Per alcune aziende, PayPal non è l’ideale come sistema di pagamento: ha grandi commissioni per i chargeback e non fornisce il livello di protezione del venditore che molte aziende cercano.

Peggio ancora, non offre l’esperienza di pagamento più fluida, il che può essere una distrazione per i consumatori che cercano di fare un acquisto sul vostro sito.

Fortunatamente, sul mercato ci sono molte alternative a PayPal che le aziende possono usare per inviare e ricevere pagamenti in modo efficiente e sicuro.

Ma qual è quella giusta per la vostra attività?

In questo articolo, vi illustreremo le migliori alternative a PayPal a cui dovreste dare un’occhiata e iniziare a usare per accettare pagamenti da parte di acquirenti desiderosi di effettuare ordini sul vostro sito.

Quale Sistema di Pagamento È il Migliore per la Vostra Azienda?

Al giorno d’oggi, i consumatori cercano sistemi di pagamento senza intoppi che forniscono risultati immediati.

I sistemi di pagamento hanno inaugurato un nuovo approccio moderno alle tradizionali transazioni online per rendere gli acquisti più facili e accessibili.

Caratteristiche di Base dei Sistemi di Pagamento

Prima di entrare nelle specifiche di ogni singolo sistema, è importante capire quali sono le caratteristiche di base offerte dalla maggior parte dei sistemi di pagamento.

La maggior parte di loro offre:

Mentre valutate le opzioni della piattaforma di pagamento, considerate ciò che è più importante per il vostro sito web. Ce ne sono così tante sul mercato, e molte di esse offrono caratteristiche che si sovrappongono.

Comprendendo ciò che li distingue, sarete in grado di valutare e scegliere il fornitore di pagamento giusto per la vostra attività.

Qual È il Più Grande Concorrente di PayPal?

Il contante fisico è il più grande concorrente di PayPal, secondo la stessa azienda. PayPal sta cercando di convincere i consumatori a effettuare più transazioni online senza contanti.

Anche altre aziende con una grande quota di mercato come Square, Shopify Payments e Apple Pay potrebbero essere considerate concorrenti diretti.

A differenza del denaro contante, però, PayPal e altri sistemi di pagamento facilitano le transazioni su popolari siti di ecommerce e mercati online come eBay.

Si Può Vendere su eBay Senza Usare Paypal?

Molti consumatori pensano che PayPal sia necessario per aprire una vetrina su eBay, ma non è così. Anche le carte di credito e di debito sono accettate su eBay.

Paypal era il popolare metodo di pagamento su eBay alla fine degli anni ’90, ma da allora il sito ha permesso ai consumatori di usare più opzioni.

Secondo eBay,

“Quando inserite un articolo su eBay, dovete scegliere il modo in cui gli acquirenti vi pagano. Nella maggior parte delle categorie, è necessario accettare PayPal o carte di credito e di debito”.

Ora, torniamo alla storia principale: quale potrebbe essere una buona alternativa a PayPal?

PayPal è popolare... ma questo non significa necessariamente che sia la scelta giusta per il tuo business. 💳 Scopri le soluzioni che offrono maggiore sicurezza e tariffe più basse ⬇️Click to Tweet

Le 22 Migliori Alternative a PayPal nel 2021

Ci siamo occupati del lavoro pesante e abbiamo già fatto le nostre ricerche. Abbiamo stilato un elenco delle migliori alternative a PayPal disponibili con le caratteristiche principali e, soprattutto, le loro tariffe. Sfogliatele tutte o fate clic sui link qui sotto per passare a quella specifica che volete esaminare:

1. FastSpring

FastSpring

FastSpring

FastSpring è una soluzione per il pagamento ecommerce che si distingue per la sua capacità di aumentare le conversioni concentrandosi sull’elaborazione dei pagamenti localizzati.

FastSpring attualmente accetta oltre 20 valute uniche attraverso i più diffusi metodi di pagamento in 15 lingue diverse. La lingua di pagamento si aggiornerà automaticamente in base alla posizione dell’acquirente.

Inoltre, FastSpring è un Service Provider PCI di livello 1, che è il più alto livello di sicurezza disponibile.

Una delle caratteristiche più importanti di FastSpring è la capacità di elaborare i pagamenti in modo più efficiente. A differenza di alcuni sistemi di pagamento, FastSpring reindirizza automaticamente le transazioni verso le altre banche partecipanti e riprova la transazione se la prima non riesce.

FastSpring offre sia un modello a tariffa fissa con una commissione fissa dell’8,9% per transazione, sia un modello variabile che aggiunge una commissione basata sul 5,9% della transazione totale + 0,95 dollari.

2. Amazon Pay

Amazon Pay

Amazon Pay

Amazon Pay semplifica i pagamenti consentendo ai titolari di un conto Amazon di effettuare il check-out sul vostro sito senza problemi. I pagamenti che vengono elaborati tramite Amazon Pay ricevono la “Garanzia dalla A alla Z”, assicurando la consegna e le condizioni ottimali dei vostri acquisti.

Poiché Amazon Pay richiede ai consumatori di avere un conto Amazon, i clienti vengono verificati prima dell’acquisto. Questo processo, insieme ai servizi di rilevamento delle frodi, aiuta a diminuire il numero di problemi che si verificano alla cassa.

Amazon Pay è nota per la sua interfaccia per ordini in un solo clic, che rende la sua facilità d’uso un vantaggio competitivo.

L’addebito con Amazon Pay è del 2,9% + 0,30 dollari per ogni transazione nazionale negli Stati Uniti.

3. Stripe

Stripe

Stripe

Stripe si considera “l’infrastruttura di pagamento per internet”. Le aziende di tutte le dimensioni usano Stripe per gestire le transazioni ed pagare con facilità.

Stripe offre molta flessibilità per gli imprenditori. Possono integrare Stripe nella loro vetrina e accettare transazioni globali aggiungendo una sola integrazione al loro sito. Alcuni concorrenti di Stripe richiedono integrazioni multiple per ogni paese in cui si vuole fare business. Tutte le elaborazioni avvengono a livello locale e i numeri e le chiavi delle carte sono criptati e memorizzati separatamente per motivi di sicurezza.

Stripe è una piattaforma completa per ogni aspetto del processo di pagamento. I proprietari di aziende possono personalizzare le esperienze di pagamento dei clienti, valutare le opportunità di ottimizzazione, rivedere gli avvisi di frode, riconciliare i fornitori e creare report.

Stripe offre numerose integrazioni, tra cui quelle con QuickBooks e NetSuite, per collegare il vostro metodo di pagamento direttamente al vostro registro contabile.

Stripe prevede una commissione del 2,9% + 0,30 dollari per transazione. Assicuratevi di leggere il nostro confronto approfondito tra Stripe e PayPal.

4. Google Pay

Google Pay

Google Pay

Google Pay è un metodo di pagamento contactless che viene usato da milioni di negozi in tutto il mondo. Il sistema usa un numero criptato per i clienti al posto del numero della carta di credito. Questo aumenta la sicurezza e apre le porte a nuovi modi di condurre le transazioni.

I consumatori possono inviare e ricevere denaro tramite indirizzo email o numero di telefono. Le aziende possono usare Google Pay come un altro modo per i clienti di fare il check-out nel loro negozio online.

Inoltre, le aziende possono sfruttare l’integrazione di Google Pay con l’applicazione Passes. In questo modo possono promuovere programmi di fidelizzazione, offerte, carte regalo direttamente nell’app Passes. Possono inoltre rivolgersi ai consumatori con notifiche basate sulla localizzazione.

Google Pay non addebita alcuna spesa al venditore, ma addebita le spese standard della carta di credito.

5. WePay

WePay

WePay

WePay elabora i pagamenti per le aziende e si integra con molti dei programmi software che già usano. Chase Bank ha acquisito WePay nel 2017.

WePay offre alle aziende depositi in giornata e la possibilità di integrare le informazioni di pagamento con le altre relazioni che state gestendo.

WePay può essere facilmente aggiunto al vostro sito con poche righe di codice. Inoltre, le aziende possono usare i suoi terminali fisici e i lettori di carte mobili per i pagamenti di persona.

WePay offre garanzie di business che includono la protezione dalle perdite e funzionalità per la gestione dei contractor nel libro paga dei dipendenti.

WePay addebita il 2,9% + 0,30 dollari per transazione.

6. Apple Pay

Apple Pay

Apple Pay

Apple Pay consente alle aziende di riscuotere pagamenti senza contanti dai clienti che possiedono un dispositivo Apple. Oltre ad acquistare articoli con Apple Pay, gli utenti possono inviare e ricevere denaro, il che rende questo un modo quasi ubiquo di eseguire le transazioni.

Apple Pay è molto intuitivo. È possibile pagare online con un solo clic o con l’iPhone o con l’Apple Watch direttamente nel vostro negozio. È compatibile con Touch ID su Mac, cosa che aumenta la facilità e l’efficienza dell’acquisto.

Le aziende possono effettuare transazioni esclusivamente tramite Apple Pay o possono usarlo in combinazione con altri tipi di pagamento. Inoltre, i venditori possono abilitare il loro programma di ricompense e popolarlo direttamente attraverso Apple Pay.

Apple Pay è compatibile con la maggior parte degli emittenti di carte e dei fornitori di pagamenti. Non vi è alcuna commissione trasmessa alle imprese.

7. 2Checkout

2Checkout

2Checkout

2Checkout è una “piattaforma di monetizzazione” che rende più facile l’invio e l’accettazione di pagamenti da parte di clienti, fornitori e venditori in tutto il mondo.

2Checkout offre la fatturazione degli abbonamenti, template per il carrello, campi di pagamento personalizzati e integrazioni con le principali piattaforme di ecommerce come Shopify e BigCommerce.

Il sistema offre anche un supporto finanziario e fiscale, compresa la possibilità di gestire l’imposta sulle vendite negli Stati Uniti. Può anche calcolare e pagare le tasse per voi.

Con la sua capacità di elaborazione internazionale, 2Checkout fornisce una guida per garantire il rispetto delle normative e delle leggi finanziarie in vari paesi.

2Checkout ha una commissione del 3,5% + 0,35 dollari per transazione.

8. Authorize.Net

Authorize Net

Authorize.Net

Authorize.Net elabora i pagamenti online, su mobile e in-store per garantire che ogni cliente possa fare acquisti senza problema. Visa ha acquisito Authorize.Net nel 2010.

Authorize.Net si concentra sulla facilità della transazione per il consumatore. Offre un semplice pulsante “Buy Now” personalizzabile per pagamenti una tantum.

Authorize.Net accetta una varietà di opzioni di pagamento, tra cui carte di debito, carte di credito e pagamenti digitali.

Fornisce filtri anti-frode, consentendo alle aziende di stabilire alcune regole (ad esempio, limitare il numero di transazioni, le incoerenze di indirizzo di spedizione o di fatturazione, ecc) che segnaleranno un ordine per la revisione.

Inoltre, offre modelli di fatturazione personalizzabili con promemoria automatici che possono essere attivati dopo un certo periodo di tempo o un evento specifico.

Autorizzare.Net addebita 25 dollari mese + 2,9% + 0,30 dollari per transazione.

9. TransferWise

TransferWise

TransferWise

TransferWise è un servizio di pagamento che si vanta di offrire il tasso di cambio reale per le valute di tutti i paesi.

Il principale vantaggio competitivo di TransferWise è la capacità di calcolare un tasso di cambio reale e corrente. Nella maggior parte dei casi, questo è stato fino a 19 volte più economico di quello offerto da PayPal.

TransferWise offre anche una manciata di funzioni, tra cui la possibilità per i venditori di pagare/inviare automaticamente le fatture e ricevere denaro senza commissioni.

Il sistema si integra con alcuni software di contabilità tra cui Xero e rende così più facile la gestione dei conti.

TransferWise for Business addebita una tassa di avviamento di 31 dollari + 1,40 dollari di commissione di transazione + tassa di cambio valuta

10. Payline

Payline

Payline

Payline offre soluzioni di pagamento flessibili per i pagamenti di persona, online e da dispositivi mobile.

Alcune delle caratteristiche più popolari di Payline sono la fatturazione personalizzata, le funzionalità di fatturazione ricorrente, i pagamenti ACH e le pagine di pagamento personalizzate.

Si integra con una diversi sistemi POS, carrelli, QuickBooks e lettori di carte. Payline non addebita alcuna spesa di cancellazione e le sue spese di transazione sono inferiori a quelle di PayPal.

L’addebito è di 10 dollari al mese per il suo terminale virtuale + 2,25% di commissione di transazione.

11. Square

Square

Square

Square è un processore di pagamento che consente alle aziende di accettare pagamenti in più forme attraverso i loro gateway sicuri.

Square consente alle aziende di fatturare automaticamente ai clienti e può facilmente estrarre le informazioni memorizzate dei clienti esistenti per accelerare gli acquisti.

Square mette a disposizione opzioni hardware per transazion in persona senza soluzione di continuità. I consumatori possono fare il check out tramite transazioni online, strisciando o toccando un lettore Square, oppure usando un dispositivo di pagamento key-in.

Le spese di Square ammontano al 2,65% per transazione con carta e del 2,9% + 0,30 dollari per transazione online. Assicuratevi di controllare il nostro confronto tra Stripe e Square.

12. QuickBooks Payments by Intuit

Quickbooks

Quickbooks

QuickBooks Payments facilita le transazioni tra voi e i vostri fornitori o clienti per assicurarvi di essere pagati come meritate. Se state già usando QuickBooks per la vostra contabilità e fate soprattutto la fatturazione, questa è una buona opzione.

QuickBooks Payments accetta carte di credito, carte di debito e bonifici bancari ACH.

I pagamenti possono essere elaborati online, tramite cellulare e usando lettori di carte. Una volta che il denaro arriva sul vostro conto bancario, sarete in grado di spenderlo o di prelevarlo da uno sportello bancomat quasi immediatamente.

QuickBooks Payments addebita il 2,4% + 0,25 dollari per transazione.

13. Dwolla

Dwolla

Dwolla

Dwolla è un processore di pagamento completamente personalizzabile che può essere facilmente integrato nella vostra attuale vetrina e nel vostro business.

Dwolla si considera “un sistema agnostico”, ovvero in grado di lavorare con qualsiasi banca usiate.

Dwolla usa la tokenizzazione (un tipo di crittografia) per eliminare le preoccupazioni relative ai dati e offre opzioni di pagamento di massa a più fonti.

I clienti che si iscrivono a Dwolla controllano la quantità di informazioni che forniscono, che li classifica in diversi tipi di clienti per garantire la sicurezza.

Le spese di Dwolla ammontano al 5% per transazione (min. 0,05 dollari, max. 5 dollari) o 2,000 dollari al mese in caso di tariffa fissa mensile.

14. Shopify Payments

Shopify Payments

Shopify Payments

Shopify Payments è il gateway di elaborazione dei pagamenti per una delle principali piattaforme di ecommerce al mondo.

Shopify Payments si concentra sulla semplicità. Il posizionamento dell’azienda dice tutto: “Passa dalla configurazione alla vendita in un clic”.

Shopify Payments funziona con tutti i metodi di pagamento comunemente usati e con le valute locali. La piattaforma gode della fiducia di centinaia di migliaia di aziende e offre pagamenti sicuri in 3D.

Se state già usando Shopify come piattaforma di ecommerce, potete sia seguire gli ordini che elaborare i pagamenti.

Pagamenti Shopify Spese 29 dollari + 2,9% + 0,30 dollari per transazione.

Alle prese con problemi di downtime e WordPress? Kinsta è la soluzione di hosting progettata pensando alle prestazioni e alla sicurezza! Scopri i nostri piani

15. Adyen

Adyen

Adyen

Adyen è una piattaforma di pagamento che valorizza la crescita, i ricavi e la partnership reale con i suoi venditori. Adyen offre il riconoscimento linguistico e valutario per i clienti di tutto il mondo, facilitando loro l’acquisto nel vostro negozio.

Inoltre, Adyen offre un’esperienza unica al cliente che è in grado di riconoscere i clienti frequenti alla cassa.

Partendo dai dati di acquisto, Adyen crea profili degli acquirenti e riesce a scoprire molte informazioni sui vostri clienti.

Adyen addebita il 3,95% + 0,12 dollari per transazione.

16. BlueSnap

PayPal Alternative BlueSnap

BlueSnap

BlueSnap è un sistema di elaborazione globale dei pagamenti usato da aziende come Monday.com, BlueJeans, OutBrain, Wheels Up e altre.

BlueSnap utilizza il “routing intelligente dei pagamenti” per migliorare il successo delle sue transazioni. Ciò avviene grazie alla sua partnership con oltre 30 banche globali, che si occupano delle transazioni locali.

BlueSnap accetta oltre 100 valute shopper e permette pagamenti in oltre 17 valute. Inoltre, l’azienda è valutata nella classe di sicurezza più alta.

Il suo processore si integra con QuickBooks, Xero e Salesforce, in modo da poter automatizzare la contabilità clienti e altre transazioni commerciali.

BlueSnap addebita il 2,9% + 0,30 dollari per transazione.

17. GoCardless

GoCardless

GoCardless

GoCardless immagina la vita senza bisogno di una carta di credito tangibile grazie a un processore di pagamenti ricorrenti e una tantum. GoCardless è ottimo per le transazioni ricorrenti che addebitano direttamente sul vostro conto.

Il sistema supporta il pagamento di abbonamenti e fatture come sweet spot con integrazioni per Zuora e Xero.

Con l’integrazione propria di GoCardless potete riscuotere i pagamenti in oltre 30 paesi.

Anche questo è un sistema molto affidabile. La loro funzione Success+ per ritentare i pagamenti calcola il giorno e l’ora in cui è più probabile che la transazione abbia successo. Questo ha ridotto il tasso di fallimento dei pagamenti in media del 15%.

GoCardless addebita l’1-2% + 0,25 dollari per transazione.

18. Thryv

Thryv

Thryv

Thryv aiuta le piccole imprese a essere pagate più velocemente con un’esperienza di pagamento fluida e una rapida elaborazione dei pagamenti. Oltre 350.000 piccole imprese lo usano.

Con Thryv, è possibile inviare preventivi, fatture e promemoria interattivi. Potete anche scannerizzare le carte di credito sul vostro smartphone.

Thryv offre un’elaborazione sicura dei pagamenti, ma uno svantaggio è che non include molte integrazioni. Thryv si affida invece a Zapier per la connessione ad altri software. Ha una manciata di altri prodotti che possono lavorare a fianco del suo processore di pagamento, tra cui una piattaforma di marketing e di revisione clienti.

Thryv addebita il 2,6% + 0,30 dollari per transazione.

19. PaySimple

PaySimple - PayPal Alternative

PaySimple

PaySimple non include tutte le opzioni viste in alcuni degli altri sistemi di pagamento, ma riesce comunque a fare un buon lavoro con una commissione di transazione relativamente bassa.

Con PaySimple, è possibile raccogliere le registrazioni con i moduli di pagamento online, impostare la fatturazione ricorrente e inviare le fatture.

PaySimple dispone di un sistema di gestione dei flussi di cassa che consente di tenere traccia dei pagamenti ricevuti. Per quelli che non avete ancora ricevuto, potete impostare delle notifiche automatiche che si attivano da sole, in modo da non dover inseguire le fatture.

PaySimple addebita il 2,49% per transazione + un canone mensile.

20. Opayo (ex SagePay)

Opayo

Opayo

Opayo, precedentemente nota come Sage Pay, è un sistema di pagamenti online gestito dalla sua società madre, Elavon. Opayo offre fatturazione, pagamenti faccia a faccia, online e telefonici per le aziende.

Il processore si integra con il software DAC Accounting di Elavon Financial Services e dispone di strumenti di rilevazione delle frodi per garantire la sicurezza delle transazioni.

Opayo rende facile per i vostri clienti l’acquisto con un solo clic alla cassa per le fatture e i pagamenti online.

Opayo addebita un canone mensile di 35 dollari al mese.

21. Payoneer

Payoneer

Payoneer

Payoneer si concentra sulla facilità di invio e ricezione dei pagamenti globali. Il loro slogan è “Il tuo lasciapassare per la crescita globale”.

Payoneer consente di pagare i fornitori gratuitamente con pagamenti immediati in rete. Con un clic e nel giro due ore, il vostro denaro sarà trasmesso.

Payoneer accetta più valute per fornire opzioni di pagamento internazionali. Inoltre, include una funzione Amazon Store Manager che compila tutti i dati delle transazioni Amazon su più negozi, facilitando il monitoraggio dei vostri ricavi.

Payoneer addebita fino al 3% per le carte di credito o l’1% su USD ACH Bank Debit.

22. Bolt

Bolt

Bolt

Bolt lavora senza intoppi con la vostra azienda grazie a un numero infinito di integrazioni con le principali piattaforme e carte di credito. Rafforza la vostra sicurezza con una micro-autorizzazione e una protezione anti-frode monitorata da esseri umani.

Inoltre, con Bolt ottenete una copertura al 100% sui chargeback delle frodi, così per la vostra azienda sarà ancora più sicuro effettuare transazioni.

Bolt è un passo avanti agli altri e accetta diverse modalità di pagamento, dai portafogli digitali ai pagamenti rateali.

Bolt addebita un canone mensile che parte da 16 dollari al mese.

Scegliere la Giusta Alternativa a PayPal

Come potete vedere, ci sono molte alternative a PayPal tra cui scegliere. Mentre ogni piattaforma ha i suoi pro e contro, queste sono quelle che più si distinguono.

La Migliore Alternativa a PayPal per i Pagamenti Internazionali

Date un altro sguardo a Stripe, 2Checkout e BlueSnap se state anticipando le transazioni internazionali.

La Migliore Alternativa a PayPal per la Sicurezza

La maggior parte delle piattaforme ha superato il test di base per la sicurezza. Dalla nostra ricerca, FastSpring, Shopify Payments e Bolt si sono distinti per le misure di sicurezza che hanno messo in atto.

La Migliore Alternativa a PayPal per le Tariffe Basse

Payline ha proposto una struttura tariffaria del 2,25%, inferiore alla media del 2,9%. A seconda del volume degli ordini, che potrebbe cambiare drasticamente durante le festività natalizie, potreste anche dare un’occhiata a una piattaforma di pagamento come FastSpring che offre prezzi fissi.

Cerchi una maggiore protezione e tariffe più basse dal tuo sistema di pagamento online? 💳 Questo elenco di alternative a #PayPal ti dà tutte le informazioni 💰Click to Tweet

Riepilogo

PayPal è il sistema di pagamento più famoso? Diremmo di sì. È il migliore? Probabilmente no, dato che ci sono così tanti casi d’uso ed esigenze all’interno del mondo dei pagamenti che un singolo strumento difficilmente potrebbe coprirli tutti. Fortunatamente, ci sono valide alternative a PayPal da prendere in considerazione.

Se non siete soddisfatti, ora è il momento di iniziare a pensare di passare da PayPal a un’altra applicazione di pagamento che potrebbe funzionare meglio per il vostro business online. In questo modo, probabilmente avrete tariffe migliori, più funzionalità e transazioni più sicure con i vostri clienti.

Una volta che avrete fatto il passaggio, assicuratevi di tornare qui e condividere la vostra esperienza nella sezione commenti!


Risparmia tempo e costi e massimizza le prestazioni del sito con:

  • Aiuto immediato dagli esperti dell’hosting WordPress, 24/7.
  • Integrazione di Cloudflare Enterprise.
  • Copertura globale del pubblico con 28 data center in tutto il mondo.
  • Ottimizzazione del sito con il nostro Monitoraggio delle Prestazioni delle Applicazioni integrato.

Tutto questo e molto altro, in un piano senza contratti a lungo termine, con migrazioni assistite e una garanzia di 30 giorni di rimborso. Scopri i nostri piani o contattaci per trovare il piano che fa per te.