Le vendite globali di ecommerce raggiungono ormai i 4,28 trilioni di dollari, e non c’è mai stato un momento migliore per lanciare un negozio online. Tuttavia, scegliere la migliore piattaforma ecommerce tra WooCommerce e Shopify in quanto non è sempre semplice e ci sono alcune differenze significative tra le due piattaforme.

Ecco perché abbiamo scritto questa guida WooCommerce vs Shopify per confrontare le due popolari piattaforme di ecommerce.

In questo articolo, vi aiuteremo a decidere se WooCommerce o Shopify è il vostro partner per l’ecommerce perfetto. Vedremo di quanto siano facili da usare queste piattaforme, quali sono le loro caratteristiche principali e diremo dei rispettivi prezzi.

Cominciamo!

Qual è l’Approccio di Shopify all’Ecommerce?

Fondata nel 2006, Shopify è una soluzione completa di ecommerce creata da Tobias Lütke e Scott Lake. I fondatori hanno sviluppato la piattaforma dopo aver costruito un negozio online di attrezzature per lo snowboard. Erano insoddisfatti delle piattaforme ecommerce esistenti, così hanno deciso di crearne una propria.

Nativamente, Shopify ha tutto il necessario per lanciare un negozio online e iniziare ad accettare pagamenti:

Il negozio online Shopify.
Shopify.

Dato che si tratta di una soluzione “hosted”, non dovete preoccuparvi del lato tecnico della gestione del vostro negozio online. Inoltre non dovete acquistare un pacchetto di hosting separato.

Come piattaforma, Shopify evidenzia una grande facilità d’uso. Fornisce anche tutto il necessario per lanciare un negozio online, potenzialmente in pochi minuti.

Questi fattori rendono Shopify un’opzione eccellente per chiunque voglia creare velocemente un negozio ecommerce. Se non avete bisogno di avere controllo su ogni singolo aspetto del vostro negozio, Shopify può essere una buona scelta.

Le vendite globali di ecommerce raggiungono i 4,28 trilioni di dollari e non c'è mai stato un momento migliore per lanciare un negozio online 📈 Scopri come scegliere la piattaforma giusta qui ✅Click to Tweet

Qual è l’Approccio di WooCommerce all’Ecommerce?

WooCommerce è un plugin open source che si aggiunge al Content Management System (CMS) di WordPress. Inizialmente creato dallo sviluppatore di temi WordPress, WooTheme, e poi è stato acquisito da Automattic nel 2015:

La piattaforma ecommerce WooCommerce.
WooCommerce.

Se siete tra i milioni di utenti di WordPress, potete installare e attivare WooCommerce proprio come qualsiasi altro plugin WordPress. Se non avete un sito, prima di poter anche solo pensare di installare il plugin, dovrete adottare WordPress come CMS e creare un sito web.

A differenza di Shopify, dovrete acquistare il vostro hosting ecommerce. Sebbene sia possibile eseguire WooCommerce su un server interno, molti proprietari di negozi acquistano pacchetti di web hosting separati.

La scelta del servizio di hosting è vitale. Il provider giusto può alleggerire il vostro carico di lavoro prendendosi cura di molte attività di carattere tecnico.

Per esempio, da Kinsta, ci assicuriamo che il vostro negozio WooCommerce sia sempre completamente protetto e ottimizzato per le prestazioni. Queste caratteristiche vi permettono di concentrarvi su ciò che conta di più per voi: aumentare le vendite.

WooCommerce hosting di Kinsta.
Hosting WooCommerce di Kinsta.

WooCommerce può essere più complesso da configurare e gestire, ma vi dà anche un maggiore controllo su ogni aspetto del vostro negozio. Questo rende la piattaforma un buon adattamento per gli utenti più tecnici con obiettivi specifici.

Quali Sono i Pro e i Contro delle Due Piattaforme?

Possono essere due delle piattaforme di ecommerce più conosciute al mondo. Tuttavia, come abbiamo già accennato, c’è una differenza enorme tra WooCommerce e Shopify:

  • Self-hosted: Se optate per WooCommerce come soluzione di ecommerce, dovrete ospitarlo voi stessi e usare WordPress come CMS.
  • Hosted: Shopify ospita e gestisce il software per voi, quindi non è necessario acquistare un pacchetto di hosting separato.

In questo Shopify sembra avere un vantaggio. Ma c’è un compromesso. Essendo una piattaforma ospitata, potete fare solo le modifiche che Shopify vi permette di fare. Semplicemente, non incontrerete questi limiti con WooCommerce.

Tenendo conto di questo, il principale vantaggio di WooCommerce rispetto a Shopify è la flessibilità. Questo fattore diventa particolarmente importante se si vuole offrire al cliente un’esperienza unica.

Per esempio, potreste volere una procedura di checkout personalizzata o implementare una struttura di prezzi a più livelli.

Tuttavia, questa flessibilità ha anche un costo. WooCommerce è più difficile da configurare.

Supponiamo che abbiate intenzione di vendere prodotti semplici con variazioni minime o un piccolo numero di articoli. In questo caso, potreste non aver bisogno di questo livello di flessibilità. La facilità d’uso di Shopify e l’hosting integrato ne fanno una soluzione più attraente in questo scenario.

Shopify è una buona scelta anche se volete lanciare un negozio velocemente. Finché non avete intenzione di vendere prodotti complessi o progettare un’esperienza di shopping personalizzata, Shopify dovrebbe soddisfare le vostre principali esigenze.

WooCommerce vs Shopify: Qual è la Quota di Mercato delle Due Piattaforme?

Shopify e WooCommerce sono due delle più grandi piattaforme di ecommerce nel mondo. Anche se non è opportuno scegliere una soluzione solo in base alla sua popolarità, è interessante confrontare il numero degli utenti delle due piattaforme.

Se guardiamo al primo milione di siti di ecommerce, il 21 per cento di questi usa Shopify, mentre il 27 per cento di questi siti si affida a WooCommerce per il proprio negozio online.

WooCommerce può essere leggermente più popolare sui siti con maggiore autorità. Ma c’è ancora molto spazio per crescere nel mercato aziendale per entrambe le piattaforme:

WooCommerce vs Shopify market share.
Quota di mercato di WooCommerce vs Shopify.

Se guardiamo al di là del mercato aziendale, WooCommerce è considerevolmente più popolare. È usato su oltre cinque milioni di siti web attivi, mentre Shopify alimenta oltre tre milioni di siti attivi.

Guardando Google Trends per gli ultimi cinque anni, possiamo vedere che Shopify ha costantemente attirato più interesse di ricerca di WooCommerce. È interessante notare che Shopify ha registrato un’impennata nell’interesse di ricerca nel corso del 2020:

WooCommerce vs Shopify Google Trends.
Grafico di Google Trends.

Shopify è una soluzione indipendente, ma è impossibile ignorare che WooCommerce è legato al CMS più popolare del mondo. Infatti, più del 40% di tutti i siti usa WordPress, e il 7% di tutti i siti di ecommerce usa WooCommerce.

Queste statistiche sono determinanti per la popolarità di WooCommerce. Se siete tra i milioni di persone che hanno già un sito WordPress, WooCommerce diventa immediatamente un’opzione molto più attraente.

Quanto è Facile Lanciare un Negozio sulle Due Piattaforme?

Se ci concentriamo su quanto sia facile creare un negozio completamente funzionante e pronto ad accettare ordini, Shopify è chiaramente il vincitore. Per utilizzare WooCommerce, dovrete costruire un sito web WordPress, se non ne avete già uno. Dovrete anche scegliere un servizio di hosting web e un nome di dominio.

Se non avete a disposizione web hosting e nome di dominio, il tempo di configurazione di WooCommerce può allungarsi rapidamente. Si può anche incorrere in costi aggiuntivi, ad esempio per l’acquisto di un pacchetto di hosting e un nome di dominio.

La buona notizia è che WooCommerce dispone di una comoda procedura guidata che vi accompagna per gran parte della configurazione iniziale. Questo riguarda anche l’aggiunta di un gateway di pagamento, la scelta della valuta e la selezione dei metodi di spedizione.

Ci sono anche un sacco di blog, tutorial e video didattici che vi mostrano come configurare il vostro negozio WooCommerce. Tuttavia, è impossibile negare l’esistenza di una curva di apprendimento ripida, soprattutto se questo è il vostro primo sito WordPress.

Come piattaforma ecommerce ospitata, Shopify gestisce gran parte del lavoro tecnico necessario per lanciare un negozio online. Questo riguarda la fornitura di un nome di dominio, dell’hosting, e di un certificato Secure Sockets Layer (SSL).

Essenzialmente, è possibile creare un account Shopify, scegliere il tema e acquistare un dominio o sincronizzare un nome di dominio esistente. Supponendo che stiate utilizzando il gateway Shopify Payments, potete iniziare ad accettare pagamenti con carta di credito da subito.

Che Controllo si Ha sulle Funzionalità del Sito Web?

Ad un livello elevato, le soluzioni self-hosted sono di solito più flessibili e personalizzabili delle alternative ospitate. Shopify può essere una delle soluzioni ospitate più flessibili, ma in quest’area deve lottare per competere con WooCommerce.

WooCommerce fornisce nativamente tutto il necessario per costruire un negozio ecommerce funzionante. Tuttavia, il vero potere della piattaforma sta nella sua estendibilità. È possibile personalizzare ed estendere il core della piattaforma WooCommerce utilizzando software aggiuntivi.

Ad esempio, dato che gli acquirenti abbandonano circa il 70% dei carrelli della spesa, il recupero del carrello abbandonato è vitale per i negozi online. WooCommerce non offre di default questa funzionalità, ma è possibile aggiungerla utilizzando i plugin.

Troverete migliaia di plugin WooCommerce nella directory ufficiale di WordPress:

Il repository ufficiale di WordPress.
Plugin WooCommerce in WordPress.

C’è anche l’Extensions Store di WooCommerce dedicato. Qui troverete centinaia di add-on ufficiali:

Il negozio WooCommerce Extensions.
WooCommerce Extensions.

Inoltre, WooCommerce si integra con diversi software di terze parti. Tra questi ci sono alcuni dei più popolari strumenti di Customer Relationship Management (CRM).

Se siete sviluppatori, potete anche aggiungere codice personalizzato a un negozio WooCommerce. Tutte queste caratteristiche rendono WooCommerce una piattaforma incredibilmente flessibile e personalizzabile.

Se volete estendere il vostro negozio Shopify, c’è una selezione di applicazioni Shopify. In fondo, però, siete limitati agli add-on e ai software ammessi da Shopify. Non esiste questa restrizione con WooCommerce:

The Shopify App Store.
Shopify App Store.

Un’area in cui Shopify è in vantaggio su WooCommerce è la sua integrazione multicanale incorporata. Questa vi permette di promuovere e vendere i vostri prodotti su Facebook, Instagram, eBay, Walmart, TikTok e altro. Se volete vendere su più canali con WooCommerce, avrete bisogno di installare plugin aggiuntivi.

Che Controllo Avete sul Design del Vostro Negozio?

Sia WooCommerce che Shopify hanno temi eleganti che faranno un’ottima prima impressione sui vostri clienti. Potrete dare immediatamente al vostro negozio WooCommerce un nuovo look and feel scegliendo tra oltre 1.000 temi WooCommerce:

Il repository di temi WordPress.
Temi di WooCommerce nella directory dei temi di WordPress.

Troverete anche temi WooCommerce premium in marketplace di terze parti. Ad esempio, ci sono altri 1.200 temi WooCommerce su ThemeForest.

Se volete dare al vostro negozio Shopify un restyling, avrete accesso a una piccola selezione di temi. Essendo una piattaforma ecommerce dedicata, tutti questi temi sono ben progettati e ottimizzati per indirizzare le vendite.

Anche la community di WordPress ha creato temi WooCommerce eleganti e raffinati, ma c’è un minore controllo di qualità. Se optate per un tema Shopify, è garantito un alto livello di qualità. Nel complesso, mentre WooCommerce vi offre una maggiore possibilità di scelta, le offerte di Shopify sono più curate.

Ma dovete aspettarvi di pagare un premio per i migliori temi Shopify. Non è insolito per questi temi costare anche centinaia di dollari:

Un tema Shopify di esempio.
Un tema Shopify.

Alcuni temi Shopify vi permettono di aggiungere HTML o frammenti di codice Liquid. Questo codice viene poi reso nel template, sezione o blocco che contiene le impostazioni.

Tuttavia, questa funzionalità è limitata e può variare a seconda del tema Shopify scelto. Dal momento che WooCommerce è una piattaforma open source, potrete personalizzare il vostro tema senza limiti.

Quali Sono i Metodi di Pagamento Offerti dalla Due Piattaforme?

Per quanto riguarda l’accettazione dei pagamenti, più metodi potete supportare, meglio è. Alcuni portafogli di pagamento sono più popolari in specifiche località geografiche.

Ad esempio, nel 2020 i portafogli digitali o mobili rappresentavano il 60 per cento delle transazioni di ecommerce nella regione Asia-Pacifico. Tuttavia, questo metodo di pagamento ammontava solo al 20 per cento in America Latina.

Supportando il maggior numero possibile di metodi di pagamento, potete massimizzare il vostro appeal. Fortunatamente, WooCommerce e Shopify supportano entrambi più gateway di pagamento. A meno che i vostri clienti non usino un metodo di pagamento molto di nicchia, non dovreste avere problemi indipendentemente dalla piattaforma che scegliete.

WooCommerce supporta tutti i principali gateway, compresi Stripe, PayPal, Square e Authorize.Net. Supporta anche molti gateway regionali. Questi includono il processore PencePay, focalizzato sui mercati emergenti.

Basta essere consapevoli che alcuni di questi gateway richiedono l’acquisto di un’estensione WooCommerce aggiuntiva:

Un'estensione del gateway di pagamento WooCommerce.
PencePay.

Shopify ha un proprio gateway di pagamento che non richiede alcuna configurazione. Se usate Shopify Payments, non vi verranno addebitate le spese di transazione.

Shopify supporta anche una vasta gamma di gateway di pagamento esterni. Ma c’è un aspetto negativo significativo: la piattaforma addebita costi aggiuntivi per l’utilizzo di questi gateway.

La commissione è del 2 per cento, 1 per cento, o 0,5 per cento, rispettivamente per i piani Shopify base, Shopify e Shopify avanzato. Per questo motivo, se si sceglie Shopify, si può pensare di utilizzare il suo gateway di pagamento.

Anche WooCommerce ha il proprio gateway di pagamento che comporta costi aggiuntivi. Tuttavia, non addebita commissioni per l’utilizzo di gateway esterni. Ciò significa che vi verranno addebitate solo le spese di transazione dalla vostra banca o dal gateway da voi scelto.

WooCommerce vs Shopify: Quanto Costano le Due Piattaforma?

Il prezzo base di Shopify è trasparente, quindi è facile valutarne il costo in anticipo. Potete scegliere tra un piano Shopify base ($29), Shopify ($79) o Shopify avanzato ($299):

La pagina del piano tariffario Shopify.
Pagina dei prezzi di Shopify.

A seconda del vostro abbonamento, pagherete anche fino al 2,9% più 30 centesimi per ogni transazione. Potete ridurre le commissioni al 2,4% più 30 centesimi acquistando il piano Advanced Shopify.

Il costo del vostro negozio online aumenterà se usate temi o applicazioni premium. Shopify vi farà pagare di più anche se usate un gateway di pagamento esterno. Ma potete ridurre queste spese acquistando il piano Shopify Advanced.

WooCommerce è leggermente più complicato. potete scaricare il software core di WordPress e il plugin WooCommerce gratuitamente. Se volete minimizzare i costi di gestione, allora troverete molti temi e plugin WooCommerce gratuiti nel repository di WordPress.

C’è anche una piccola selezione di temi gratuiti sul sito ufficiale di WooCommerce:

Il negozio di temi WooCommerce.
Negozio di temi WooCommerce.

Tuttavia, potrebbe essere necessario acquistare temi WooCommerce premium e alcune estensioni WooCommerce ufficiali. Se non avete già un sito WordPress, dovrete anche acquistare l’hosting e un nome di dominio.

Queste variabili rendono difficile calcolare in anticipo il costo totale di un negozio WooCommerce, in particolare se volete fare un confronto con un abbonamento Shopify pre-impostato. Tuttavia, la grande varietà di componenti aggiuntivi gratuiti e premium vi permette di rendere WooCommerce conveniente o costoso quanto volete.

Quanto è Facile Migrare tra WooCommerce e Shopify?

Migrare a una nuova piattaforma di ecommerce non è l’ideale. Potreste essere preoccupati di perdere dati, di perdere ordini o di avere un impatto negativo sull’esperienza del cliente. Per fortuna, esistono alcuni strumenti che possono aiutarvi a migrare tra le due piattaforme.

Cart2Cart è un popolare plugin di migrazione che consente di trasferire i dati da un negozio Shopify esistente. Questo plugin può minimizzare l’impatto sui vostri clienti memorizzando i vostri dati sui server Cart2Cart durante la migrazione:

WooCommerce vs Shopify.
Migrare da Shopify a WooCommerce.

Una volta che avete installato il plugin WooCommerce, dovrete semplicemente fornire le credenziali del vostro negozio Shopify e del vostro nuovo negozio WooCommerce. Quindi, specificate i dati che volete trasferire ed eseguite una migrazione demo opzionale prima di effettuare il trasferimento completo.

In alternativa, potreste dare un’occhiata a LitExtension. Si tratta di uno strumento automatizzato che permette di trasferire un’ampia gamma di dati da Shopify a WooCommerce:

Shopify to WooCommerce migration.
LitExtension.

È anche possibile utilizzare LitExtension per migrare gli ID degli ordini, le descrizioni brevi e complete dei prodotti e le Stock Keeping Unit (SKU) dei prodotti. In questo modo, potrete assicurarvi una transizione fluida e ridurre la configurazione che dovrete eseguire dopo la migrazione dei dati nella nuova sede.

Se state passando da WooCommerce a Shopify, potreste anche dare un’occhiata all’applicazione ufficiale di importazione. Può esportare i dati dei vostri clienti, prodotti e ordini da WooCommerce e importarli in un nuovo negozio Shopify.

Per maggiori informazioni, c’è la nostra guida completa per migrare da Shopify a WooCommerce.

WooCommerce vs Shopify: Qual è il Supporto Disponibile?

Shopify è progettato per essere facile da usare, ma di tanto in tanto potreste comunque aver bisogno di aiuto. La piattaforma ha un centro di assistenza dedicato che è pieno di articoli, tutorial e guide passo passo:

Il centro assistenza Shopify.
Centro assistenza di Shopify.

Se siete fan dei video tutorial, Shopify gestisce anche un canale YouTube e ospita webinar regolari.

Se preferite un approccio più strutturato al supporto, potreste essere interessati al portale Shopify Learn. Qui troverete corsi gratuiti su richiesta di oltre 90 esperti di Shopify:

Il portale di supporto Shopify Learn.
Shopify Learn.

Anche se le risorse di auto-aiuto possono essere inestimabili, a volte potreste aver bisogno di un supporto individuale. Potete entrare in contatto con altri utenti di Shopify e postare le vostre domande nel forum ufficiale:

Hai bisogno di un hosting di prim’ordine, veloce e sicuro per il tuo nuovo sito ecommerce? Da Kinsta troverete server velocissimi e un supporto di classe mondiale 24/7 da parte di esperti di WooCommerce. Scopri i nostri piani

Le risorse comunitarie di Shopify.
Shopify Community Resources.

In alternativa, il team di supporto di Shopify è disponibile 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, via email, live chat e telefono. Se non siete già un cliente di Shopify, ma volete maggiori informazioni, potete comunque contattare questo team.

Come Shopify, anche WooCommerce ha una gamma impressionante di risorse di auto-aiuto. La documentazione ufficiale è piena di guide dettagliate che coprono ogni aspetto della gestione di un negozio WooCommerce:

La documentazione ufficiale di WooCommerce.
La documentazione di WooCommerce.

C’è anche una serie di guide a tema. Per i nuovi arrivati, la Guida per Nuovi Proprietari di Negozi WooCommerce può essere utile:

Guida per Nuovi Proprietari di Negozi WooCommerce.
Guida per Nuovi Proprietari di Negozi WooCommerce.

Sul blog di WooCommerce troverete anche molti articoli informativi. Ci sono articoli tecnici e consigli generali per costruire un impero dell’ecommerce:

Il blog ufficiale di WooCommerce.
Il blog ufficiale di WooCommerce.

Quando si ha un negozio online, eventuali tempi di inattività, scarse prestazioni o errori possono avere un impatto devastante sul bilancio finale. Per questo dovreste scegliere un provider di hosting che offre supporto 24/7. Se si verificano problemi con il vostro sito WooCommerce, avrete accesso garantito a un team di esperti che può aiutarvi a riportare il vostro negozio in pista.

Come Sono Gestiti Spedizione e il Dropshipping dalle Due Piattaforme?

Se vendete prodotti fisici, dovrete garantire un’esperienza di spedizione fluida. Sia Shopify che WooCommerce vi permettono di spedire a livello internazionale. Tuttavia, Shopify è in vantaggio grazie alle sue partnership con Canada Post, FedEx, UPS, DHL e USPS.

Potete usare entrambe le piattaforme anche per il dropshipping, un modello di vendita al dettaglio in cui non tenete prodotto in magazzino, ma acquistate articoli da venditori e poi li inviate direttamente ai vostri clienti.

Se create un business sul dropshipping, il vostro sito web sarà proprio come qualsiasi negozio online. Ma qui entrambe le piattaforme di ecommerce hanno alcuni extra aggiuntivi che possono aiutarvi nel vostro business di dropshipping.

Se scegliete Shopify, avrete applicazioni dedicate per i mercati più popolari, tra cui Aliexpress Dropshipping:

Un'applicazione dropshipping Shopify.
Aliexpress Dropshipping.

Allo stesso modo, la comunità di WooCommerce ha creato una vasta gamma di plugin che consentono di importare prodotti direttamente da marketplace di terze parti. Essi includono il plugin AliDropship, che si integra con AliExpress. Può anche automatizzare l’esecuzione dell’ordine con il clic di un pulsante:

Un plugin per WordPress dropshipping.
AliDropship per WordPress.

Se volete avviare una vostra impresa di dropshipping, WooCommerce e Shopify sono due ottime soluzioni. Basta essere consapevoli del fatto che molti di questi marketplace di prodotti hanno le rispettive quote di iscrizione, costi di spedizione e altre spese. Queste spese possono intaccare i vostri già magri profitti di dropshipping.

Quale Piattaforma è Più Adatta ai Motori di Ricerca?

L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) può avere un impatto considerevole sul bilancio del vostro negozio online. Infatti, oltre il 40 per cento delle entrate per la maggior parte dei negozi ecommerce proviene dal traffico organico. Inoltre, il 39 per cento degli acquisti digitali è influenzato da ricerche correlate.

Il codice di WooCommerce è già ottimizzato per la SEO. Potete anche aggiungere meta descrizioni e titoli alle vostre pagine prodotto e personalizzare gli URL. Queste misure possono aumentare la possibilità che le pagine del vostro negozio appaiano nei risultati dei motori di ricerca.

Inoltre, è possibile aumentare il fascino SEO di WooCommerce installando plugin aggiuntivi. Questi includono un potente software progettato specificamente per migliorare la vostro SEO, come Yoast SEO e The SEO Framework:

Yoast WooCommerce settings panel.
Yoast e WooCommerce.

Questi plugin vi danno un maggiore controllo sulla vostra SEO on-page. Possono anche valutare la vostro SEO e darvi consigli utili per ottimizzare ogni pagina prodotto per i motori di ricerca.

Anche Shopify permette di aggiungere facilmente informazioni SEO di base al vostro negozio. Questo riguarda la creazione di descrizioni e titoli per le pagine prodotto.

Anche se WooCommerce vanta una maggiore varietà di plugin, ci sono alcuni utili plugin SEO nel negozio Shopify App, come SEO Booster:

L'app SEO Booster Shopify.
SEO Booster per Shopify.

Questo plugin può analizzare il vostro negozio e generare report SEO dettagliati. Potrete quindi implementare le raccomandazioni del plugin e, ci si augura, migliorare il vostro posizionamento nei motori di ricerca.

WooCommerce vs Shopify: Quanto è sicura ogni piattaforma?

Con un negozio online di successo, avrai accesso alle informazioni dei clienti, compresi i dati delle carte di credito e di debito. Questo può rendere il vostro negozio un obiettivo attraente per gli hacker.

Dato che è una piattaforma hosted, Shopify è il principale responsabile della protezione del vostro negozio contro gli hacker. Infatti, la piattaforma offre alcuni servizi di sicurezza essenziali, tra cui un certificato SSL.

Per aiutarvi a rimanere al sicuro online, la maggior parte dei browser moderni segnala che un sito web è protetto da SSL mostrando un’icona a forma di lucchetto:

Il certificato SSL integrato di Kinsta.
Il certificato SSL integrato di Kinsta.

Questo certificato rassicura gli utenti di Internet che il sito è affidabile. In questo modo, il certificato SSL offerto da Shopify può aiutarvi ad aumentare le vendite.

Al contrario, il plugin WooCommerce non è dotato di misure di sicurezza integrate. Avrete bisogno di prendere le vostre misure per mantenere il vostro negozio al sicuro dagli hacker. Ancora una volta, questo significa installare alcuni plugin.

Ci sono molti ottimi plugin tra cui scegliere. Tra questi, il Sucuri security suite è una soluzione molto popolare:

La suite di sicurezza Sucuri.
Sucuri Security Suite.

Una volta attivato, questo plugin crea una classificazione “known good” per tutte le directory, i plugin, i temi e i file del core che compongono il vostro negozio online. Se viene compromesso qualcosa, Sucuri vi informerà della minaccia.

Trovare e configurare questi plugin può richiedere una quantità significativa di lavoro. Potete ridurre al minimo il tempo e i costi associati alla creazione di un negozio WooCommerce sicuro scegliendo un provider di hosting che prende sul serio la sicurezza:

L'hosting sicuro di Kinsta per WordPress e WooCommerce.
L’hosting sicuro di Kinsta per WordPress e WooCommerce.

Kinsta fornisce SSL Cloudflare gratuito a tutti i nostri clienti, quindi non dovete preoccuparvi di trovare e configurare il vostro certificato. Supportiamo anche l’autenticazione a due fattori, il blocco della geolocalizzazione degli IP e blocchiamo automaticamente gli IP sospetti.

Quanto è Facile Gestire l’Inventario?

WooCommerce è una soluzione flessibile e personalizzabile, che vi dà il controllo completo del vostro inventario. Potete caricare nuovi prodotti e modificare quelli esistenti usando il familiare editor di WordPress:

Le funzionalità di gestione dell'inventario di WooCommerce.
Gestione dell’inventario di WooCommerce.

Come WooCommerce, Shopify vi permette di rintracciare rapidamente i vostri prodotti, accedere agli avvisi di magazzino, generare rapporti ed eseguire altre attività essenziali di gestione dell’inventario. Entrambe le piattaforme vi permettono di caricare in massa il vostro intero catalogo prodotti tramite file CSV. Queste funzionalità possono farvi risparmiare una notevole quantità di tempo.

Tuttavia, un’area in cui queste soluzioni differiscono drasticamente è quella delle varianti di prodotto. Si tratta degli attributi che si possono applicare a un particolare prodotto.

Ad esempio, se vendete una maglietta, potreste offrire questo articolo in diversi colori o taglie. Ognuno di questi attributi è una variante del prodotto.

Con WooCommerce non c’è un limite rigido al numero di varianti di prodotto che potete utilizzare. Al contrario, Shopify ha un limite rigido di 100 varianti e tre opzioni totali per prodotto. Se volete aumentare il limite, dovrete usare una applicazione Shopify di terze parti.

WooCommerce o Shopify? Scopri qual è il tuo partner perfetto per l'ecommerce in questa guida 🤝🚀Click to Tweet

Riepilogo

Grazie all’aumento delle piattaforme ecommerce user-friendly, non è mai stato così facile creare un negozio online. Tuttavia, a volte, una scelta eccessiva può non essere una buona cosa.

Se siete indecisi tra WooCommerce e Shopify, ricapitoliamo rapidamente le caratteristiche delle due piattaforme:

  1. Shopify: Se volete lanciare un negozio online rapidamente, Shopify combina potenti funzionalità di ecommerce con una procedura di installazione semplice. Non richiede quasi nessuna conoscenza tecnica specializzata, ma questo ha un costo: non avete il possesso della piattaforma e dovete pagare una commissione su ogni vendita.
  2. WooCommerce: Questo plugin può trasformare un sito WordPress esistente in una potente piattaforma di ecommerce. Con una vasta gamma di plugin, estensioni e temi, WooCommerce promette di darvi il controllo completo sul vostro negozio ecommerce. Tuttavia, è necessario scegliere un host web credibile per farlo funzionare senza problemi.

Avete domande sulle differenze tra WooCommerce e Shopify? Scrivetele nella sezione commenti qui sotto!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 32 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.