Weebly è uno dei tanti costruttori di siti web sul mercato che molti considerano quando devono scegliere dove pubblicare il loro sito web. Perché? Offre un piano gratuito. Però cosa succede se andate oltre la configurazione di base e non volete passare a un piano superiore con Weebly? In quel caso, una delle migliori opzioni sarebbe quella di migrare da Weebly a WordPress.

In questa guida passo dopo passo, vi guideremo sul da farsi per migrare con successo il vostro sito web esistente da Weebly a WordPress.

Prima di vedere le fasi della migrazione vera e propria, daremo un’occhiata ad alcuni elementi imprescindibili da considerare affinché il processo sia il più agevole e facile possibile. Dall’ottenere un nome di dominio e l’hosting all’impostazione di WordPress per il processo di migrazione, questo articolo copre tutto.

Da Weebly a WordPress: Prerequisiti per la Migrazione

Sappiamo che non vedete l’ora di spostare il vostro sito da Weebly a WordPress. Prima che questo accada, vediamo alcune cose di cui dovreste occuparvi prima di iniziare l’effettivo processo di migrazione del sito web.

Passare da un CMS a un altro non è sempre facile. Questo è particolarmente vero con Weebly e WordPress. Tra un po’ vi spieghiamo i passi da fare, ma alcune cose devono essere considerate con anticipo.

Forse la cosa più importante da ricordare è la differenza principale tra Weebly e WordPress.

Acquisito da Square nel 2018, Weebly non è un sistema open-source. È un costruttore di siti web proprietario drag-and-drop che dà alle persone tutto ciò di cui hanno bisogno per iniziare a costruire subito un sito e metterlo online.

Tutto questo è molto bello, ma spesso le persone si rendono conto di volere di più di quello che una configurazione Weebly offre, perché hanno bisogno di più libertà e controllo su ciò che possono e non possono fare sui loro siti web.

WordPress è costruito esattamente per questo: è un sistema open-source che offre agli utenti tantissime opzioni quando si tratta di controllo e flessibilità.

Con WordPress, gli utenti possono personalizzare (quasi) tutto, compreso il codice sorgente sottostante, i temi e le funzionalità (attraverso i plugin) che permettono una grande libertà.

Ora che abbiamo evidenziato le differenze fondamentali tra le due piattaforme, diamo un’occhiata alle azioni specifiche che dovreste eseguire per assicurarvi che la vostra migrazione da Weebly a un nuovo sito WordPress proceda senza intoppi.

Stai pensando di passare da Weebly ➡️ a WordPress? Questo articolo descrive tutti i passi da compiere 💪 Clicca per twittare

Registra un Nome di Dominio

Se state passando da una piattaforma come Weebly a WordPress, è probabile che dobbiate registrare e acquistare un nome di dominio. Dato che Weebly ha un piano gratuito, gli utenti che costruiscono siti web hanno un URL che assomiglia a questo:

mysite.weebly.com

Questo non è sempre il caso, quindi se avete già il vostro nome di dominio, passate pure alla prossima sezione.

Esistono diverse buone aziende di registrazione di domini tra cui scegliere. Dovete considerare cose come i prezzi e i nomi TLD (top-level domain) disponibili.

L’acquisto di un nome di dominio è il primo passo verso la migrazione del vostro sito da Weebly a WordPress. La nostra guida approfondita su come selezionare il miglior registrar di nomi di dominio può darvi uno sguardo più dettagliato su questo processo.

Acquisto dell’Hosting

Ora che avete un nome di dominio nuovo di zecca, è il momento di acquistare l’hosting in modo da poter far funzionare correttamente il vostro nuovo sito WordPress. Di nuovo, dovete avere un sito WordPress attivo e funzionante con una nuova installazione di WordPress sul vostro nome di dominio in modo da poter eseguire la migrazione correttamente.

Esistono diversi tipi di hosting. Noi vi suggeriamo l’hosting WordPress gestito per una serie di ragioni.

La nostra piattaforma di hosting Kinsta è una scelta eccellente e vi dà accesso a tutte le funzioni e gli strumenti di hosting WordPress di cui avete bisogno per impostare facilmente un sito in WordPress e prepararvi a eseguire la migrazione da Weebly a WordPress.

Installare e Configurare WordPress

Esistono alcuni modi diversi in cui potete installare WordPress sul nome di dominio scelto e farlo funzionare correttamente. Il modo in cui lo installate dipenderà probabilmente dalla piattaforma di hosting che avete scelto.

Se il vostro fornitore di hosting usa cPanel, allora impostare WordPress non è così difficile. C’è un processo di installazione con un solo clic, ma ci sono alcuni dettagli che devono essere compilati e opzioni da considerare. Gli utenti non tecnici potrebbero avere qualche problema.

MyKinsta

E poi c’è MyKinsta, il nostro cruscotto progettato su misura dove l’installazione di WordPress avviene aggiungendo alcune informazioni e usando la procedura in un solo clic.

La piattaforma di MyKinsta ha una procedura di installazione WordPress in un solo clic
Installare WordPress usando MyKinsta.

3 Metodi per Migrare un Sito Web da Weebly a WordPress

A questo punto potete iniziare a eseguire la migrazione. Ci sono tre modi principali per migrare il vostro sito da Weebly a WordPress. Questi includono:

  1. Migrazione manuale (fai da te gratis).
  2. Migrazione automatica (plugin gratuiti e a pagamento).
  3. Migrazione in outsourcing (a pagamento).

Esaminiamo insieme tutti e tre i modi.

Migrazione Manuale

Migrare manualmente il vostro sito Weebly su WordPress non è davvero un compito difficile. In realtà, questo è probabilmente il modo in cui vi verrà meglio farlo, dato che è il più semplice. Tutto quello che dovete fare è copiare e incollare i contenuti da un posto all’altro.

La parte più rassicurante del fare la migrazione manualmente è che potete controllare in ogni momento che tutti gli elementi del vostro contenuto stiano arrivando correttamente a destinazione.

Una cosa da considerare qui è la dimensione del vostro attuale sito su Weebly. La migrazione manuale richiede un po’ di tempo, quindi se avete un sito grande, potrebbe essere una buona idea usare il metodo automatico o il metodo dell’outsourcing, che vedremo entrambi di seguito.

Passo 1: Creare Pagine e Post in WordPress

Prima di iniziare a copiare e incollare contenuti da Weebly a WordPress, potete creare delle pagine e degli articoli per iniziare, cosa che accelera il processo perché non dovete creare le pagine e gli articoli man mano che andate avanti.

Ci sono un paio di modi per farlo: potete creare le pagine e gli articoli manualmente, uno per uno, oppure potete usare un plugin chiamato Bulk Page Creator per creare pagine in blocco molto più velocemente.

Se volete usare questo plugin, allora andate avanti, installatelo e attivatelo sul vostro sito WordPress.

Una volta che il plugin è attivato, andate su Impostazioni e poi fate clic sulla scheda Bulk Page Creator.

Schermata che mostra le opzioni del plugin Bulk Page Creator nella bacheca WordPress
Opzioni del plugin Bulk Page Creator.

Fate clic sulla casella di controllo della modalità Pagine multiple e da lì digitate il nome di ogni pagina che volete creare e separateli con delle virgole.

Esempio: test1,test2,test3,ecc.
Non lasciate spazi tra le virgole e i titoli delle pagine.

C’è anche un altro plugin che potreste voler usare per questo processo. Il plugin Quick Bulk Post & Page Creator vi permette di fare esattamente la stessa cosa di Bulk Page Creator, solo che potete usarlo per post, media, gerarchie e molto altro.

Una volta installato questo plugin, fate clic su Strumenti e poi scegliete la scheda Quick Post Creator .

Plugin Quick Bulk Post & Page Creator
Plugin Quick Bulk Post & Page Creator.

Una volta che vi trovate nella pagina delle opzioni del plugin, vedrete che questo offre un po’ più di funzionalità. Tuttavia, noi vogliamo usarlo per creare post in blocco. Come vedete dall’immagine abbiamo scritto alcuni esempi di post.

Andate avanti e create i titoli dei post di cui avete bisogno, impostate le configurazioni come preferite usando le opzioni e poi fate clic sul pulsante Bulk Insert in fondo alla pagina quando volete creare i vostri post.

Quick Bulk Post & Page Creator plugin options in WordPress dashboard
Opzioni del plugin Quick Bulk Post & Page Creator.

Fatto questo, potete andare nella sezione Posts della vostra bacheca e vedrete che i post pertinenti sono stati creati.

Con l’opzione Quick Post Creator potete creare rapidamente una lista di post
I post sono stati creati.

Passo 2: Copiare e Incollare il Contenuto da Weebly a WordPress

Ora che avete tutte le pagine e i post rilevanti creati in WordPress, è il momento di iniziare a copiare il contenuto dal vostro sito Weebly e incollarlo nel post o nella pagina corretta sul vostro nuovo sito.

Quanto tempo ci vorrà? Beh, questo dipende dalla quantità di contenuti che dovete trasferire. Questo è quanto! Il processo manuale è molto semplice ma può richiedere molto tempo.

Immaginiamo che, oltre a questo, vorrete portare anche tutte le immagini rilevanti da Weebly a WordPress.

Per farlo, dovrete salvare le immagini direttamente dal vostro sito Weebly e poi caricarle manualmente nella libreria Media di WordPress.

Una volta che le immagini sono nella vostra libreria, potete semplicemente inserirle nella pagina o nel post corretto.

Non dimenticate di sistemare tutti i link interni in modo che puntino ai posti corretti all’interno del vostro nuovo sito WordPress.

Potete farlo manualmente per ogni post e pagina proveniente dal vostro sito Weebly, o a condizione che i vecchi URL su Weebly e i nuovi URL su WordPress siano impostati con un modello specifico; avete anche la scelta di usare le regex.

Migrazione Automatizzata

Automatizzare la migrazione da Weebly a un sito WordPress può essere bello perché vi allontanate dalla routine manuale del copia e incolla. Tuttavia, spesso l’uso di plugin per spostare contenuti come questo può lasciarvi con diversi elementi da riordinare dopo che l’importazione è finita.

C’è anche il problema di trovare il plugin giusto che vi darà tutti gli strumenti necessari in un unico posto.

Esistono molti plugin sul mercato che possono aiutarvi a superare questo processo. Il problema è che molti di loro sono vecchi e non vengono aggiornati da un po’. È vero, la maggior parte funziona ancora, ma per questa parte dell’articolo volevamo trovare qualcosa che fosse sia gratuito che aggiornato.

Per questo, useremo il plugin Feedzy RSS Aggregator. Non solo questo plugin fornisce un modo solido per aiutarvi ad automatizzare il processo di migrazione da Weebly a WordPress, ma offre anche una versione premium del plugin.

Banner di Feedzy RSS Aggregator
Plugin Feedzy RSS Aggregator.

Va notato che stiamo usando la versione gratuita di questo plugin per eseguire il processo di migrazione dei post. Se volete più funzionalità quando trasferite i post, vi consigliamo di curiosare nella versione premium e vedere se offre quello di cui avete bisogno.

Trasferiamo il vostro sito da Weebly a WordPress con questo metodo più automatico.

Passo 1: Installare e Attivare il Plugin Feedzy

Dalla vostra bacheca di WordPress andate nell’area di installazione dei plugin facendo clic su Plugin e poi su Aggiungi nuovo. Da qui potete cercare il plugin Feedzy.

Andate avanti e cercate Feedzy usando il campo di ricerca. Quando lo vedete, installatelo e attivatelo direttamente dalla vostra bacheca.

Dall’area di ricerca di nuovi plugin da installare cerate Feedzy
Repository del plugin dove potete cercare Feedzy.

Ora che il plugin è installato e attivato, potete approfittare delle sue funzionalità. Quello che faremo è usarlo per prendere il feed RSS del vostro sito Weebly e usarlo per creare post sul vostro nuovo sito WordPress.

Passo 2: Trovare la Scheda “Import Posts”

Una volta che avete attivato Feedzy, trovate la scheda principale nella vostra bacheca di WordPress e fateci clic sopra. Da lì, dovete fare clic sulla scheda Import Posts per creare una nuova importazione e prendere i post dal vostro sito Weebly.

Cercate la scheda “Import Posts” del plugin Feedzy
Fate clic sulla scheda “Import Posts”.

Una volta in questa sezione, andate avanti e fate clic sul pulsante New Import situato nella parte superiore della pagina. Questo vi porterà alle principali opzioni di configurazione di Feedzy e vi permetterà di importare i feed RSS sul vostro sito web.

Il pulsante “New Import” a fianco di Import Posts su Feedzy
Fate clic sul pulsante “New Import”.

Passo 3: Importare i Post da Weebly a WordPress

A questo punto, avete raggiunto la pagina principale del feed di importazione del plugin. Userete questa pagina per importare i feed da Weebly direttamente nel vostro nuovo sito WordPress.

Andate avanti e date un nome alla vostra importazione. Il nome può essere qualsiasi cosa sia rilevante per il feed o per voi. Ricordate, potete importare più feed uno alla volta se necessario.

Vi consigliamo di mettere l’URL del feed del vostro sito Weebly direttamente nel campo etichettato “Source”. Se vi state chiedendo quale sia esattamente l’URL del vostro feed di Weebly, di solito è uno dei seguenti:

  • https://yourdomain.com/1/feed
  • https://yourdomain.com/feed
  • https://yourdomain.com/rss

Da lì, compilate il resto delle impostazioni e delle configurazioni come meglio credete. Ricordate, non tutte le impostazioni del feed saranno uguali. Il modo in cui eseguite questa parte del processo dipende dalla vostra configurazione.

Ecco il layout di ciò che vedrete. Alcune opzioni non sono disponibili perché fanno parte solo della versione premium.

Nuovo layout del feed di importazione in Feedzy
Date un nome alla vostra importazione e compilate la fonte del feed RSS.

Potete continuare a scorrere verso il basso e assegnare altri elementi.

Potete assegnare più elementi in Feedzy
Assegnate altri elementi.

Quando avrete tutte le opzioni compilate come volete, è il momento di fare clic sul pulsante Save & Activate in basso a destra della pagina.

Questo importa automaticamente il feed e vi riporta alla sezione “Import Posts”.

Da qui, vedrete cosa è stato trovato e importato dal feed che avete scelto.

Visualizzate la vostra importazione di Weebly nella bacheca di WordPress
Visualizzate la vostra importazione.

Passo 4: Importare Pagine e Immagini

Come abbiamo visto per il metodo manuale, l’esportazione di pagine e immagini da Weebly a WordPress deve essere fatta in modo diverso perché le pagine non sono incluse nel feed RSS.

Ci sono un paio di opzioni per questo caso, a seconda del numero di pagine che avete. Potete usare il metodo copia e incolla di cui abbiamo parlato sopra per trasferire le vostre pagine, oppure potete usare un paio di plugin diversi.

Se avete bisogno di usare dei plugin, andate al vostro sito web Weebly ed esportate le pagine come file HTML. Potete anche chiedere al loro supporto di farlo per voi, anche se potreste dover aspettare qualche giorno per una risposta.

Una volta che avete le pagine in formato HTML, potete usare un plugin come HTML Import per importare quei file di pagina nel vostro sito WordPress.

Salvateli pure manualmente e poi, per quanto riguarda le immagini, caricatele nella vostra libreria Media di WordPress.

Potete anche caricare in massa i file via FTP o SFTP. Se avete familiarità con questa opzione, risparmierete un po’ di tempo.

Esternalizzare la Migrazione da Weebly a WordPress

C’è un altro modo per migrare facilmente da Weebly a WordPress sorbendovi poche (o nessuna) seccature. Esternalizzare l’operazione è un ottimo metodo.

Ci sono un paio di siti web che offrono eccellenti servizi di migrazione da Weebly a WordPress. In questo modo potete inserire un po’ di informazioni, poi sedervi e lasciare che siano gli esperti a occuparsene per voi.

A questo proposito abbiamo due eccellenti suggerimenti:

CMS2CMS

CMS2CMS è un servizio automatizzato che vi dà la possibilità di migrare da qualsiasi piattaforma direttamente a WordPress.

Schermata del sito CMS2CMS
CMS2CMS.

Offre un processo fluido e completamente automatizzato. Nonostante sia un servizio premium, la migrazione demo è gratuita e potete usarle per trasferire un contenuto limitato. In questo modo, potete vedere esattamente come funziona e quanto è facile il processo.

CMS2CMS offre anche un calcolatore di migrazione gratuito che potete compilare velocemente per ottenere il costo della migrazione in pochi clic.

Il calcolatore del prezzo della migrazione di CMS2CMS vi dà l’informazione in un solo clic
Calcolatore del prezzo della migrazione in CMS2CMS.

Se volete provare il processo limitato ma gratuito, allora registratevi per un account sul loro sito web e seguite il processo passo dopo passo per vedere se è adatto a voi.

WordHerd

Un’altra buona opzione disponibile per esternalizzare la migrazione del vostro sito da Weebly a WordPress sarebbe WordHerd.

Schermata dal sito di WordHerd
WordHerd

WordHerd offre servizi di migrazione completi che vi permettono di passare da qualsiasi piattaforma direttamente a WordPress.

Non importa quanto grande o piccolo sia il vostro sito. WordHerd lavora con tutti, dai siti di piccole imprese alle grandi aziende.

Per iniziare con un preventivo gratuito per la vostra migrazione da Weebly a WordPress, visitate il loro sito web e compilate il modulo “free quote” per un preventivo gratuito.

Anche se ci piace fare le cose in autonomia, a volte (in base alla situazione) può essere meglio esternalizzare la migrazione. Sì, pagherete un po’, ma è un processo garantito e vi permette di impostare e far funzionare tutto in modo più veloce del processo manuale e automatizzato.

Dopo la Migrazione

Qualsiasi metodo scegliate, ci sono alcune cose da considerare dopo che il processo di migrazione è stato completato.

Temi e Plugin

WordPress offre temi per qualsiasi nicchia, quindi sceglietene uno da usare sul vostro nuovo sito. Potete installarlo e personalizzarlo come volete. Questi temi rendono il design più facile e sono molto facili da usare. Sì, potrebbe esserci una leggera curva di apprendimento, ma dopo aver esaminato alcune cose, non dovreste avere problemi a costruire e progettare il vostro nuovo sito.

Al contrario, WordPress offre anche un’enorme libreria di plugin. Potete scaricare e installare qualsiasi plugin per estendere la funzionalità del vostro sito web. Non perdete d’occhio i migliori plugin WordPress disponibili, perché daranno una carica in più al vostro sito.

Permalink

È anche importante assicurarsi che la struttura dei permalink sia quella che volete. Potete accedere ai permalink nella vostra bacheca di WordPress e impostarli affinché siano esattamente come li volete.

Sappiamo che c’è molto a cui pensare quando si usano i permalink di WordPress, quindi questa guida definitiva ai permalink di WordPress vi sarà d’aiuto.

Puntate i DNS

Ultimo ma non meno importante, se non l’avete ancora fatto: il vostro ultimo ordine del giorno è quello di spostare i DNS del sito da Weebly e puntarli alla nuova piattaforma di hosting. Kinsta semplifica tantissimo questo processo.

Una volta fatto questo, potete far partire subito il sito o lavorare su un ambiente di staging per ritoccare il sito e renderlo perfetto prima di comunicarlo al mondo.

Cosa succede quando la configurazione base di Weebly non basta più e non ti va di passare ai piani a pagamento? 👀 Migri a WordPress, ovviamente! 😄 Clicca per twittare

Riepilogo

Migrare un sito da Weebly a WordPress non deve per forza essere un processo complicato. Potrebbe però essere un processo più intenso in base alla quantità di contenuti, ai plugin e agli strumenti a cui avete accesso.

Ecco perché in questo articolo abbiamo presentato tre modi per eseguire questo processo. Tra le opzioni manuale, automatica e di outsourcing, dovreste essere in grado di trovare un metodo che fa al caso vostro.

Quale modo preferite per migrare il vostro sito da Weebly a WordPress? Fatecelo sapere nella sezione commenti!


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275 PoP in tutto il mondo

Prova tu stesso con 20 dollari di sconto sul primo mese di Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Esplora i nostri piani oppure contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.