Cosa significa IaaS, esattamente? Cosa rende questo servizio diverso da altri servizi cloud come PaaS e SaaS?

A differenza del PaaS, che offre un ambiente completo per la distribuzione di applicazioni, e del SaaS, che fornisce soluzioni software complete, IaaS dà solo l’accesso a macchine virtuali bare-bones, storage, rete e potenza di calcolo.

Ancora non è chiarissimo? Non preoccupatevi. Capirete le differenze tra loro entro la fine di questo articolo. Con il 91% delle aziende che si spostano almeno parzialmente verso il cloud, questa comprensione di base è fondamentale.

Vedamo cosa significa IaaS, stabiliamo come si differenzia dagli altri servizi cloud e quali sono alcuni esempi reali del suo utilizzo.

Cos’è il Modello IaaS in Parole Semplici?

L’acronimo IaaS (Infrastructure as a Service) si riferisce allo spazio affittabile sul disco rigido o alla potenza di calcolo (per esempio CPU, RAM) dei computer collegati a internet.

È possibile usare questi servizi per ospitare un’applicazione aziendale nel cloud, elaborare grandi quantità di dati o anche ospitare il vostro sito web.

Nella maggior parte dei casi, si affitta l’infrastruttura di cloud computing su una base di pagamento a ore. Invece di un pacchetto mensile bloccato che include vari servizi, si può scegliere solo quello di cui si ha bisogno in un dato momento.

Per esempio, potete aggiungere decine di macchine virtuali per elaborare un nuovo set di dati per poche ore. Non è necessario impegnarsi o pagare per servizi che non si usano.

È anche una buona opzione per i casi d’uso continuo relativamente stabili, dove la domanda può a volte fluttuare bruscamente. Per esempio, potete usarlo per ospitare il vostro CRM interno o altre applicazioni. È facile scalare verso l’alto o verso il basso in base all’uso e ai cambiamenti della domanda, come durante una stagione intensa.

Hai già sentito parlare di SaaS e PaaS...ora ti presentiamo IaaS: scopri come si inserisce nel mondo in rapida espansione dei servizi cloud ☁Click to Tweet

Un Esempio di IaaS: Amazon EC2

Amazon EC2 è stato uno dei primi servizi di cloud computing lanciato al pubblico nel 2006. Permette di creare istanze (macchine virtuali) in 77 centri dati diversi in tutto il mondo.

Le istanze sono flessibili – senza un sistema operativo o un pannello di controllo predefinito – così potete personalizzarle in base alle vostre esigenze, che si tratti di testare il vostro software su più sistemi operativi, ospitare un sito web o elaborare big data.

Amazon EC2, screenshot

Amazon EC2

Questa capacità di personalizzazione è ciò che lo rende un servizio IaaS. Non è una soluzione completa, confezionata, pronta per la distribuzione o l’uso. È necessario impostare l’ambiente server prima di poterlo utilizzare.

A oggi, EC2 è uno dei servizi più popolari del principale fornitore di servizi cloud AWS, e tutti i principali concorrenti offrono opzioni simili.

A questo punto, dovreste avere una comprensione di base della IaaS, ma potreste non comprendere appieno come si differenzi dal SaaS e, in particolare, dal PaaS.

Confrontiamoli e mettiamo in evidenza le loro differenze.

IaaS vs PaaS vs SaaS: Qual È la Differenza?

L’infrastruttura come servizio (IaaS) offre solo le basi, come l’archiviazione e l’elaborazione, più alcuni strumenti di sicurezza e scalabilità. È semplicemente un’applicazione software pronta da affittare. Un servizio PaaS, invece, è una piattaforma completa per la distribuzione di applicazioni.

Il modo più semplice per comprendere appieno la differenza tra loro è confrontare alcuni esempi.

Abbiamo già coperto AWS, quindi usiamo i servizi cloud di Google per fare il confronto.

Google Compute Engine è uno dei principali servizi IaaS di Google Cloud. È possibile affittare macchine virtuali di vari tipi a seconda delle vostre esigenze.

Info

Kinsta usa le macchine virtuali di prossima generazione ottimizzate per il calcolo (C2) di Google Cloud Platform per ospitare tutti i siti dei nostri clienti. Queste macchine virtuali costituiscono la spina dorsale della nostra infrastruttura di hosting ottimizzata per le prestazioni.

Google Compute Engine, screenshot

Google Compute Engine

Ma queste macchine virtuali non vengono fornite con ambienti server o librerie di codice preinstallate. Sono delle lavagne vuote.

Tutto ciò che si paga è la potenza di calcolo e lo spazio su disco, in altre parole, l’infrastruttura.

Google App Engine, d’altra parte, cade sotto l’etichetta di PaaS. Invece di impostare il vostro ambiente server, potete passare direttamente allo sviluppo e alla distribuzione del vostro codice.

Google App Engine, screenshot

Google App Engine

L’App Engine si occupa delle librerie di codice necessarie e del software del server. Fornisce la piattaforma di cui avete bisogno per ospitare le vostre applicazioni e il vostro software (o open-source).

Infine, Google Drive è un prodotto SaaS, che offre una soluzione a un problema aziendale specifico.

Certo, è un servizio cloud focalizzato sull’hosting di file. Ma va oltre il livello PaaS offrendo un’interfaccia utente completamente formata con caratteristiche come la condivisione, il controllo dei permessi e altro.

Google Drive, screenshot

Google Drive

Non permette l’esecuzione di altre applicazioni, quindi non è una piattaforma IaaS idonea, ma questo non è il punto.

L’elemento che definisce un’app SaaS è che potete iniziare a usarla per risolvere problemi di business senza bisogno di codificare nulla. Tutto quello che dovete fare è iscrivervi (e, se è un servizio a pagamento, pagare).

È così che funziona Google Drive: potete caricare un file, condividerlo o vedere le vostre ultime modifiche di Google Docs senza scrivere o impegnare una sola riga di codice.

Se avete ancora dei dubbi, date un’occhiata alla seguente lista di esempi affiancati da ogni categoria di servizi cloud:

Esempi di IaaS Esempi di PaaS Esempi di SaaS
Amazon EC2 AWS Elastic Beanstalk Google Docs
Google Compute Engine (GCE) Google App Engine Microsoft Dynamics CRM
Google Cloud Storage IBM Cloud Foundry Salesforce
Macchina virtuale Azure Microsoft Azure App Service Slack
Rackspace Heroku Zendesk
Linode DigitalOcean App Platform Google Workspace (ex G Suite)

Ok, Ma in Cosa la IaaS È Diversa dal Web Hosting?

Se state affittando lo spazio del computer e la potenza di calcolo di una macchina connessa a internet, in che modo la IaaS è diversa da un normale servizio di web hosting?

Ci sono quattro differenze principali:

  1. Flessibilità: È possibile scegliere tra diversi tipi di storage (in base alla frequenza di accesso), componenti hardware, sistemi operativi e altri fattori.
  2. Scalabilità in tempo reale: Aggiungete tutte le istanze di cui avete bisogno in tempo reale.
  3. Rete virtuale: Simulare una rete e comunicare tra le macchine senza utilizzare l’internet pubblico.
  4. Modello pay-as-you-go: Pagate solo le risorse che usate per il tempo in cui le usate. Per esempio, potete aggiungere 12 macchine per qualche ora per far fronte a un’impennata e poi rimuoverle senza impegnarvi in un piano mensile.

I piani di hosting condiviso economici raggruppano anche diversi clienti sulle stesse macchine virtuali, portando a problemi di sicurezza e a prestazioni inaffidabili che dipendono da altri siti sulla stessa VM.

Potete usare un servizio IaaS per ospitare un sito web? Certo, ma richiede più competenze tecniche rispetto al semplice pagamento di un servizio di hosting gestito, come Kinsta.

Ora che avete capito alcuni fondamenti di IaaS, esploriamo la sua quota di mercato nel più ampio mercato dei servizi cloud.

Dimensione del Mercato IaaS, Quota e Fornitori Principali

Nel 2019, le aziende di tutto il mondo hanno speso oltre 44,5 miliardi di dollari in servizi IaaS. Gli esperti del settore si aspettano che quel numero raddoppi quasi entro la fine del 2022 fino a 82,2 miliardi di dollari.

Dimensioni del mercato IaaS dal 2015-2022 (Fonte: Statista)

Dimensioni del mercato IaaS dal 2015-2022 (Fonte: Statista)

Ma quanto è grande IaaS rispetto agli altri tipi di servizi cloud? Guardiamo i dati.

La quota di mercato del cloud tra PaaS, IaaS e SaaS mostra che SaaS è il chiaro leader, con IaaS al secondo posto, secondo gli ultimi dati di Gartner.

Quota di mercato del cloud pubblico (Fonte: Gartner)

Quota di mercato del cloud pubblico (Fonte: Gartner)

Gartner separa i BPaaS (Business Process as a Service) come gli strumenti di gestione del libro paga, le API di comunicazione e altro in una categoria separata.

Mentre è difficile dire quanto di questo cada sotto SaaS e PaaS con definizioni più ampie, nessuno di questi strumenti entra sotto l’ombrello IaaS. Anche se assegniamo generosamente la metà di quelle entrate al PaaS, IaaS è ancora più importante, con un tasso di crescita molto più veloce del PaaS.

Ora che abbiamo capito la quota di mercato delle principali categorie di cloud computing, esaminiamo quali aziende dominano il mercato IaaS.

I Principali Fornitori IaaS e la Loro Quota di Mercato

Gli ultimi dati evidenziano una manciata di protagonisti significativi che controllano oltre la metà del mercato IaaS nel 2020.

Quota di mercato dei fornitori IaaS (Fonte: Statista)

Quota di mercato dei fornitori IaaS (Fonte: Statista)

Secondo Statista, la quota di mercato di AWS di IaaS nel 2020 è al 33%, davanti a quella di Microsoft Azure del 18% e a quella di Google Cloud del 9%.

I dati degli ultimi tre anni raccontano una storia con tre personaggi principali. All’inizio c’era AWS. Il vantaggio è evidente quando si guardano i dati sulle quote di mercato negli ultimi due anni.

AWS ha solidificato il suo vantaggio e detiene ancora quasi un terzo del mercato. Ma Google e, in particolare, Microsoft stanno crescendo più velocemente e cominciano a recuperare terreno.

In soli tre anni, Microsoft Azure ha aumentato la sua quota di mercato dal 13% al 18%, mentre AWS non ha tenuto il passo. Come ci riescono? Microsoft usa le sue connessioni aziendali per concludere regolarmente accordi da miliardi di dollari (come questo accordo governativo polacco del 2020 e l’accordo cloud del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti).

Se si guarda solo questo grafico, IBM (innovatore dell’AI e potenza del cloud aziendale) appare quasi irrilevante. Sembra che Microsoft e Google abbiano inghiottito la quota di IBM, che è scesa sotto il 7% ed è ora raggruppata con “altre” aziende negli ultimi rapporti.

Ma secondo il rapporto ufficiale sui guadagni di IBM nel terzo trimestre del 2020, ha registrato 4,9 miliardi di dollari di fatturato da servizi di infrastruttura cloud (da un mix di IaaS e PaaS). Quindi è ancora un protagonista significativo nel mercato del cloud computing.

Altri rapporti recenti mostrano grandi aziende cinesi, Alibaba in particolare, con una quota maggiore nel 2020.

Quota di mercato IaaS 2020 (Fonte: Canalys)

Quota di mercato IaaS 2020 (Fonte: Canalys)

Ma i tre protagonisti principali rimangono gli stessi. AWS siede sul trono con quasi un terzo della quota di mercato, Microsoft Azure sta flirtando con il 20%, e Google Cloud sta lentamente giocando a rimpiattino.

Servizi IaaS ed Esempi di Utilizzo

IaaS non riguarda solo l’elaborazione di grandi dati. C’è una vasta gamma di casi d’uso per i diversi servizi che rientrano sotto l’ombrello IaaS.

Per esempio, potreste aver bisogno di un’archiviazione a lungo termine di file digitali a cui non accederete spesso su server personalizzati a basso consumo e a basso costo.

Di seguito, esploriamo più servizi IaaS e alcuni esempi di utilizzo nel dettaglio.

Computing (Elaborazione Dati, Test di Software, Applicazioni di Hosting, ecc.)

Si può definire il primo tipo di servizi IaaS come “cloud computing as a service”. Essenzialmente si affittano server virtuali o istanze di storage e potenza di calcolo per eseguire applicazioni o altri processi nel cloud.

Come accennato prima, a differenza di un normale piano di hosting, di solito si segue un modello pay-as-you-go e si può liberamente scalare come è necessario in tempo reale. Con la maggior parte dei fornitori, si può anche optare per piani mensili per pagamenti prevedibili.

Ma va oltre l’hardware fisico. Per esempio, i server virtuali IBM Cloud includono strumenti di auto-scaling, sicurezza cloud e conformità.

Server virtuali della nuvola IBM

Server virtuali della nuvola IBM

Potete anche legare facilmente questo servizio a qualsiasi altra offerta PaaS o SaaS di IBM, come il data warehousing o l’AI.

Hosting del Sito Web

I fornitori IaaS si distinguono anche “solo” per ospitare un sito web. I grandi fornitori IaaS sono tra i principali web host del mondo.

Quota di mercato dei fornitori di web hosting (Fonte: W3Techs)

Quota di mercato dei fornitori di web hosting (Fonte: W3Techs)

Nel gennaio 2021, Amazon era il primo fornitore di hosting al mondo. Alimenta il 5,8% di tutti i siti web indicizzati su Internet.

Ma perché così tante persone scelgono un provider IaaS per il web hosting di base?

Ci sono alcune ragioni. In primo luogo, dal momento che non si paga per il supporto pratico o per ambienti specifici, tende a essere più economico, soprattutto su scala. Quindi, per le agenzie e i dipartimenti aziendali interni che gestiscono un portafoglio di siti web, IaaS è spesso la scelta ideale.

Inoltre, se eseguite un’applicazione pesante o avete miliardi di visitatori mensili, un normale servizio di web hosting potrebbe fare fatica a fornire la stabilità di cui avete bisogno. Con IaaS, però, potete scalare automaticamente per soddisfare le fluttuazioni nell’uso.

È anche possibile personalizzare la macchina virtuale per ottimizzare la velocità e le prestazioni del vostro sito web. Naturalmente, farete fatica a configurare un ambiente server adeguato senza la giusta competenza.

Storage (Gestione dei File, Backup)

Si può classificare la seconda categoria di servizi IaaS come “storage as a service”.

Con i computer e i file digitali che esistono da decenni, l’archiviazione e la gestione dei file sono diventati più complessi per le grandi aziende. Ogni volta che si aggiornano i computer e i sistemi, l’esportazione di archivi e dati diventa più laboriosa.

Fortunatamente, un servizio di storage IaaS, come il Simple Storage Service di Amazon (o Amazon S3), può aiutare.

Caratteristiche di Amazon S3

Caratteristiche di Amazon S3

È una soluzione IaaS per l’archiviazione di file e documenti nel cloud. È possibile gestire l’accesso pubblico ai file, controllare la posizione del server, categorizzare automaticamente i file in “bucket” e altro ancora.

Storage a Lungo Termine (archiviazione)

Una caratteristica utile di S3 (e simili servizi di storage IaaS) è che avete a disposizione più livelli di storage. Per esempio, si può scegliere uno storage super economico e ad accesso lento, noto anche come cold storage, se pensate di non aver bisogno di un accesso frequente ai vostri dati.

Se volete archiviare i file solo nel caso in cui ne abbiate bisogno in futuro, S3 Glacier è una buona opzione.

AWS S3 Glacier

AWS S3 Glacier

Servizi di Rete (Netoworking)

Il networking è il terzo livello dei servizi IaaS. È collegato all’usabilità generale degli altri prodotti.

Per esempio, usando le reti virtuali, è possibile creare un cloud ibrido che utilizza sia macchine in loco che macchine virtuali per lo stesso scopo.

Anche se non avete un singolo server fisico, le macchine IaaS sono dotate di servizi di rete integrati. Con una WAN virtuale e indirizzi IP unici, è possibile comunicare tra le macchine virtuali senza connettersi a un internet pubblico.

I provider moderni offrono anche il load balancing, firewall e sicurezza in tempo reale, e l’ottimizzazione WAN.

Aumenta la velocità del tuo sito WordPress fino al 200% con la nostra infrastruttura flessibile alimentata da Google Cloud. Prova Kinsta gratuitamente.

I Più Grandi Fornitori IaaS e i Servizi Che Offrono

Ora che avete capito alcune basi IaaS, diamo un’occhiata più da vicino ai principali provider e a ciò che offrono.

AWS

Sul suo sito web, AWS tende a confezionare le sue offerte IaaS in diversi casi d’uso PaaS.

Servizi cloud AWS

Servizi cloud AWS

Naturalmente vi permette di affittare la potenza di calcolo sottostante. E questo è spesso tutto ciò per cui si paga, anche se si usa una soluzione PaaS come Elastic Beanstalk.

Essendo l’innovatore originale nel cloud computing pubblico, AWS offre un servizio completo che va dal calcolo all’archiviazione a lungo termine e al networking.

Computing Amazon EC2
Storage Amazon S3
Archiviazione e backup Amazon S3 Glacier
Sicurezza Firewall e rilevamento delle minacce in tempo reale
Cloud privato e ibrido VMware Cloud on AWS e AWS Outposts
Networking AWS PrivateLink (trasferimento interno di dati all’interno di una rete virtuale, nessun uso pubblico di internet)
Data Center 109 centri dati in più di 40 zone di disponibilità

I prezzi on-demand variano molto a seconda delle specifiche della macchina virtuale e della posizione del centro dati. L’istanza più economica (t4g.nano con 0,5 GB di memoria) parte da 0,0028 dollari all’ora.

Prezzi Amazon EC2

Prezzi Amazon EC2

In caso di necessità, è possibile aggiungere o rimuovere macchine in tempo reale per regolare il carico.

Google Cloud

Google Cloud offre una vasta gamma di servizi cloud, da IaaS a PaaS e persino SaaS.

Grazie a Google Workspace e alla ricerca intelligente alimentata da Google nel vostro cloud privato, Google Cloud è un’opzione eccellente per le aziende che stanno passando al cloud su tutta la linea.

Prodotti Google Cloud

Prodotti Google Cloud

Ma guardando all’infrastruttura fondamentale, come si raffrontano Google e AWS?

Computing Google Compute Engine (GCE), Bare Metal
Storage Google Cloud Storage
Archiviazione e backup Memorizzazione su cloud – Archivio
Sicurezza Firewall e rilevamento delle minacce in tempo reale
Cloud privato e ibrido Cloud privato virtuale / Anthos
Networking Virtual Private Cloud (trasferimento interno di dati all’interno di una rete virtuale, nessun uso pubblico di internet)
Data Center 142 centri dati in più di 73 zone di disponibilità

Google Cloud copre tutte le stesse basi fondamentali e offre anche molti centri dati e sedi. Ha più di 142 data center e questo lo rende ideale per l’alta disponibilità o il disaster recovery, perfetto se avete un servizio SLA del 99,99%.

Se vi preoccupa di più la vostra bottom line, però, potreste voler sapere di più sui prezzi di GCE.

Prezzi di Google Cloud Engine

Prezzi di Google Cloud Engine

I prezzi per ogni GB ora di memoria sono comparabili con AWS, almeno per il tipo di macchina E2. Con un impegno di 1 anno, i prezzi sono notevolmente più bassi.

Con un impegno di 3 anni, si ottiene uno sconto del 56% e si deve pagare solo 0,001316 dollari per GB ora.

Se volete confrontare le due opzioni in modo più dettagliato, potete leggere il nostro articolo completo su Google Clouds vs AWS.

Microsoft Azure

Microsoft, il secondo più grande fornitore IaaS a livello globale, offre anche una vasta gamma di robusti servizi cloud.

Servizi cloud Microsoft Azure

Servizi cloud Microsoft Azure

Non sorprende che anche Azure copra tutte le basi di un servizio IaaS.

Computing Macchine virtuali Azure (Linux e Windows)
Storage File Azure
Archiviazione e backup Archiviazione Azure
Sicurezza Firewall e rilevamento delle minacce in tempo reale
Cloud privato e ibrido Azure Private Cloud
Networking Virtual WAN, VPN (trasferimento di dati interni a una rete virtuale, nessun uso pubblico di internet)
Data Center 100 centri dati in più di 58 zone di disponibilità

Con macchine virtuali affidabili, storage, archiviazione e protocolli di sicurezza, è una grande piattaforma cloud a cui affidarsi.

Ma che dire del prezzo? Può competere con Google e Amazon?

Prezzi delle macchine virtuali Azure

Prezzi delle macchine virtuali Azure

L’istanza più economica, con 0,5 GB di RAM, costa leggermente di più del suo equivalente AWS a 0,0052 dollari all’ora.

Ma include fino a 4 GB di storage, a differenza di AWS, dove è necessario utilizzare un servizio di storage aggiuntivo.

Potete anche ridurre i prezzi concordando con Azure per un accordo pluriennale a prezzo fisso.

IBM Cloud

Certo, IBM Cloud non è stata in grado di tenere il passo con le “tre grandi” in termini di crescita, ma che dire dei suoi prodotti esistenti?

Prodotti IBM Cloud

Prodotti IBM Cloud

IBM offre una robusta infrastruttura cloud in tutte le categorie, proprio come i suoi principali concorrenti.

Computing IBM Cloud Virtual Servers, IBM Cloud Bare Metal Server
Storage IBM Cloud Object Storage
Archiviazione e backup IBM Cloud Storage (Cold Vault)
Sicurezza Firewall e rilevamento delle minacce in tempo reale
Cloud privato e ibrido IBM Virtual Private Cloud
Networking IBM Virtual Private Cloud (trasferimento interno di dati all’interno di una rete virtuale, nessun uso pubblico di internet)
Data Center 60 centri dati in più di 18 zone di disponibilità

È possibile impostare una macchina virtuale, memorizzare o archiviare i file e molto altro. Ma quando si tratta di prezzo, IBM fatica a competere con i leader del settore.

Una singola VM da 4 GB vi costerà 0,084 dollari all’ora, quasi quanto una nuova istanza di Google N2 con 8 GB di RAM.

Prezzi dei server virtuali IBM Cloud

Prezzi dei server virtuali IBM Cloud

E con “solo” 60 data center in 18 zone, è l’opzione meno adatta per i cloud distribuiti.

Tuttavia, la forza principale di IBM non risiede nell’infrastruttura fisica in sé, ma nelle sue soluzioni PaaS e SaaS come Watson AI.

Quindi se è la scelta giusta per voi dipende da quello che state cercando.

Cosa significa IaaS e che differenza c'è tra IaaS e i più noti PaaS e SaaS? 🤔 Scopri tutto in questo articolo ⬇️Click to Tweet

Riepilogo

IaaS vi offre la scala completa di un’impresa digitale internazionale, con tutto lo storage e la potenza di calcolo di cui avete bisogno con un semplice clic.

Potete usarlo per elaborare dati, testare il vostro software o anche per ospitare il vostro sito web. Ma può essere impegnativo da impostare e lanciare se siete agli inizi.

Se volete un host web che usa una tecnologia cloud all’avanguardia, potete utilizzare il nostro servizio di migrazione gratuito per spostare il vostro sito WordPress su Kinsta oggi stesso.

I nostri piani di hosting WordPress gestiti accessibili si basano sull’infrastruttura cloud di Google Cloud, e vi risparmiano molti mal di testa (usiamo le ultime VM ottimizzate per il calcolo C2 per migliorare le prestazioni).


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani