Uno dei modi più comuni per monetizzare il vostro sito è tramite l’inserzione di annunci. Google AdSense è la piattaforma di Google che permette a qualsiasi proprietario di un sito web di pubblicare annunci sul proprio sito e generarne dei ricavi.

Se volete ottenere di più da Google AdSense, o vi piace l’idea di fare qualche soldo grazie al vostro sito, questa guida vi aiuterà a saperne di più su come funziona Google AdSense e come utilizzarlo sul vostro sito WordPress.

Che Cos’È Google AdSense?

Google AdSense è probabilmente la piattaforma più famosa per pubblicare annunci sul vostro sito web (anche se non è l’unica opzione, leggete il nostro articolo sulle alternative AdSesense ). Questi annunci sono serviti da Google, in base alla cronologia di navigazione delle persone che visitano il vostro sito.

Così, quando una persona arriva sulle vostre pagine, vedrà annunci diversi rispetto a un’altra persona. Ad esempio, se gestite un blog di viaggio, gli annunci che appariranno saranno relativi a siti di prenotazione. Se gestite un sito aziendale, appariranno annunci di aziende B2B .

Ma Google AdSense è più intelligente di così. Sa cosa ha cercato precedentemente online online ogni persona che visita il vostro sito, e personalizzerà gli annunci in base a queste informazioni. In questo modo, chi visita le vostre pagine ha più probabilità di far clic sugli annunci, quindi è più probabile che facciate soldi grazie a loro.

Google AdSense vs Google Adwords

Google Adwords è l’altra piattaforma pubblicitaria di Google, ma fa un lavoro molto diverso.

Invece di lasciare che i proprietari di siti web visualizzino gli annunci, Google Adwords consente di creare annunci che verranno visualizzati sulle pagine dei risultati di ricerca di Google.

Scoprite come utilizzare Google AdWords per il vostro business (Guida per principianti) per iniziare a utilizzarlo.

Ma ora torniamo a Google Adsense.

Pro e Contro dell’Uso di AdSense sul Vostro Sito WordPress

Perché pubblicare annunci di altre persone sul vostro sito? Dopo tutto, il sito esiste per promuovere il vostro business.

Ci sono alcuni scenari in cui non dovrebbe interessarvi pubblicare annunci di terze parti; potreste invece scegliere di inserire annunci per i vostri prodotti, incoraggiando le persone che hanno trovato il vostro sito a sfogliare il catalogo.

Se volete farlo, potete usare i plugin descritti in questo articolo per inserire annunci sul vostro sito, senza usare AdSense.

Ma se il vostro sito ha un traffico regolare e non vi permette di guadagnare denaro direttamente tramite la vendita di prodotti o servizi, inserire annunci è un buon modo per ricavarci qualche guadagno extra. Quindi, se il vostro sito WordPress ha un pubblico significativo, ma non vende direttamente a quel pubblico, gli annunci possono essere un ottimo modo per guadagnare qualcosa.

Come Creare un Account Google Adsense

Così avete deciso di pubblicare annunci sul vostro sito WordPress usando Google Adsense. Come si comincia?

Il primo passo è quello di creare un account AdSense. Per farlo, andate sul sito web di Google AdSense.

Google Adsense

Google Adsense

Qui dovrete aggiungere il vostro indirizzo web e l’email. Indicate se volete essere aggiunti alla mailing list per ricevere suggerimenti sugli annunci in corso. Fate clic sul pulsante Save and Continue.

Se avete già un account Google, vedrete i dati del vostro account e potrete confermare se quello è l’account che desiderate usare. In caso contrario, fate clic sul link Use a Different Account e accedete all’account che volete utilizzare. Se invece non avete ancora un account Google, dovrete per forza crearne uno.

Info

Se state usando Gmail o avete un account su YouTube, allora avete già anche un account Google.

Seleziona il vostro Paese di residenza, leggete e accettate le condizioni e fate clic suCreate Account.

Sarete quindi reindirizzati a una schermata che vi guiderà attraverso il processo di configurazione del vostro account. Fate clic sul pulsante “Get Started.

Google AdSense wizard

Google AdSense wizard

Iniziate inserendo i vostri dati di contatto (o facendo clic sulla spunta, se usate un account esistente). Fate clic su Submit per continuare.

Vi verrà mostrato del codice che potrete utilizzare per collegare il vostro sito ad AdSense. Questa parte la vedremo dopo.

Cosa Fare Se il Vostro Account AdSense Non È Stato Approvato

Una volta configurato il vostro account, dovrete attendere che Google verifichi i vostri dati e approvi il vostro account prima di poter pubblicare qualsiasi annuncio. A volte però la richiesta di un account può essere respinta.

Se questo accade, riceverete un’email che spiega i motivi per cui il vostro account è stato rifiutato. Nella maggior parte dei casi, questo si deve a problemi con il vostro sito web, come ad esempio l’assenza di contenuti , problemi di sicurezza o legati al codice, oppure la presenza di contenuti che Google considera plagio .

Se il vostro sito è nuovo di zecca, avete maggiori possibilità di essere rifiutati per carenza di contenuti. Google vuole assicurarsi che i suoi annunci vengano visualizzati su siti web di alta qualità e genuini, che guideranno il traffico verso la pubblicità.

Quindi, invece di ricandidarvi immediatamente, prendetevi del tempo per migliorare il vostro sito. Aggiungete più contenuti . Risolvete eventuali problemi di sicurezza . Assicuratevi che tutto ciò che pubblichiate sia vostro o che abbiate il diritto di pubblicarlo, e non l’avete copiato da altre pagine web.

Una volta che siete sicuri di aver risolto tutti i problemi che Google ha trovato, e che il vostro sito funziona bene, allora potete rifare domanda.

Siccome non dovete aspettare che il vostro account sia approvato per collegarlo al vostro sito, passiamo direttamente a quella fase.

Come Collegare Google AdSense al Vostro Sito WordPress

Il passo successivo per aggiungere Google AdSense a WordPress è quello di collegare il vostro sito WordPress al vostro account AdSense. In questo modo Google è in grado di pubblicare correttamente gli annunci.

Avrete già notato che Google Adsense vi fornisce un codice da aggiungere alla sezione < head> del vostro sito. Resistete alla tentazione di aprire l’editor del tema nella vostra dashboard e inserirlo lì. Quando aggiornerete il tema WordPress, il nuovo codice andrà perso e i vostri annunci non funzioneranno più.

Utilizzate invece una di queste opzioni.

Collegate WordPress e Google AdSense con un Plugin

Il modo più semplice per aggiungere Google Adsense a WordPress è quello di utilizzare un plugin Adsense come Advanced Ads .

Questo vi permetterà di aggiungere il codice al vostro sito senza dover accedere ai file; potrete anche gestire il processo di visualizzazione degli annunci senza dover utilizzare i widget . Avrete inoltre anche un blocco Gutenberg per gli annunci, così potrete inserirli dove volete nei vostri post.

Ecco come aggiungere il codice per il vostro account Google Adsense utilizzando questo plugin.

Iniziate installando e attivando il plugin. Andate su Advanced Ads > Settings, poi fate clic sulla scheda AdSense.

Fate clic sul pulsante Connect to Adsense account. Vi verrà quindi richiesto di accedere a Google con lo stesso account che avete usato per AdSense. Una volta fatto questo, vi verrà chiesto di confermare se siete d’accordo che il plugin acceda ai dati di Google Adsense.

Advanced Ads - Scheda AdSense

Advanced Ads – Scheda AdSense

Verrà visualizzata una schermata con un codice da incollare nell’applicazione. Copiatelo, poi chiudete il popup. Incollatelo nella schermata successiva.

Nella scheda AdSense appariranno ora i dettagli del vostro account.

AdSense con i dettagli del conto

AdSense con i dettagli del conto

Il campo superiore conterrà l’identificativo unico del vostro account AdSense. Sotto vedrete la casella dentro cui aggiungere il codice di verifica. Controllatelo bene affinché il plugin possa effettivamente aggiungere il codice alla sezione <head> del vostro sito. Quindi fate clic sul pulsante Save settings on this page e passate alla verifica del codice.

Aggiungete il Codice AdSense nell’Header del Vostro Sito WordPress Usando un Plugin

Se non desiderate utilizzare un plugin per gestire l’intero processo pubblicitario e non volete (o non siete in grado di) modificare il codice nel tema, potete utilizzare un plugin per aggiungere codice all’header o al footer (in questo caso, nell’header).

Il plugin Head, Footer and Post Injections vi permette di copiare il codice in una schermata di impostazioni che viene poi inserita nell’header o nel footer del vostro sito.

Installate il plugin, quindi andate su Settings > Header and Footer.

intestazione e piè di pagina

intestazione e piè di pagina

Ora tornate al vostro account Google AdSense e copiate il codice che Google vi ha dato per collegare il vostro sito. Tornate su WordPress e copiatelo nel campo PAGE SECTION INJECTION ON EVERY PAGE.

Fate clic sul pulsante Salva. Passiamo ora alla sezione relativa alla verifica del codice con AdSense.

Come Aggiungere Manualmente il Codice Google AdSense al Vostro Sito WordPress

L’opzione successiva è quella di aggiungere manualmente il codice di Google AdSense al vostro tema WordPress. Questo è l’approccio più leggero, perché evita di aggiungere codice extra tramite un plugin, e potrebbe essere la vostra opzione preferita se vi sentite a vostro agio a modificare il tema .

Se state usando un tema di terze parti sul vostro sito, non dovete mai modificare direttamente il codice del tema. Questo perché qualsiasi modifica apportata andrà persa al prossimo aggiornamento del tema.

Se questo è il caso, è necessario creare un tema child . Replicate il file header.php dal tema principale, quindi modificatelo. WordPress userà quel file invece di quello del tema principale.

Se non avete voglia di farlo, vi sarà più facile utilizzare uno dei plugin di cui sopra.

Aprite il file header.php nel vostro tema e trovate la sezione < head>, che è all’inizio del file.

Scorrete fino in fondo questa sezione fino a trovare la linea che dice wp_head();.

Copiate sopra questa linea il codice fornitovi nel vostro account Google Adsense. Salvate il file.

Passiamo ora alla sezione per la verifica con AdSense.

Aggiungere Manualmente il Codice Google AdSense Attraverso un Plugin Personalizzato

Se vi sentite a vostro agio con la programmazione di plugin, un altro modo per aggiungere il codice è quello di scrivere il vostro plugin.

Questo è il modo migliore per farlo e velocizzerà il vostro sito se avete più di un annuncio in esecuzione su ogni pagina, in quanto lo script non sarà richiamato più di una volta.

Create un nuovo plugin nella vostra cartella wp-content/plugins.

Per prima cosa, aggiungete un commento per dire a WordPress che cosa fa questo plugin (e naturalmente modificate il codice immettendo il vostro nome, URI, ecc:)

<?php
/*
Plugin Name: Google AdSense Code
Plugin URI: https://kinsta.com
Description: A plugin to add the script for AdSense to this site
Author: Rachel McCollin
Author URI: https://rachelmccollin.com
Text Domain: kinsta
Version: 1.0
*/

Ora, qui sotto, aggiungete la funzione per accodare lo script di Google AdSense:

function kinsta_adsense() {
 wp_enqueue_script( 'adsense', '//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js', false );
}
add_action( 'wp_enqueue_scripts', ‘kinsta_adsense' );

Questo codice aggiungerà lo script che fa funzionare Google Adsense, ma non si collega al vostro account utente AdSense. Per fare questo collegamente, dovrete aggiungere una funzione extra al plugin:

function kinsta_adsense_id( $tag, $handle ) {
 if ( 'adsense' !== $handle ) {
  return $tag;
 }
 return str_replace( ' src', ' data-ad-client="ca-pub-111111111111111" src', $tag );
}
add_filter( 'script_loader_tag', ‘kinsta_adsense_id' );

In quel codice, dovrete sostituire ca-pub-11111111111111111111111111111111111 con l’identificatore univoco del vostro account AdSense.

Salvate il plugin e attivatelo.

Verificate il Collegamento con Adsense

Qualunque sia il metodo utilizzato per aggiungere il codice al vostro sito, dovrete verificarlo con Adsense.

Ora tornate su AdSense e spuntate la casella I’ve pasted the code into my site.

Google controllerà il vostro sito per verificare la presenza del codice. Dovreste vedere un messaggio che vi conferma che la verifica è avvenuta correttamente.

Codice trovato sul sito

Codice trovato sul sito

Come Creare Unità Pubblicitarie in Google Adsense

Ora che avete collegato il vostro sito WordPress a Google AdSense, è il momento di creare un’unità pubblicitaria (ad unit). Si tratta di un’unità creata in Google AdSense che verrà poi utilizzata per inviare annunci al vostro sito.

Un’unità pubblicitaria è uno snippet di codice che permette di visualizzare gli annunci al suo interno. L’annuncio effettivo che viene visualizzato varia a seconda delle impostazioni e della cronologia di navigazione degli utenti, così da poter creare un’unica unità pubblicitaria e visualizzare più annunci in momenti diversi.

Se desiderate visualizzare annunci con forme diverse in diverse parti del sito (ad esempio, con un banner nella parte superiore della pagina e un annuncio quadrato nella barra laterale), dovreste creare più di una unità pubblicitaria.

Nel vostro account Google AdSense, vedrete una notifica che conferma l’attivazione del vostro account. Fate clic sul pulsante Set Up Ads.

In alternativa, se il vostro account era già attivato, andate su Ads > Overview e fate clic sulla scheda Ad Unit.

Ad Unit in Google Adsense

Ad Unit in Google Adsense

Google Adsense vi mette a disposizione tre tipi di annunci tra cui scegliere:

  • Gli annunci display sono annunci multiuso, ma generalmente funzionano meglio al di fuori del flusso del contenuto, nell’header, nel footer o nella barra laterale. Si tratta del tipo di annuncio più flessibile e personalizzabile, ma può essere ignorato dai visitatori in quanto appare al di fuori dell’area della pagina in cui gli utenti stanno cercando.
  • Gli annunci in-feed saranno inseriti nel flusso dei vostri contenuti, come le pagine dell’archivio o tra un post e l’altro. Questi attireranno l’attenzione delle persone sulla pagina principale del tuo vostro o sulle pagine dell’archivio.
  • Gli annunci in-article saranno inseriti nel flusso dei vostri articoli, all’interno del contenuto. Questi hanno il vantaggio di trovarsi là dove le persone stanno leggendo, ma possono essere percepiti come irritant.

Cominciamo con la creazione di un annuncio display, che è il caso più semplice.

Fate clic su Display ads per accedere alla schermata delle impostazioni. Eseguite le seguenti operazioni:

  1. Date un nome al vostro annuncio: gli utenti non lo vedranno, quindi usate qualcosa che vi aiuterà a identificarlo in futuro.
  2. Scegliete il formato del vostro annuncio: orizzontale, verticale o quadrato. Quello che sceglierete dipenderà da dove state pensando di posizionarlo (gli annunci quadrati hanno un bell’aspetto nella barra laterale, mentre gli annunci orizzontali funzionano meglio nell’header o nel footer).
  3. Scegliete se la dimensione dell’annuncio sarà fissa o responsive: gli annunci responsive sono quelli predefiniti e si ridimensionano in base alla dimensione dello schermo su cui vengono visualizzati. Non dimenticate che la maggior parte delle persone probabilmente vedrà il vostro annuncio dal cellulare, quindi è buona norma attenersi all’opzione Responsive.

Fate clic sul pulsante Create.

visualizzazione e configurazione

visualizzazione e configurazione

Avete creato la vostra prima unità pubblicitaria. Adsense vi darà il codice necessario per aggiungerlo al vostro sito. La scelta sull’utilizzo di questo formato dipende dal metodo che state usando per inserire gli annunci nel vostro sito: se state usando un plugin, potrebbe non essere necessario.

Ora aggiungiamo l’annuncio al nostro sito.

Come Inserire Annunci da Google AdSense nel Vostro Sito WordPress

Una volta creato un annuncio con Google Adsense, dovete inserirlo nel vostro sito WordPress.

Ricordate: quando aggiungete un annuncio sul vostro sito, state in realtà inserendo un’unità pubblicitaria e non l’annuncio stesso. L’annuncio sarà recuperato e visualizzato quando un utente visita il vostro sito: sarà Google a scegliere l’annuncio da visualizzare, e lo farà basandosi sulla risposta presunta dell’utente alla pubblicità.

Dove Inserire i Vostri Annunci

Prima di inserire l’unità pubblicitaria nel vostro sito, prendetevi del tempo per considerare il miglior posizionamento degli annunci. La scelta dipende dal layout e dal design del vostro sito e dalle pagine in cui ottenete la maggior parte del vostro traffico.

Gli annunci non sono il motivo per cui la gente è arriva sul vostro sito: sono lì per saperne di più su di voi o per consumare un contenuto che hanno trovato tramite una ricerca . Una schermata piena di annunci darà l’impressione che il vostro sito esiste solo per fare soldi con la pubblicità e non per fornire contenuti di qualità. Tutti abbiamo visto quel tipo siti…e tutti abbiamo immediatamente fatto clic sul pulsante Indietro per abbandonarli all’istante!

Quindi, considerate il rapporto tra gli annunci su cui le persone faranno clic rispetto ai contenuti che le persone vorranno consumare. Incoraggiateli a restare più a lungo e a tornare di nuovo: questo, alla fine, vi farà guadagnare più soldi.

Quando pianificate l’inserimento di annunci, considerate:

  • Posizionamento: gli annunci si trovano in una posizione che attirerà l’attenzione dei visitatori, ma senza dominare la pagina o impedire alle persone di consumare il contenuto del vostro sito?
  • Dimensione: gli annunci sono abbastanza grandi da essere visibili, ma non così grandi da dominare la pagina o impossibilitare la fruizione dei vostri contenuti?

È sempre una buona idea lanciare alcuni annunci e testare come si comportano, poi riprovare con diverse configurazioni di unità pubblicitarie fino a trovare quella che funziona meglio per il sito e per i vostri visitatori. Fare dei test rigorosi vi permette di guadagnare di più dai vostri annunci e di fidelizzare il vostro pubblico.

Ci sono alcuni modi diversi per inserire i vostri annunci, a seconda che stiate usando un plugin o inserendo il codice manualmente.

Cominciamo a vedere come si fa con un plugin.

Utilizzo di un Plugin per Inserire Annunci in WordPress

Potete usare un plugin per gestire l’intero processo di inserimento degli annunci o semplicemente per aggiungere il codice. Esiste una lunga serie di plugin per Google Adsense, ma qui vi mostrerò come utilizzare due diversi approcci.

Utilizzo di un Plugin per Inserire il Codice dell’Annuncio nel Vostro Sito Web

La prima opzione è quella di utilizzare il plugin Head, Footer and Post Injections che abbiamo usato prima per aggiungere il codice che collega il vostro sito a Google Adsense. Potete anche usarlo per aggiungere il codice alle vostre pagine e ai post.

Se non avete già installato il plugin, installatelo e attivatelo ora, poi andate su Settings > Header and Footer. Fate clic sulla scheda Posts.

Messaggi

Messaggi

Ora tornate su Google Adsense e prendete il codice della vostra unità pubblicitaria. Se non è rimasto aperto dal momento in cui l’avete creato, andate su Ads > Overview, trovate l’unità pubblicitaria nell’elenco e fate clic sul simbolo del codice accanto ad essa.

Unità pubblicitaria su Google AdSense

Unità pubblicitaria su Google AdSense

Nel vostro sito, incollate il codice nel campo corrispondente della scheda Posts. Se desiderate creare due unità pubblicitarie di dimensioni diverse per mobile e desktop, potete incollare codice diverso in ogni campo. Oppure, se volete inserire l’annuncio su mobile e desktop, incollatelo in entrambi.

Fate clic sul pulsante Save nella parte inferiore dello schermo per salvare la posizione dell’unità pubblicitaria.

Utilizzo di un Plugin per Inserire Automaticamente gli Annunci

Se non volete preoccuparvi di copiare e incollare il codice e avete già usato il plugin Advanced Ads per collegare il vostro sito e l’account AdSense come mostrato sopra, potete ora usare il plugin per inserire la vostra unità pubblicitaria nel sito.

Andate su Advanced Ads > Ads. Selezionare il pulsante AdSense Ad e fate clic su Next.

Il plugin troverà le unità pubblicitarie che avete creato su Google AdSense. Selezionate quello con cui desiderate lavorare e fate clic sul pulsante Next. Se il plugin non trova la vostra unità pubblicitaria, copiate il codice da AdSense per impostare l’annuncio.

Aggiungi nuovo annuncio negli annunci avanzati

Aggiungi nuovo annuncio negli annunci avanzati

Vi verrà richiesto di definire le condizioni in cui l’annuncio non verrà visualizzato: potreste decidere, per esempio, di non mostrare gli annunci ai visitatori registrati o di nasconderli in pagine specifiche come la landing page, se ne avete una.

Se invece preferite mostrare l’annuncio in qualsiasi pagina, lasciate le impostazioni predefinite e poi fate clic sul pulsanteNext.

In seguito vi verrà chiesto di scegliere dove visualizzare l’annuncio. Le opzioni disponibili sono: prima del contenuto, all’interno del contenuto, dopo il contenuto, utilizzando uno shortcode o del codice PHP, nella barra laterale o nell’header. Se volete invece inserirli in altre posizioni personalizzate, dovrete fare un upgrade del plugin.

Per questo esempio seleziono l’opzione After Content. Fate clic sull’opzione preferita e il plugin posizionerà l’annuncio in quella posizione.

Advanced Ads messaggio di congratulazioni

Advanced Ads messaggio di congratulazioni

Se doveste scegliere la barra laterale o il footer, il plugin vi porterà direttamente alla schermata Widgets dove potrete trascinare il widget Advanced Ads nella vostra barra laterale e configurarlo. È più facile farlo direttamente dalla schermata Widgets o dal Customizer, così eviterete di accedere alle schermate delle impostazioni del plugin.

Trascinate il widget nell’area in cui volete che venga visualizzato e selezionate l’unità pubblicitaria da mostrare.

Advanced Ads widget laterale

Advanced Ads widget laterale

L’annuncio apparirà finalmente sul vostro sito.

Inserimento Manuale del Codice dell’Unità Pubblicitaria

Nel caso in cui preferiate non usare un plugin, potete scegliere di inserire manualmente il codice dell’unità pubblicitaria.

È possibile farlo in due modi: incollando il codice in un widget di testo o incollando il codice nei file template del tema.

Diamo un’occhiata a entrambe le opzioni.

1. Inserimento del Codice Annuncio in un Widget di Testo

Uno dei modi più semplici per inserire un annuncio nel vostro sito è copiando il codice in un widget di testo. Tuttavia, questo metodo funzionerà solo se il tema include un’area widget nella posizione in cui desiderate visualizzare l’annuncio.

Andate su Appearance > Widgets oppure aprite il Customizer e selezionate Widget. Selezionate l’area widget in cui volete che l’annuncio venga visualizzato.

Aggiungete un widget HTML personalizzato all’area widget.
Aprite il widget e copiateci il codice Google Adsense per l’unità pubblicitaria. Quando configurate l’unità pubblicitaria, assicuratevi di utilizzare un layout che funzioni nella vostra area widget. Il quadrato va bene.

AdSense nel widget HTML

AdSense nel widget HTML

2. Inserimento del Codice Annuncio in un File Template del Tema

Dovreste scegliere questo metodo solo se avete accesso al tema per modificarlo visto che dovrete inserire il codice in ogni file template delle pagine in cui volete che compaia il vostro annuncio. Se state lavorando con un tema di terze parti, create sempre un tema child e modificatelo, altrimenti le vostre modifiche andranno perse la prossima volta che aggiornate il tema.

Se il vostro tema include hooks di azione o di filtro all’interno dei file template, potete utilizzarli per scrivere il vostro plugin con cui aggiungere il codice. Vii mostrerò come fare.

Per prima cosa, scegliete il custom post type in cui volete visualizzare gli annunci. Supponiamo che si tratti di singoli messaggi, nel qual caso è necessario modificare post.php.

Se state lavorando con un child theme, create un duplicato di posts.php dal tema parent e copiatelo sul tema child. Potrete quindi modificarlo e WordPress lo userà per visualizzare singoli messaggi al posto del file equivalente del tema parent.

Se il vostro tema non include un file post.php, copiate il file successivo nella gerarchia dei template: sarà single.php, singular.php o index.php.

Chiamate il vostro file duplicato post.php e modificate le parti che non sono rilevanti per i post (se non siete sicuri di come farlo, lasciate il file così com’è o usate un plugin per inserire gli annunci).

Trovate nel vostro file template del tema la posizione in cui volete visualizzare l’annuncio e copiate il codice dal vostro account Google Adsense. Potete trovarlo andando su Ads > Overview, trovando l’annuncio che volete utilizzare e facendo clic sull’icona del codice accanto ad esso.

Ora salvate il file del template e gli annunci verranno visualizzati nel vostro contenuto.

Inserimento del Codice Annuncio in una Funzione

Per inserire il codice in modo più robusto, vi consiglio di scrivere il vostro proprio plugin e agganciare il codice a un action hook del vostro tema.

Se il tema contiene degli action hook nel contenuto, potete scrivere una funzione e poi agganciarla all’action hook pertinente per mostrare il codice in quel punto del file template.

Immaginiamo che il mio tema abbia un gancio chiamato kinsta_after_after_content, che viene dopo il contenuto. Voglio visualizzare i miei annunci solo su singole pagine, quindi includerò un tag condizionale per assicurarmi che sia effettivamente così.

Potete aggiungere questo codice al file functions.php o creare un plugin apposta.

function kinsta_insert_adsense_after_content() {
 if( is_singular( ‘post’ ) { ?>
  // add the script from AdSense here
 <?php }
}
add_action( ‘kinsta_after_content’, ‘kinsta_insert_adsense_after_content’ );

Il codice dello script è preso direttamente da Adsense. Notate che ho incluso i tag PHP di chiusura e apertura, dato che lo script non è in PHP.

Salvate il vostro file e controllate il vostro sito: l’annuncio dovrebbe comparire.

Come Cambiare il Modo in cui Appaiono i Vostri Annunci

Qualunque metodo abbiate usato per implementare Google AdSense, il vostro annuncio dovrebbe ora essere visualizzato nel posto giusto sul vostro sito.

Ad displayed below content

Ad displayed below WordPress content

Se invece l’annuncio non compare dove avevate previsto, provate a cambiare il posizionamento o le opzioni di layout, o ad utilizzare un’altra unità pubblicitaria in quello slot.

Ricordate che siete sempre in tempo per fare delle modifiche ai vostri annunci.

Aggiustare il Layout dei Vostri Annunci

Qualunque metodo abbiate usato per aggiungere la vostra unità pubblicitaria al vostro sito, ora dovreste vederlo nella posizione che avete scelto.

E se così non fosse?

Aggiustate il Layout dei Vostri Annunci con un Plugin

Se usate un plugin per visualizzare gli annunci, potete regolare l’aspetto dei vostri annunci e il loro esatto posizionamento. Per esempio, potete disporre il contenuto testuale intorno all’annuncio.

Nel plugin Advanced Ads, andate su Advanced Ads > Ads e selezionate l’annuncio che desidera aggiustare.

Scorrete fino alla sezione Layout/Output (se non riuscite a vederla, potrebbe essere necessario interrompere la procedura guidata).

layout/uscita

layout/uscita

Qui potete configurare wraps e floats, e aggiungere una classe o un ID al contenitore dell’annuncio in modo da poter modificare lo stile nel foglio di stile del tema o tramite l’opzione Additional CSS nel Customizer.

Aggiustate il Layout dei Vostri Annunci con il Metodo Manuale

Se avete usato il metodo manuale per aggiungere il codice Adsense al vostro sito web WordPress, potete creare lo stile del codice aggiungendo un elemento contenitore.

Quindi, ad esempio, se scrivete un plugin per il vostro annuncio, aggiustate il codice come segue:

function kinsta_insert_adsense_after_content() {
 if( is_singular( ‘post’ ) { ?>
  <aside class=“ad-wrapper”>
   // add the script from AdSense here
  </aside>
 <?php }
}
add_action( ‘kinsta_after_content’, ‘kinsta_insert_adsense_after_content’ );

Ho usato un elemento a parte perché il suo contenuto non fa parte del contenuto principale.

Regolazione del Posizionamento dell’Annuncio

Se volete inserire automaticamente gli annunci in posti diversi dalla barra laterale o prima o dopo il contenuto, ci sono plugin che possono aiutarvi a farlo.

Un posto popolare per inserire gli annunci è nel flusso del contenuto. Potreste collocarli al centro in modo che catturino l’occhio mentre il visitatore scorre verso il basso leggendo un post, oppure farli fluttuare a sinistra/destra in modo che il contenuto si adatti intorno a loro, senza intaccare il modo in cui gli utenti consumano i vostri contenuti.

Il plugin Ad Inserter è stato progettato per inserire i vostri annunci in un’ampia serie di posizioni. Potete per esempio inserirli:

  • Prima o dopo il contenuto.
  • Prima o dopo un paragrafo casuale o paragrafi multipli.
  • Prima o dopo le immagini.
  • In una posizione specifica relativa a un determinato post.
  • Prima o dopo i commenti o l’estratto del post.

Ad Inserter vi permette di creare blocchi per ogni vostro annuncio. Per ognuno di essi, specificate in quale tipo di contenuto volete che appaia e dove.

Impostazioni dell'inseritore di annunci

Impostazioni dell’inseritore di annunci

Createne quanti volete e inseriteli nelle posizioni desiderate.

In alternativa, il plugin Adsense Reloaded consente di visualizzare più annunci su una pagina in una varietà di posizioni. Fra le posizioni potete scegliere l’inizio e la fine del contenuto, dopo paragrafi specifici, dopo il tag ‘more’ e altro ancora. Il plugin include shortcode che potete aggiungere quando modificate un post e tag rapidi da aggiungere nei file template per inserire rapidamente un annuncio.

Ottenere il Massimo da Google AdSense e WordPress

Ora che avete il vostro implementato il vostro codice Google AdSense e impostato gli annunci per unità pubblicitaria sul vostro sito, il lavoro non è terminato.

Se volete che i vostri annunci funzionino alla grande, dovrete curarli e monitorarli.

Per fare questo, potete tener traccia dei guadagni dei vostri annunci in Google AdSense andando su Ads > Overview e facendo clic sull’icona Report a destra del nome dell’annuncio.

Google vi fornirà dati sul numero di clic, sui vostri guadagni e altro ancora. Utilizzate questi dati per identificare quali annunci sono più redditizi per voi. Se un’unità pubblicitaria funziona sta funzionando meglio di altre, potreste scegliere di replicarla in altre posizioni del vostro sito per sostituire altre unità che non funzionano altrettanto bene.

Assicuratevi anche di monitorare le statistiche del vostro sito e controllare che i vostri annunci non abbiano alcun impatto negativo sulla frequenza di rimbalzo o sul numero di pagine che le persone stanno visualizzando. Se gli annunci stanno distraendo la gente dalla navigazione del vostro sito, potreste volerli modificare.

Dedicare regolarmente un po’ di tempo a queste attività di ottimizzazione vi aiuterà ad avere annunci più performanti e a guadagnarci meglio.

E non dimenticate: se la gente farà clic sui vostri annunci, dovrà anche soffermarsi sul vostro sito, quindi non trascurate l’aspetto SEO e rendete il vostro contenuto il più efficace possibile.

Come Utilizzare Google AdSense con Google AMP

Se la maggior parte del traffico del vostro sito web proviene da dispositivi mobili (e su molti siti web questa è la norma), potreste trarre vantaggio dall’utilizzo di Google AMP . Vediamo come funziona e come potete integrarlo con i vostri annunci.

Che Cos’È Google AMP?

Google AMP è l’abbreviazione di Google Accelerated Mobile Pages. AMP è stato progettato per velocizzare il vostro sito sui dispositivi mobili e potrebbe migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Funziona accedendo alla cache di Google, che memorizza e distribuisce i vostri contenuti in modo che possa caricarsi più velocemente. Potete usarlo per velocizzare le landing page sul vostro sito, riducendo la frequenza di rimbalzo, e con gli annunci .

Utilizzo di AMP con Google Adsense e WordPress

Potete utilizzare AMP con WordPress installando un plugin AMP. La maggior parte dei plugin pubblicitari sono anche compatibili con AMP. Alcuni esempi includono Ad Inserter Pro, la versione premium del plugin gratuito di cui sopra, e AMP for WP , che è anche un plugin premium.

Volete aumentare i vostro ricavi grazie al vostro sito? Date un'occhiata a questo approfondito tutorial su come iniziare con Google AdSense e WordPress Click to Tweet

Riepilogo

L’aggiunta di Google AdSense a WordPress e la visualizzazione di annunci può aiutarvi a generare nuovi ricavi e potrebbe essere il vostro asso nella manica, soprattutto se avete un traffico elevato e il vostro sito non è progettato per vendere prodotti o servizi.

Per collegare WordPress al vostro account Google AdSense avete alcune opzioni a disposizione:

  • Usare un plugin.
  • Aggiungere il codice all’header o al footer del vostro tema.
  • Aggiungere il codice manualmente.
  • Creare un plugin personalizzato.

Ora sapete tutto quello che vi serve per iniziare a guadagnare un po’ di soldi con Google AdSense. Qual è la vostra esperienza con Google AdSense? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto!

6
Condivisioni