Nell’hosting web non esistono cose come spazio disco o larghezza di banda “illimitati”. Gli host WordPress condivisi generalmente vantano queste funzionalità, ma, se leggete bene i termini di servizio (TOS), questi impongono sempre dei limiti dietro le quinte. Con il passare del tempo il vostro sito WordPress può crescere abbastanza velocemente e, alla fine, potreste raggiungere il vostro limite, che siano 5 GB o 20 GB.

E se raggiungete la magica quota “illimitata”, di solito arriva una email da parte del vostro host che dice che state infrangendo i loro termini di servizio. Quindi oggi analizzeremo con voi alcuni metodi per controllare l’utilizzo del disco in WordPress, in modo da ripulire per tempo i vostri siti. Ci sono molti comandi server che vi permettono di farlo, ma noi ci concentreremo su alcuni metodi semplici utilizzabili da coloro che potrebbero non essere a proprio agio nell’utilizzo di SSH, o che non sono così esperti di tecnologia.

Il tuo sito web diventa ogni giorno più grande. Ecco 7 semplici modi per verificare l'utilizzo del disco in WordPress. Trova quei file e tabelle del DB di grandi dimensioni! 🗑️ Click to Tweet

Calcolare l’Utilizzo del Disco in WordPress

Prima di analizzare in profondità i modi per controllare l’utilizzo del disco, è importante capire di che cosa stiamo parlando. In WordPress, l’utilizzo del disco è in genere composto da due cose; i file e il database. Combinati, questi costituiscono l’utilizzo totale del disco che viene utilizzato sul server, e impiegano le risorse allocate.

File sul Server

I file di WordPress che occupano spazio su disco comprendono cose come:

  • Immagini e video caricati nella vostra libreria multimediale (in genere in /wp-content/uploads/)
  • File di temi e plugin (PHP, CSS, JS) (normalmente in /wp-content/themes/ e wp-content/plugins/)
  • Il Core di WordPress (i principali file dell’installazione di WordPress) (collocati normalmente nella cartella root o public_html)
  • Qualsiasi file caricato via FTP (come web font personalizzati, librerie, ecc.)

File del Database MySQL

Il file del vostro database MySQL di WordPress memorizza tutte le informazioni del vostro sito WordPress, come dati dei post, dati delle pagine, meta informazioni, impostazioni dei plugin, informazioni di accesso, ecc. Se siete clienti di Kinsta, potete visualizzare in un attimo il vostro utilizzo complessivo del disco nel cruscotto di MyKinsta.

Utilizzo complessivo del disco in WordPress

Utilizzo complessivo del disco in WordPress

7 Metodi per Calcolare l’Utilizzo del Disco

Molti host WordPress gestiti come Kinsta non utilizzano cPanel ed hanno i loro sistemi di reporting integrati per visualizzare l’utilizzo delle risorse del vostro sito. E questi potrebbero non fornire sempre i dati di cui avetei bisogno. I provider di solito offrono una panoramica, e non un dettaglio particolareggiato, sebbene alcuni offrano rapporti granulari tramite CSV. Quindi è in questi casi che i metodi che seguono possono tornare utili per avere maggiori informazioni sull’utilizzo del disco, sia per quanto riguarda i file che per il database.

  1. Controllare l’Utilizzo del Disco e la Dimensione del Database con lo strumento Salute del Sito
  2. Controllare l’Utilizzo del Disco con un Plugin di WordPress
  3. Controllare la Dimensione del Database con phpMyAdmin
  4. Controllare l’Utilizzo del Disco e la Dimensione del Database in cPanel
  5. Chiedete al Vostro Fornitore di Hosting
  6. Analizzare l’Utilizzo del Disco Localmente
  7. Controllare l’Utilizzo del Disco Tramite SSH

Controllare l’Utilizzo del Disco e la Dimensione del Database con lo strumento Salute del Sito

Con il rilascio di WordPress 5.2, è arrivato un nuovo strumento integrato nel core chiamato “Salute del Sito”. È davvero uno strumento fantastico e include molti dati utili sul vostro sito e sul vostro server WordPress. Con questo strumento, potete controllare le dimensioni delle directory e del database di WordPress.

Nella dashboard di WordPress, selezionate “Strumenti → Salute del sito → Informazioni”. Nella scheda “Directory e dimensioni” troverete le seguenti informazioni sul vostro sito:

  • Dimensione della directory di WordPress
  • Dimensione della directory dei caricamenti
  • Dimensione della directory dei temi
  • Dimensione della directory dei plugin
  • Dimensione del database
  • Dimensione totale dell’installazione
Directory e dimensioni nello strumento Salute del Sito WordPress

Directory e dimensioni nello strumento Salute del Sito WordPress

2. Controllare l’Utilizzo del Disco con i Plugin di WordPress

Volete vedere dati più dettagliati sulle dimensioni del vostro database WordPress? Ad esempio, conoscere solo la dimensione totale non è molto utile se state cercando di stabilire cosa occupa spazio nel database. È qui che il plugin Advanced Database Cleaner può tornare utile. Essenzialmente è uno strumento per analizzare e pulire il database. Esiste una versione gratuita e una versione premium.

Advanced Database Cleaner

Advanced Database Cleaner

Nel momento in cui scriviamo, il plugin conta oltre 50.000 installazioni attive con un’impressionante valutazione di 5 stelle su 5. Potete scaricarlo dalla repository di WordPress o cercarlo nella dashboard di WordPress, alla voce “Aggiungi nuovo” plugin.

Una volta installato, potete fare clic su WP DB Cleaner nella dashboard di WordPress e quindi fare clic sulla scheda “Tables”. Potete fare molte ottimizzazioni con questo plugin, ma oggi non le analizzeremo, perché ci preoccupiamo di individuare ciò che sta consumando più spazio nel vostro database.

In genere, le tabelle del database vengono denominate in modo simile al nome del plugin da cui sono utilizzate. Siamo stati in grado di individuare uno “spreco di database”. Ad esempio, le tabelle “ab_press_optimizer” sono utilizzate dal plugin AB Press Optimizer, che non era più utilizzato sul sito che stavamo analizzando. Inoltre, la tabella “icl_translations” viene utilizzata dal plugin per installazioni multilingue WPML. Tuttavia, questo sito non è multilingue.

Molte volte i plugin vengono installati e poi rimossi, ma le tabelle del database vengono lasciate lì. Normalmente potete rimuoverle in modo sicuro dal database (ne parleremo più approfonditamente di seguito, nel paragrafo dedicato a phpMyAdmin). Ricordate di fare sempre prima un backup del vostro database. Se non vi senti a vostro agio nel farlo, vi consigliamo di aprire una chat con uno sviluppatore.

Uno spreco di database

Uno spreco di database

L’unico inconveniente del plugin Advanced Database Cleaner è che non è possibile ordinare le righe in base alla dimensione dei dati.

Un altra grossa tabella che abbiamo notato è stata la tabella “tve_leads”. Questa è utilizzata dal popolare plugin Thrive Leads. Tuttavia, il sito in questione non utilizzava questo plugin. Quindi, se controllate il vostro sito WordPress, troverete probabilmente molte tabelle residue che dovrebbero essere ripulite o rimosse.

Tabella di Thrive Leads

Tabella di Thrive Leads

Non sapete quale tabella appartiene a quale plugin? In molti casi, una semplice ricerca su Google vi darà la risposta.

Ricerca di tabelle WordPress in Google Search

Ricerca di tabelle WordPress in Google Search

Nel plugin Advanced Database Cleaner potete anche visualizzare le dimensioni totali del database andando nella scheda “Overview & Settings”.

Dimensione totale del database

Dimensione totale del database

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

3. Controllare la Dimensione del Database con phpMyAdmin

Potete anche controllare la dimensione del vostro database e analizzare le tabelle con phpMyAdmin. Molti host forniranno una scorciatoia per l’accesso all’interno del vostro pannello di controllo, oppure un link nella vostra email di configurazione. Se siete utenti di Kinsta, potete accedere a phpMyAdmin facendo clic sul nome del vostro sito, scorrendo verso il basso fino alla sezione Database e poi cliccando su “Apri MySQL”.

Accesso a phpMyAdmin per WordPress

Accesso a phpMyAdmin per WordPress

Cliccate sul nome del vostro database sul lato sinistro. Potrete, quindi, ordinare le tabelle del database in base alle dimensioni totali.

Database phpMyAdmin

Database phpMyAdmin

Sul sito di WordPress che abbiamo analizzato, oltre il 70% delle tabelle più grandi del database (a parte quelle del core) sono state create da plugin che non erano più utilizzati. Il che significa che il nostro database utilizzava più spazio su disco di quanto necessario. Più vecchio è il sito, maggiori sono le probabilità che ci siano dati rimasti indietro.

Potete eliminare facilmente le tabelle non utilizzate selezionandole e scegliendo “Drop” dal menu a discesa. Consigliamo vivamente di eseguire il backup del database prima di procedere. Date un’occhiata al nostro tutorial semplice e veloce su come eseguire il backup del database MySQL usando phpMyAdmin.

Eliminare le tabelle in phpMyAdmin

Eliminare le tabelle in phpMyAdmin

4. Controllare l’Utilizzo del Disco e la Dimensione del Database in cPanel

Se il vostro host utilizza cPanel, potete facilmente visualizzare una panoramica dell’utilizzo totale del disco nella barra laterale.

Panoramica dell’utilizzo del disco in cPanel

Potete anche analizzare i report sull’utilizzo del disco per dati più granulari. Basta fare clic su “Utilizzo disco” in File.

Utilizzo disco cPanel

Utilizzo disco cPanel

Nella parte inferiore dello schermo, è possibile eseguire l’analisi approfondita delle cartelle e ordinarle in base all’utilizzo del disco.

Dettaglio utilizzo disco in cPanel

Dettaglio utilizzo disco in cPanel

Un modo alternativo di vedere le dimensioni del vostro database MySQL è fare clic su “Database MySQL” alla voce Database.

Database MySQL in cPanel

Database MySQL in cPanel

Quindi, sotto i database correnti, vi mostrerà la dimensione totale del database.

Dimensioni database MySQL in cPanel

Dimensioni database MySQL in cPanel

5. Chiedete al Vostro Fornitore di Hosting

Un altro modo per analizzare dettagliatamente l’utilizzo corrente del disco e le dimensioni del database è chiedere all’host di fornirvi un report. Spesso il provider di hosting può eseguire rapidamente i comandi del server per generare un rapporto ad albero o granulare sulle directory, in modo che possiate individuare ciò che occupa il maggior spazio. Potrebbe non essere sempre il report più gradevole, ma vi fornirà i dati di cui avete bisogno. Un host dovrebbe sempre essere felice di assistervi nella ricerca dei modi per ripulire i dati inutilizzati, in quanto è vantaggioso per entrambi.

È anche importante sapere se l’host include nell’utilizzo totale del disco i siti di staging. Qui da Kinsta, cerchiamo di dare ai clienti più spazio possibile, e quindi i siti di staging sono esclusi dai nostri report quando calcoliamo l’utilizzo totale dello spazio su disco. Solo i siti live vengono tenuti in considerazione.

6. Analizzare l’Utilizzo del Disco Localmente

Un altro modo per analizzare l’utilizzo del vostro disco di WordPress è analizzare i dati localmente sul vostro computer. Potete farlo in due modi:

  • Opzione 1: scaricate un backup completo dell’archivio del vostro sito dal pannello di controllo del vostro provider di hosting. Da Kinsta disponiamo di semplici backup scaricabili con un clic. Questo è il metodo più veloce.
  • Opzione 2: connettetesi via SFTP e scaricate l’intero sito. Nella maggior parte dei casi, avrete solo bisogno della cartella /wp-content/. A seconda delle dimensioni del sito e della connessione Internet, questa operazione potrebbe richiedere del tempo.

È importante ricordare che, se il vostro host ti addebita dei costi per il consumo di banda (Kinsta non lo fa), questa operazione consumerà parte della vostra quota mensile. Quindi non consigliamo di farlo sempre, magari una volta ogni 6 mesi. Se avete un sito più piccolo, questo probabilmente non sarà un problema.

Anche se questo metodo richiede più tempo, può essere uno dei modi migliori per analizzare l’utilizzo del disco, in quanto è possibile sezionare i dati molto rapidamente e utilizzare uno strumento di vostra scelta. Potete possibile utilizzare uno strumento di misurazione delle dimensioni delle directory per analizzare il sito.

Windows

Per Windows, consigliamo fortemente il software gratuito TreeSize, che useremo in questo esempio.

Potete selezionare la cartella /wp-content/ che avete scaricato e il software la scansionerà rapidamente e vi mostrerà la dimensione esatta di tutto ciò che contiene. Come potete vedere qui di seguito, è molto meglio di qualsiasi plugin o report inviatovi dal vostro server. Se analizzate i dati localmente, potete davvero sfruttare potenti strumenti come questo.

Cartella wp-content in Treesize

Cartella wp-content in Treesize

Se restringiamo il campo alla cartella di grandi dimensioni in uploads, possiamo subito vedere che c’erano delle immagini/foto molto grandi che probabilmente non sono state ottimizzate. La sola mind-blown.gif è di soli 3,5 MB, che è troppo grande per un’immagine ottimizzata. Ci sono alcuni modi semplici per comprimere GIF animate che avrebbero dovuto essere seguiti in questo caso.

Immagini di grandi dimensioni che occupano spazio su disco

Immagini di grandi dimensioni che occupano spazio su disco

Ricordatevi di dare un’occhiata al nostro post approfondito su come ottimizzare le immagini per il web. TreeSize è fantastico per scavare rapidamente nel vostro sito e individuare eventuali problemi in pochi secondi.

Mac

Chi usa Mac potrebbe dare un’occhiata a OmniDiskSweeper. È gratuito e potete facilmente scansionare la cartella /wp-content/ per trovare i file di grandi dimensioni che occupano più spazio sul vostro sito.

File di grandi dimensioni nella cartella wp-content

File di grandi dimensioni nella cartella wp-content

7. Controllare l’Utilizzo del Disco Tramite SSH

L’ultimo e conclusivo metodo per analizzare l’utilizzo del disco è tramite SSH. Anche se questo è destinato probabilmente ai più esperti, abbiamo pensato di inserirlo comunque in questo post, in quanto è piuttosto semplice da eseguire. Vi basta accedere al vostro host tramite SSH. Quindi utilizzate i seguenti comandi. Per prima cosa, andate alla vostra cartella wp-content con il comando “change directory” (cd). Nota: questa posizione potrebbe variare su alcuni host.

cd public/wp-content

Potrete, quindi, utilizzare il seguente comando per ordinare la cartella con i file più piccoli in cima e i file più grandi in basso.

du -sh * | sort -h

Potete andare in profondità fino a quando non trovate i file che occupano più spazio nel vostro sito. In questo caso, è la cartella uploads.

Controllo utilizzo disco via SSH

Controllo utilizzo disco via SSH

Come potete vedere qui sotto, la nostra cartella 04 (aprile) 2016 occupa molto più spazio rispetto alle cartelle degli altri mesi e anni.

Cartelle di grandi dimensioni in SSH

Cartelle di grandi dimensioni in SSH

Dopo essere entrati in questa directory, ci siamo resi conto che ciò era dovuto all’utilizzo di GIF e PNG molto grandi. Consigliamo di provare a mantenere le immagini sotto i 100 KB.

File di grandi dimensioni in SSH

File di grandi dimensioni in SSH

Ridurre l’Utilizzo del Disco in WordPress

Ecco alcuni consigli rapidi e semplici per ridurre l’utilizzo del disco nel vostro sito WordPress.

  • Ottimizzate le vostre immagini. Cercate di tenere le immagini sotto i 100 KB.
  • Utilizzate un plugin come Media Cleaner per sbarazzarvi dei media inutilizzati nel vostro sito.
  • Eliminate vecchi temi e plugin
  • Ripulite le tabelle del database inutilizzate lasciate indietro da plugin non più in uso. E date un’occhiata al nostro post approfondito sui dati a caricamento automatico.
  • Controllate la vostra installazione di WordPress utilizzando alcuni dei suggerimenti sopra riportati per assicurarvi che i file di grandi dimensioni siano lì per un motivo valido
  • Disabilitate o limitate le revisioni di WordPress per limitare le dimensioni del vostro database
  • Rimuovete vecchi file di log
  • Rimuovete i file di backup e memorizzateli al di fuori del sito. Ricordate, i backup di MyKinsta non sono conteggiati nel calcolo dell’utilizzo del disco.
  • Pulite e cancellate i commenti nello spam o nel cestino

Riepilogo

Come potete vedere, ci sono diversi modi per controllare l’utilizzo del disco e le dimensioni del database in WordPress, anche per coloro che non sono molto esperti di tecnologia. Ricordate che con il tempo probabilmente avrete accumulato un sacco di roba in eccesso nel vostro sito, costituita da file e tabelle del database. Effettuare un controllo ogni 6 mesi può essere un buon modo per assicurarvi di mantenere al minimo l’utilizzo del disco, ridurre i costi di archiviazione e velocizzare il sito.

Conoscete altri trucchi facili da usare per controllare l’utilizzo del disco in un sito WordPress? Condivideteli con noi nei commenti qui sotto.

85
Condivisioni