Prima o poi arriva un momento in cui ogni proprietario di un sito WordPress si imbatte in un problema di aggiornamento di un plugin o in un conflitto. In questa situazione, uno dei modi più semplici per eseguire il debug del problema e confermare l’aggiornamento è scaricare la versione precedente o una più vecchia e testarla sul proprio sito. Qui di seguito illustriamo quattro semplici modi per scaricare le versioni precedenti dei plugin di WordPress.

scaricare le versioni precedenti dei plugin di WordPress

Come Scaricare le Vecchie Versioni dei Plugin di WordPress

Tra le cose che possono rompere il vostro sito WordPress, i plugin sono una delle più comuni. Vedete lo schermo bianco della morte (WSOD)? Probabilmente è dovuto a un plugin. Perché? Beh, ci sono oltre 50.000 plugin sulla repository di WordPress, per non parlare delle migliaia di plugin premium di provider di terze parti. Gli sviluppatori cercano di fare del loro meglio, ma è quasi impossibile per loro testare ogni ambiente e ogni possibile conflitto. In questa situazione è utile avere alcune opzioni per scaricare le versioni più vecchie per effettuare dei test. Molte volte questo permette di ripristinare il sito, avvisare lo sviluppatore e attendere la prossima patch. Ricordatevi sempre di testare prima in ambiente di staging!

Opzione 1 – Scaricare la Vecchia Versione di un Plugin dalla Repository

Il primo modo per scaricare una versione precedente di un plugin di WordPress è semplicemente prelevarla dalla repository. In questi esempi useremo il plugin gratuito Yoast SEO. La prima cosa da fare è cercare il plugin nella repository di WordPress.

Cercare il plugin di WordPress nella repository

Cercare il plugin di WordPress nella repository

Scorrete la pagina del plugin e cliccare su “Visualizzazione Statistiche” (“Advanced view” nella pagina in lingua inglese).

Visualizzazione Statistiche del plugin WordPress

Visualizzazione Statistiche del plugin WordPress

Scorrete fino in fondo alla pagina e vedrete un’opzione per scaricare le versioni precedenti del plugin. Come si può vedere qui sotto, è possibile tornare indietro nel tempo, se necessario. Come dice l’avviso, ricordate che le versioni precedenti di un plugin potrebbero non essere sicure o stabili e sono disponibili solo a scopo di test. Quando fate clic su “Download”, scaricherete una versione .zip del plugin.

Scaricare le versioni precedenti dei plugin WordPress

Scaricare le versioni precedenti dei plugin WordPress

Poi, nella bacheca di WordPress, navigate in Plugins > Aggiungi nuovo e fate clic su “Scegli File”. Questo decomprimerà il vostro file .zip. Quindi attivate la versione precedente del plugin. Potete anche installare il plugin tramite SFTP, se necessario.

Installare il file .zip del plugin WordPress

Installare il file .zip del plugin WordPress

Opzione 2 – Tornare alla Versione Precedente di un Plugin WordPress

La seconda opzione è quella di utilizzare il plugin gratuito WP Rollback. Questo vi permette di tornare indietro (o avanti) alla versione precedente di qualsiasi plugin o tema di WordPress.org, ed è compatibile con Multisite. È stato sviluppato dal team di WordImpress. Attualmente conta oltre 30.000 installazioni attive, con una valutazione di 5 stelle su 5. È importante avere sempre a disposizione dei backup o utilizzare un ambiente di staging quando si ricorre a questo sistema. Ma noi l’abbiamo usato un paio di volte e funziona abbastanza bene!

Basta installare il plugin WP Rollback e attivarlo. Vedrete quindi un’opzione “Rollback” accanto ad ogni plugin installato dalla repository di WordPress (i plugin di terze parti non sono supportati). Basta cliccare su “Rollback” per andare avanti.

Il plugin WordPress Rollback

Il plugin WordPress Rollback

Vi chiederà quindi la versione a cui volete tornare. Come potete vedere qui sotto, questo riproduce le versioni precedenti disponibili nella “Advanced view” della pagina della repository di WordPress. A partire dalla versione 1.5, si può anche vedere il changelog associato alla versione del plugin. Quindi fate clic su “Rollback”.

Selezionare la versione del plugin WordPress per il ripristino

Selezionare la versione del plugin WordPress per il ripristino

Vi verrà richiesta una conferma finale e verrà visualizzato un riassunto delle modifiche in corso di esecuzione. Cliccate su “Rollback” quando siete pronti. E questo è tutto! Ora avete in esecuzione una versione precedente del plugin di WordPress. Provate di nuovo!

Il plugin Rollback plugin

Il plugin Rollback

Opzione 3 – Scaricare una Vecchia Versione di un Plugin WordPress via WP-CLI

Un’altra opzione è quella di scaricare le versioni precedenti dei plugin WordPress tramite WP-CLI. Potete consultare la nostra guida più approfondita all’uso di WP-CLI per l’installazione. Probabilmente, la prima cosa da fare è cancellare la versione attuale. Potreste anche rinominarla manualmente. Per prima cosa, però, è necessario conoscere il nome. Il nome del plugin utilizzato per WP-CLI è semplicemente il nome della cartella sulla repository o Git. Quindi, in questo esempio, è “wordpress-seo”.

URL della repository di WordPress

URL della repository di WordPress

Per cancellare semplicemente il plugin, inserite quanto segue. Ricordate che quando cancellate un plugin, questo mantiene ancora le vostre impostazioni nel database.

wp plugin delete wordpress-seo
Cancellare un plugin WordPress tramite WP-CLI

Cancellare un plugin WordPress tramite WP-CLI

Quindi eseguite il comando che segue per scaricare una versione precedente. È possibile inserire manualmente il numero di versione corrispondente a quella a cui si vuole tornare. In questo esempio stiamo installando la versione 4.8 di Yoast SEO.

wp plugin install wordpress-seo --version=4.8 --activate
Installare la vecchia versione del plugin WordPress tramite WP-CLI

Installare la vecchia versione del plugin WordPress tramite WP-CLI

Opzione 4 – Scaricare una Vecchia Versione da GitHub

Un’ultima opzione è quella di scaricare il plugin WordPress direttamente dalla repo di GitHub. Dovreste essere in grado di trovare facilmente il vostro plugin WordPress. La maggior parte utilizza la funzionalità dei tag per permettervi di localizzare facilmente le versioni precedenti (come si vede qui sotto).

Plugin WordPress su GitHub

Plugin WordPress su GitHub

Potete quindi cliccare sul pulsante “Download Zip” e caricarlo sul vostro sito WordPress. Nota: questo non funziona per tutti i plugin, per via del modo in cui sono impacchettati. E ricordate che i plugin installati da GitHub non vengono aggiornati automaticamente. Quindi i plugin scaricati da GitHub dovrebbero essere utilizzati solo a scopo di test, a meno che non stiate utilizzando uno strumento come WP Pusher per tenerli sincronizzati.

Scaricare lo zip di un plugin WordPress da GitHub

Scaricare lo zip di un plugin WordPress da GitHub


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani