Se vi trovate a dire spesso “WordPress continua a disconnettermi”, siete venuti nel posto giusto.

In genere, questo succede a causa di un problema con il cookie che WordPress cerca di impostare per autenticare una sessione di login. Potrebbe anche essere un problema di alcune impostazioni dell’URL di WordPress che non corrispondono.

Indipendentemente dalla causa, ecco come risolvere il problema del timeout della sessione di WordPress.

1. Cancellare la Cache del Browser

Il problema “WordPress continua a disconnettermi” potrebbe provenire dal browser. La pagina potrebbe essere memorizzata nella cache del browser e potrebbe tentare di autenticare la sessione attraverso un cookie scaduto.

In questo caso, la cancellazione della cache del browser risolverà il problema. Per i dettagli, si legga Come Svuotare la Cache in Tutti i Principali Browser.

2. Cancellare i Cookie del Browser

Allo stesso modo, il problema potrebbe riguardare il cookie già salvato nel vostro browser per il sito. Se il cookie è scaduto ma sovrascrive erroneamente un recente login, allora può verificare l’errore.

Basterà cancellare i cookie del browser per risolvere il problema.

Chrome

Passo 1

In Chrome, in alto a destra fate clic sul pulsante Altro. È l’icona hamburger: Tre linee o punti verticali.

Passo 2

Nel menu a discesa, selezionate Altri Strumenti > Cancella Dati di Navigazione.

Cancellare i dati di navigazione nelle impostazioni di Chrome
Cancellare i dati di navigazione nelle impostazioni di Chrome

Passo 3

Nella parte superiore del pop-up, stabilite l’intervallo di tempo di cancellazione dei dati. Per cancellare tutto, selezionate All time dal menu a tendina.

Passo 4

Quindi spuntate Cookie e altri dati dei siti e le Immagini e file memorizzati nella cache. Opzionalmente, è anche possibile spuntare la Cronologia della navigazione.

Spuntare le caselle per cancellare i cookie e le immagini nella cache
Spuntare le caselle per cancellare i cookie e le immagini nella cache

Passo 5

Fate clic sul pulsante Cancella dati. Potrebbero essere necessari alcuni minuti per completare il processo, a seconda della quantità di dati da cancellare.

Safari

Passo 1

Per cancellare i cookie in Safari, aprite il browser e selezionate Preferenze dal menu.

L'opzione Preferenze in Safari
L’opzione Preferenze in Safari

Passo 2

Quindi fate clic sulla scheda Privacy e poi sul pulsante Gestisci i dati dei siti web.

Gestisci i dati del sito web nelle impostazioni della privacy
Gestisci i dati del sito web nelle impostazioni della privacy

Passo 3

Fate clic sul pulsante Rimuovi tutto per eliminare tutti i cookie da Safari.

Rimuovere tutti i cookie da Safari
Rimuovere tutti i cookie da Safari

Firefox

Passo 1

Aperto Firefox, fate clic sull’icona ad hamburger delle impostazioni in alto a destra. Selezionate Preferenze dal menu a tendina.

L'opzione Preferenze
L’opzione Preferenze

Passo 2

Si aprirà una nuova scheda con le impostazioni. Fate clic su Privacy & Sicurezza nel menu a sinistra. Scorrete fino alla sezione Cookie e dati dei siti e poi sul pulsante Gestisci dati.

Gestisci dati
Gestisci dati

Passo 3

Nel pop-up, fate clic sul pulsante Rimuovi tutti per eliminare i cookie. Poi, fate clic su Salva modifiche.

Cancellare tutti i cookie in Firefox
Cancellare tutti i cookie in Firefox

Edge

Passo 1

Aprite il vostro browser e cliccate sull’icona in alto a destra. Quindi, andate su Cronologia > Cancella i dati di navigazione.

Facendo clic per cancellare i dati di navigazione è anche possibile cancellare i cookie
Facendo clic per cancellare i dati di navigazione è anche possibile cancellare i cookie

Passo 2

Nella casella a discesa Intervallo di tempo, scegliete un valore adatto alla vostra situazione. Valutate il tempo in cui WordPress ha continuato a disconnettervi e scegliere un periodo di tempo che sia almeno altrettanto lungo.

Ad esempio, se avete sperimentato il problema solo per pochi minuti, l’opzione predefinita Ultima Ora dovrebbe essere sufficiente. Altrimenti, scegliete un intervallo diverso oppure Tutto.

 Scegliere un intervallo di cancellazione dei cookie
Scegliere un intervallo di cancellazione dei cookie

Passo 3

Assicuratevi che le caselle Cookie e altri dati del sito e Immagini e file memorizzati nella cache siano spuntate. Potete anche cancellare la cronologia esplorazioni e download.

Una volta fatto, fate clic sul pulsante Cancella ora.

3. Verificare le Impostazioni del Browser

Se tutto questo non funziona, il problema potrebbe derivare dalle impostazioni dei cookie del browser. Se sono impostati per forzare la scadenza dei cookie, devono essere modificati.

In questa situazione, i passi che seguono dovrebbero essere risolutivi per il tipo di browser che si sta utilizzando.

Chrome

Passo 1

In Chrome, fate clic sull’icona del menu in alto a destra e selezionate Impostazioni.

Impostazioni di Chrome
Impostazioni di Chrome

Passo 2

Si aprirà una nuova scheda con molte opzioni. Scorrete fino in fondo alla pagina e selezionate Avanzate.

Il pulsante Avanzate in fondo alla pagina delle impostazioni
Il pulsante Avanzate in fondo alla pagina delle impostazioni

Passo 3

Apparirà un elenco dinamico di opzioni aggiuntive. Fate clic Impostazioni del sito nella sezione Privacy e sicurezza.

Nelle Impostazioni del sito si può regolare il modo in cui i siti salvano i cookie
Nelle Impostazioni del sito si può regolare il modo in cui i siti salvano i cookie

Passo 4

Nella sezione Permessi, cercate le impostazioni Cookie e dati dei siti. Se non ha l’etichetta Permetti al sito di salvare e leggere i dati dei cookie e sotto c’è scritto Bloccato, allora cliccateci sopra.

In caso contrario, non è questo che causa il problema “WordPress continua a disconnettermi”. In questo caso, potete passare alla sezione successiva.

Se i cookie sono bloccati, è necessario modificare le impostazioni del sito
Se i cookie sono bloccati, è necessario modificare le impostazioni del sito

Passo 5

Fate clic sull’interruttore accanto all’etichetta Bloccato, nella sezione Cookie e dati dei siti. Questo dovrebbe consentire il salvataggio dei cookie.

Fare clic sul pulsante di attivazione per consentire ai siti di salvare i cookie
Fare clic sul pulsante di attivazione per consentire ai siti di salvare i cookie

Safari

Passo 1

Nel menu di Safari, scegliete l’opzione Preferenze.

Controllare le impostazioni del browser in Preferenze
Controllare le impostazioni del browser in Preferenze

Passo 2

Andate alla scheda Privacy. Poi, accanto all’opzione Cookie e dati dei siti, assicuratevi che la casella Blocca tutti i cookie non sia spuntata. Se è selezionata, fateci clic sopra. La modifica verrà salvata automaticamente.

Assicurarsi che Safari non stia bloccando i cookie
Assicurarsi che Safari non stia bloccando i cookie

Passo 3

Verificate se il problema “WordPress continua a disconnettermi” è sparito. Se persiste, potete selezionare di nuovo questa casella se non volete che il browser salvi i cookie.

Poi, accanto a Website tracking, assicuratevi che Prevent cross-site tracking non sia spuntato. Se lo è, cliccateci sopra.

Deselezionare l'opzione Prevent cross-site tracking
Deselezionare l’opzione Prevent cross-site tracking

Firefox

Passo 1

Aprite Firefox e fate clic sull’icona dell’ingranaggio che si trova nella pagina della nuova scheda predefinita. È la pagina con i vostri siti più importanti.

L’icona si trova in alto, nell’angolo a destra.

Aprire una nuova scheda e cliccare sull'icona dell'ingranaggio
Aprire una nuova scheda e cliccare sull’icona dell’ingranaggio

Passo 2

Si aprirà una nuova scheda con le impostazioni. Poi, andate alla scheda Privacy & Sicurezza nel menu a sinistra.

Cercate la sezione Protezione Avanzata di Tracciamento e selezionate l’opzione Standard.

Se questa opzione è già selezionata, continuate la ricerca.

Accertarsi che sia selezionata l'opzione Standard per la protezione avanzata del tracciamento
Accertarsi che sia selezionata l’opzione Standard per la protezione avanzata del tracciamento

Edge

Passo 1

Aprite il browser e fate clic sull’icona hamburger in alto a destra e andate su Impostazioni.

Accedere alle impostazioni per modificare il modo in cui Edge salva i dati
Accedere alle impostazioni per modificare il modo in cui Edge salva i dati

Passo 2

Andate alla scheda Autorizzazioni del sito e cercate il pulsante Cookie e dati del sito. Se sotto c’è la parola “Bloccato”, fate clic.

Se invece dice “Consentito”, continuate con l’analisi del problema.

Se i cookie e i dati sono bloccati, cliccare sull'opzione per modificarli
Se i cookie e i dati sono bloccati, cliccare sull’opzione per modificarli

Passo 3

Fate clic sul pulsante a fianco di Consenti ai siti di salvare e leggere i dati dei cookie. Questa modifica viene salvata automaticamente.

Assicurarsi che Edge consenta il salvataggio dei cookie
Assicurarsi che Edge consenta il salvataggio dei cookie

Passo 4

Controlla se il problema “WordPress continua a disconnettermi” è risolto. Oppure, se è già abilitato, assicuratevi che il pulsante Blocca cookie di terze parti sia disabilitato.

A questo punto, se l’errore “WordPress continua a disconnettermi” si verifica ancora, fate clic sul pulsante Aggiungi accanto a Consenti.

Aggiungere il sito che dà errore alla lista dei siti consentiti
Aggiungere il sito che dà errore alla lista dei siti consentiti

Passo 5

Inserite nel campo di testo l’indirizzo del sito che genera con l’errore “WordPress continua a disconnettermi”. Quindi, fate clic su Aggiungi.

Aggiungere un sito
Aggiungere un sito

4. Cancellare la Cache del Sito WordPress

Se siete arrivati fin qui e il problema persiste, non è colpa del browser. Ma se “WordPress continua a disconnettermi”, la causa del problema potrebbe essere la cache del sito WordPress.

Ma non preoccupatevi… Ci sono ancora alcune soluzioni da provare per risolvere il problema!

È possibile cancellare la cache del sito con pochi click, ma la procedura varia a seconda dell’host e se si utilizza un plugin per la cache.

Se si utilizza un plugin, controllate la documentazione.

Altrimenti, Chiedete al vostro host le indicazioni per cancellare la cache del sito e del server.

Se siete su Kinsta, la cancellazione della cache del sito è semplice e potete leggere Come cancellare la cache di WordPress per i dettagli.

5. Controllare l’Indirizzo del Sito WordPress

A volte i cookie della sessione di WordPress non vengono salvati perché l’URL definito nel cookie non corrisponde all’indirizzo del sito.

Sei alle prese con problemi di downtime e di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata pensando alle prestazioni e alla sicurezza! Dai un’occhiata ai nostri piani

Se il problema è questo, controllate le impostazioni di WordPress e assicuratevi che i campi Indirizzo del sito (URL) e Indirizzo di WordPress (URL) siano gli stessi.

Passo 1

Accedete al vostro sito e andate su Impostazioni > Generale. Quindi, aggiornate gli indirizzi secondo le vostre necessità e assicuratevi che siano corretti.

A volte può essere che ci sia un prefisso “www” quando non dovrebbe esserci. Controllate anche che ci sia un prefisso “https” se sul vostro dominio è installato un certificato SSL.

Se avete effettuato delle modifiche, cliccate su Salva modifiche in fondo alla pagina.

Assicuratevi che gli URL di WordPress corrispondano e siano corretti
Assicuratevi che gli URL di WordPress corrispondano e siano corretti

Aggiornare Manualmente gli Indirizzi di WordPress

Se questo non risolve l’errore “WordPress continua a disconnettermi”, è necessario aggiornare manualmente gli indirizzi.

Per farlo, è necessario modificare il file wp-config.php.

Potete utilizzare SFTP e i dati si trovano qui: Come Utilizzare SFTP per Connettersi al Proprio Sito WordPress.

Passo 1

Una volta stabilita la connessione con il vostro sito tramite SFTP, scaricate e aprite il file. Oppure, se usate FileZilla, potete cliccare sul file, poi tasto destro e selezionare Visualizza/Modifica dalla lista.

È possibile modificare un file direttamente da FileZilla
È possibile modificare un file direttamente da FileZilla

Passo 2

Sopra la riga “happy blogging”, inserite il codice sottostante:

define('WP_HOME','http://your-site.com);
define('WP_SITEURL','http://your-site.com);

Cambiate “http://your-site.com” con il vostro dominio attuale. Verificare anche di utilizzare correttamente “HTTP” o “HTTPS”.

Se avete installato un certificato SSL per il vostro sito, allora dovreste scegliere il prefisso “HTTPS”.

Per i dettagli, si legga Come Reindirizzare HTTP verso HTTPS in WordPress.

Nell’esempio qui sopra, non c’è il prefisso “www. Se il vostro sito ne include uno ed è utilizzato in questo modo nelle impostazioni del DNS del vostro dominio, allora aggiungetelo.

Passo 3

Salvate il file e caricatelo di nuovo sul vostro sito nella cartella principale. Oppure, se state usando FileZilla, tornate al client e cliccate su Sì quando vi viene richiesto di sovrascrivere la nuova versione del file sul vostro server.

Sovrascrivere il file modificato
Sovrascrivere il file modificato

6. Disattivare e Riattivare i Plugin di WordPress

Se siete arrivati a questo punto senza successo e l’errore “WordPress continua a disconnettermi” è ancora lì, potrebbe esserci un problema con uno dei plugin che state usando.

Se un plugin deve autenticare la sessione con un cookie, ma non è impostato correttamente o c’è un problema con il cookie, può causare l’errore di timeout del login di WordPress.

Per risolvere, è necessario disattivare manualmente i plugin. Per i dettagli, si legga Come Disattivare I Plugin Di WordPress (Senza Accedere A WP-Admin).

Passo 1

Se utilizzate SFTP, andate su /wp-content/ e rinominate la cartella dei plugin. Scegliete un nome chiaro per evitare confusione in seguito.

Passo 2

Aggiorna il sito e controllate se il problema “WordPress continua a disconnettermi” è risolto.

Se è ancora lì, rinominate la cartella dei plugin con il nome originale. Quindi, aggiornate la pagina nel browser.

Passo 3

Andate su Plugin > Plugin installati e attivate i plugins uno per uno fino a quando l’errore non si ripresenta.

Attivare ogni plugin fino a quando non si verifica nuovamente l'errore di timeout della sessione di WordPress
Attivare ogni plugin fino a quando non si verifica nuovamente l’errore di timeout della sessione di WordPress

Passo 4

Ora che sapete qual è il plugin che sta causando il problema “WordPress continua a disconnettermi”, potete cancellarlo.

Se avete ancora accesso al vostro sito, rimanete sulla pagina dei Plugin e cliccate su Disattiva sotto il nome del plugin. Quindi, fate clic sul link Cancella che appare accanto al link Attiva.

Disattivare e cancellare il plugin difettoso
Disattivare e cancellare il plugin difettoso

Se non avete accesso al sito, potete usare SFTP per rinominare di nuovo la cartella dei plugin, e poi assegnarle di nuovo il suo nome originale.

Quindi aggiornate il sito nel browser e cancellate il plugin.

Ora potete cercare un’alternativa adeguata se avete urgente bisogno di utilizzare le funzionalità offerte dal plugin. Altrimenti, potete contattare l’autore del plugin per segnalare il problema e richiedere una correzione.

7. WordPress Continua Comunque a Disconnettermi

Se il problema “WordPress continua a disconnettermi” persiste, potreste estendere manualmente il tempo in cui un utente viene ricordato quando spunta la casella “Ricordati di me”.

È utile anche se l’impostazione predefinita non è suffisiente o la tempistica è stata precedentemente modificata e non va più bene per voi.

Aggiornamento Manuale del Tempo di Ricordo

Passo 1

Create un child theme con un file functions.php. Per maggiori informazioni su questo punto, si legga Come Creare un Child Theme in WordPress (Guida Estesa).

Nel file functions.php del child theme, aggiungete questo filtro:

add_filter( 'auth_cookie_expiration', 'keep_me_logged_in_for_1_year' );

function keep_me_logged_in_for_1_year( $expirein ) {
    return YEAR_IN_SECONDS; // 1 year in seconds
}

Può essere importante notare che questo filtro ricorderà un utente per un anno. Se preferite cambiare questa impostazione, ecco altre possibili opzioni per sostituire “YEAR_IN_SECONDS”:

  • DAY_IN_SECONDS – Gli utenti vengono ricordati per un solo giorno.
  • WEEK_IN_SECONDS – Una settimana.
  • MONTH_IN_SECONDS – Un mese.

Tenete presente che, se state sviluppando in locale, lasciare che il vostro account utente sia ricordato per un anno potrebbe non costituire una minaccia per la sicurezza se il vostro computer è sicuro e utilizzate un’applicazione antivirus. Ma non è sicuro per i siti di produzione o di staging.

Potreste anche non voler effettuare la modifica per far sì che gli utenti siano ricordati per un giorno, perché questo potrebbe darvi di nuovo il problema “WordPress continua a disconnettermi”.

Considerate le vostre opzioni e scegliete il valore più adatto a voi.

WordPress ti disconnette di continuo? Che seccatura! Ma ehi, puoi risolvere questo fastidioso problema seguendo uno di questi metodi! 🚪🔑 Clicca per twittare

Riepilogo

Può essere estremamente fastidioso quando WordPress continua a disconnetervi.

Per fortuna, il timeout della sessione di WordPress che genera il problema “WordPress continua a disconnettermi”, nella maggior parte dei casi può essere risolto rapidamente. In particolare, potete:

  • Cancellare la cache del browser
  • Cancellare i cookie del browser
  • Controllare le impostazioni del browser
  • Cancellare la cache di WordPress
  • Verificare l’indirizzo del sito WordPress
  • Disattivare e riattivare i plugin di WordPress
  • Aggiornare manuale il quanto tempo in cui WordPress ricorda l’utente

Se avete scelto Kinsta come provider di hosting e avete ancora bisogno di aiuto, contattateci in qualsiasi momento. Abbiamo esperti di WordPress pronti ad aiutarvi.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.