Vent’anni fa, il 99% di coloro che possedevano un’impresa avrebbe fissato lo sguardo nel vuoto al solo sentire l’acronimo SaaS.

Al giorno d’oggi è quasi impossibile gestire un’attività senza utilizzare almeno uno dei tanti prodotti SaaS disponibili sul mercato.

Nel 2019, le aziende con 0-50 dipendenti hanno utilizzato in media 40 prodotti SaaS. Si tratta di quasi tanti abbonamenti SaaS quanti i loro dipendenti.

Numero medio di prodotti SaaS per azienda

Numero medio di prodotti SaaS per azienda

E non è una brutta cosa. Se siete costretti a usarne pochi, probabilmente la vostra azienda non sta funzionando a pieno regime.

In questo post, facciamo un tuffo nel mondo del SaaS e come può aiutare il vostro business. Vedremo anche in profondità oltre 40 prodotti SaaS che utilizziamo per far crescere la nostra azienda.

Pronti a iniziare? Diamoci dentro!

Date una sbirciatina a tutti gli strumenti SaaS che Kinsta utilizza per generare lead, analizzare dati, collaborare e, infine, far crescere la sua azienda di hosting WordPress! 📊🔧Click to Tweet

Definizione SaaS: Cos’È il SaaS?

L’acronimo SaaS sta per software come servizio. Si tratta di un metodo di distribuzione del software che tipicamente comporta il pagamento di un modello di abbonamento per un prodotto, uno strumento o un servizio.

(Lettura consigliata: non perdete la nostra guida approfondita sul SaaS marketing ).

Nella maggior parte dei casi, i prodotti SaaS sono ora ospitati nel cloud e sono accessibili da qualsiasi luogo tramite i browser o i dispositivi mobili.

In passato, le aziende di software si affidavano a un modello di licenza per vendere i loro prodotti digitali e ottenere profitti.

La differenza tra un prodotto software con licenza e uno SaaS è che con il primo installate ed eseguite il software tradizionale sul vostro computer o server. Con il SaaS, invece, l’azienda tipicamente ospita e gestisce la soluzione software al posto vostro.

Così, invece di acquistare solo il codice, il prezzo include anche il servizio di hosting, aggiornamento e manutenzione del software, dei server e dei database.

Diagramma sul SaaS

Diagramma sul SaaS (Fonte immagine: atlantic.net)

SaaS vs PaaS vs IaaS

I vari acronimi del settore SaaS potrebbero confondervi.
In questa sezione tratteremo rapidamente le differenze tra SaaS, PaaS e IaaS.

Software As a Service (SaaS)

SaaS, come abbiamo già detto, è l’acronimo di software as a service (software come servizio). In genere si tratta di una soluzione software in hosting che aiuta le aziende o gli individui a migliorare la loro produttività .

Quali Sono Alcuni Esempi di SaaS?

I prodotti SaaS sono tipicamente soluzioni software che aiutano le aziende o gli individui a risolvere problemi specifici. Salesforce, per esempio, aiuta le aziende a tenere traccia dei clienti e dei potenziali clienti e a comprenderli meglio.

Dropbox, invece, aiuta aziende e privati a conservare i file in modo sicuro nel cloud e a condividerli.

Altri esempi: BigCommerce, G Suite, HubSpot, Microsoft Office 365, Shopify, Slack, Zendesk e Zoom.

Platform As a Service (PaaS)

PaaS è l’abbreviazione di platform as a service (piattaforma come servizio). Piuttosto che un software che risolve direttamente i problemi aziendali, le soluzioni PaaS si concentrano sull’offerta di una piattaforma di sviluppo per il loro servizio. Questi strumenti aiutano le aziende ad esempio, a testare e a distribuire il codice originale e i fork del loro software.

Esempi: AWS Elastic Beanstalk, Heroku, OpenShift, Magento Commerce Cloud.

Infrastructure As a Service (IaaS)

Infrastructure as a service (infrastruttura come servizio) o IaaS è quasi sinonimo di piattaforme di cloud computing. Queste soluzioni consentono alle aziende di implementare, ospitare e scalare applicazioni basate sul web. Le macchine virtuali consentono una scalabilità quasi illimitata delle capacità del server.

Piuttosto che un canone mensile fisso, il modello di prezzo è spesso pay-as-you-go.

Esempi: Amazon Web Services (AWS) , Google Cloud , Microsoft Azure, Rackspace.

Prodotti SaaS B2B vs B2C

L’ultimo elemento di differenziazione di questi servizi cloud è il loro target di riferimento. Il modello di funzionalità, design e anche il modello di prezzo è molto diverso tra i prodotti B2B e B2C.

Cos’È un Prodotto SaaS B2B?

I prodotti SaaS B2B o business to business sono soluzioni software in hosting progettate per risolvere problemi di business.

Pensate a soluzioni software come CRM , piattaforme di ecommerce , statistiche e altro ancora.

Cos’È un Prodotto SaaS B2C?

I prodotti SaaS B2C o business to consumer sono soluzioni software basate sul cloud, progettate per risolvere problemi individuali.

Pensate agli editor online, alla condivisione di file, ai costruttori di siti web, ai servizi di streaming e persino ai social media.

Per un’analisi approfondita delle differenze, assicuratevi di leggere la nostra guida al marketing B2B vs B2C .

SaaS Orizzontale vs SaaS Verticale

Le applicazioni SaaS non vengono categorizzate solo in base al fatto che il loro mercato di destinazione sia o meno quello dei consumatori o delle imprese.

Le categorie riguardano anche il modo in cui le aziende progettano i loro prodotti e le esigenze che servono.

SaaS Orizzontale

Il modello SaaS orizzontale comprende soluzioni SaaS che soddisfano le esigenze di business di un’ampia varietà di aziende.

Invece di concentrarsi sulla soluzione dei problemi di business specifici di un particolare settore, offrono una gamma più ampia di strumenti che servono le aziende al di là dei settori e dei confini.

I fornitori che hanno successo in questo mercato SaaS sono tipicamente aziende più mature. È quasi una necessità per iniziare a radicarsi in molteplici industrie.

Esempi:

La maggior parte dei fornitori SaaS orizzontali di successo hanno “attraversato il baratro” e sono riusciti a conquistare una parte significativa del mercato di massa.

SaaS Verticale

Il SaaS verticale si riferisce a soluzioni software progettate specificamente per una specifica esigenza del settore.

Invece di soluzioni generali che le aziende devono integrare e personalizzare, gli utenti possono eseguire il plug-and-play con poco sforzo. Questo è possibile perché il software non è abbastanza generico per giustificare per un uso di massa.

Esempi:

Alcune società SaaS iniziano fornendo una soluzione verticale e si espandono per diventare orizzontali in una fase successiva o lanciano nuovi prodotti/servizi correlati come cross-selling e upselling.

Ora che sapete un po’ di più sui prodotti SaaS, vorreste sapere quali sono quelli che usiamo per gestire la nostra azienda?

Eccoli qui:

Più di 40 Prodotti SaaS Fra i Nostri Preferiti

Se avete una startup nuova di zecca, vi sconsigliamo di uscire e di sottoscrivere immediatamente tutti i servizi qui di seguito. Stiamo semplicemente mettendo in evidenza i prodotti SaaS che ci aiutano ad essere più efficaci come azienda.

Molti imprenditori hanno avuto un grande successo nel potenziare le loro aziende da zero (sono i casi di startup “bootstrapped”) e nell’adottare altri strumenti per far crescere le loro entrate.

Lo abbiamo fatto anche qui a Kinsta. Strumenti e servizi come questi possono essere accumularsi in fretta, per cui fate le vostre ricerche, fatelo con intelligenza e determinate quali potrebbero essere necessari per aiutarvi a raggiungere più rapidamente i vostri obiettivi prioritari.

Accettare Pagamenti

Questi sono i prodotti SaaS che utilizziamo per accettare e gestire i pagamenti online.

1. Stripe

La prima cosa che la maggior parte delle aziende deve decidere è il processore di pagamento che utilizzeranno per accettare pagamenti dai loro clienti. C’è molto fra cui scegliere, come PayPal, Stripe, Braintree, ecc.

Stripe

Stripe

Qui a Kinsta, abbiamo deciso di scegliere Stripe perché è molto adatto agli sviluppatori, ha bassi costi di elaborazione delle transazioni con carta di credito ed è stato facile da integrare nel nostro backend.

Chi di voi che ci segue da un po’ di tempo sa che il nostro rapporto con Stripe ha avuto un inizio difficile nel 2014. Ma tutte le aziende a un certo punto commettono degli errori, e Stripe ha fatto tutto il possibile per risolvere la situazione in cui eravamo incappati.

Andando avanti di qualche anno, possiamo dire che amiamo ancora Stripe! Pensiamo che sia la cosa migliore che sia successa ai pagamenti online dai tempi di PayPal, e siamo felici di definirli nostri partner commerciali. L’insegnamento che ci portiamo a casa è che l’assistenza clienti è più importante che mai!

Consigliato per ulteriori letture: How to Prevent and Reduce Credit Card Fraud by 98% Using Stripe Radar

 

2. PayPal

PayPal

PayPal

PayPal è un altro strumento leader per la gestione, l’invio e l’accettazione di pagamenti online per aziende e privati.

Potete usarlo per trasferire denaro, creare e inviare fatture, creare abbonamenti a pagamento ricorrente e molto altro ancora.

Noi di Kinsta utilizziamo PayPal principalmente per gestire i pagamenti degli affiliati , non per gestire i pagamenti ricorrenti dei clienti o le fatture.

Lettura suggerita: Stripe vs PayPal – Which Payment Gateway Should You Choose?

Monitoraggio delle Entrate

Oltre agli strumenti interni di Stripe, questi sono i prodotti SaaS che utilizziamo per tenere sotto controllo le nostre entrate.

3. Baremetrics

Baremetrics fa proprio quello che dice il suo brand: è tutta una questione di metrica! Offre analisi e approfondimenti per i processori di pagamento come Braintree , Stripe e Recurly.

Quando si tratta di scegliere i prodotti SaaS per il vostro business, questo è un must.

baremetrics

Baremetrics

Perché avete bisogno di Baremetrics? Beh, semplifica il processo di comprensione del flusso di reddito della vostra azienda e vi aiuta a prendere decisioni basate sui dati.

Potete vedere istantaneamente informazioni interessanti come le entrate mensili ricorrenti, le entrate medie per utente, i rimborsi, gli aggiornamenti, il customer lifetime value, il tasso di rinuncia degli utenti e probabilmente i due più importanti: il vostro reddito netto e il tasso di crescita delle entrate.

Potreste calcolare tutte queste informazioni in un foglio di calcolo, ma poi dovreste anche valutare il costo del vostro tempo per farlo.

Guardate la della loro dashboard (qui sotto). A Kinsta amiamo usare Baremetrics insieme all’integrazione di Stripe. Ci fornisce una panoramica immediata della nostra performance aziendale.

Statistiche della dashboard di Baremetrics

Statistiche della dashboard di Baremetrics

Assistenza Clienti

Questi sono gli strumenti che utilizziamo per gestire le richieste dei clienti di Kinsta.

4. Intercom

Intercom è una piattaforma per i clienti con una suite di prodotti per la live chat, il marketing, il feedback e il supporto. Ricordate, il supporto è la chiave di ogni azienda di successo. Quindi, se volete il nostro consiglio, assicuratevi di avere un solido sistema di supporto, sia che si tratti di chat, ticket, ecc.

intercom

Intercom

Abbiamo usato Intercom fin dal primo giorno qui a Kinsta, e ha funzionato molto bene per le nostre esigenze. Siamo orgogliosi di fornire il supporto da parte di membri del team che sono sviluppatori professionisti e lavorano ogni giorno con WordPress, contribuiscono al Core WordPress e ad altri progetti open source.

Di conseguenza, la competenza del nostro reparto di supporto non è seconda a nessuno. Non c’è niente di peggio che lanciare una sessione di chat e sentirsi come se si sapesse più della persona all’altro lato dello schermo. Questo non accadrà mai a Kinsta!

Intercom ci ha fornito un modo semplice per integrare la chat e i ticket di supporto (vedete sotto) nella nostra dashboard, in modo che i clienti sappiano che siamo sempre a un clic di distanza, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il nostro tempo di risposta mediano per i ticket di assistenza nel 2019 è stato di 1 minuto e 27 secondi!

Chat Intercom

Chat Intercom

Intercom è uno dei nostri prodotti SaaS preferiti.

Collaborazione e Comunicazione Interna

Utilizziamo una gamma di prodotti SaaS per migliorare la nostra collaborazione e la comunicazione interna.

5. Slack

Probabilmente avrete già sentito parlare di Slack ! In caso contrario, dovreste provarlo immediatamente.

Slack è un’applicazione di messaggistica per i team progettata per rendere la comunicazione con i colleghi facile e veloce, indipendentemente dalla piattaforma su cui si trovano.

Slack

Slack

Ogni membro del team di Kinsta usa Slack ogni giorno, o probabilmente ogni ora. Ci aiuta a fare tutto, dalle chiacchiere sulle notizie del settore, alla collaborazione su progetti di team e, naturalmente, a condividere occasionalmente qualche GIF .

Anteprima di Giphy su Slack

Anteprima di Giphy su Slack

NNoi usiamo la versione a pagamento, ma anche la versione gratuita funziona benissimo se le poche limitazioni non vi danno fastidio. Slack è eccellente per qualsiasi azienda agli inizi, soprattutto per le squadre che lavorano da remoto.

Il team di Kinsta è distribuito su più continenti, quindi dipendiamo da Slack per la comunicazione attraverso i fusi orari e le piattaforme. Quando si tratta di prodotti SaaS, questo è un must.

Assicuratevi di consultare la nostra guida su come utilizzare Slack in modo efficace.

Ovviamente, ci sono delle alternative a Slack davvero grandiose sul mercato. Le abbiamo raccolte in questo articolo dettagliato.

6. Trello

Trello è uno strumento collaborativo online che permette di creare facilmente schede, elenchi e bacheche per organizzare i vostri progetti. Trello è utilizzato da aziende di tutto il mondo, alcune delle quali includono Adobe, Pixar, Google, PayPal e National Geographic.

trello

Trello

Qui da Kinsta amiamo Trello!

Trello ci permette di creare facilmente dei compiti e di tenere traccia di chi sta lavorando su cosa. Anche per il nostro blog e per le attività di inbound marketing segnamo tutto su Trello per tenere traccia di nuovi argomenti, idee e scadenze.

Condividere una scheda è semplice come un clic. Usiamo il piano gratuito, il che lo rende un altro strumento indispensabile per le startup!

In ogni caso, anche Asana è un altro grande strumento di gestione dei progetti a cui vale la pena di dare un’occhiata. Per confrontare le caratteristiche, consultate la nostra guida dettagliata su Trello vs Asana o questo confronto sulle migliori alternative a Trello.

7. G Suite (Email + Strumenti di Collaborazione)

Nel 2020, a nessuno piace ricevere email, e sembra che tutti si sforzino continuamente senza riuscire a raggiungere l’obiettivo della casella di posta elettronica vuota (vero? 🤔).

Ma ogni azienda ha bisogno di un modo per comunicare attraverso la posta elettronica. Quando si tratta di host per email, ci sono un sacco di opzioni tra cui scegliere, come Zoho, Office 365, Rack Space, e G Suite .

G Suite

G Suite

La Google Cloud Platform alimenta l’hosting gestito WordPress di Kinsta, quindi, ovviamente, siamo grandi fan della sua infrastruttura e delle sue applicazioni.

Usiamo G Suite per l’hosting di email: questo permette a ogni dipendente di avere un indirizzo email @kinsta.com professionale e unico a cui accedere tramite Gmail o tramite il loro client di posta preferito.

E quando si tratta di Gmail (e dei suoi add-on ed estensioni ), difficilmente si può sbagliare. Secondo Email Market Share, a dicembre 2019, Gmail rappresenta il 25% dell’utilizzo dei client di posta elettronica in base al numero di aperture.

Il piano base della G Suite, che è quello che usiamo a Kinsta, ha un prezzo ragionevole di 5 dollari al mese per utente. Inoltre, offre a tutti 30 GB di spazio di archiviazione online per Google Drive e l’accesso a Google Docs, che qui a Kinsta usiamo molto.

Per ulteriori suggerimenti su come e perché lo usiamo, consultate la nostra guida dettagliata: I vantaggi di G Suite per il vostro business .

8. Dropbox

500 milioni di persone in tutto il mondo, insieme a oltre 200.000 aziende, utilizzano Dropbox regolarmente per accedere e condividere documenti e file in movimento.

Dropbox

Dropbox

Utilizziamo Dropbox di Kinsta per condividere file di grandi dimensioni e consentire loro di essere più facilmente accessibili dai membri del team a distanza da qualsiasi luogo, indipendentemente dalla piattaforma su cui stanno lavorando.

9. Zeplin

Zeplin

Zeplin

Zeplin è uno strumento di collaborazione specificamente progettato per sviluppatori e progettisti. Rende facile la creazione, la collaborazione e la condivisione di guide di design e di stile complete di asset, specifiche e snippet di codice.

I nostri team di sviluppo li usano per garantire che tutti seguano gli stessi standard e rimangano sulla stessa lunghezza d’onda durante i progetti più complicati.

10. Zoom

zoom

Zoom

Zoom è uno strumento di videoconferenza di livello superiore. Funziona alla grande su tutti i dispositivi, dagli smartphone ai tablet al desktop.

A Kinsta, usiamo Zoom per consentire una stretta collaborazione tra i membri del team che si trovano in tutti i diversi angoli del mondo. Inoltre, gestiamo “Ask Me Anything” mensili in cui i membri del team condividono maggiori dettagli sul loro ruolo all’interno dell’azienda e sugli hobby personali.

11. Atlassian: Jira + Confluence

atlassian

Jira

Per lo sviluppo, la distribuzione e la documentazione del software utilizziamo una combinazione di Jira Software e Confluence di Atlassian.

Questo aiuta il nostro team a mantenere un flusso di lavoro moderno ed efficiente e a ridurre al minimo gli errori a lungo termine. Inoltre, disponiamo di una risorsa interna in cui tutte le procedure sono documentate, in modo che i nuovi dipendenti possano consultarle comodamente subito dopo il loro arrivo.

12. Airtable

airtable

Airtable

Airtable è uno strumento unico per la gestione delle attività che consente ai vostri team di organizzare il lavoro nel modo desiderato.

I nostri team utilizzano Airtable per lo più per collaborare, gestire progetti e compiti relativi alle relazioni con i clienti, per la generazione e la gestione di lead generation e lead nurturing: appare come un foglio di calcolo piuttosto avanzato, che a volte potrebbe ricordare un database.

Marketing e Vendite

Qui di seguito, vi presentiamo la suite di strumenti che utilizziamo per migliorare i nostri processi di marketing e di vendita.

13. Mention

Stare al passo con il monitoraggio del proprio brand sui social media è un processo senza fine e a volte può essere travolgente e richiede molto tempo. Mention scansiona miliardi di fonti in oltre 40 lingue per non perdere nulla di ciò che le persone dicono sul vostro brand.

Mention

Mention

Usiamo Mention per tenere traccia delle menzioni sociali di Kinsta in giro per il web. Una grande caratteristica che offrono è la loro integrazione con Slack .

Questa ci permette di vedere rapidamente Tweet e menzioni direttamente all’interno di un canale privato Slack, insieme al punteggio influencer.

In questo modo, non dobbiamo mai perdere tempo ad accedere ad una dashboard separate o ricevere un’altra email.

14. Close

Close è un prodotto SaaS creato da venditori per venditori.

A nessuno piace l’inserimento manuale e Close cerca di automatizzare il più possibile: dalle chiamate, alle email e alle attività, potete dedicare più tempo alla chiusura delle offerte invece che a inserire i dati.

Close

Close

Il nostro team di vendita di Kinsta utilizza Close per la gestione dei lead, insieme alle potenti integrazioni Zapier , per automatizzarle ancora di più. E, naturalmente, alcune di queste automazioni includono le integrazioni Slack.

15. Hunter

hunter

Hunter

Hunter è la soluzione più affidabile per trovare gli indirizzi email di lead e prospect, senza dover chiamare e chiederli ogni volta manualmente. Con Hunter.io, l’email outreach diventa uno strumento di vendita molto più prezioso ed efficiente.

Il nostro team di vendita lo utilizza per aiutarli a connettersi con i potenziali clienti e avviare il processo di vendita.

16. Mailchimp

Mailchimp è utilizzato da oltre 20 milioni di aziende e privati per inviare email e newsletter.

Come si dice: “The money is in the list”. Costruire e mantenere una lista di email di alta qualità può essere un modo eccellente per un’azienda per generare più vendite e tenere informati i suoi attuali clienti.

MailChimp rende questo processo incredibilmente facile e ha perfezionato il suo software per molti anni.

Mailchimp

Mailchimp

Qui a Kinsta usiamo MailChimp con un piano a pagamento, ma ce n’è anche uno gratuito, che consente fino a 2.000 abbonati.

Stiamo creando un sacco di contenuti e MailChimp è un ottimo modo per permetterci di condividerli con gli abbonati ogni settimana. Assicuratevi di iscrivervi alla nostra newsletter !

Tutto sommato, il piano gratuito di MailChimp è un’ottima soluzione per fare primi grandi passi quando si inizia a costruire la propria mailing list.

17. Buffer

Buffer

Buffer

Buffer è una soluzione integrata, all-in-one, per gestire e veicolare un maggiore engagement su più account di social media.

Lo usiamo per aiutarci a costruire il nostro brand su Twitter, Facebook e altri canali. Ci aiuta ad automatizzare i compiti di tutti i giorni, oltre a fornirci ulteriori informazioni su quale dei nostri contenuti funziona meglio sui canali social.

SEO e Content Marketing

Il content marketing e la SEO sono stati il nostro obiettivo principale al momento di costruire la nostra piattaforma. Di conseguenza, utilizziamo una serie di strumenti SaaS per migliorare i nostri processi e aiutare a classificare i nostri contenuti.

18. AccuRanker

Se fate marketing inbound o SEO sul vostro sito web, dovete tenere traccia del ranking delle vostre parole chiave. La SEO è ancora viva e vegeta nel 2020 e le parole chiave sono ancora essenziali.

Anche se le cose si sono spostate più sulla scrittura “tematica”, le parole chiave esisteranno sempre, perché l’algoritmo di Google è, dopo tutto, un algoritmo informatico.

AccuRanker

AccuRanker

Utilizziamo AccuRanker di Kinsta per tenere traccia delle parole chiave essenziali su cui ci stiamo concentrando per il ranking. Ci dice se dobbiamo dare o meno un po’ più d’attenzione a un articolo.

AccuRanker ci permette di tracciare le parole chiave intorno a un post del blog, aggiungere una nota di ciò che abbiamo ottimizzato e poi tornare successivamente a vedere come le nostre classifiche sono state influenzate dai cambiamenti.

19. SEMrush

SEMrush è uno strumento all-in-one di analisi e dati competitivi per i professionisti del marketing digitale. La ricerca delle parole chiave è fondamentale se state facendo marketing inbound per la vostra azienda, oltre a darvi un’idea della posizione dei vostri concorrenti.

semrush

SEMrush

Utilizziamo SEMrush per la ricerca di nuove idee per i post sui blog e per prendere decisioni strategiche basate sui dati per il nostro marketing inbound. Questo strumento ci permette di vedere rapidamente informazioni come il volume di ricerca per una parola chiave o un argomento e quanto sia competitiva quella parola chiave.

Quando si tratta di ricerca di parole chiave, non date mai per scontato che le persone la stiano cercando. Testatela sempre e vedete se vale la pena di investire tempo e risorse su di essa.

Ricerca per parola chiave di SEMRush

Ricerca per parola chiave di SEMRush

20. BuzzSumo

BuzzSumo è uno strumento fantastico per le ricerche di marketing dei contenuti. Può aiutarvi a identificare le tendenze e a trovare validi influencer da reclutare per il vostro brand.

Grazie ai suoi suggerimenti di contenuto unici, potete generare rapidamente nuove idee per la vostra strategia di contenuto.

buzzsumo

BuzzSumo

Qui a Kinsta, usiamo BuzzSumo per assicurarci di essere sulla pagina giusta quando si tratta della nostra strategia di marketing dei contenuti .

Invece di affidarci ciecamente a parole chiave e dati di ricerca, li usiamo per trovare tendenze di cui possiamo approfittare con i post e gli articoli del blog.

Il loro strumento di ricerca sui contenuti web è la soluzione perfetta per la nostra strategia dei contenuti.

Ricerca contenuti web su BuzzSumo

Ricerca contenuti web su BuzzSumo

Ci aiuta a rimanere all’avanguardia nel nostro settore, senza doverci preoccupare dei contenuti per tutto il giorno.

21. MarketMuse

MarketMuse è una soluzione di pianificazione e ottimizzazione dei contenuti basata sull’intelligenza artificiale. Analizza i contenuti principali per i termini di ricerca e le parole chiave su Google.

Attraverso questa analisi approfondita, può mettere in evidenza argomenti essenziali, parole chiave e domande che dovreste trattare nei vostri contenuti.

MarketMuse

MarketMuse

A Kinsta, usiamo MarketMuse per assicurarci di coprire tutti gli argomenti e le domande rilevanti quando scriviamo un articolo.

Il nostro forte è il contenuto a lungo termine , quindi per noi quello con MarketMuse è un incontro voluto dal cielo. Ci aiuta a mettere i puntini sulle “i” , sia in termini di SEO che di contenuto.

22. Ahrefs

ahrefs

Ahrefs

Ahrefs è una soluzione SEO all-in-one che può aiutarvi in molte attività come la ricerca di parole chiave, la ricerca dei concorrenti, la SERP e il monitoraggio delle parole chiave, solo per citarne alcune.

Lo usiamo per identificare le parole chiave di alto valore e bassa concorrenza da indirizzare con i contenuti del nostro blog e di altre pagine. Ahrefs ha svolto un ruolo chiave nella crescita del nostro traffico organico e nel rendere il marketing dei contenuti uno dei nostri migliori canali per l’acquisizione di clienti.

23. Crowdin

crowdin

Crowdin

Crowdin è uno strumento di gestione della localizzazione che aiuta le aziende distribuite a gestire i loro contenuti multilingue .

Utilizziamo Crowdin per assicurarci di parlare la lingua dei nostri clienti, indipendentemente dalla loro ubicazione. Ci aiuta a fornire un’esperienza migliore ai nostri clienti attorno al mondo.

24. Quuu Promote

Quuu Promote

Quuu Promote

Quuuu Promote è una soluzione di promozione sui social media che vi aiuta ad ottenere condivisioni e a raggiungere un nuovo pubblico con ogni nuovo post. Vi dà accesso a persone reali su Facebook, Twitter e LinkedIn.

A Kinsta, usiamo Quuu Promote come parte della nostra strategia di social media marketing. Ci aiuta a raggiungere un pubblico più ampio con ogni post e ad affermare il nostro brand in nuove aree.

Analisi del Traffico Web

A Kinsta, crediamo nell’adozione di un approccio basato sui dati in tutto ciò che facciamo. Ecco perché ci affidiamo a un prodotto SaaS di analisi per aiutarci a tenere sotto controllo le cose.

25. Crazy Egg

Crazy Egg è uno strumento di analisi dei dati di heatmaps e del sito web che vi aiuta ad immergervi nel modo in cui le persone interagiscono con il vostro sito web.

Stanco di problemi con WordPress e di un host lento? Forniamo un supporto di livello mondiale da parte di esperti WordPress disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e server velocissimi. Dai un’occhiata ai nostri piani

Crazyegg

Crazy Egg

Una delle caratteristiche principali di Crazy Egg che usiamo a Kinsta è l’eccellente funzione heatmap! Potete semplicemente impostare un esperimento, lasciarlo in esecuzione e tornare indietro per vedere esattamente in che punti del vostro sito web le persone stanno facendo clic.

Osservate quante persone scorrono la pagina, dove si fermano e su quali elementi fanno clic determinate fonti di traffico. Crazy Egg è ottimo per migliorare il vostro CRO e testare nuove landing page.

26. Google Analytics

In 2020, ogni azienda con un sito web ha sentito parlare di Google Analytics . Ma pochissimi usano lo strumento di analisi del sito web al suo pieno potenziale.

Dalle analisi dettagliate dei canali che mostrano le pageview, i bounce rate e i tassi di conversione per fonte, ai diagrammi di flusso che mostrano come gli utenti interagiscono con il vostro sito web, Google Analytics offre tutto ciò che serve.

google analytics

Google Analytics

Qui a Kinsta, usiamo Google Analytics per capire meglio i nostri lettori e utenti.

I rapporti dettagliati ci permettono di capire meglio quali contenuti funzionano e quali no.

Possiamo anche identificare problemi di navigazione e punti deboli specifici esaminando i nostri rapporti sul flusso degli utenti.

Consultate la nostra guida approfondita su come aggiungere Google Analytics al vostro sito WordPress .

27. Hotjar

hotjar

Hotjar

Hotjar è uno strumento avanzato di analisi e mappatura dell’esperienza utente che aiuta a migliorare l’UX, il design e le applicazioni web/siti web in generale. Potete seguire il percorso dei vostri visitatori in video in cui i vostri team di progettazione e sviluppo possono immergersi per le loro analisi.

È inoltre possibile visualizzare le heatmap e altre analisi visive di come gli utenti interagiscono con il vostro sito web o la vostra app.

Utilizziamo Hotjar per migliorare l’esperienza di tutti i nostri utenti, per essere sicuri di fornire l’interfaccia utente e l’UX più semplice e intuitiva disponibile in una soluzione di hosting WordPress gestita.

Server e Hosting

Per garantire che la nostra soluzione di hosting gestito WordPress sia all’avanguardia, ci affidiamo a una serie di prodotti SaaS specifici come ad esempio:

28. New Relic

New Relic offre diversi tipi di servizi, dal monitoraggio delle prestazioni delle applicazioni, al monitoraggio dei server, al monitoraggio mobile, al monitoraggio degli utenti in tempo reale.

New Relic

New Relic

Qui a Kinsta utilizziamo due dei prodotti New Relic, ovvero il Application Monitoring e Synthetics .

Usiamo New Relic su tutti i siti WordPress ospitati con Kinsta per monitorare i tempi di attività e anche le prestazioni (e comunque, con una chiave di licenza unica, potete impostare anche il monitoraggio ).

Se il vostro sito web inizia a rallentare, possiamo osservarlo facilmente e quindi intervenire per verificare la causa del problema. New Relic è per noi un eccellente strumento di supporto per i nostri clienti WordPress.

new relic

New Relic – Strumento APM per prodotti SaaS

Date un’occhiata al nostro post approfondito su come utilizziamo New Relic per risolvere i problemi di performance sui siti dei clienti.

29. Cloudflare

Cloudflare è un fornitore globale gratuito di CDN (o meglio, un servizio proxy), di DNS, protezione DDoS e sicurezza web che può velocizzare e proteggere il vostro sito web.

Cloudflare

Cloudflare

Kinsta utilizza CloudFlare per i clienti che sono alla ricerca di una soluzione gratuita e/o premium per velocizzare i loro siti web in tutto il mondo, offrendo anche la protezione DDoS. Un altro vantaggio per i nostri clienti è che possono risparmiare molta larghezza di banda .

Di solito un CDN gestisce la consegna del 60-70% del carico di traffico di un sito web. Quindi, scaricare gli asset su una CDN può aiutare a non superare il limite di larghezza di banda con Kinsta. Assicuratevi di consultare la nostra guida all’integrazione CloudFlare, così come la nostra guida all’integrazione KeyCDN .

30. Github

Come molti di voi probabilmente sanno, Github è un repository open source gratuito che viene usato da persone, aziende e sviluppatori per aiutare a costruire software. GitHub consente ai team di contribuire e di finanziare oltre 38 milioni di progetti, tra cui lo stesso WordPress .

GitHub

GitHub

Il nostro GitHub non è a disposizione del pubblico, ma il team di Kinsta lo usa per gestire lo sviluppo interno del nostro sito web e altri progetti.

Se lavora in un contesto di gruppo con qualsiasi codice, GitHub è incredibile perché offre un sistema di controllo di versione che permette a più sviluppatori di contribuire e lanciare facilmente gli aggiornamenti.

Volete saperne di più sul controllo di versione? Consultate la nostra guida git vs GitHub .

31. Amazon Route 53

Amazon Route 53 è un servizio DNS in cloud altamente flessibile e scalabile. È stato progettato per offrire agli sviluppatori e alle imprese un modo affidabile ed economico per indirizzare gli utenti finali verso le applicazioni Internet.

Amazon Route 53

Amazon Route 53

Qui a Kinsta non ci accontentiamo della sufficienza quando si tratta di prestazioni e affidabilità web. Il DNS è solo un elemento che prendiamo molto sul serio. Includiamo i servizi DNS premium di Amazon Route 53 per ogni cliente che ospita il suo sito WordPress con noi.

Amazon ha un’enorme infrastruttura e una lunga storia di fornitura di funzionalità DNS aggiuntive come il routing basato sulla latenza, il Geo DNS, il flusso di traffico e, soprattutto, il failover DNS. I clienti di Kinsta possono anche modificare i loro record DNS direttamente dal cruscotto di MyKinsta.

32. Statuspage

statuspage

Statuspage

Statuspage è uno strumento che vi aiuta a comunicare in tempo reale lo stato dei vostri server, app e servizi ai vostri clienti. Le principali piattaforme come Dropbox lo usano per assicurarsi che la loro base di utenti sia sempre aggiornata.

Ed è proprio per questo che lo usiamo anche qui a Kinsta. Ci aiuta ad automatizzare la comunicazione durante gli incidenti, in modo che il nostro team tecnico possa concentrarsi esclusivamente sulla risoluzione del problema il prima possibile.

33. Wistia

Wistia è una piattaforma di hosting e di analisi video di fascia alta. Ci piace pensare a Wistia come alla Roll’s Royce dell’hosting video utilizzato da aziende come Moz, MailChimp e HubSpot.

Wistia

Wistia

A Kinsta utilizziamo Wistia per mostrare i video di testimonial dei nostri clienti. Anche se ci sono altre piattaforme simili che potremmo utilizzare, come YouTube e Vimeo, abbiamo scelto Wistia per la perfetta integrazione con il nostro sito web.

Se volete un’integrazione elegante del lettore video HTML5, allora Wistia è una di quelle che dovreste controllare. E se non vi scoccia vedere il marchio Wistia sui vostri video, potete usufruire di 5 video ospitati gratuitamente. Può essere un’ottima alternativa a YouTube per le nuove startup.

Fatturazione e Contabilità

La fatturazione e la contabilità non sono l’aspetto più divertente della gestione di un’azienda. Ma con gli strumenti giusti, diventa tutto più facile.

34. SendGrid

SendGrid è un’altra piattaforma e servizio di email marketing che si concentra sulle email transazionali. Fra i suoi clienti cont Uber, Spotify, Airbnb e Yelp.

SendGrid

SendGrid

Mentre MailChimp funziona alla grande per il nostro inbound e il content marketing, noi di Kinsta usiamo SendGrid per il lato transazionale della questione. Ad esempio, per le le email tra server e applicazioni.

Come molte altre aziende, in precedenza abbiamo utilizzato Mandrill (di proprietà di MailChimp) fino alla sua chiusura.

Per le email transazionali , SendGrid è una soluzione molto più conveniente. Se inviate molte email dal vostro software o dalle vostre applicazioni, SendGrid fa un ottimo lavoro. Se volete iniziare, date un’occhiata a questa guida completa all’installazione di Sendgrid .

Tuttavia, non è un servizio che raccomandiamo necessariamente ai tipici marketer. Ci sono piccoli dettagli, come i parametri UTM, che devono essere aggiornati manualmente per ogni campagna, il che può essere un po’ frustrante. Tuttavia, il suo costruttore WYSIWYG è migliorato enormemente negli ultimi anni, e il team di Sendgrid sta lavorando duramente per fornire funzionalità simili a quelle di servizi come MailChimp. Ma ricordate, Sendgrid si concentra sulle email transazionali, non sul marketing.

35. ClearBooks

Sfortunatamente, la parte non così divertente di qualsiasi attività è quella di dover gestire i libri contabili, il libro paga e la contabilità. Ma è una di quelle cose che chiunque abbia un’impresa deve fare.

ClearBooks è un software di contabilità online che cerca di semplificare il processo sia per le start-up, che per le piccole imprese e i contabili.

Clear Books

Clear Books

A Kinsta utilizziamo ClearBooks in parte perché è una società del Regno Unito, ma anche perché ha molta esperienza nella semplificazione del processo di contabilità online.

Nessuno di noi qui a Kinsta ha esperienza in campo contabile, dopo tutto. Essendo arrivati sul mercato nel 2008, non sono dei principianti del mercato finanziario e sono accreditati dall’ICB, dall’ICAEW e dall’ACCA.

36. QuickBooks

QuickBooks

QuickBooks

Quickbooks è una semplice soluzione di contabilità che vi aiuta a organizzare i pagamenti, le spese e le entrate totali. È facile da usare e vi fornisce l’accesso a rapporti che visualizzano l’esatta situazione finanziaria della vostra azienda.

In Kinsta, siamo passati all’utilizzo di QuickBooks perché supporta la fatturazione in batch, ed è stato più facile integrarla tramite API.

37. When I Work

When I Work

When I Work

When I Work è un software per la pianificazione del calendario dei dipendenti online e per tenere conto delle ore lavorate. Permette a chi contratta dipendenti da remoto in più stati/paesi di tenere facilmente traccia di quando tutti lavorano.

In Kinsta, lo utilizziamo per aiutare i nostri team di assistenza clienti e di ingegneri delle emergenze a collaborare per coprire le fasce orarie necessarie. Questo semplifica il nostro processo di gestione dei turni e riduce l’eccesso di comunicazione che avevamo in passato.

Design

Infine, utilizziamo un paio di prodotti SaaS per progettare i nostri contenuti.

38. Iconfinder

Ogni buon sito web ha bisogno di una buona grafica, ed è qui che Iconfinder ha la meglio. Attualmente dispone di un database di oltre 3,9 milioni di icone, composto da oltre 60.000 set.

Iconfinder

Iconfinder

Utilizziamo Iconfinder per le icone sia sul nostro sito web che sul blog di Kinsta. La maggior parte delle immagini che vedete qui sul blog e negli articoli della nostra Knowledge Base viene da Iconfinder.

Una delle migliori caratteristiche di Iconfinder è che fornisce tutti e quattro i formati: SVG, PNG, AI e CSH. In genere preferiamo lavorare con SVG perché si tratta di un formato scalabile a qualsiasi risoluzione senza perdere la qualità dell’immagine.

Ricerca su Iconfinder

Ricerca su Iconfinder

39. Canva

Canva è una web app che promette di aiutarvi a “progettare qualsiasi cosa e pubblicarla ovunque”.

Con un’interfaccia drag-and-drop, e molte meno opzioni e strumenti rispetto a Photoshop, è facile da imparare e da usare.

Anche le persone che pensano di non avere alcuna capacità creativa possono utilizzare i modelli esistenti per creare in pochi minuti grafica per blog e post sui social media che hanno un aspetto fantastico.

Canva

Canva

A Kinsta, usiamo Canva per disegnare abbozzare le grafiche su cui poi il nostro team di designer lavorerà in seguito. Questo ci aiuta a velocizzare il processo di progettazione visiva dei contenuti, lasciando meno spazio alla cattiva comunicazione.

Data Visualization

Dal momento che gestiamo una quantità copiosa di dati nella fornitura del nostro servizio, e nei nostri sforzi di marketing, può essere difficile ottenere informazioni preziose solo guardando le tabelle e i numeri.

Per questo motivo utilizziamo i prodotti SaaS anche per la visualizzazione dei dati.

40. Kibana

Kibana

Kibana

Kibana è uno strumento di visualizzazione dei dati per Elastic Stack che permette al vostro team di visualizzare i dati di ElasticSearch.

In breve, potete creare ed esplorare tabelle visive e report che vi daranno spunti unici . È anche possibile implementare il machine learning per interpretare modelli che l’occhio umano non riuscirebbe a individuare.

A Kinsta, usiamo Kibana per interpretare e dare ai dati un formato di facile comprensione.

Gestione delle Password

Vi preoccupa tenere traccia delle password di oltre 40 diversi prodotti SaaS? Non sarà necessario con una soluzione di gestione delle password.

41. 1Password

1Password

1Password

Con 1Password potete accedere a tutti i profili dei social media aziendali e agli strumenti SaaS con una sola password. È davvero semplice. Basta perdere preziosi minuti per resettare le password via email ogni settimana.

Noi di Kinsta usiamo 1Password per garantire che tutte le persone del team abbiano sempre l’accesso agli strumenti che utilizzano. Elimina i tempi di inattività e migliora l’efficienza di tutta la nostra squadra.

Firme Digitali

Infine, utilizziamo uno strumento per gestire le firme digitali.

42. DigiSigner

DigiSigner

DigiSigner

 

DigiSigner è uno strumento gratuito per ricevere e lasciare firme su documenti digitali, come i contratti in formato PDF inviati via email.

In Kinsta, utilizziamo Digisigner per gestire i contratti dei dipendenti e dei freelance, velocizzando notevolmente il processo di assunzione. Inoltre, consente di conservare facilmente le registrazioni digitali di tutti i nostri documenti importanti.

Date uno sguardo dietro le quinte di tutti gli strumenti SaaS che Kinsta utilizza per gestire e far crescere la sua azienda di hosting WordPress! 📊👩🏻‍💻Click to Tweet

Riepilogo

Come potete vedere, qui a Kinsta utilizziamo diversi prodotti SaaS, in molte aree diverse. Ognuno di essi serve a uno scopo specifico e ci aiuta a essere più produttivi e a concentrarci su ciò che conta. E per questo possiamo offrirvi la migliore esperienza di hosting WordPress possibile!

Avete qualche prodotto SaaS innovativo che utilizzate attualmente e che pensate possa piacerci? Se è così, sentitevi liberi di condividerli qui sotto.


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani