHP aggiornata è la sicurezza. Per due anni, ogni versione di PHP riceve patch di sicurezza e correzioni di bug. Il vostro sistema potrebbe essere messo a rischio se continuate a usare versioni precedenti che non vengono più mantenute.

Molti sviluppatori potrebbero anche non sapere che più una versione PHP diventa vecchia, più le sue prestazioni rallentano. Per aumentare l’efficienza, l’attuale versione di PHP presenta notevoli miglioramenti delle prestazioni, come l’esecuzione più rapida delle richieste, gli enum, le fibre e la cache ereditata.

Noi di Kinsta usiamo l’ultima versione principale di PHP (PHP 8.1) per tutti gli ambienti, in modo che gli utenti possano beneficiare delle ampie funzionalità della piattaforma e ottimizzare le loro applicazioni per ottenere la massima velocità ed efficienza.

7. Usate le Code

Scaricare le attività lente su una coda di lavoro è una tecnica semplice per massimizzare rapidamente la velocità della vostra applicazione Laravel.

A volte non avete bisogno di visualizzare subito le informazioni nell’interfaccia utente. In questo caso, tali attività possono essere posticipate ed eseguite in un secondo momento in background da un processo separato (per esempio, l’invio di un’email). Questo può aumentare notevolmente le prestazioni delle richieste online della vostra applicazione.

Esempio di uso delle code per l’invio di email (Fonte: GeekFlare)

Laravel supporta diversi driver di coda come IronMQ, Redis, Amazon SQS e Beanstalkd. Inoltre, include un code worker integrato che può essere eseguito con il seguente comando:

php artisan queue:work

Potete aggiungere un nuovo lavoro alla coda con questo metodo:

Queue::push('SendEmail', array('message' => $message));

Usate il metodo seguente via Carbon se volete rinviare l’esecuzione di uno dei lavori in coda. Per esempio, se volete programmare un lavoro che invii un’email a un cliente 10 minuti dopo la creazione di un account:

$date = Carbon::now()->addMinutes(10);

Queue::later($date, '[email protected]', array('message' => $message));

8. Usare lo Strumento di Distribuzione per Fare Appello a Tutti i Comandi

Ok, ci rendiamo conto che questo non è un consiglio per le prestazioni di Laravel, ma è una meravigliosa tecnica che ogni persona che lavora nello sviluppo può usare per risparmiare tempo, quindi è molto importante per migliorare la produttività.

Deployer è uno strumento di distribuzione basato su PHP che vi permette di distribuire il vostro codice su diversi server. Include script per i framework più diffusi, come Laravel, Symfony, Zend, Magento, CakePHP e altri ancora.

Se non avete mai usato Composer per gestire le dipendenze del vostro progetto, potrete familiarizzare rapidamente con Deployer. Usatelo per automatizzare tutte le operazioni di distribuzione della macchina, come l’avvio del server, la clonazione su un server remoto e il monitoraggio di un host remoto.

Deployer dispone di impostazioni per eseguire migrazioni, seed e funzioni di ottimizzazione nelle applicazioni Laravel con un unico comando:

php deployer.phar deploy production

9. Usare Lumen per Piccoli Progetti

Ci sono occasioni in cui lo sviluppo di un’applicazione di piccole dimensioni (per esempio applicazioni mobile o Angular) non richiede l’uso di un framework full-stack come Laravel. In questo caso, considerate l’utilizzo di Lumen.

Lumen è un microframework sviluppato dallo stesso creatore di Laravel. Come una versione più leggera di Laravel, Lumen è incentrato sulla velocità e sulle prestazioni dei microservizi. Richiede impostazioni minime e parametri di routing alternativi per la creazione di applicazioni web, consentendo un processo di sviluppo più rapido.

Per esempio, Lumen può gestire 100 richieste al secondo. Potete anche integrare strumenti o pacchetti di terze parti per ottenere nuove funzionalità. Inoltre, Lumen supporta tutte le piattaforme e vi permette di passare a Laravel.

10. Sfruttare il Compiler JIT

PHP è un linguaggio lato server che richiede un interprete per tradurre il codice in un bytecode, che il computer può comprendere.

Questo processo richiede molto tempo e consuma molte risorse. Per questo motivo i programmatori scelgono motori di scripting come il motore Zend per eseguire subroutine C che devono essere ripetute ogni volta che l’applicazione viene eseguita, il che rallenta la vostra applicazione.

Per migliorare l’efficienza, gli sviluppatori usano il compilatore just-in-time (JIT) per ripetere la procedura una sola volta. HHVM, inventato e ampiamente utilizzato da Facebook, è il compiler JIT preferito per Laravel. Anche Etsy, Wikipedia e decine di altri siti lo utilizzano.

11. Usare l’Eager Loading

Per interagire con i database in modo piacevole, Laravel fornisce un fantastico ORM (Object Relational Mapper) chiamato Eloquent. Vi permette di mettere in relazione le tabelle e di gestire tutte le funzioni CRUD in PHP in modo semplice.

Quando recuperate i modelli da un database e poi eseguite qualsiasi tipo di elaborazione sulle loro relazioni, i dati delle relazioni vengono caricati in lazy loading. Ciò significa che i dati non vengono caricati fino a quando non si accede alla relazione.

Con il caricamento pigro, finirete per eseguire N+1 query per trovare la risposta, come illustrato nell’esempio seguente:

$books = AppBook::all();

foreach ($books as $book) {

echo $book->author->name;

}

Per ottimizzare le prestazioni di Laravel e risolvere il problema delle N+1 query, Laravel può “caricare con foga” i dati come mostrato di seguito:

$books = AppBook::with('author')->get();

foreach ($books as $book) {

echo $book->author->name;

}

12. Comprimere le Immagini

Le immagini svolgono un ruolo importante nel design di un sito web. Sono essenziali per migliorare l’esperienza utente (UX) e per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.

Il tempo medio di caricamento di un sito web è di 2 secondi. Le immagini pesanti rallentano la velocità di caricamento di un sito. Se avete un sito web lento, è molto probabile che perderete molti visitatori.

La compressione delle immagini riduce al minimo le dimensioni dell’immagine originale senza sacrificarne la qualità, contribuendo a ottimizzare la velocità del sito. Per questo motivo, Laravel offre ottime opzioni per la compressione delle foto come TinyPNG, reSmush.it o ImageMin.

13. Usare una CDN

Usare una Content Delivery Network (CDN) può davvero ottimizzare le prestazioni di Laravel. Caricando i contenuti statici da un server CDN anziché direttamente dalla macchina su cui sono ospitati i file, i dati raggiungono il pubblico più rapidamente.

In altre parole, la versione più recente del vostro sito viene memorizzata nella cache di una rete globale di server cloud. Pertanto, anche se le persone che vi visitano sono geograficamente lontane dalla vostra sede, saranno comunque in grado di accedere al vostro sito web in modo rapido.

Kinsta CDN è gestito da Cloudflare ed è gratuito. Permette ai file in cache del vostro sito web di essere consegnati dal vostro dominio principale anziché da un dominio CDN secondario, migliorando il vostro posizionamento SEO.

Kinsta CDN aiuta inoltre a rimuovere i componenti indesiderati dai vostri file JavaScript (JS) e CSS. Questo riduce notevolmente il tempo di caricamento delle pagine del vostro sito e il consumo di banda.

14. Ridurre al Minimo il Codice JS e CSS

Per aumentare le prestazioni del vostro Laravel, minificate i file JavaScript e CSS prima di procedere con il processo di raggruppamento delle risorse.

Questa fase di minificazione rimuove il codice non necessario dalla vostra applicazione, come gli spazi bianchi, i commenti e la rinominazione delle variabili con nomi abbreviati. Se necessario, potete ridimensionare le immagini per creare delle miniature.

Di conseguenza, migliorerete la vostra UX e ridurrete le chiamate HTTP.

15. Usare il Bundling delle Risorse

Esistono diversi strumenti per comprimere e raggruppare file come Javascript e CSS in un unico file, come Laravel Mix e Laravel Packer.

Tutte le applicazioni Laravel includono Laravel Mix per impostazione predefinita. Si tratta di un’API di facile utilizzo per creare build Webpack per le vostre applicazioni PHP, utilizzando una serie di preprocessori JavaScript e CSS comuni.

Supponendo che abbiate bisogno di un certo insieme di formati di stile per il vostro file di applicazione, potete inserire qualcosa di simile:

mix.styles([

'public/css/vendor/normalize.css',

'public/css/styles.css'

], 'public/css/all.css');

Ora, Laravel Mix genererà un file all.css dai file normalize.css e style.css automaticamente. Pertanto, invece di ottenere ogni foglio di stile separatamente, potete combinarli in un unico file all.css.

Laravel Packer è uno strumento a riga di comando che può essere installato tramite Composer. Vi permette di ridurre e raggruppare il codice JS e CSS. Tuttavia, è più difficile da usare rispetto a Laravel Mix.

Anche se questo suggerimento è ottimo per pompare le prestazioni di Laravel, unire molti file lo renderà enorme e finirà per avere l’effetto opposto. Per risolvere questo problema, usate Laravel Mix per ridurre i file eseguendo questo comando:

npm run prod

16. Limitare le Librerie Incluse

Laravel vi dà la libertà di aggiungere tutte le librerie che volete. Sebbene si tratti di una funzione fantastica, l’aggiunta di una marea di librerie mette a dura prova le prestazioni della vostra applicazione. Inoltre, può influire sull’esperienza utente.

È quindi fondamentale analizzare tutti i dati delle librerie attualmente in uso all’interno del codice. Potete trovare queste librerie nel sito config/app.php file. Mentre esaminate le librerie, rimuovete quelle che sapere non essere più utili per voi.

È anche una buona idea esaminare composer.json per individuare evenvostrali dipendenze non necessarie.

17. Considerare l’Utilizzo di New Relic

New Relic è uno strumento di gestione delle prestazioni delle applicazioni (APM) che le persone che lavorano nello sviluppo integrano nelle loro applicazioni Laravel. Viene usato per analizzare e monitorare le statistiche che riflettono le loro prestazioni per ottimizzare l’efficienza ed evitare interruzioni in tempo reale.

New Relic può aiutarvi a valutare il vostro punteggio Apdex e a misurare il confronto della vostra applicazione con i concorrenti sul mercato. Inoltre, vi permette di creare criteri di avviso in base ai vostri criteri.

Se non volete iscrivervi a un servizio di terze parti, potete usare lo strumento APM di Kinsta. Può aiutarvi a trovare i colli di bottiglia delle prestazioni PHP sul vostro sito WP senza alcun costo aggiuntivo.
Scopri questi trucchi per massimizzare le prestazioni di Laravel e preparati al meglio per il tuo prossimo progetto 💪 Clicca per twittare

Riepilogo

Laravel è un framework PHP in rapida crescita e ci sono molti tutorial dedicati a tutti i tipi di utenti per imparare Laravel indipendentemente dal vostro livello di conoscenza.

Quando si parla di esperienza utente nel mondo digitale, le prestazioni sono un fattore critico per stabilire una forte presenza online. Non sorprende che le aziende dedichino sempre più tempo e risorse a fornire una UX di alta qualità.

Se anche voi sviluppate con Laravel, usando i metodi descritti sopra noterete un miglioramento significativo delle prestazioni e sarete in grado di mantenere la fluidità dell’applicazione.

Quali altri metodi avete usato per velocizzare le vostre applicazioni Laravel? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275 PoP in tutto il mondo

Prova tu stesso con 20 dollari di sconto sul primo mese di Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Esplora i nostri piani oppure contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.