Google Forms può aiutarvi a coinvolgere gli utenti del vostro sito web e a raccogliere i loro feedback. Tuttavia, prima di iniziare a creare sondaggi di alto livello, moduli di contatto e altri contenuti, probabilmente dovrete trovare un modo per integrarli nel vostro sito WordPress.

Fortunatamente, in pochi passi potete incorporare Google Form nel vostro sito WordPress e iniziare a raccogliere le risposte dei vostro utenti. Questo vi permette di migliorare il vostro sito e i contenuti sulla base di tale feedback. In questo post, vi mostreremo come Google Forms può essere utile al vostro sito e al vostro brand nel suo complesso. Poi, vi diremo come incorporare un modulo di Google nel vostro sito in pochi e veloci passi.

Pronti? Mettiamoci al lavoro!

Un’Introduzione a Google Forms

Google Forms è un’applicazione web molto simile a Google Docs o Google Sheets e viene utilizzata per creare sondaggi interattivi e altri tipi di moduli. Alcuni usi comuni includono:

Come le altre applicazioni di G Suite, potete memorizzare tutti i vostri moduli nel vostro Google Drive. Sarete anche in grado di sfruttare la funzione di condivisione di Google. Questo è particolarmente utile se si lavora con un team per creare contenuti per il proprio sito web e si desidera consentire ad altri di collaborare ai sondaggi o ad altri moduli:

Opzioni di condivisione

Opzioni di condivisione

La piattaforma gratuita semplifica il processo di creazione dei moduli. Potete scegliere tra una varietà di modelli predefiniti o creare i vostri modelli e salvarli per un uso successivo:

Galleria dei modelli di Google Forms

Galleria dei modelli di Google Forms

Google Forms vi aiuterà anche a modellare i vostri contenuti in modo che si adattino al vostro marchio.

Info

Se state pagando G Suite, vedrete che il testo “Crea il tuo Google Form” diventerà “Questo modulo è stato creato dentro il team [nome della vostra organizzazione].”

Potete scegliere tra una varietà di temi o semplicemente aggiungere il vostro logo ad ogni modulo. La piattaforma regola automaticamente i colori del modulo, creando un look unico e coerente con il vostro sito. Tutti i Google Forms sono anche responsive, in modo che gli utenti possano riempirli dai loro smartphone o altri dispositivi mobili.

Infine, avrete anche accesso ai risultati in tempo reale archiviati nel vostro account Google:

Risposte su Google Forms

Risposte su Google Forms

In qualsiasi momento è possibile visualizzare sui Forms le informazioni sulle risposte e i grafici, oppure esportarli in fogli di Google Sheets per ulteriori analisi. Questo rende l’organizzazione, la valutazione e la condivisione dei risultati con il vostro team semplice e conveniente.

Perché Può Essere Necessario Integrare Google Forms sul Vostro Sito WordPress

Se state cercando modi per incorporare moduli personalizzati sul vostro sito WordPress, probabilmente avete esplorato la possibilità di utilizzare un plugin per la creazione di moduli WordPress. Anche se questi strumenti possono essere utili, ci sono alcune ragioni per cui Google Forms può essere un’opzione migliore.

In primo luogo, l’utilizzo di Google Forms consente di sfruttare le funzionalità di archiviazione e condivisione della piattaforma. In secondo luogo, utilizzando Google Forms è possibile evitare di aggiungere un altro plugin al votro sito, cosa che può allungare i tempi di caricamento: la riduzione di plugin può aiutare a migliorare le prestazioni del vostro sito.

Inoltre, mentre è possibile consentire ad altri utenti di creare moduli con un plugin WordPress, Google Forms offre un controllo completo su chi sta collaborando ai vostri contenuti. È possibile invitare utenti specifici a lavorare su qualsiasi modulo, garantendo maggiore sicurezza ed evitando errori.

Infine, l’utilizzo di Google Forms può aiutare a migliorare non solo il vostro sito WordPress ma anche la presenza complessiva del vostro brand. Mentre un modulo costruito con un plugin WordPress funziona solo sul vostro sito, un Google Forms può essere condiviso su qualsiasi piattaforma, anche attraverso i social media e le email di marketing.

Non importa dove il pubblico compila i vostri Google Forms: le loro risposte saranno registrate sempre in un unico luogo. Questo vi aiuterà a tenere traccia dei risultati di un modulo in tutti i canali del vostro marchio, non solo sul vostro sito web.

Come Incorporare Google Forms sul Vostro Sito WordPress (in 3 Passi)

Se vi sembra che Google Forms possa essere la soluzione migliore per le esigenze del vostro sito WordPress, buon per voi! Anche se il processo non è così semplice come installare un plugin, è possibile incorporare Google Forms sul vostro sito in soli tre semplici passi.

Passo 1: Create il Vostro Google Forms

La prima cosa da fare è creare il vostro primo Google Forms. Accedete al vostro account Google, quindi accedete a Google Forms trovando l’icona viola nel menu delle applicazioni Google:

Icona Google Form

Icona Google Form

Se siete un utente di G Suite, l’interfaccia di Google Forms vi dovrebbe essere abbastanza familiare. È molto simile a quella di Google Docs e Google Sheets:

UI di Google Form

UI di Google Form

Per iniziare con Forms, potete selezionare il riquadro vuoto dalla barra degli strumenti o scegliere un modello da cui lavorare.

In entrambi i casi, potete digitare direttamente nel modulo per aggiungere un titolo e una descrizione, e poi creare le vostre domande e le opzioni di risposta. Potete anche utilizzare il menu a discesa per selezionare il tipo di risposta:

Configurazione di Google Forms

Configurazione di Google Forms

La barra degli strumenti a destra dell’editor consente di aggiungere nuove domande, importare domande da un altro Google Forms, caricare immagini e video e creare sezioni aggiuntive. Poi, le icone della palette, degli occhi e dell’ingranaggio vi permettono di cambiare il tema del vostro modulo, visualizzare in anteprima il prodotto finale e accedere alle impostazioni avanzate.

Con questi strumenti a vostra disposizione, dovreste essere in grado di realizzare qualsiasi tipo di modulo di cui avete bisogno. Se volete ricevere informazioni dal vostro team, fate clic sull’icona dei tre punti e selezionate Add collaborators:

Aggiungere collaboratori a Google Forms

Aggiungere collaboratori a Google Forms

Potete quindi invitare i membri del team a lavorare sul vostro modulo, digitando i loro indirizzi email o utilizzando la funzione di condivisione dei link. Le vostre modifiche saranno salvate automaticamente nel vostro Google Drive. Una volta che avete finito di modificare, sarete pronti a incorporare il vostro Google Forms sul vostro sito WordPress.

Passo 2: Accesso al Codice Embed di Google Forms

Per incorporare Google Forms, è necessario fare clic sul pulsante Send nella parte superiore dell’editor del modulo. Qui avrete cinque opzioni per condividere il vostro modulo: via email, link, HTML, Facebook e Twitter:

Condividere via email il vostro Google Forms

Condividere via email il vostro Google Forms

Ognuno di questi metodi potrebbe rivelarsi utile, soprattutto se volete inviare il modulo a tutti gli iscritti alla vostra mailing list o condividerlo sui vostri account social.

Tuttavia, ai fini di questo tutorial, ci concentreremo sull’opzione HTML. Pertanto, selezionate la scheda < > >.
Vedrete uno snippet di codice sotto Embed HTML, così come un’opzione per cambiare le dimensioni del vostro modulo.

Una volta che siete soddisfatti delle sue dimensioni, fate clic su Copy nell’angolo in basso a destra della finestra:

Ottenere il codice embed per il vostro Google Forms

Ottenere il codice embed per il vostro Google Forms

Poi, andate sulla vostra dashboard WordPress.

Passo 3: Aggiungete il Codice al Vostro Articolo o Pagina WordPress

Con il vostro snippet di codice HTML alla mano, siete pronti per incorporare Google Forms nel vostro sito web. Per prima cosa, andate sull’articolo o sulla pagina in cui vuoi incorporare il vostro modulo. Se state lavorando con il Block Editor WordPress, potrete aggiungere un blocco HTML personalizzato:

Blocco HTML personalizzato

Blocco HTML personalizzato

Poi, incollate il codice dell’editor di Google Forms in quel blocco:

Aggiungere il codice embed nell'editor a blocchi

Aggiungere il codice embed nell’editor a blocchi

Se fate clic sulla scheda Preview nella barra degli strumenti del blocco Custom HTML, vedrete un’anteprima del vostro Google Forms così come apparirà sul vostro sito:

Anteprima di Google Forms incorporato nel editor a blocchi

Anteprima di Google Forms incorporato nel editor a blocchi

Se invece usate il Classic Editor, i passaggi saranno un po’ diversi. Infatti, dovrete tornare all’editor di testo facendo clic sulla scheda Text nella parte superiore della barra degli strumenti:

Editor classico: vista testo

Editor classico: vista testo

Poi dovrete incollare il codice di embed di Google Form dove volete che appaia sulla vostra pagina:

Incorporare Google Forms nel Classic Editor di WordPress

Incorporare Google Forms nel Classic Editor di WordPress

Se tornate al Visual Editor, dovreste vedere il modulo nel campo di modifica:

Stanco di avere problemi con il tuo sito WordPress? Ottieni il migliore e più veloce supporto all’hosting con Kinsta! Dai un’occhiata ai nostri piani

Google Form incorporato: anteprima

Google Form incorporato: anteprima

È inoltre possibile visualizzare in anteprima la pagina per vedere come apparirà sul frontend.

Se stavate cercando di incorporare Google Forms in un articolo o pagina di WordPress, questo è tutto quello che vi serve!

Utilizzo di Google Forms con WooCommerce

Come avrete già capito, Google Forms può essere uno strumento utile anche per WooCommerce e altre piattaforme di ecommerce. Potete usare facilmente questo strumento per creare i vostri ordini personalizzati, ed esiste anche un modello di modulo d’ordine (Order Form) per velocizzare il processo:

Esempio di richiesta d'ordine

Esempio di richiesta d’ordine

Potreste anche voler richiedere informazioni ai vostri clienti, offrire agli acquirenti la possibilità di valutare i prodotti e la loro esperienza di acquisto, e molto altro ancora.

Ci sono cattive notizie, però: la semplice integrazione di Google Forms sulle pagine dei prodotti non rende possibile integrare le funzionalità degli ordini di WooCommerce con questi moduli. Fortunatamente, ci sono alcune soluzioni di terze parti che possono aiutare.

Opzione #1: Automate.io

Un esempio è Automate.io, uno strumento di integrazione di applicazioni cloud:

Automate.io

Automate.io

Questa soluzione consente di collegare WooCommerce e Google Forms e automatizza le risposte in base a trigger specifici. Per esempio, si può:

Automate.io è gratuito da utilizzare fino a 250 azioni al mese. Per 39 dollari al mese (su un piano annuale), potete portare il limite fino a 10.000 azioni.

Opzione #2: LeadsBridge

Un’altra opzione che potreste provare è LeadsBridge, che integrerà automaticamente WooCommerce e Google Forms in modo da poter tenere traccia dei vostri contatti (lead):

LeadsBridge

LeadsBridge

Questo è un modo semplice per tenere sotto controllo il vostro business online e monitorarne la crescita nel tempo. LeadsBridge vi spiegherà come impostare la vostra integrazione in modo da poter creare moduli d’ordine e altre utili funzioni. Con piani annuali a partire da 29 dollari al mese, questa piattaforma è leggermente più accessibile di Automate.io.

Opzione 3: Integromat

Una terza opzione è Integromat, che offre anche l’integrazione con Google Forms e WooCommerce:

Integromat

Integromat

Questo strumento può automatizzare determinate azioni utilizzando trigger relativi sia alle risposte di Google Forms che ai coupon, agli ordini, ai clienti e ai prodotti di WooCommerce. Integromat è un po’ più conveniente di Automate.io: il suo piano gratuito offre 1.000 operazioni al mese, e il piano più basso inizia a $9 al mese per 10.000 operazioni.

Avete bisogno di raccogliere i feedback degli utenti o di lanciare un sondaggio? Imparate a integrare correttamente Google Forms sul vostro sito WordPress! 📋❓Click to Tweet

Riepilogo

I moduli sono una parte importante di tantissimi siti WordPress di natura diversa. Sia che vogliate incorporare sondaggi sul vostro sito per raccogliere i feedback degli utenti, aggiungere moduli d’ordine dettagliati al vostro negozio WooCommerce, o qualcos’altro, Google Forms è uno strumento gratuito e facile da usare per creare il modulo perfetto. Per incorporare Google Forms sul vostro sito WordPress, dovete solo seguire tre semplici passi:

  1. Create il vostro modulo Google.
  2. Accedere al codice embed del vostro modulo Google.
  3. Aggiungere il codice embed al vostro articolo o pagina WordPress.

Avete domande sull’inserimento di Google Forms sul vostro sito WordPress? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto!


Se ti è piaciuto questo articolo, allora apprezzerai la piattaforma di hosting WordPress di Kinsta. Metti il turbo al tuo sito web e ricevi supporto 24×7 dal nostro team di veterani di WordPress. La nostra infrastruttura potenziata da Google Cloud è centrata su scaling automatico, performance e sicurezza. Permettici di mostrarti la differenza di Kinsta! Scopri i nostri piani