L’ecommerce è in costante crescita. eMarketer prevede che nel 2022 il fatturato globale dell’ecommerce sarà di 5,542 miliardi di dollari.

Se state cercando di avviare un negozio online per sfruttare il trend di mercato, la scelta della giusta piattaforma ecommerce è una delle decisioni più importanti. Ci sono diverse soluzioni di ecommerce tra cui scegliere, la scelta giusta dipende dalle vostre esigenze.

Si prevede che le vendite globali dell'ecommerce raggiungeranno i 5,542 miliardi di dollari 💰- quindi scegliere la piattaforma giusta per la tua attività è cruciale 📈 Clicca per twittare

NeilsenIQ afferma che il 67% degli acquirenti dichiara che il proprio approccio agli acquisti è cambiato dopo la pandemia. Potete approfittare di una soluzione ecommerce personalizzata e scalabile per andare incontro a questa nuova generazione di clienti.

In questo articolo vi diciamo tutto sulle migliori piattaforme ecommerce e sui fattori da considerare.

Piattaforme Ecommerce 101

Una piattaforma ecommerce è un software che consente alle aziende di gestire i propri negozi online, con vendite, marketing e operazioni.
Le piattaforme ecommerce sono spesso dotate di funzioni che supportano:


Quando si cerca una piattaforma ecommerce, si troveranno sia soluzioni software-as-a-service (SaaS) che soluzioni ecommerce open source.

Prima di entrare nello specifico di ciascuna soluzione, soffermiamoci sulle considerazioni più comuni da fare quando si sceglie una piattaforma ecommerce.

Piattaforme Ecommerce: Cosa Cercare

Scegliere una piattaforma ecommerce non è semplice come decidere cosa mangiare a pranzo. Bisogna considerare le capacità del team, il futuro dell’azienda, la facilità d’uso sia per il front-end che per il back-end e, ovviamente, il costo.

Prima di scegliere una piattaforma, stabilite le vostre priorità:

  • Facilità d’uso: l’interfaccia della piattaforma è intuitiva? È necessario molto tempo per imparare a usarla?
  • Scalabilità: l’ideale sarebbe una piattaforma ecommerce che cresca insieme all’azienda. La soluzione che state cercando supporta le piccole imprese?
  • Autonomia: avete il pieno controllo della piattaforma o vi affidate ad un fornitore? Ad esempio, le soluzioni di ecommerce SaaS ricevono aggiornamenti regolari, come le piattaforme di social media, e voi dovete adattarvi alle modifiche per continuare ad operare.
  • Manutenzione e sicurezza: considerate la manutenzione e la sicurezza. Avete le capacità tecniche per gestirli da solo? Avete le risorse per assumere qualcuno che se ne occupi? O preferite che il team della piattaforma si occupi della manutenzione e della sicurezza per voi?
  • Costi: i piani della piattaforma rientrano nel vostro budget a breve e lungo termine? Ad esempio, le soluzioni SaaS permettono di gestire facilmente un negozio di ecommerce, ma i costi possono aumentare significativamente con la crescita del negozio.
  • Assistenza: siete in grado di risolvere i problemi del software? Oppure avete bisogno dell’assistenza della piattaforma?
  • Funzionalità e personalizzazione: la piattaforma offre le funzionalità che desiderate? Se vi legate a quella piattaforma, potrete utilizzare le sue funzioni integrate o dovrete accedere a strumenti di terze parti? Se volete utilizzare strumenti di terze parti, dovrete cercare una soluzione ecommerce che sia facilmente personalizzabile e aperta alle integrazioni.

Piattaforme Ecommerce SaaS vs Open Source

La scelta tra piattaforme ecommerce SaaS e open source si riduce a ciò che cercate in una soluzione ecommerce.

SaaS Open Source
Facilità d’uso Costruito per i principianti Può richiedere conoscenze tecniche approfondite
Scalabilità Le piattaforme SaaS sono costruite per dimensioni diverse Scalabile
Autonomia Controllo limitato perché è un provider di terze parti a gestire l’attività Permette di personalizzare ed estendere le funzionalità con estensioni e plugin
Manutenzione e sicurezza La piattaforma SaaS gestisce la manutenzione e la sicurezza È necessario occuparsi della manutenzione e degli aggiornamenti di sicurezza
Supporto Disponibile Non è disponibile. Alcune piattaforme offrono assistenza ai clienti a un costo aggiuntivo.
Costo Il costo fisso mensile varia da $29/mese (base) a $2.500/mese (impresa) Piattaforma gratuita. L’hosting web e le estensioni per le funzioni premium possono comportare costi aggiuntivi.

Piattaforme Ecommerce SaaS

Nel SaaS, i provider di servizi ospitano il software di ecommerce sul cloud e lo concedono in licenza all’utente tramite un abbonamento. Le tariffe mensili variano da 29 dollari al mese per le piccole imprese a 2.500 dollari al mese per le aziende di dimensioni maggiori.

Oltre all’hosting, quando si acquista un piano SaaS, è compresa anche la sicurezza, la manutenzione, gli aggiornamenti e il supporto tecnico.

Il modello SaaS è perfetto se si vuole lanciare un vostro sito rapidamente e risparmiare sui costi di infrastruttura, installazione, sicurezza e manutenzione.

Esempi di piattaforme ecommerce SaaS popolari sono Shopify, BigCommerce, Wix e Squarespace.

Piattaforme Ecommerce Open Source

Le soluzioni ecommerce open source permettono di accedere al codice sorgente per modificare la piattaforma a vostro piacimento. Potete utilizzare il codice sorgente gratuitamente, ma l’hosting e le estensioni per l’ecommerce possono comportare costi aggiuntivi, che si aggiungono agli altri costi del sito.

Se volete costruire il vostro negozio online da zero, una piattaforma open source vi offre flessibilità, personalizzazione e scalabilità.

Sebbene le piattaforme open source vi permettano di personalizzare il vostro negozio di ecommerce, lasciano a voi l’installazione, la gestione, la sicurezza, l’hosting, la manutenzione e gli aggiornamenti, il che significa che le piattaforme open source possono richiedere più attenzione rispetto alle piattaforme SaaS.

A causa delle curve di apprendimento ripide delle piattaforme open source, alcune aziende iniziano con soluzioni SaaS e passano all’open source quando le piattaforme SaaS non sono più sufficienti.

Detto questo, le piattaforme ecommerce open source non sono limitate alle grandi aziende con eserciti di sviluppatori web. È anche possibile iniziare in piccolo con una piattaforma open source e crescere da lì.

Inoltre, molte piattaforme ecommerce open source offrono opzioni di hosting gestito per offrirvi il meglio di entrambi i mondi.

Le Migliori Piattaforme Ecommerce Open Source per il 2022

Diamo un’occhiata ad alcune delle migliori piattaforme ecommerce open source presenti sul mercato.

1. WooCommerce

Homepage di WooCommerce
Homepage di WooCommerce. (Fonte: WooCommerce)

WooCommerce è un popolare plugin per l’ecommerce che offre al sistema di gestione dei contenuti (CMS) WordPress funzionalità di ecommerce, come la gestione dell’inventario. È alla base di oltre 5 milioni di siti web di ecommerce, tra cui New Balance e Subaru.

WooCommerce e Shopify sono le piattaforme ecommerce più utilizzate tra il primo milione di siti web ecommerce, e WooCommerce detiene una quota di mercato del 29% (contro il 21% di Shopify).

Pie graph depicting ecommerce usage distribution in the Top 1 Million sites. WooCommerce Checkout has a 29% market share; Shopify has a 21% market share; Magento has an 8% share; Shopify Plus has a 3% share; and the other solutions have a 39% share.
Quota di mercato di WooCommerce vs Shopify. (Fonte: BuiltWith)

WooCommerce è gratuito, ma richiede un servizio di hosting WordPress. Potete anche approfittare dell’hosting WooCommerce di Kinsta, che offre funzionalità specifiche per WooCommerce.

Anche se le piattaforme ecommerce open source spesso richiedono competenze tecniche, WooCommerce è sorprendentemente facile da imparare e da ottimizzare per la velocità.

Caratteristiche:

  • Flessibile e personalizzabile, come WordPress
  • Ampia selezione di temi WooCommerce gratuiti e a pagamento
  • Ampia libreria di estensioni
  • Funzioni di sicurezza integrate
  • Molteplici integrazioni supportate

Prezzi: Gratuito

2. Adobe Commerce (ex Magento)

La homepage di Adobe Commerce
La homepage di Adobe Commerce (ex Magento). (Fonte: Adobe)

Adobe Commerce (ex Magento) è un software di ecommerce che fa parte di Adobe Experience Cloud.

Adobe Commerce è una piattaforma open source potente, flessibile, scalabile e personalizzabile, utilizzata da oltre 250.000 negozi online su scala aziendale in tutto il mondo, che gestiscono molteplici prodotti e intenso traffico. Ad esempio, anche HP, prima nota come Hewlett-Packard, utilizza Adobe Commerce.

Essendo derivato da Magento, noto per essere destinato agli sviluppatori, Adobe Commerce richiede competenze tecniche avanzate.

Caratteristiche:

  • Assistenza clienti 24/7
  • Molteplici estensioni tramite il marketplace Magento
  • Integrazioni API
  • Funzioni SEO native
  • Analisi integrate

Prezzi: Magento Open Source è disponibile gratuitamente; i prezzi di Adobe sono disponibili su richiesta

3. Drupal Commerce

La homepage di Drupal Commerce
La homepage di Drupal Commerce. (Fonte: Drupal)

Drupal Commerce è una piattaforma di ecommerce costruita sul CMS Drupal, un CMS open source simile a WordPress.

Con l’evoluzione degli algoritmi di Google che privilegiano il content marketing, le piattaforme ecommerce da sole non bastano. Se volete posizionarvi in base ai contenuti, la piattaforma di ecommerce deve disporre di un buon CMS. Questo è ciò che offre Drupal Commerce.

Drupal Commerce è popolare tra i siti web aziendali, come Cartier.

Caratteristiche:

  • Funzioni SEO e di marketing
  • Strumenti di gestione degli ordini
  • Reporting e analisi
  • Integrazione con altri sistemi tramite API RESTful

Prezzi: Gratuito

4. Joomla

La homepage di Joomla
La homepage di Joomla. (Fonte: Joomla)

Lanciato nel 2005, Joomla è il secondo CMS open source più popolare. Alimenta il 2,5% di tutti i siti web e conta oltre 200.000 membri nella sua comunità. Allo stesso modo di WordPress, si può usare Joomla per l’ecommerce aggiungendo un’estensione.

Essendo un CMS open source, Joomla permette di ottimizzare un negozio online a piacimento. È possibile utilizzare modelli diversi per ogni contenuto, ma, come Adobe Commerce, richiede competenze tecniche avanzate.

Joomla è apprezzato da brand come IKEA, Lipton e Holiday Inn.

Caratteristiche:

  • Oltre 6.000 estensioni disponibili per aggiungere funzionalità
  • Design reattivo
  • Prodotti illimitati
  • Supporto di più lingue e valute

Prezzi: Gratuito

5. PrestaShop

Homepage della piattaforma ecommerce open source PrestaShop
Homepage della piattaforma ecommerce open source PrestaShop. (Fonte immagine: PrestaShop)

PrestaShop è una piattaforma ecommerce open source sviluppata su Symfony, un framework flessibile che permette di scegliere e aggiungere i moduli necessari ad un sito web o ad una applicazione.

PrestaShop ha oltre 600 funzioni e più di 5000 moduli, ma molti di questi componenti aggiuntivi sono a pagamento. Inoltre, PrestaShop offre una soluzione completamente gestita che abbina l’hosting e la manutenzione al software open source per chi non è esperto di tecnologia.

Zippo Lighters e Fashion Stork sono tra gli oltre 300.000 negozi online che utilizzano PrestaShop.

Se state pensando di utilizzare PrestaShop, tenete presente che non supporta diverse integrazioni popolari, quindi dovrete utilizzare le sue soluzioni interne.

Caratteristiche:

  • Migliaia di moduli e componenti aggiuntivi per aumentare le funzionalità
  • 3000+ modelli ottimizzati per i dispositivi mobili
  • Strumenti SEO e di marketing integrati
  • Supporto per più valute

Prezzi: Gratuito; i piani gestiti partono da €450 ($473) al mese.

6. OpenCart

Homepage della piattaforma ecommerce OpenCart
Homepage della piattaforma ecommerce OpenCart. (Fonte: OpenCart)

OpenCart è una piattaforma ecommerce open source utilizzata da oltre 400.000 proprietari di siti web in tutto il mondo, tra cui Red Cross UK. Offre una vasta gamma di funzionalità, dalla gestione di più negozi da un’unica interfaccia a un marketplace ricco di temi ed estensioni.

Tuttavia, OpenCart offre funzionalità di SEO e marketing limitate, il che potrebbe frenarvi nella crescita del vostro sito di ecommerce. Inoltre, per trarre vantaggio da OpenCart sono necessarie competenze tecniche, perché non fornisce assistenza ai clienti.

Caratteristiche:

  • Dashboard di amministrazione con una panoramica delle funzionalità
  • Strumenti di backup e ripristino
  • Ampio marketplace con oltre 13.000 componenti aggiuntivi ed estensioni
  • Supporto dei carrelli abbandonati e coupon di sconto
  • App mobile

Prezzi: Gratuito

Alle prese con i tempi di inattività e problemi di WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata per farvi risparmiare tempo! Scopri i nostri servizi

7. Spree Commerce

Homepage della piattaforma Spree Commerce
Homepage della piattaforma Spree Commerce. (Fonte: Spree Commerce)

Fondata nel 2008, Spree Commerce è una piattaforma ecommerce headless disponibile sia come piattaforma open source che come SaaS.

Una piattaforma ecommerce headless vi permette di separare il frontend (la vetrina digitale dei clienti del vostro sito web) dal backend (il software in background che garantisce il funzionamento del vostro negozio). Potete predisporre il vostro frontend separatamente e collegarlo alla piattaforma headless, offrendo un’esperienza cliente arricchita.

La comunità di Spree Commerce, composta da oltre 850 collaboratori, è stato utilizzato da oltre 50.000 aziende dal 2007, tra cui Blue Apron ed Everlane. La versione open source è gratuita ma ha funzionalità limitate, mentre Spree as a Service vi offre funzionalità aggiuntive e vi permette di beneficiare del cloud hosting.

Caratteristiche:

  • Mercato multivendor
  • Supporta l’ecommerce B2B e B2C
  • Oltre 50 integrazioni di terze parti
  • Supporta Next.js commerce e Vue storefront
  • Cruscotto di analisi, sistemi di gestione dell’inventario e strumenti SEO

Prezzi: Gratuito come open source; prezzi SaaS disponibili su richiesta.

8. CubeCart

Homepage della piattaforma di ecommerce open source CubeCart
Homepage della piattaforma di ecommerce open source CubeCart. (Fonte: CubeCart)

Fondata nel 2003, CubeCart è una piattaforma di ecommerce open source britannica che sta guadagnando popolarità dentro e fuori il Regno Unito.

CubeCart utilizza una skin responsive guidata da modelli che rende i negozi online visivamente accattivanti su diversi dispositivi. Tuttavia, la sua flessibilità si limita alla visualizzazione del negozio online sui dispositivi e non è adatto alle aziende a causa della mancanza di funzioni. Inoltre, pur integrandosi con alcune applicazioni, non è estensibile come OpenCart.

Come PrestaShop, CubeCart offre versioni hosted e self-hosted, anche se nel 2015 ha rilasciato tutte le versioni del software gratuitamente. Tra i fan di CubeCart ci sono Kula Cards e Harris Organic Wines.

Essendo una piattaforma di ecommerce open source, CubeCart non dispone di un’assistenza live, ma potete avvalervi di un supporto tecnico a pagamento per un costo mensile minimo.

Caratteristiche:

  • Prodotti, ordini, categorie e amministratori illimitati
  • Skin responsive 100% template-driven
  • Plugin per i social media e vari
  • Funzionalità per buoni regalo, coupon e voucher
  • Supporta diversi gateway di pagamento come PayPal e SagePay
  • Reportistica sulle vendite

Prezzi: Gratuito senza assistenza clienti. I piani a pagamento partono da 33 dollari al mese.

9. Shopware

Homepage della piattaforma ecommerce open source Shopware
Homepage della piattaforma ecommerce open source Shopware. (Fonte immagine: Shopware)

Shopware è una piattaforma di ecommerce open source tedesca fondata nel 2000.

Come Spree Commerce, Shopware è stata costruita con Symfony per il backend e Vue.js per il frontend. Ha una grande comunità di sviluppatori e oltre 100.000 clienti in tutto il mondo, tra cui aziende come Aston Martin e M&Ms.

Shopware dispone di oltre 4.000 estensioni, funzionalità CMS completamente integrate (come Drupal) e strumenti SEO e di marketing integrati.

Tuttavia, la versione gratuita offre funzionalità limitate e, come per CubeCart, l’assistenza clienti richiede un abbonamento aggiuntivo.

Caratteristiche:

  • Funzionalità CMS completamente integrate
  • Interfaccia drag-and-drop per una facile personalizzazione dei negozi online
  • Strumenti SEO e di marketing
  • Integrazioni con Google Shopping e i social media
  • Scelta tra varianti self-hosted o cloud-hosted

Prezzi: Gratuito con funzioni limitate. I piani premium partono da 199€ (210€) al mese.

10. Solidus

Homepage della piattaforma ecommerce open source Solidus
Homepage della piattaforma ecommerce open source Solidus. (Fonte: Solidus)

Solidus è una piattaforma di ecommerce open source basata su Ruby on Rails, che garantisce sicurezza e flessibilità.

Solidus può funzionare sia come piattaforma monolitica (con frontend e backend uniti) sia come piattaforma ecommerce headless come Spree.

Solidus offre un’ampia gamma di integrazioni e ha una community attiva su Slack e Stack Overflow. Tra i brand più famosi che utilizzano Solidus ci sono MeUndies, Bonobos e Ace & Tate.

Caratteristiche:

  • Gestione dell’inventario
  • Motore di promozione che permette di offrire sconti e altre promozioni complesse in base alla cronologia degli ordini
  • Integrazioni di pagamento multiple e supporto per il credito al negozio
  • Supporto per la spedizione con più vettori

Prezzi: Gratuito
Vuoi che tuo il negozio ecommerce sia configurato per il successo? 🛒 Dai un'occhiata a questa guida ✅ Clicca per twittare

Riepilogo

La scelta di una piattaforma di ecommerce è una delle decisioni più importanti da prendere come proprietari di un ecommerce.

Le piattaforme SaaS sono facili da usare e si occupano di tutto al posto vostro, ma le piattaforme open source come WooCommerce garantiscono la flessibilità necessaria per scalare e migliorare l’esperienza dei clienti.

Se state ancora valutando le vostre opzioni, tenete in considerazione i vostri prodotti, le vostre competenze tecniche e le dimensioni della vostra azienda.

In altre parole, valutate esigenze specifiche, funzionalità e scalabilità. Se siete ancora agli inizi o gestite un’attività di piccole o medie dimensioni, WooCommerce è la soluzione ideale. Ma se state aprendo un negozio online per un’azienda di grandi dimensioni, potreste preferire le funzionalità di Magento.

Qual è la vostra piattaforma preferita? Scrivetecelo nei commenti.

Ottimizzate il vostro sito di ecommerce con:

  • Integrazione di Cloudflare Enterprise
  • Ottimizzazione automatica del database
  • Piattaforma Google Cloud
  • Strumenti di monitoraggio delle prestazioni integrati

Avrete tutto questo e molto altro con Kinsta. Date un’occhiata ai nostri piani o parlate con i nostri addetti alle vendite per trovare il piano giusto per voi e provatelo con una garanzia di rimborso entro 30 giorni.


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.