Alla ricerca di un modo per rafforzare la protezione dei vostri contenuti? Questo è importante se avete un sito ricco di contenuti, in particolare un sito con molte immagini originali come un sito di fotografia. Purtroppo, che sia intenzionale o meno, può essere facile per gli utenti copiare, salvare e inserire hotlink nelle vostre immagini.

Per fortuna potete disabilitare il tasto destro del mouse su WordPress per evitare che i visitatori usino le vostre immagini senza autorizzazione. Anche se è importante essere consapevoli delle conseguenze di questa azione, è un modo semplice e veloce per proteggere il vostro sito web dal furto di contenuti.

In questo articolo analizzeremo più da vicino i motivi per cui dovreste prendere in considerazione l’idea di disabilitare il clic destro in WordPress. Poi esploreremo tre modi per farlo e discuteremo di altri modi utili per proteggere i vostri contenuti. Iniziamo!

Quando Considerare la Possibilità di Disabilitare il Clic Destro in WordPress

Se il vostro sito web contiene molti contenuti originali come le immagini, potreste voler disabilitare il clic destro in WordPress. Dato che le proprietà online possono essere rubate con un solo clic, questa operazione può prevenire il furto di contenuti.

Non solo, la disabilitazione del clic destro può anche scoraggiare l’hotlinking delle immagini. Questo avviene quando gli utenti rubano le vostre immagini e le visualizzano su un altro sito web utilizzando le risorse del vostro server per farlo. Di conseguenza, l’hotlinking viola i vostri diritti d’autore e sovraccarica inutilmente il server.

Tuttavia, disabilitare il clic destro in WordPress non è una decisione da prendere alla leggera. Per esempio, può disturbare la vostra User Experience (UX). Questo è particolarmente importante per i siti in cui i lettori traggono vantaggio dal copiare e salvare i contenuti, come le ricette o le istruzioni per il fai-da-te.

Inoltre, la disabilitazione del clic destro non è una misura a prova di bomba. Infatti, i visitatori possono aggirare i blocchi visualizzando il codice sorgente del vostro sito o utilizzando un semplice trucco JavaScript per riattivare il clic destro. Anche per i principianti è facile fare screenshot delle immagini o riscrivere i contenuti.

Stai cercando un modo per proteggere meglio i tuoi contenuti? Continua a leggere... 💪 Clicca per twittare

Come Disabilitare il Clic Destro in WordPress (3 Metodi)

Ora che sapete come disabilitare il clic destro può proteggere i contenuti del vostro sito web, vediamo tre modi per farlo in WordPress.

Metodo 1: Usare il plugin WP Content Copy Protection & No Right Click

Con il plugin WP Content Copy Protection & No Right Click potete disabilitare il clic destro in WordPress e disattivare comandi come CTRL+C. Poiché il plugin disabilita anche CTRL+U in Chrome, gli utenti non potranno visualizzare il codice della vostra pagina (un altro modo per rubare i contenuti).

Potete anche disabilitare la possibilità di selezionare il testo, in modo da proteggere non solo le immagini. Se passate alla versione premium dello strumento, avrete accesso a un numero ancora maggiore di funzioni. Per esempio, potrete visualizzare messaggi di avviso, watermarking e protezione jQuery overlay.

Per iniziare, dovrete installare e attivare il plugin in WordPress:

Banner del plugin WP Content Copy Protection and No Right Click che serve a disattivare la funzione tasto destro in WordPress
WP Content Copy Protection and No Right Click

Una volta installato sul vostro sito, adate su Impostazioni > WP Content Copy Protection. Dovreste vedere apparire la scheda Copy Protection nella vostra area di amministrazione. Alla voce Main Settings, potete attivare la protezione sulla homepage, sugli articoli e altro ancora:

Tre immagini e al centro una notifica su sfondo rosso del plugin WP Content Copy Protection che dice " ALERT: Content is protected!"
Impostazioni del plugin WP Content Copy Protection

Quando tutto è pronto, salvate le impostazioni. Potrete quindi testare le modifiche sul front-end. Per esempio, potreste vedere un messaggio di avviso quando cercate di selezionare o copiare un’immagine:

Messaggio di avviso visualizzato quando il clic destro è disabilitato con il plugin Copy Protection
Il contenuto è protetto

Potete anche personalizzare questo messaggio nelle vostre impostazioni. Andate su Copy Protection > Main Settings e scorrete verso il basso fino a Selection disabled message per scrivere il vostro avviso.

Metodo 2: Usare il Plugin Disable Right Click For WordPress

Con il plugin Disable Right Click For WordPress potete impedire azioni come tagliare, copiare, incollare, visualizzare l’origine, salvare l’immagine e ispezionare l’elemento. Inoltre, fornisce una protezione a livello di sito, anche se questo potrebbe non essere l’ideale se volete proteggere solo pagine specifiche del vostro sito web.

Per prima cosa, dovrete installare e attivare lo strumento in WordPress:

Banner del plugin Disable right click for WP
Disable Right Click For WP

Successivamente, andate su Impostazioni nella vostra bacheca e selezionate Disable Right Click for WP. Selezionate quindi il pulsante Yes per la voce Show messages on Disable Events e fate clic su Save Settings:

Schermata delle impostazioni generali del plugin Disable Right Click For WordPress
Configurazione delle impostazioni per mostrare i messaggi di avviso in Disable Right Click For WP

Gli utenti del front-end vedranno ora un messaggio di avviso che li informa che il clic destro è stato disabilitato. Questo messaggio apparirà quando i visitatori tenteranno di selezionare, salvare o copiare le vostre immagini.

Metodo 3: Disattivare il Clic Destro Senza Plugin

I plugin offrono soluzioni rapide per chi non ha competenze tecniche. Tuttavia, possono rallentare il vostro sito. Per fortuna potete disabilitare il clic destro anche modificando il codice del vostro sito.

Nella vostra bacheca, andate su Aspetto > Editor file del tema. Quindi, scorrete verso il basso per trovare il file footer.php sul lato destro dello schermo:

Schermata di un editor di testo con il file del tema WordPress
Modifica dei file del tema in WordPress

Fate clic sul file e individuate il tag </body>. Quindi, aggiungete il seguente codice JavaScript:

<script type="text/javascript">

jQuery(document).ready(function () {

//Disable cut copy paste

jQuery('body').bind('cut copy paste', function (e) {

e.preventDefault();

});

//Disable mouse right click

jQuery("body").on("contextmenu",function(e){

return false;

});

});

</script>

Il file dovrebbe ora avere un aspetto simile a questo:

Schermata che mostra la disabilitazione del clic destro in WordPress con il codice JavaScript
Disabilita il clic destro in WordPress con un codice JavaScript

Quindi, premete Update File per salvare le modifiche. Con questo codice, gli utenti non potranno fare clic con il tasto destro del mouse sulle pagine del vostro sito web.

Altri Modi Utili per Proteggere i Vostri Contenuti

Anche se la scelta di disabilitare il clic destro in WordPress può rendere più difficile per gli utenti rubare i vostri contenuti, ci sono altre misure che vi aiutano a migliorare la protezione.

1. Aggiungere una Nota Chiara sul Copyright

Aggiungendo un avviso di copyright al vostro sito web, potete informare i visitatori che i vostri contenuti sono di tua proprietà intellettuale e che non devono essere utilizzati senza autorizzazione. Questo è utile perché non tutti le persone conoscono le conseguenze della copia dei contenuti e potrebbero avere intenzioni del tutto innocenti:

La nota sul copyright di Kinsta si trova nel footer del sito web
L’avviso di copyright di Kinsta

L’avviso non deve essere eccessivamente complicato. Basta far sapere ai visitatori quali sono i tipi di utilizzo consentiti e quelli non consentiti.

Per esempio, potreste decidere che alcuni contenuti, come estratti e link, possono essere usati da altri. Tuttavia, potete chiarire che il credito deve essere dato a voi o al vostro sito web e chiedere un link al contenuto originale.

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

Vi consigliamo di inserire la nota di copyright in un punto visibile su tutte le vostre pagine web, per esempio nel footer o nella barra laterale. Avrete anche il diritto di agire legalmente se dovesse essere necessario. Per esempio, potreste voler inviare una notifica DMCA.

2. Usare una Licenza Creative Commons

Potete stabilire esattamente quali tipi di utilizzo saranno consentiti o meno sul vostro sito web adottando una licenza riconosciuta che soddisfi le vostre esigenze. Vi consigliamo comunque di inserire una nota di copyright per proteggere i vostri contenuti. Tuttavia, per una maggiore tranquillità, potreste richiedere una licenza gratuita Creative Commons.

3. Watermark nelle Immagini

Potete contrassegnare le immagini con il vostro logo o il nome del sito per impedire agli utenti di copiarle. Inoltre, questo può dissuadere i visitatori dall’aggirare un clic destro disabilitato scattando screenshot delle vostre immagini. Poiché i watermark non possono essere rimossi senza danneggiare la qualità dell’immagine, questo è considerato un modo efficace per prevenire il furto di contenuti.

Potete trovare dei plugin come Image Watermark che si occupano di questo aspetto. Se andate su Impostazioni > Watermark, potete scegliere dove far apparire il watermark, impostare la scala e la trasparenza del marchio e fare un backup dell’immagine originale:

Schermata delle impostazioni del plugin Watermark
Impostazioni del plugin Image Watermark

Questo plugin include anche una protezione di base delle immagini. Questo include la disabilitazione del clic destro in WordPress e l’impedimento del drag-and-drop.

Uno degli aspetti migliori dell’utilizzo dei watermark è che anche se gli utenti decidono di copiare le vostre immagini, potete beneficiare della pubblicità gratuita per il vostro marchio. Tuttavia, è importante notare che i watermark possono rendere le vostre immagini meno attraenti.

4. Disabilitare l’Hotlinking

L’hotlinking consiste nel caricare le immagini dal vostro server. Questa pratica non etica consuma la larghezza di banda perché altri siti web sono indirettamente collegati al vostro.

Se disponete di una Content Delivery Network (CDN) come Cloudflare, avrete una protezione hotlink integrata e gratuita. In alternativa, potete usare un plugin come All In One WP Security & Firewall:

Banner del plugin All In One WP Security & Firewall
All In One WP Security & Firewall

Per disabilitare manualmente l’hotlinking, dovete trovare la directory principale del vostro sito web. Potete farlo accedendo al vostro account di hosting e navigando nel File Manager. In alternativa, potete usare un client FTP (File Transfer Protocol) come FileZilla.

Quindi, aprite il vostro file .htaccess e aggiungete quanto segue:

RewriteEngine on

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^$

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http(s)?://(www.)?yourdomain.com [NC]

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http(s)?://(www.)?google.com [NC]

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http(s)?://(www.)?bing.com [NC]

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http(s)?://(www.)?yahoo.com [NC]

RewriteRule .(jpg|jpeg|png|gif|svg)$ http://dropbox.com/hotlink-placeholder.jpg [NC,R,L]

Quando avete tutto pronto, salvate le modifiche. Se cambiate idea, non dovete fare altro che rimuovere il codice dal file.

5. Installare un Programma di Protezione dal Plagio

Un programma di protezione dal plagio come Copysentry scansiona Internet alla ricerca di contenuti rubati. Potete impostare scansioni giornaliere o settimanali e lo strumento cercherà i siti che hanno copiato le vostre pagine.

Potete anche cercare manualmente frammenti dei vostri contenuti utilizzando i motori di ricerca. Basta selezionare un pezzo di testo e metterlo tra virgolette. Questo metodo richiede un po’ più di tempo, ma è un’ottima alternativa se non volete pagare uno strumento.

Che sia intenzionale o meno, può essere facile copiare, salvare e fare l'hotlinking delle tue immagini: proteggi i tuoi contenuti con l'aiuto di questa guida 🔒 Clicca per twittare

Riepilogo

Purtroppo il furto di contenuti è piuttosto comune. Anche con le migliori intenzioni, gli utenti possono rubare immagini senza essere consapevoli delle conseguenze delle loro azioni. Tuttavia, disabilitando il tasto destro del mouse in WordPress, potete salvaguardare i vostri contenuti per evitare che le persone li usino senza autorizzazione.

Un altro modo per proteggere il vostro sito web è passare a un provider di hosting WordPress sicuro. Con l’infrastruttura all’avanguardia di Kinsta, potete mantenere un ambiente assolutamente sicuro. Inoltre, potete usufruire di certificati SSL con un solo clic, di un team dedicato alle minacce informatiche e di backup automatici.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.