Tutti amano un sito web veloce! Avere un sito veloce aiuta anche a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca, la scansionabilità, i tassi di conversione e il tempo trascorso sulla pagina. Inoltre, diminuisce anche la frequenza di rimbalzo.

Noi di Kinsta siamo ossessionati dalla velocità! Non sorprende che molti proprietari di siti e agenzie web abbiano spostato i propri siti su Kinsta.

Se siete ancora indecisi, potresti chiedervi se ci sono miglioramenti significativi nella velocità dei siti migrando su Kinsta. Con questo progetto sulla migrazione, ci siamo posti l’obiettivo di verificare proprio questo.

Questo progetto copre oltre 32.000 punti dati di oltre 3.200 siti web che abbiamo migrato su Kinsta da 23 host.

Abbiamo eseguito uno speed test del sito per ogni dominio migrato, prima e dopo la migrazione. E poi ci siamo messi a snocciolare i numeri. Questo articolo illustra in dettaglio la metodologia e i risultati dei test.

Emozionati? Iniziamo!

La Metodologia di Test della Velocità del Sito

Prima di iniziare con i risultati, dobbiamo prendere nota della metodologia di test della velocità che abbiamo seguito. La illustreremo nel dettaglio qui di seguito:

La Piattaforma di Speed Test

Per i nostri test abbiamo utilizzato WebPageTest, un progetto open-source che permette di eseguire un test gratuito di un sito web da diverse località del mondo utilizzando browser reali.

Lo strumento di test della velocità del sito di WebPageTest.
Lo strumento di test della velocità del sito di WebPageTest.

Sebbene WebPageTest sia semplice da usare come qualsiasi altro strumento per la verifica della velocità dei siti web, le funzioni per gli utenti avanzati sono di altissimo livello e permettono di acquisire molte metriche approfondite e di confrontarle tra più test.

Le opzioni del test avanzato di WebPageTest.
Le opzioni del test avanzato di WebPageTest.

Ad esempio, è possibile impostare il numero di test in Test Settings. Abilitando questa opzione, i test vengono ripetuti da zero con gli stessi parametri.

Il numero predefinito di test eseguiti da WebPageTest è tre, ma è possibile impostarne fino a nove per ottenere test ripetuti. Noi abbiamo impostato il numero a tre per ottenere risultati affidabili e lasciare che WebPageTest scelga il risultato mediano.

Confronto tra i risultati della prima vista e della vista ripetuta di WebPageTest.
Confronto tra i risultati della prima vista e della vista ripetuta di WebPageTest.

WebPageTest permette anche di registrare separatamente le metriche della Prima Vista e della Vista Ripetuta. Attivando l’opzione Repeat View, ogni test carica la pagina senza la cache del browser (First View) e poi la carica nuovamente con la cache memorizzata (Repeat View).

Le metriche di prima visualizzazione e di ripetizione di un test di velocità danno una prospettiva migliore del caricamento della pagina per i nuovi utenti e per quelli che ritornano.

Infine, WebPageTest offre l’accesso alle API per automatizzare i test e uno strumento di confronto integrato. Entrambe queste caratteristiche sono perfette per il nostro caso d’uso.

Come Abbiamo Eseguito i Test

Una volta impostata una procedura di test standard – luogo, browser, connessione, numero di test, Repeat View – con gli strumenti di automazione di WebPageTest, eseguire i test è un gioco da ragazzi.

Ora abbiamo solo bisogno di siti web reali da migrare e testare.

Fortunatamente, abbiamo un afflusso costante di clienti che migrano su Kinsta da diversi provider di hosting, da piani economici di hosting condiviso a costosi server cloud autogestiti.

Il nostro team migrazioni ha lavorato a stretto contatto con il team di test della velocità dei siti per ottenere risultati affidabili.

Abbiamo eseguito un test poco prima della migrazione del sito e il successivo subito dopo aver terminato la migrazione. Come già detto, abbiamo impostato il numero di test su 3 per ottenere delle metriche affidabili, lasciando che WebPageTest scegliesse il risultato mediano.

In totale, abbiamo migrato e testato oltre 3.200 siti web in tre mesi. Cioè più di 2 migrazioni completate ogni ora di ogni giorno lavorativo!

Le Metriche Rilevanti dei Test di Velocità

WebPageTest registra diverse metriche per ogni test. Per confrontare le prestazioni relative di un sito web in migrazione, abbiamo considerato queste quattro metriche come le più rilevanti:

1. Time to First Byte (TTFB)

Questa metrica misura il tempo che intercorre tra la richiesta iniziale e il primo byte della risposta. Il TTFB precede tutte le altre metriche ed è dettato principalmente dal tempo di risposta del server.

Il TTFB è una metrica fondamentale per misurare la reattività del server.
Il TTFB è una metrica fondamentale per misurare la reattività del server.

Per ridurre al minimo il TTFB è necessario scegliere un provider di hosting veloce, con tempi di attività e reattività minimi. L’abbinamento con un CDN può migliorare ulteriormente la situazione.

2. Largest Contentful Paint (LCP)

Questa metrica misura il tempo di caricamento dell’immagine o del blocco di testo più grande nel viewport del browser (above the fold). Di solito, questi elementi sono un’immagine principale, un banner, un titolo o un blocco di testo di grandi dimensioni.

Il Largest Contentful Paint (LCP) è una delle metriche Core Web Vitals di Google.
Il Largest Contentful Paint (LCP) è una delle metriche Core Web Vitals di Google.

Un punteggio LCP più basso indica una migliore esperienza utente. Anche per questo motivo, è una delle metriche dei Core Web Vitals di Google. Qualsiasi pagina con un buon punteggio LCP può posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca. Se queste pagine soddisfano i criteri giusti, possono essere inserite anche in altri servizi di Google (ad esempio Google News).

Confrontando i risultati dei test, consigliamo di dare il massimo peso all’LCP.

3. Total Blocking Time (TBT)

Non possiamo monitorare il First Input Delay (FID) di una pagina – un’altra metrica Core Web Vitals – attraverso strumenti di test di velocità misurabili in laboratorio come WebPageTest. Questo perché il FID può essere valutato solo sul campo: per misurarlo è necessario che un utente reale interagisca con la pagina.

Il TBT è un'alternativa alla misurazione del FID.
Il TBT è un’alternativa alla misurazione del FID.

Tuttavia, possiamo misurare il TBT di una pagina attraverso strumenti di speed testing come WebPageTest. Secondo Google, il TBT si correla bene con il FID sul campo. Inoltre, cattura i problemi di interattività.

Migliorare il TBT comporta principalmente l’ottimizzazione del codice del sito – codice di terze parti, tempo di esecuzione di JavaScript, lavoro del main thread, numero di richieste HTTP e dimensioni del trasferimento. Questi task sono orientati allo sviluppo e non rientrano nell’ambito dei servizi principali di un provider di hosting.

In genere, le ottimizzazioni della velocità delle pagine per migliorare il TBT dovrebbero migliorare anche il FID per gli utenti.

4. Fully Loaded Time (FLT)

Questa metrica misura il tempo di caricamento di tutte le risorse della pagina: testo, immagini, video, fogli di stile CSS, script JS, risorse di terze parti, embed, ecc.

WebPageTest mostra il Fully Loaded Time.
WebPageTest mostra il Fully Loaded Time.

Dal punto di vista dell’esperienza utente, è meglio utilizzare solo la metrica LCP. Tuttavia, dato che il sito web migrato rimane praticamente identico tra i due test, la misurazione dell’FLT indica in modo significativo le prestazioni del nuovo server di hosting rispetto a quello vecchio.

È bene ricordare che un server non è solo l’hardware. Include anche diverse ottimizzazioni: cache a livello di server, ottimizzazioni specifiche per la piattaforma, ottimizzazioni del database, funzioni di sicurezza integrate, integrazione di CDN, ecc.

Confronto dei Risultati dei Test

Il nostro obiettivo per questo progetto è stato quello di vedere come Kinsta si confronta con altri provider di hosting: questo serve come confronto basato sui dati per i nostri potenziali, nuovi e vecchi clienti.


Volevamo anche capire quanta fosse la differenza, in positivo o in negativo. Se la differenza è positiva, è fantastico. Se è negativa, sapremo dove migliorare.

Da alcuni degli host da cui abbiamo migrato i siti provenivano solo una manciata di domini, alcuni addirittura un solo dominio migrato. Per questi host non disponevamo di molti dati per ricavare metriche affidabili. Per questo motivo, abbiamo escluso tutti gli host con meno di dieci domini, ovvero più di una decina di hosting provider. Potremmo prendere in considerazione questi host in futuro, quando un maggior numero di siti migrerà su Kinsta.

Passiamo ora ai risultati del test.

Kinsta Contro la Concorrenza: I Risultati del Test

Come si posiziona Kinsta rispetto alla concorrenza? È arrivato il momento di scoprirlo.

Se non diversamente indicato, tutte le metriche sono indicate in secondi (sec). Dato che queste metriche misurano la velocità e l’interattività del sito, i tempi più bassi sono migliori. Per questo motivo, se c’è un miglioramento, vedrete un simbolo negativo che precede la differenza (Δ).

Ecco il significato delle colonne:

  • Originale = Risultati del test pre-migrazione
  • Kinsta = Risultati del test post-migrazione
  • Δ = Differenza tra le metriche Originale e Kinsta
  • = Differenza percentuale tra le metriche originali e quelle di Kinsta

Evidenzieremo i miglioramenti delle metriche post-migrazione con il colore viola Kinsta per rendere più semplice individuare le differenze.

Noterete che la maggior parte delle metriche sono colorate di viola. In breve, la migrazione del sito su Kinsta vi darà notevoli vantaggi.

Kinsta vs BlueHost

Kinsta vs Bluehost
Metrica Prima vista Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 2.75 0.55 -2.19 -79.82% 1.24 0.34 -0.90 -72.88%
LCP (sec) 4.17 2.20 -1.97 -47.20% 1.88 1.15 -0.73 -38.68%
TBT (sec) 0.18 0.29 0.11 60.66% 0.11 0.13 0.02 22.48%
FLT (sec) 6.15 3.22 -2.93 -47.67% 3.47 1.27 -2.20 -63.40%

Kinsta vs Dreamhost

Kinsta vs DreamHost
Metriche Prima vista Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 0.92 0.73 -0.18 -19.94% 0.30 0.30 -0.01 -2.21%
LCP (sec) 2.52 2.35 -0.17 -6.57% 1.43 1.28 -0.16 -11.01%
TBT (sec) 0.29 0.15 -0.14 -48.82% 0.20 0.07 -0.13 -65.60%
FLT (sec) 6.65 4.90 -1.75 -26.36% 3.89 3.35 -0.55 -14.00%

Kinsta vs HostGator

Kinsta vs HostGator
Metriche Prima vista Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 2.02 0.55 -1.47 -72.94% 1.08 0.24 -0.84 -77.56%
LCP (sec) 3.70 2.42 -1.28 -34.51% 2.04 1.44 -0.60 -29.35%
TBT (sec) 0.22 0.26 0.03 14.64% 0.11 0.12 0.01 6.02%
FLT (sec) 5.07 3.29 -1.78 -35.15% 2.57 1.50 -1.08 -41.86%

Kinsta vs Liquid Web

Kinsta vs Liquid Web
Metriche Prima visualizzazione Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 1.13 0.55 -0.58 -51.28% 0.92 0.39 -0.53 -57.65%
LCP (sec) 2.80 2.16 -0.64 -22.83% 1.75 1.19 -0.57 -32.24%
TBT (sec) 0.26 0.27 0.01 3.46% 0.19 0.22 0.04 20.14%
FLT (sec) 4.45 3.66 -0.79 -17.71% 2.83 1.83 -1.00 -35.21%

Kinsta vs Amazon AWS

Kinsta vs Amazon AWS
Metrica Prima vista Ripetizione della vista
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 1.22 0.96 -0.27 -21.88% 1.16 0.51 -0.64 -55.69%
LCP (sec) 3.05 3.29 0.24 7.71% 2.09 1.55 -0.54 -25.75%
TBT (sec) 0.30 0.33 0.03 10.05% 0.24 0.17 -0.07 -28.73%
FLT (sec) 4.17 4.46 0.29 7.00% 2.82 1.91 -0.90 -32.08%

Kinsta vs Cloudways

Kinsta vs Cloudways
Metrica Prima vista Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 0.71 0.63 -0.08 -11.47% 0.44 0.38 -0.07 -15.12%
LCP (sec) 2.43 2.47 0.04 1.71% 1.26 1.23 -0.03 -2.26%
TBT (sec) 0.44 0.50 0.05 11.93% 0.27 0.22 -0.05 -18.52%
FLT (sec) 4.79 5.15 0.35 7.36% 1.37 1.64 0.27 19.68%

Kinsta vs Digital Ocean

Kinsta vs Digital Ocean
Metrica Prima vista Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 0.93 0.54 -0.39 -42.45% 0.75 0.19 -0.56 -74.84%
LCP (sec) 3.26 4.21 0.95 29.25% 2.37 1.75 -0.62 -26.15%
TBT (sec) 0.39 0.40 0.01 3.33% 0.42 0.39 -0.03 -7.03%
FLT (sec) 5.12 5.38 0.26 5.12% 4.37 1.94 -2.42 -55.46%

Kinsta vs SiteGround

Kinsta vs SiteGround
Metriche Prima visualizzazione Vista ripetuta
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 0.62 0.88 0.27 43.41% 0.62 0.40 -0.23 -36.46%
LCP (sec) 2.21 2.75 0.53 24.01% 1.44 1.25 -0.19 -13.09%
TBT (sec) 0.19 0.26 0.07 36.74% 0.11 0.13 0.02 17.46%
FLT (sec) 3.16 3.49 0.33 10.56% 1.89 1.70 -0.19 -10.11%

Kinsta vs Altro

La categoria dei provider di hosting “Altro” comprende host di nicchia che non sono nostri concorrenti significativi.

Kinsta vs Altri
Metriche Prima visualizzazione Ripetizione della vista
Originale Kinsta Δ Originale Kinsta Δ
TTFB (sec) 1.40 0.91 -0.49 -35.05% 1.03 0.46 -0.57 -55.75%
LCP (sec) 3.33 3.16 -0.17 -5.15% 1.94 1.45 -0.49 -25.11%
TBT (sec) 0.31 0.36 0.05 15.80% 0.21 0.21 0.00 0.86%
FLT (sec) 4.99 4.75 -0.23 -4.71% 2.89 2.33 -0.56 -19.34%

Analisi dei Risultati

Noterete che abbiamo vacillato in alcune metriche dei risultati della Prima Visione, ma abbiamo ottenuto ottimi risultati nella Ripetizione. Questo la dice lunga sulla nostra soluzione di caching a livello di server e sull’integrazione del CDN.

Il nostro TTFB è perfetto in tutti i risultati, con l’unica eccezione dei risultati First View contro SiteGround. Li battiamo in modo convincente nei risultati di Repeat View.

L’LCP è la metrica più importante per l’utente per migliorare le prestazioni percepite di un sito web. Anche in questo caso, otteniamo risultati eccellenti nella maggior parte dei risultati, soprattutto in quelli di Repeat View. In base alle statistiche di LCP, in media i siti dei clienti hanno tempi di caricamento più rapidi del 20% grazie alla migrazione su Kinsta.

Non parleremo in dettaglio dei risultati TBT perché dipendono più dal codice del sito che dal provider di hosting. Tuttavia, un’occhiata ai punteggi TBT può fornire ai nostri clienti appena migrati opportunità di ottimizzazione del sito per aumentarne ulteriormente la velocità.

Infine, c’è la metrica FLT. In generale, abbiamo superato di gran lunga i risultati della metrica FLT per quanto riguarda le ripetizioni, mentre per quanto riguarda i risultati della prima vista abbiamo battuto o quasi i nostri concorrenti, con l’unica eccezione di Cloudways.

Ecco quanto è veloce il vostyro sito (e quanto è lenta la concorrenza):

  • Da BlueHost a Kinsta: +39% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Amazon AWS a Kinsta: +26% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Digital Ocean a Kinsta: +26% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Liquid Web a Kinsta: +32% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Cloudways a Kinsta: +2% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da HostGator a Kinsta: +29% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Dreamhost a Kinsta: +11% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da SiteGround a Kinsta: +13% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)
  • Da Altro a Kinsta: +25% di miglioramento dei tempi di caricamento delle pagine (media)

Come è possibile? Perché tutti i clienti di Kinsta hanno:

Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti. Ma sappiamo di avere ancora margini di miglioramento!

La nostra ossessione per la velocità dei siti ci spinge a lavorare senza sosta per lanciare regolarmente nuove funzionalità. Basta visualizzare la pagina degli aggiornamenti delle funzionalità per avere un elenco aggiornato di tutti i nostri più recenti strumenti e miglioramenti.

Riepilogo

Esistono molti buoni hosting per WordPress, ma noi abbiamo cercato di rendere la soluzione di hosting gestito di Kinsta la migliore opzione per i vostri sito. Molti dei più grandi brand e agenzie web del mondo si affidano a Kinsta per spingere i propri siti web.

Grazie a test rigorosi durati tre mesi, abbiamo dimostrato che la migrazione su Kinsta può offrire al vostro sito un aumento gratuito delle prestazioni.

Sebbene il miglioramento della velocità del sito sia il criterio più importante a cui prestare attenzione quando si migra a un nuovo host, dovreste considerare anche altri fattori fondamentali. Ad esempio, offriamo molte altre preziose funzionalità a tutti i nostri clienti:

Kinsta offre migrazioni gratuite e illimitate su tutti i piani. Basta sottoscrivere uno dei i nostri piani per iniziare. E potete provare il servizio e la velocità senza rischi: offriamo una garanzia di rimborso entro 30 giorni. Perde solo chi non ci prova!


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275 PoP in tutto il mondo

Prova tu stesso con 20 dollari di sconto sul primo mese di Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Esplora i nostri piani oppure contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.