Siti web e applicazioni sono così comuni in questi giorni che è facile darli per scontati. Ma nascosta dietro a ogni design del sito o nuova caratteristica interessante c’è una combinazione di codice e tecnologia che permette loro di funzionare.

La persona responsabile di questo lavoro dietro le quinte è chiamata backend developer (o sviluppatrice/sviluppatore backend).

Se vi sembra un lavoro che potrebbe piacervi, abbiamo buone notizie: lo sviluppo backend offre una carriera ben pagata e ottime prospettive professionali.

Ma come si comincia? Quali competenze avete bisogno di imparare?

In questo articolo introduciamo lo sviluppo backend e vediamo come iniziare una carriera nello sviluppo.

Chi Sono gli Sviluppatori Backend?

Gli utenti non accedono direttamente al backend di un’applicazione o di un sistema informatico.

Tecnologie come i server, i database e le API permettono a elementi come l’interfaccia utente di funzionare.

Gli sviluppatori backend costruiscono e mantengono queste tecnologie. Gli utenti potrebbero anche non essere consapevoli del lavoro di sviluppo backend, ma senza di esso il sito web o l’applicazione non funzionerebbero.

Sviluppatore Backend vs Sviluppatore Frontend

Gli sviluppatori web frontend lavorano sulle parti del sito web che l’utente vede e con cui interagisce. Questo a volte è anche conosciuto come sviluppo lato client o lato browser.

Gli sviluppatori backend (o lato server) si occupano dell’infrastruttura di supporto.

Anche se gli sviluppatori frontend e backend spesso lavorano insieme, hanno un diverso arsenale di linguaggi di programmazione e abilità.

Per esempio, i linguaggi con cui gli sviluppatori web frontend lavorano sono soprattutto HTML, CSS e JavaScript. Anche quando codificano, devono pensare all’esperienza utente. Come appaiono le immagini? Il sito è accessibile? Funziona bene su tutti i principali browser?

Gli sviluppatori backend usano linguaggi di programmazione e scripting come Python, Ruby e PHP. Si concentrano su questioni come la sicurezza del sito o come saranno gestiti i dati.

Infografica con i punti che distinguono frontend e backend developer, tra cui i linguaggi usati e mansioni
La differenza tra sviluppo frontend e backend. (Fonte: Francesco Lelli)

C’è poi un altro tipo di sviluppatore chiamato sviluppatore full-stack. Full-stack significa che si occupa sia di sviluppo backend che di frontend.

Potrebbe sembrare che conoscere tutti i lati dello sviluppo web sia meglio che limitarsi a uno solo, ma molte aziende sono più alla ricerca di specialisti.

Dietro il design di un sito o di una nuova funzionalità interessante c'è una combinazione di codice e tecnologia, e la persona responsabile di tutto questo è uno sviluppatore backend! 👩‍💻 Scopri di più in questa guida ⬇️ Clicca per twittare

Cosa Fanno gli Sviluppatori Backend?

Uno sviluppatore web backend lavora sul server, sul database e sulle API dietro un’applicazione web.

La descrizione del lavoro è diversa da quella di uno sviluppatore frontend, ma i due ruoli lavorano insieme per creare un lavoro che sia funzionale e user-friendly.

Per esempio, uno sviluppatore frontend crea una pagina su un sito web con un pulsante su cui un cliente può fare clic per recuperare i dati sui suoi ordini passati.

Lo sviluppatore backend scriverebbe il codice che permette al pulsante di recuperare i dati giusti dal database. Quei dati vengono restituiti al frontend, e poi lo sviluppatore frontend determina come vengono mostrati ai visitatori.

Infografica con gli ambiti di competenza dello sviluppo backend: server, database, linguaggio di programmazione backend, API
Su cosa lavorano gli sviluppatori backend? (Fonte: InterviewBit)

Descrizione del Lavoro di Sviluppo Backend

Le persone che lavorano nello sviluppo backend fanno sempre cose un po’ diverse tra loro. In generale, possiamo dire che gli sviluppatori backend si occuperanno di mansioni come:

  • Sviluppare infrastrutture di backend per siti web e applicazioni web
  • Mantenere il backend esistente
  • Risoluzione dei problemi e correzione dei bug
  • Gestione degli ambienti di hosting
  • Test QA
  • Lavorare con gli sviluppatori frontend per trasferire i dati in modo efficiente alle applicazioni web lato client
  • Collaborare con clienti e dipartimenti come la gestione dei prodotti, il marketing, le vendite o il servizio clienti per sviluppare soluzioni
  • Aggiornare la documentazione sull’architettura, i processi e i sistemi

Perché Diventare Sviluppatore Backend?

Diventare sviluppatori backend richiederà tempo e impegno. Potreste chiedervi se ne vale la pena.

Lo sviluppo backend può essere un campo di carriera redditizio e soddisfacente. Ecco alcune ragioni del perché.

Richiesta di Sviluppatori Backend

Lo sviluppo web è un campo in rapida crescita.

In tutte le specialità di sviluppo web, si prevede una crescita dell’8% dei posti di lavoro nel prossimo decennio. Questo significa circa 13.400 posti di lavoro aperti all’anno, una crescita molto più veloce della media.

Stipendio Medio nello Sviluppo Backend

Lo stipendio medio negli Stati Uniti per chi lavora come sviluppatore Backend è di 81.161 dollari.

Naturalmente, potete aspettarvi di guadagnare di più man mano che acquisite esperienza. Per esempio, lo sviluppatore backend medio entry-level guadagna 61.042 dollari, mentre lo sviluppatore backend medio con 5-9 anni di esperienza guadagna 95.000 dollari.

Lo stipendio medio per una persona con titolo di “Senior Backend Developer” è di 113.687 dollari (sempre negli Stati Uniti).

Grado di Soddisfazione nella Carriera di Sviluppatore Backend

I soldi e le opportunità di lavoro sono ottime, ma voi volete un lavoro che vi piaccia davvero.

La buona notizia è che la maggior parte degli sviluppatori backend sono felici di quello che fanno.

Gli sviluppatori backend valutano la loro soddisfazione di carriera meglio della media.

(Nel caso ve lo stiate chiedendo, il sondaggio ha mostrato che sono leggermente più soddisfatti degli sviluppatori frontend e altrettanto soddisfatti degli sviluppatori full-stack).

Competenze e Linguaggi di Programmazione degli Sviluppatori Backend

Ogni lavoro di sviluppatore backend richiede un set di abilità leggermente diverso.

Le competenze e i linguaggi di programmazione elencati di seguito sono richiesti dagli sviluppatori backend e renderanno la vostra candidature più competitiva.

È anche una buona idea avere una comprensione delle competenze frontend di base come HTML e CSS. Anche se non li userete per il lavoro di backend, dovrete essere abbastanza informati per comunicare con i vostri colleghi sviluppatori frontend.

Un grafico che mostra che il linguaggio di programmazione più usato nello sviluppo è JavaScript seguito da HTML/CSS e SQL
Linguaggi di programmazione usati dagli sviluppatori professionisti nell’ultimo anno. (Fonte: StackOverflow)

JavaScript

In termini di popolarità, niente batte JavaScript.

È il linguaggio di programmazione più usato nel sondaggio di StackOverflow qui sopra, ed è anche il linguaggio più popolare su GitHub.

Uno dei motivi per cui JavaScript è in cima alla lista è che è utile sia per chi fa sviluppo frontend che per chi si occupa di backend. Anche se il suo uso più comune è quello di linguaggio di scripting reso dai browser, l’ambiente runtime NodeJS permette agli sviluppatori web di usarlo anche per lo sviluppo backend.

Detto questo, non è così essenziale per gli aspiranti sviluppatori backend come lo è per gli sviluppatori frontend.

Iniziate con JavaScript se lo conoscete già, magari perché lo avete usato per il lavoro frontend, o se volete diventare sviluppatori full-stack. Altrimenti, è più logico per un principiante dare la priorità a competenze come Python e SQL.

Python

Python è il linguaggio di programmazione che ogni sviluppatore backend dovrebbe conoscere. È utilizzato da grandi aziende come Instagram, Spotify e DropBox e la sua popolarità continua a crescere.

Attualmente, è il secondo linguaggio più usato su GitHub dopo JavaScript.

Python ha una sintassi relativamente semplice che lo rende facile da imparare ed è semplice per gli sviluppatori usarlo per comunicare sul loro codice. Supporta diversi stili di programmazione e fornisce una chiara visualizzazione dei dati.

Python ha diversi framework che vengono utilizzati per semplificare il processo di sviluppo. Anche imparare un framework comune come Django o CherryPy sarebbe un’abilità utile per chi si occupa di sviluppo backend.

SQL

Lo Standard Query Language (SQL) è stato rilasciato nel 1979 e considerato un linguaggio standard dall’American National Standards Institute nel 1986.

Può sembrare piuttosto goffo oggi, ma è più essenziale per gli sviluppatori.

Lo scopo principale di SQL è quello di interfacciarsi con i database. Quasi ogni sito web richiede la gestione di un database e SQL è in grado di gestire grandi quantità di dati. Esempi di sistemi di gestione di database che usano SQL sono MySQL, MariaDB, SQLite e PostgreSQL.

La familiarità con alcuni di questi sistemi sarà utile per chi si occupa di sviluppo backend.

Una piattaforma open-source come MySQL fornisce accesso gratuito al codice sorgente del database SQL e può aiutarvi a imparare il linguaggio.

Ruby

Ruby è un linguaggio di scripting interpretato open-source. È stato creato per essere semplice ed efficiente per gli sviluppatori. La sua sintassi è molto simile al normale inglese, quindi non è difficile da imparare.

Non è così popolare come Python o JavaScript, ma troverete molti annunci di lavoro che lo richiedono.

Quando le persone parlano di Ruby, a volte intendono Ruby on Rails. Non sono la stessa cosa, ma sono collegati. Entrambi sono utili competenze di sviluppo backend.

Ruby on Rails è un framework di sviluppo web open-source che è stato programmato in Ruby. È noto per facilitare lo sviluppo veloce ed è usato in oltre 350.000 siti web in tutto il mondo.

PHP

Circa il 79% dei siti web usa Hypertext Preprocessor (PHP) come linguaggio di programmazione lato server. In particolare, WordPress usa PHP.

Tra i siti che usano più frequentemente PHP ci sono ecommerce, hosting email, siti sicuri, piattaforme social e siti CMS
Siti che usano comunemente PHP, compresi siti CMS e piattaforme sociali.

PHP ha perso un po’ di terreno a favore di altri linguaggi, specialmente Python. Infatti, le persone si stanno chiedendo “PHP è morto?” da almeno un decennio.

Chiariamo questo punto: non lo è. PHP è veloce, potente e diffuso nello sviluppo web backend.

.NET

.NET (pronunciato “dot net”) è un framework di sviluppo software creato da Microsoft nel 2002. Include vari linguaggi di codifica, librerie ed editor. Il linguaggio .NET più utile agli sviluppatori backend è C#, uno dei linguaggi più usati al giorno d’oggi.

È utilizzato da molti siti web ben noti come Starbucks e match.com.

Mentre .NET non è essenziale come JavaScript o Python, è una buona abilità da avere nella vostra cassetta degli attrezzi per lo sviluppo backend. Microsoft fornisce molti tutorial per iniziare.

Java

Java sembra strettamente legato a JavaScript, ma in realtà non lo è.

Java è un linguaggio di programmazione generico e anche se può essere eseguito su un browser, è principalmente destinato allo sviluppo backend.

Java non è facile da imparare come alcuni nuovi linguaggi e le sue prestazioni non sono così buone. Nel complesso, la sua popolarità è in declino. Ma lo vedrete ancora utilizzato per molti siti web e troverete molte offerte di lavoro nello sviluppo backend che lo richiedono.

Non è ancora il momento di escludere Java.

API SOAP e REST

Un’API (Application Programming Interface) permette a un’applicazione o servizio di accedere a una risorsa all’interno di un’altra applicazione o servizio.

Per esempio, le API sono utilizzate dai siti di prenotazione viaggi che aggregano informazioni da varie compagnie aeree e hotel. L’API ottiene i dati dal fornitore di voli o hotel e li visualizza sul sito di viaggi. Se qualcuno prenota un volo, l’API lo conferma con il sito di prenotazione.

Due paradigmi comuni di API sono SOAP e REST. Come sviluppatori backend, vi sarà utile capirli entrambi.

SOAP (Simple Object Access Protocol) è un protocollo basato su standard che è stato originariamente sviluppato da Microsoft. Utilizza XML per fare richieste e ricevere risposte.

Le API RESTful sono basate sullo stile architettonico REST (Representational State Transfer). A differenza di SOAP, REST non richiede XML: potete ottenere l’output in un linguaggio che funziona bene per il vostro progetto. Per esempio, potrebbe usare CSV, JSON, o RSS.

REST è più veloce di SOAP e molti sviluppatori lo trovano più facile da utilizzare. Tuttavia, SOAP ha una maggiore sicurezza rispetto a REST e include una logica di riprova integrata per compensare quando la comunicazione fallisce.

NoSQL

Abbiamo detto sopra che a molti sviluppatori non interessa SQL.

Ci sono delle alternative. NoSQL si riferisce ai database che memorizzano le informazioni in modi diversi da una tabella relazionale. NoSQL non è un linguaggio in sé ma una collezione di opzioni di archiviazione di database che non usano il modello tradizionale.

I database NoSQL più comunemente usati includono:

  • MongoDB
  • Cassandra
  • Amazon DynamoDB
  • Apache HBase

Mentre i database NoSQL possono essere utili e gli sviluppatori spesso preferiscono non usare SQL, NoSQL non è così popolare come SQL.

Si tratta di un’abilità che sta bene sul curriculum, ma prima sarebbe meglio imparare SQL.

Sistemi di Gestione dei Contenuti (CMS)

La maggior parte dei siti web usa un sistema di gestione dei contenuti (CMS) per creare, modificare e gestire i contenuti. Un CMS permette chi possiede il sito web di lavorare sul proprio sito, anche se non ha alcuna abilità tecnica.

Grafico con le funzioni di base di un CMS: indexing e ricerca delle informazioni, gestione del formato, revisione delle caratteristiche e pubblicazione contenuto
Quattro delle funzioni principali di un CMS.

Come sviluppatori backend, sapete come creare un sito web senza un sistema di gestione dei contenuti. Ma molti dei siti web su cui lavorate ne avranno uno o avranno bisogno di averne uno implementato. Gli sviluppatori backend sono spesso richiesti per aggiungere nuove funzioni CMS o per il debug di un CMS esistente.

Potreste anche creare un CMS da zero. Ma la maggior parte delle volte, lavorerete con i popolari sistemi di gestione dei contenuti esistenti, tra cui:

  • WordPress
  • Drupal
  • Joomla!
  • Magento
  • Wix

Vale la pena diventare esperti nello sviluppo per almeno una di queste piattaforme (suggerimento: pensiamo che dovrebbe essere WordPress).

Sistemi di Controllo Versione

I sistemi di controllo versione vi aiutano a gestire le modifiche fatte al codice del vostro progetto. Se lavorate in team di qualsiasi tipo, probabilmente avrete bisogno di usare uno strumento di controllo di versione come Git o Apache Subversion. La familiarità con uno di questi sistemi è un requisito per alcuni lavori di sviluppo.

Ci sono alcune ragioni per cui il controllo di versione è essenziale. Per prima cosa, potete usare un sistema di controllo di versione per tornare a una versione precedente del vostro codice se qualcosa va storto.

Questo può far risparmiare molto tempo in caso di errore. Piuttosto che cercare l’errore e correggerlo manualmente, potete semplicemente riportare il progetto a una versione precedente.

I sistemi di controllo di versione sono anche fondamentali quando più utenti lavorano allo stesso progetto. Vi impediscono di ritrovarvi con versioni in conflitto dell’applicazione.

Git è il sistema di gestione del controllo di versione più popolare. Potete familiarizzare con Git installandolo sul vostro computer e creando un account su GitHub.com.

Abilità di Risoluzione dei Problemi

Le abilità tecniche sono la prima cosa che un datore di lavoro cerca in un candidato, ma conoscere il codice non è tutto.

Gli sviluppatori backend devono essere buoni risolutori di problemi. Devono essere flessibili e capaci di trovare soluzioni creative ai problemi che si presentano.

Se state cercando un lavoro di sviluppo backend, dovreste poter spiegare ai recruiter come avete risolto i problemi nel vostro precedente lavoro di sviluppo web.

Capacità di Comunicazione

Gli stereotipi su chi lavora nello sviluppo web parlano di persone che passano il loro tempo a lavorare da sole davanti a un computer, e non c’è dubbio che questa sia una grande parte del lavoro.

Ma anche la comunicazione è un aspetto importante della maggior parte dei lavori di sviluppo backend. Probabilmente lavorerete su progetti con un team di colleghi sviluppatori. Potreste aver bisogno di incorporare le idee dei clienti, dei product manager o di altre parti interessate.

Preparatevi a parlare ai recruiter delle volte in cui avete collaborato con successo a un progetto o avete guidato un team.

Come Diventare Sviluppatori Backend

Per la maggior parte, la chiave del successo come sviluppatori web non è avere le giuste credenziali ma imparare le giuste abilità.

È possibile diventare sviluppatori backend senza un’istruzione formale (anche se la maggior parte ha qualche titolo), ma dovrete essere in grado di dimostrare che sapere come programmare.

Il primo passo per diventare sviluppatori backend è assicurarsi di avere le competenze elencate sopra.

Formazione per lo Sviluppo Backend

In questi giorni, ci sono un sacco di risorse online che possono insegnarvi a programmare. Per esempio, controllate su:

L’autoapprendimento è la norma ora. Il 40,39% delle persone che al momento lavora nello sviluppo web professionale ha seguito un corso di programmazione online, il 31,62% ha imparato dai forum online e il 59,53% ha usato altre risorse online come blog o video.

Detto questo, la maggior parte degli sviluppatori ha anche un’istruzione formale. L’80% degli sviluppatori professionisti ha completato una qualche forma di educazione superiore.

Grafico che mostra che il 59% degli sviluppatori si è formato con risorse online come blog o video, mentre il 54% con scuole di programmazione
Dove gli sviluppatori attuali hanno imparato a codificare. (Fonte: StackOverflow)

Molti lavori di backend richiedono o preferiscono una laurea in linea con il job title, ma non tutti. Se siete completamente autodidatti, lasciate che il vostro lavoro parli da solo. Pubblicate un progetto personale o due su GitHub così i potenziali datori di lavoro possono dare un’occhiata al vostro codice.

Trovare Lavoro per Sviluppatori Backend

LinkedIn è un buon posto per iniziare a cercare lavori nello sviluppo web.

Il 78% degli sviluppatori dice che è il loro posto preferito per cercare offerte di lavoro. È anche la piattaforma più utilizzata dai recruiter.

Un grafico che mostra dove gli sviluppatori web trovano lavoro secondo CodeinGame
Dove gli sviluppatori web trovano lavoro. (Fonte: CodeinGame)

Dato che i principali motori di ricerca di lavoro come Indeed e ZipRecruiter continuano a crescere, diverse piattaforme di lavoro di nicchia per sviluppatori web non sono più popolari, ma StackOverflow rimane un buon posto per trovare lavori di sviluppo di qualità.

Il networking è sempre importante. Hackathon e altri eventi tecnologici possono mettervi in contatto con il vostro prossimo lavoro nello sviluppo backend.

Vuoi diventare sviluppatore backend? 👩‍💻 Leggi prima questa guida. ⬇️ Clicca per twittare

Riepilogo

Lo sviluppo backend è un campo di carriera divertente e in rapida crescita. Ci sono molte ragioni per amarlo.

Finché le persone avranno bisogno di siti web, ci sarà bisogno di buoni sviluppatori web. Potete imparare il lavoro in autonomia e la paga è buona.

Il modo migliore per iniziare il percorso per diventare sviluppatori backend è quello di imparare un linguaggio di programmazione o di scripting. Python, JavaScript, SQL e PHP sono tutte abilità che vedrete in molti annunci di lavoro per sviluppatori backend.

Se volete diventare sviluppatori backend per WordPress, PHP è un buon punto di partenza. Date un’occhiata ai 27 migliori tutorial per imparare PHP nel 2021.


Tieni tutte le tue applicazioni, database e Siti WordPress online e sotto lo stesso tetto. La nostra piattaforma cloud ad alte prestazioni è ricca di funzionalità e include:

  • Semplici configurazione e gestione dalla dashboard di MyKinsta
  • Supporto esperto 24/7
  • I migliori hardware e network di Google Cloud Platform, con la potenza di Kubernetes per offrire la massima scalabilità
  • Integrazione di Cloudflare di livello enterprise per offrire velocità e sicurezza
  • Copertura globale del pubblico con 35 data center e 275 PoP in tutto il mondo

Prova tu stesso con 20 dollari di sconto sul primo mese di Hosting di Applicazioni o Hosting di Database. Esplora i nostri piani oppure contattaci per trovare la soluzione più adatta a te.