Se state cercando un nome di dominio unico per la vostra azienda, un dominio parcheggiato potrebbe rovinarvi la giornata.

Nel 2020, su Internet vi erano oltre 260 milioni di nomi a dominio unici registrati, di cui il 70,06% erano parcheggiati.

Sono oltre 182 milioni i domini parcheggiati in cui potreste imbattervi.

E siccome sono semplicemente parcheggiati, senza un sito web associato, potreste non accorgervi che sono occupati fino al momento in cui decidete di volere proprio uno di loro.

In questo articolo spiegheremo cosa sono i domini parcheggiati, come funzionano, come identificarli, come comprarli, parcheggiarli o anche venderli.

Pronti? Cominciamo!

Cos’È un Dominio Parcheggiato?

Un dominio parcheggiato è qualsiasi nome di dominio che non è direttamente collegato a un sito web o a un servizio di posta elettronica. Inoltre non reindirizzano il traffico verso un altro dominio associato a un sito web funzionante.

Al massimo, mostra una pagina che spiega che “questo dominio è parcheggiato” o al massimo disponibile per la vendita.

Un dominio parcheggiato è un nome di dominio che qualcuno ha registrato senza usarlo attivamente. È semplicemente seduto lì, al lato dell’autostrada digitale. Aspetta di essere usato o venduto, in un limbo. È proprio per questo che lo chiamiamo dominio “parcheggiato”.

Un nome di dominio è uno strumento per aiutare le persone a localizzare diversi siti web su diversi server in tutto il mondo. In parole povere, quando inserite un URL nel browser, il browser “traduce” l’URL nell’indirizzo IP del server.

Come funziona un nome di dominio

Come funziona un nome di dominio

Invece di puntare a un server specifico, un dominio parcheggiato non punterà da nessuna parte (e quindi vedrete un errore quando lo visiterete) oppure mostrerà una generica “pagina parcheggiata” proveniente dal server della società di registrazione DNS o da un servizio di terze parti.

Questi domini sono noti anche come alias e possono essere usati per molti scopi diversi. È comune, ad esempio, registrare versioni errate del proprio nome di dominio primario o altri suoi domini di primo livello (TLD), come ad esempio un indirizzo .co o .net.

Il parcheggio di un dominio è spesso usato anche per salvare i nomi di dominio da rivendere in un secondo momento. Alcune aziende creano anche account di posta elettronica aggiuntivi usando l’alias, che inoltrano i messaggi al loro dominio primario.

Più avanti parleremo in modo più dettagliato del motivo per cui le aziende fanno queste cose.

È possibile usare un registrar di dominio (un servizio per la registrazione di domini) per registrare qualsiasi nome di dominio disponibile che scegliete di acquistare. Usando lo stesso servizio, potete anche collegarli al vostro fornitore di hosting (come Kinsta).

Se lo fate e collegate il vostro nome di dominio a un server per visualizzare il vostro sito web, il dominio non è più considerato un dominio parcheggiato, anche se il vostro sito è molto semplice e dice solo “Sito in arrivo“.

Potete leggere di più sul Domain Name System (DNS) per capire meglio come funzionano i nomi di dominio.

Se stai cercando un nome di dominio unico per la tua azienda, un dominio parcheggiato potrebbe rovinarti la giornata. 🚙 Scopri come comprarne uno in questa guida passo-passo ⬇️Click to Tweet

Che Aspetto Ha un Dominio Parcheggiato?

Un dominio parcheggiato può assumere molte forme diverse, ma di solito, quando viene visitato, si riduce a tre diverse versioni:

  • Il dominio restituisce un tipico errore “non raggiungibile”.
  • Il dominio mostra un semplice messaggio “questo dominio è parcheggiato”.
  • Il dominio parcheggiato mostra una semplice pagina di vendita.

Vediamo come appaiono nella vita reale.

Messaggio di Errore

Molti domini parcheggiati restituiscono semplicemente un messaggio di errore quando si tenta di accedervi. Il messaggio di errore cambia da browser a browser, ma questo è quello che appare nell’ultima versione di Google Chrome:

Errore DNS di un dominio parcheggiato

Errore DNS di un dominio parcheggiato

Specifica solo che “l’indirizzo IP del server non è stato trovato“, il che può confondere, seguito dall’errore ‘dns probe finished nxdomain‘. Il messaggio di errore DNS è esattamente lo stesso di quello per i domini che non esistono affatto.

Quindi non si può sapere con certezza se un dominio è libero o già preso solo con un tentativo di navigazione.

Errore DNS di pagina inesistente

Errore DNS di pagina inesistente

Per confermare che un nome di dominio è libero invece che parcheggiato, potete fare una WHOIS Lookup. Vi aiuterà a confermare se è gratuito o meno.

Di seguito vi spiegheremo esattamente come potete fare una ricerca come questa.

Notifica

Il secondo tipo di dominio parcheggiato mostra solo un testo di base che indica che il dominio è effettivamente parcheggiato. Per esempio, potrebbe avere solo un titolo che dice “Questo dominio è parcheggiato”, come nell’esempio che segue.

Semplice pagina di un dominio parcheggiato

Semplice pagina di un dominio parcheggiato

Questi domini non sono in genere in vendita, ma piuttosto registrati per un uso successivo. In alcuni casi, il messaggio potrebbe essere qualcosa come “in costruzione” o “in arrivo”.

Quindi, se trovate una di queste pagine mentre esplorate le opzioni dei nomi di dominio, probabilmente è meglio esplorare altre idee.

Dropbox ha iniziato la sua attività con il nome di dominio getdropbox.com perché dropbox.com era già preso.

Sembra che la persona che possedeva il dominio avesse dei progetti per un’attività con quel nome e non era interessata a venderlo. Alla fine, Dropbox ha portato il caso in tribunale quando questa persona creò un semplice sito solo per pubblicare annunci pubblicitari da parte dei concorrenti di Dropbox e fare soldi. Alla fine, ha accettato di vendere il nome di dominio per 300.000 dollari.

Quindi state attenti. Le persone che hanno parcheggiato nomi di dominio potrebbero non essere interessate a venderli a voi, almeno non a buon mercato.

Messo in Vendita

Ci sono molte diverse holding di domini che si rivolgono a diversi settori e che hanno tutte una propria pagina di parcheggio dei domini. Ci sono anche servizi specifici di terze parti dove è possibile creare una pagina per la vendita e collegarla al proprio dominio.

ACLCare.com - Dominio parcheggiato in vendita

ACLCare.com – Dominio parcheggiato in vendita

In questo caso, il nome del dominio ACLcare.com è di proprietà di un venditore privato ed è quotato sul mercato dei domini DAN.com. Il venditore chiede 5.195 dollari per questo nome di dominio.

hollywoodmonk.com - Dominio parcheggiato in vendita

hollywoodmonk.com – Dominio parcheggiato in vendita

In questo esempio, una holding di domini chiamata Om Sai Domains ha messo in vendita il nome di dominio hollywoodmonk.com. Il prezzo? Un freddo, spietato 450.000 dollari.

Potrebbe sembrare un prezzo ridicolo, ma ci sono aziende che hanno pagato anche di più per certi nomi a dominio in passato. Molto di più.

Ora che avete familiarità con l’aspetto di ogni tipo di dominio parcheggiato, vediamo come si può capire se una pagina di errore è un dominio parcheggiato o se nasconde un dominio libero.

Come Capire Se un Dominio È Parcheggiato

Diciamo che state controllando un nome di dominio che volete usare e vedete un messaggio di errore.

Messaggio di errore di cryptoannouncements.com

Messaggio di errore di cryptoannouncements.com

Prima di pensare al “jackpot”, dovete verificare se il dominio è aperto o meno. Potrebbe trattarsi di un dominio parcheggiato che non è stato ancora collegato a nessuna pagina o server.

È necessario confermare che si tratta di un nome a dominio aperto prima di procedere a creare i vostri loghi e il vostro brand.

Il modo più semplice per controllare è quello di effettuare una rapida WHOIS Lookup per il nome di dominio in questione.

WHOIS Lookup

Una WHOIS Lookup è una ricerca del registro ufficiale dei nomi di dominio, per verificare se questo è attualmente posseduto e registrato da qualcuno.

Quindi il primo passo è quello di visitare un servizio online, come WHOIS Lookup di DomainTools.

DomainTools WHOIS Lookup

DomainTools WHOIS Lookup

Digitate il nome di dominio in questione e premete invio. Questo vi mostrerà una pagina di risultati dove potrete vedere se il nome di dominio è veramente libero o meno.

Se il dominio non è registrato, lo dirà nello stato del dominio.

WHOIS lookup - asdkramp.com

WHOIS lookup – asdkramp.com

Quando cercate una stringa di dominio a caso, in genere non vedrete alcuna cronologia. Ma molti nomi di brand validi sono attualmente registrati o sono stati registrati in passato.

Se il dominio è parcheggiato, lo stato del dominio lo mostrerà.

Ma poiché al giorno d’oggi la protezione WHOIS è piuttosto comune, probabilmente non vedrete l’identità del proprietario a meno che il dominio non sia in vendita:

Whois per cryptoannouncements.com

In questo caso, cryptoannouncements.com è stato registrato nel 2017. Lo stato è “registered and no website” (“registrato e nessun sito web”), il che significa che è un dominio parcheggiato.

Sorprendentemente, il proprietario usa la protezione WHOIS per nascondere la propria identità e non elenca le informazioni di contatto, ma usa un server di nomi falsi per evidenziare che il nome di dominio è effettivamente in vendita.

Se scoprite che il vostro nome di dominio preferito è effettivamente parcheggiato, avete due opzioni: potete passare all’idea successiva e sperare che sia disponibile, oppure ingoiare il rospo e tentare di acquistare il dominio.

Se vi accontentate dell’opzione due, vi spiegheremo come fare.

Come Acquistare un Dominio Parcheggiato

Se è registrato per la vendita come dominio premium, vedrete spuntare l’informazione durante la ricerca con WHOIS Lookup.

WHOIS lookup - dominio in vendita

WHOIS lookup – dominio in vendita

Questo rende le cose molto più facili. Potete quindi fare clic sul link per acquistarlo direttamente dai partner. Se avete un registrar di dominio preferito, questo potrebbe rendere il processo più complicato del necessario.

Afternic - Carrello per comprare il dominio

Afternic – Carrello per comprare il dominio

Prima di effettuare l’acquisto, dovreste anche vedere se il dominio è elencato nel registrar di dominio di vostra scelta, come Namecheap o GoDaddy.

I Motivi Più Comuni Dietro al Parcheggio di un Dominio

Ma perché le persone parcheggiano i loro domini? Il parcheggio dei domini non è qualcosa che la gente fa solo per divertimento. In questa sezione, approfondiamo le ragioni più comuni che stanno dietro al parcheggio dei domini.

Opportunità di Investimento

Molti domini sono parcheggiati non perché un’azienda sia in attesa di usarli, ma perché una persona vuole investire e pensa che qualcun altro potrebbe volerli comprare, un giorno.

E possedere il nome di dominio giusto può ripagare molto. Business.com è stato venduto per 345 milioni di dollari nel 2007. L’azienda che l’ha acquistato è finita in bancarotta, il che dimostra che un buon nome di dominio potrebbe non valere così tanto come alcuni pensano.

Anche alcuni piccoli investitori usano i marketplace come Flippa per guadagnare qualche centinaio di dollari per ogni vendita.

Mercato dei nomi a dominio Flippa

Mercato dei nomi a dominio Flippa

Mentre ci sono migliaia di nomi a dominio in vendita in un dato momento, solo una manciata di loro finisce per vendersi per più di pochi dollari. Non pensate a questo come a un modo semplice per diventare ricchi.

Prenotazione di Potenziali Marchi

Uno dei motivi più comuni per riservare un nome di dominio è per un potenziale marchio o nome aziendale.

Se state pensando di avviare un’attività, e non volete finire per dover pagare centinaia o migliaia di dollari, registrare il vostro nome di dominio in anticipo è la strada da seguire.

Molte persone esperte negli affari lo capiscono, ed è per questo che intervengono e registrano i nomi a dominio prima ancora di avviare un’attività o di creare un prodotto.

Naturalmente, è molto più facile registrare un nome a dominio che creare un’attività o un prodotto, quindi a volte è proprio lì che inizia e finisce il viaggio.

Prevenire il Cybersquatting

Il cybersquatting è quando qualcuno usa intenzionalmente il marchio e la reputazione del marchio di qualcuno al momento della registrazione di un nome di dominio.

Ad esempio, nel caso Dropbox di cui abbiamo parlato sopra, la persona che possedeva dropbox.com è stato considerato un cybersquatter solo quando ha iniziato a pubblicizzare i concorrenti di Dropbox sul suo nome di dominio.

Se avete registrato il dominio prima che qualcuno abbia registrato il nome della sua società e l’avete usato per qualcos’altro, non sarete considerati cybersquatter. Come imprenditore, l’ultima cosa che volete è che qualcuno digiti il vostro nome company.com e finisca sul sito web di qualcun altro.

Per evitare che persone senza scrupoli ne abbiano anche solo l’opportunità, la maggior parte delle startup e delle nuove imprese registrano le varianti TLD (domini di primo livello) più popolari per la loro azienda.

Per proteggere la vostra azienda, dovreste registrare almeno queste quattro estensioni di nomi di dominio:

  • Yourcompany.com
  • Yourcompany.co (perché è un errore di battitura comune per .com, oltre che un’estensione popolare)
  • Yourcompany.net
  • Yourcompany.io
  • Yourcompany.org

Per le aziende con sede al di fuori degli Stati Uniti, o che servono gli utenti in diverse lingue e mercati, è necessario registrare anche le estensioni dei nomi di dominio nazionali. Nel Regno Unito, questo sarebbe .co.uk, in Spagna, sarebbe .es, in Italia .it, e così via.

In Attesa di Sviluppo

Alcune persone tengono il loro dominio parcheggiato mentre sviluppano il loro sito web.

Invece di lavorare direttamente sul vostro sito web live, potete invece sviluppare localmente o lavorare su un ambiente di staging mentre mostrate una modalità di manutenzione WordPress o un messaggio di “coming soon” sul sito live. Potete anche far sì che le persone interessate si iscrivano per essere avvisate una volta che il sito viene lanciato online.

Info

Tutti i piani Kinsta sono dotati di funzionalità di staging con un solo clic.

Non Più in Uso (e in Attesa della Scadenza del Dominio)

L’ultimo motivo per cui gli utenti parcheggiano i domini è che semplicemente non usano più il nome di dominio e il loro contratto di hosting provider è scaduto prima del nome di dominio.

Se state pensando di acquistare un dominio parcheggiato che non contiene assolutamente nulla e scade tra un mese o due, potreste provare ad aspettare e vedere se il proprietario non rinnova la registrazione.

Sono stati cancellati più di 391 milioni di domini, quindi non è un’opzione troppo improbabile.

Hai bisogno di una soluzione di hosting che ti dia un vantaggio competitivo? Kinsta offre una velocità incredibile, sicurezza all’avanguardia e scalabilità automatica. Dai un’occhiata ai nostri piani

Come Parcheggiare un Dominio

Il modo più semplice per parcheggiare un dominio è semplicemente registrarlo usando un registrar di domini come Google Domains.

Quando parcheggiate un dominio, non dovete preoccuparvi di impostare dei nameserver per collegarlo a un provider di web hosting.

Tutto quello che dovete fare è trovare un dominio gratuito e registrarlo. Parcheggiare il dominio è proprio così semplice.

Ricerca domini su Google Domains

Ricerca domini su Google Domains

Ma non è un’azione gratis. Dovete comprare il dominio. Non potete semplicemente cercarne uno e destinarlo a un uso successivo.

Per tenerlo parcheggiato, dovete continuare a pagarlo ogni anno. Per la maggior parte dei domini di primo livello, il costo è di circa 10 dollari, compresa la protezione WHOIS.

Quindi pensateci bene prima di fare il primo parcheggio del vostro dominio.

Siete sicuri che questo sia il nome di dominio corretto che intendete usare?

Dovreste essere in grado di rispondere con fiducia a questa domanda prima di iniziare a registrare i nomi a dominio. In caso contrario, è possibile che vi troviate a registrare nuovi domini ogni volta che vi viene proposta un’opzione migliore.

Leggete i nostri consigli su come scegliere un nome di dominio che si distingue per non sprecare i vostri soldi.

Come Mettere in Vendita il Vostro Dominio Parcheggiato

Avete una grande idea per un nome di dominio e vi stupite che non sia ancora stato preso? Con il cambiamento delle tendenze e la comparsa di nuovi prodotti e categorie di prodotti ogni anno, non è impossibile imbattersi in un gioiello.

Se siete disposti a investire parte del vostro budget nell’acquisto e nel parcheggio di uno o più domini per venderli in un secondo momento, dovrete metterli in vendita. Ma come si fa?

Mettere in Vendita il Dominio Parcheggiato Attraverso il Vostro Registrar di Domini

Alcune società registrar di domini lo consentono. GoDaddy, ad esempio, ha un mercato integrato chiamato GoDaddy Auctions.

GoDaddy Auctions

GoDaddy Auctions

Anche Namecheap ha un mercato per la compravendita di domini.

Il mercato dei domini di Namecheap

Il mercato dei domini di Namecheap

Potete mettere in vendita il vostro nome di dominio per un periodo di tempo limitato con un’offerta minima e, facoltativamente, un buyout istantaneo massimo.

Un’asta funziona meglio quando ci sono più parti interessate a far salire il prezzo nel tempo. Se state semplicemente vendendo un nome di dominio standard a una società che ha proprio quel nome, è meglio negoziare direttamente con loro.

Mettere in Vendita il Dominio Parcheggiato Attraverso Servizi di Terze Parti

Potete anche usare il vostro dominio parcheggiato per venderlo con un servizio di terze parti come domainholder.io.

DomainHolder

Domainholder.io

Ci sono altre opzioni di terze parti per la vendita di un nome di dominio, alcune delle quali sono:

FAQ sui Domini Parcheggiati

Qual È la Differenza tra un Dominio Parcheggiato e un Redirect?

Un dominio parcheggiato non porta a nessun sito o visualizza una singola pagina statica collegata al dominio stesso attraverso il DNS. Un dominio reindirizzato invia il visitatore a un altro dominio o URL quando visita il sito.

I reindirizzamenti sono utili per la SEO ma anche per la protezione del marchio, in quanto è tipicamente una strategia migliore rispetto a quella di lasciare parcheggiati i nomi di dominio legati al marchio.

Ad esempio, immaginate se qualcuno avesse registrato il nome di dominio google.co. Solo da un errore di battitura, probabilmente riceverebbe centinaia di migliaia di visitatori al mese.

Per evitare questo, Google ha registrato e reindirizza il traffico da google.co a google.com.

Provate voi stessi.

Dominio google.co

Dominio google.co

Digitate google.co e premete invio.

Homepage di Google.com

Homepage di Google.com

Finirete sulla homepage di Google.

Qual È la Differenza tra un Addon, un Sottodominio e un Dominio Parcheggiato?

Un dominio parcheggiato è qualsiasi nome di dominio registrato che non è collegato attivamente ad alcun servizio come un sito web o un indirizzo email. In genere, mostrerà solo un errore o una pagina con il messaggio “questo dominio è in vendita”.

Un dominio addon è un dominio da aggiungere alla propria piattaforma di web hosting, come cPanel, legandolo a una specifica directory sul proprio server. Ad esempio, ilnuovodominio.com.

Un sottodominio è una sottosezione separata del vostro dominio, individuata aggiungendo una parte come sub.ilnuovodominio.com.

Come caso d’uso comune per i sottodomini, date un’occhiata a Wikipedia e alle sue pagine che servono diverse versioni della stessa pagina in diverse lingue:

Versione inglese: it.wikipedia.org/wiki/Domain_parking

Versione tedesca: de.wikipedia.org/wiki/Domainparking

Francese: fr.wikipedia.org/wiki/Nom_de_domaine#Parking_de_noms_de_domaine

I Domini Parcheggiati Sono una Minaccia per la Sicurezza?

Le pagine statiche che mostrano messaggi per un dominio parcheggiato possono nascondere codici maligni/malware dietro alcuni elementi che sembrano annunci pubblicitari. Finché che non fate clic su quei banner o pulsanti, dovreste essere a posto.

Detto questo, seguendo l’approccio “meglio prevenire che curare”, suggeriamo di eseguire sempre una WHOIS Lookup o di usare una ricerca del registrar di dominio per avere maggiori informazioni sul dominio che vi interessa.

D’altra parte, parcheggiare un dominio non è affatto una minaccia per la sicurezza, in quanto può aiutare a proteggere la vostra azienda dal cybersquatting e dalle aziende concorrenti che ottengono i vostri nomi di dominio per prime.

Ci sono oltre 260 milioni di nomi di domini unici registrati su Internet. 😱 Il 70,06% di questi è parcheggiato. 🚘 Scopri come comprare, vendere o anche parcheggiare il tuo dominio in questa guidaClick to Tweet

Riepilogo

Un dominio parcheggiato è un nome di dominio inutilizzato in attesa di essere usato. Il proprietario potrebbe essere in attesa di un sito in fase di sviluppo, un imminente lancio di un prodotto, o semplicemente tenerlo per rivenderlo in seguito.

Potete facilmente confermare se un dominio è aperto o parcheggiato con una ricerca WHOIS, o cercando attraverso il vostro registrar di dominio preferito.

L’acquisto di un dominio parcheggiato potrebbe essere molto costoso, spesso implica una spesa di centinaia o migliaia di dollari. Quindi, a meno che non ne abbiate bisogno per la vostra attività, ad esempio se avete già impostato tutto il vostro brand, spesso è meglio stare lontani dai domini parcheggiati e trovare un’idea per un nuovo nome.


Se ti è piaciuto questo tutorial, allora apprezzerai molto il nostro supporto. Tutti i piani di hosting di Kinsta includono supporto 24/7 da parte dei nostri sviluppatori e tecnici veterani di WordPress. Chatta con lo stesso team che supporta i nostri clienti Fortune 500. Scopri i nostri piani